Home / Roberto La Pira (pagina 40)

Roberto La Pira

Roberto La Pira
Giornalista professionista, laurea in Scienze delle preparazioni alimentari

Voiello propone la nuova pasta 100% italiana a doppia rigatura. La qualità è alta il prezzo pure

Dopo 10 anni  di lavoro è arrivata sugli scaffali dei supermercati la nuova pasta Voiello, ottenuta con grano 100% coltivato in Italia. L’azienda  ha deciso  di convertire al made in Italy tutto l’assortimento. Non si tratta però di una novità per il settore visto che da anni, marchi come Granoro, Armando e altri propongono spaghetti e maccheroni prodotti in pastifici …

Continua »

I fagioli cannellini Bonduelle non sono verdura! L’etichetta è ambigua. Risponde l’azienda: “Cambieremo le scritte”

Sono una consumatrice che legge le etichette e vorrei il vostro parere su quella dei Cannellini Bonduelle (vedi foto sotto), dove i legumi vengono definiti “verdure”. Inizialmente, mentre acquistavo il prodotto al supermercato, ho rilevato sull’etichetta l’informazione sulle 5 porzioni di frutta e verdura, di per sé corretta, ma poi riflettendo ho trovato questa dicitura come minimo fuori luogo se …

Continua »

Notizie dal mondo: pubblicità junk food, etichette nutrizionali, obesità infantile, integratori alimentari e campagna inglese per la sana alimentazione

Le notizie dal mondo di questa settimana arrivano da Stati Uniti e Gran Bretagna. L’Amministrazione Obama contro la pubblicità del junk food a scuola: meno manifesti e meno spazio al marketing Nuove linee guida per combattere l’epidemia di obesità. I nuovi indirizzi dell’Amministrazione Obama vogliono impedire l’utilizzo di immagini sportive sui distributori automatici, di bicchieri nelle mense scolastiche che promuovono bibite ad …

Continua »

Per prevenire i disturbi cardiovascolari non servono integratori alimentari ma una dieta equilibrata

Per prevenire i disturbi cardiovascolari non ci sono sufficienti prove scientifiche che attribuiscono un ruolo agli  integratori alimentari a base di vitamine e  minerali. Per la maggior parte delle persone, il modo migliore di assumere sostanze nutritive essenziali è adottare una dieta equilibrata. Un’alimentazione ricca di frutta, verdura, cereali integrali, frutti di mare e prodotti lattiero-caseari privi o a basso …

Continua »

Il servizio sul pesce al mercurio delle Iene e l’articolo sull’allevamento del salmone di Slow Food sono approssimativi e allarmistici. Il parere di Valentina Tepedino

Dopo gli scoop allarmistici proposti nel servizio delle Iene sul pesce contaminato da mercurio e  l’articolo di Slow Food sull’allevamento del salmone, la trasmissione radiofonica Decanter  su Radio Rai 2  ha intervistato   la veterinaria Valentina Tepedino, che  spiega come stanno veramente le cose. Non è la prima volta che le Iene propongono  immagini e interviste approssimative su tematiche delicate. Per …

Continua »

È allerta mercurio per pesce spada e smeriglio. Dal mese di novembre i casi segnalati sono 24. Centinaia di supermercati coinvolti. Inerzia del Ministero

Da alcuni mesi continuano le importazioni in Italia di pesce spada e smeriglio congelato contaminato da mercurio. Per capire quanto sia grave la situazione basta dire che dall’ inizio di novembre 2013 ad oggi, l’Italia ha inviato 24 notifiche di cui 15 allerta a Bruxelles (vedi tabella sotto), riguardanti il ritiro di pesce spada e smeriglio (conosciuto anche come squalo …

Continua »

Chiacchiere di Carnevale prima di scegliere leggere bene l’etichetta: meglio se c’è il burro. Quelle al forno non sono più leggere

Ci scrive Valeria: oggi è martedì grasso e sto preparando la chiacchiere con mia figlia. Io le ho comprate ieri sera al supermercato ed erano proprio buone. Per curiosità ho letto l’elenco degli ingredienti e ho scoperto perchè mi sono piaciute tanto.   Al primo posto della lista degli ingredienti era indicata la farina di frumento, seguita da olio di …

Continua »

Anche NaturaSì ritira dagli scaffali i biscotti Cuori di mais Fior di loto per presenza di tracce di latte non dichiarato in etichetta

Dopo il ritiro dagli scafali dei supermercati Coop dei biscotti Cuori di Mais in confezione da 250 g (con mela e carota), distribuiti dall’azienda Fior di Loto, anche i supermercati EcorNaturasì hanno annunciato  un’analoga iniziativa. Il motivo è lo stesso, il riscontro di tracce di proteine del latte non indicate in etichetta, che potrebbero procurare problemi  alle persone intolleranti al …

Continua »

Il Giurì censura la pubblicità del pecorino Argiolas. L’azienda replica: le informazioni sono tratte da uno studio pubblicato sul British Journal of Nutrition

Dopo la pubblicazione dell’articolo sulla censura decisa dal Giurì della pubblicità del pecorino Argiolas, abbiamo ricevuto questa lettera da parte dell’azienda. Nel testo si ribadisce la correttezza delle frasi proposte nel messaggio che sono ricavate da uno studio pubblicato sul British Journal of Nutrition sul pecorino. Per correttezza va detto che i nostri articoli si basano sugli elementi diffusi on line dal Giurì, …

Continua »

Il pecorino Argiolas abbassa il colesterolo! La pubblicità viene censurata cinque mesi dopo (!) dal Giurì

Lo slogan scelto dal caseificio Argiolas Formaggi  per fare pubblicità al Pecorino CLA  non passa inosservato. La scritta sulla lavagna  “ʍ  il colesterolo alto” attira l’attenzione sia per i caratteri tipografici, sia perchè quando si parla di colesterolo tutti aguzzano la vista. Siamo però di fronte ad un messaggio ingannevole in quanto genera nei lettori la certezza che il prodotto, …

Continua »

Le Farine Magiche Lo Conte non fanno dimagrire. Il Giurì censura il messaggio pubblicitario

Il telecomunicato relativo alla rivista “Dimensione Benessere”, in cui si mostra la pagina pubblicitaria dedicata alle Farine Magiche Lo Conte,  quando dice che “…hanno creato la farina per dimagrire” racconta una bugia. Secondo il Comitato di controllo del Giurì si cerca di allettare il pubblico con una promessa illusoria, inducendolo a ritenere che il solo utilizzo della farina Farina magica …

Continua »

Coop ritira dagli scaffali cinque lotti di biscotti Fior di loto cuori di mais in 11 supermercati del Trentino: potrebbero contenere tracce di latte

Coop ha ritirato dagli scaffali di 11 supermercati del Trentino Alto Adige (vedi tabella) cinque lotti di “fior di biscotti CUORI di MAIS” con mela e carota, distribuiti dall’azienda biologica Fior di Loto. I biscotti  potrebbero contenere tracce di latte non indicate in etichetta. Il problema interessa solo le persone intolleranti al latte che, ignorando la presenza dell’ingrediente potrebbero avere problemi. …

Continua »

Allerta alimentare, quali sono le regole e quando scatta la soglia di pericolo per cui diventa importante avvisare i consumatori? Intervento di Fabrizio De Stefani

Dopo l’articolo sulle campagne di richiamo dei prodotti alimentari che riporta la posizione del procuratore di Torino Raffaele Guariniello, abbiamo chiesto un contributo a Fabrizio De Stefani, direttore veterinario ASL ed esperto in sicurezza e diritto alimentare, sulle regole da seguire in caso di allerta. De Stefani pone l’accento su quale deve essere la soglia di pericolo per cui diventa …

Continua »

Basta con le mozzarelle blu sui giornali. Non è un’allerta alimentare. Il salame Fiorucci contaminato da E. Coli Vtec è un problema molto più serio, ma nessuno ne parla

MOZZARELLE CONTENITORE

Leggere sull’Ansa o su quotidiani on line come  repubblica.it o lastampa.it la notizia della procura e dell’Asl di Torino alle prese con  l’ennesimo caso di mozzarelle blu è poco comprensibile. Per rendersi conto del valore che hanno i casi di mozzarella blu nell’ambito della sicurezza alimentare basta dire che l’Europa non prende in considerazione simili vicende e  i casi non vengono …

Continua »

Antitrust: Belen Rodriguez in un servizio fotografico su “Chi” compra biberon e latte in polvere in farmacia. È pubblicità occulta: 190 mila euro di multa per il settimanale e le aziende

La foto sul settimanale “Chi” di Belen Rodriguez che, dopo una lunga passeggiata al parco, compra in farmacia biberon e latte in polvere per il suo bambino, sono una forma di pubblicità occulta. Per questo motivo, l’Autorità garante della concorrenza e del mercato (Agcm),  in una sentenza del 29 gennaio 2014  ha condannato l’editore  Mondadori, l’azienda produttrice di biberon (Philips Avent) e quella …

Continua »