Home / Roberto La Pira (pagina 20)

Roberto La Pira

Roberto La Pira
Giornalista professionista, laurea in Scienze delle preparazioni alimentari

Studenti, andate a mangiare da McDonald’s! Censurato dall’Antitrust l’assurdo invito alle scuole dell’assessore Aprea della Regione Lombardia di frequentare il tempio del cibo spazzatura a Expo 2015

Nell’aprile scorso, l’Assessore Valentina Aprea aveva inviato una circolare  agli studenti lombardi invitandoli a visitare Expo e ricordando loro che per il pranzo potevano usufruire di una speciale agevolazione presso McDonald’s: “Per il solo mese di Maggio – scriveva  l’assessore  – McDonald’s offrirà una soluzione ristorativa scontata. Per i più piccini che tipicamente mangiano l’Happy Meal, sarà offerto gratuitamente il gelato …

Continua »

Sicurezza alimentare: bisogna informare i cittadini e comunicare le allerte dei prodotti ritirati. Perché il ministero non lo fa? Lettera aperta a Lorenzin

Gentile Beatrice Lorenzin pochi giorni fa in un convegno a Expo ribadiva un concetto che condividiamo da tempo riguardo l’efficienza dei controlli sanitari e sui livelli di sicurezza alimentare. Si tratta di dichiarazioni suffragate da numeri e statistiche che attestano una situazione tranquillizzante. Cito solo due dati per chiarire meglio la situazione. È vero che i residui di anabolizzanti e …

Continua »

Non il solito hamburger: al padiglione dello Zimbabwe viene servito il CrocoBurger, con carne di coccodrillo. Esaurite le scorte in meno di 24 ore

È il piatto da record di Expo2015: si chiama CrocoBurger e viene dallo Zimbabwe. Dal 10 luglio, nel padiglione del Paese africano viene servito l’hamburger con carne di coccodrillo, accompagnato da patate al forno cotte con farina di baobab e da bere un infuso del frutto della stessa pianta. In sole 24 ore, una tonnellata di carne è stata esaurita …

Continua »

Salamino Coop ritirato dagli scaffali dei supermercati per contaminazione da Listeria monocytogenes

Oggi la catena di supermercati Coop ha annunciato il ritiro da tutti i negozi del lotto: L 006616 del SALAMINO ITALIANO FIOR FIORE COOP . Secondo una comunicazione ufficiale  il salame potrebbe presentare una contaminazione da Listeria monocytogenes Coop precauzionalmente ha già ritirato il salame dagli scaffali dei supermercati e ha invitato i clienti che hanno in casa il prodotto  con …

Continua »

Nutella: Giovanni Ferrero dice che l’olio di palma è “sette volte più nutritivo rispetto agli altri oli”. Miracolo o bufala?

Sabato 10 luglio 2015  in un’intervista pubblicata sulle pagine del quotidiano la Repubblica e sul sito Giovanni Ferrero (amministratore delegato unico della Ferrero), descrive le prospettive di mercato e le nuove acquisizioni dell’azienda piemontese. Nell’intervista il giornalista Paolo Griseri fa una domanda su Ségolène Royal che invitava a non mangiare la Nutella per combattere la deforestazione provocata dalle coltivazioni di olio …

Continua »

Olio di palma nei dolci: i ragazzi ne assumono più del doppio rispetto a quanto dichiarato dalle aziende e pubblicati su Il venerdì di Repubblica. Errore o superficialità

Alex Saragosa ha pubblicato il 3 luglio  2015  su Il venerdì di Repubblica un articolo sull’olio di palma con qualche imprecisione che ci preme evidenziare. Nella nota  Mario Piccialuti  presidente di Aidepi (associazione delle aziende produttrici  di prodotti dolciari), indica come quantità giornaliera di acidi grassi saturi assunti attraverso i dolci  2,8 g,  e precisa che si possono trovare in 12 biscotti . L’affermazione è scorretta in quanto la quantità si raggiunge con due …

Continua »

Richiesta di marchette da Londra ma anche da Milano, il vecchio sistema del publiredazionale a pagamento funziona sempre ed e un buon requisito per avere contratti pubblicitari

Oggi abbiamo ricevuto una mail da un’agenzia che ha sede a Londra in cui ci viene chiesto (**) se siamo disposti a pubblicare alcuni editoriali scritti da noi che parlano o menzionano un’azienda loro cliente. Nel gergo giornalistico questo tipo di servizio viene definito “marchetta”, perché si tratta di un’operazione a pagamento, ed è un tipo di articoli che si …

Continua »

Acqua minerale Fonte Essenziale censurata la pubblicità: non pulisce il fegato e l’intestino. Quindici anni di bugie e di messaggi ingannevoli per vendere un prodotto spesso inutile

La società Ferrarelle, proprietaria dell’acqua minerale Fonte Essenziale, è stata censurata perché nel messaggio pubblicitario  promette di purificare il fegato e l’intestino. Per questo motivo il Comitato di Controllo ha chiesto alla società di interrompere lo spot in onda sulle reti televisive. Il testo del messaggio elenca una serie di caratteristiche vere e di risultati improbabili “povera di sodio e …

Continua »

Quanti grassi saturi consumiamo? Per le aziende 2,8 g/die provengono da dolci. Non è vero. Il dato reale è superiore del 20%, e si arriva al 110% per i giovani. Le previsioni indicano un pericoloso aumento

Quanti grassi saturi assumono ogni giorno gli italiani? Nessuno lo sa con precisione perché i dati si riferiscono a ricerche di 10 anni fa  quando  l’invasione nell’olio di palma non aveva ancora contagiato l’universo  alimentare, conquistando il 90% del mercato.  Parlare del grasso tropicale è doveroso perché contiene il 50% di acido palmitico e perché si tratta della principale  fonte …

Continua »

L’appello del WWF di nove mesi fa contro l’olio di palma: le coltivazioni provocano una progressiva e continua distruzione delle foreste

Vi proponiamo ampi stralci dell’appello che WWF ha rivolto alle aziende alimentari italiane nove mesi fa, invitandole a utilizzare solamente olio di palma sostenibile certificato entro il 2015. Il testo fa capire perché l’impiego di questo grasso tropicale sia la causa di una continua e progressiva deforestazione. L’invito del WWF, accolto da aziende come Ferrero e Barilla, non risolve però il problema, visto che il quantitativo di palma sostenibile rappresenta …

Continua »

Giorgio Calabrese: la crociata del nutrizionista a favore dell’olio di palma continua. Articoli sconcertanti sui settimanali Io donna e Famiglia Cristiana

Le sconcertanti dichiarazioni del nutrizionista Giorgio Calabrese continuano. Questa volta i destinatari sono i lettori di Famiglia Cristiana che a pagina 84 del numero 27 possono leggere un nuovo intervento del professore in difesa dell’olio di palma. Stiamo parlando di un grasso tropicale che ha invaso la dieta degli europei poiché presente nella maggior parte di: biscotti, dolci, merendine, brioche, prodotti da forno, …

Continua »

Olio di palma, il consumo eccessivo può avere effetti negativi sulla salute e aumentare il rischio cardiovascolari. Lo sostiene il Consiglio Superiore della Sanità del Belgio e l’Agenzia per la sicurezza alimentare francese

Sono passati 6 mesi da quando l’Unione Europea ha imposto alle aziende di specificare il tipo di olio vegetale sulle etichette dei prodotti alimentari, e in Italia è in corso un’accesa discussione dopo la scoperta che in moltissimi prodotti si usa olio di palma. Nel dibattito la domanda più frequente riguarda i problemi di salute correlati all’assunzione elevata di questo grasso. …

Continua »

Lattosio e i suoi effetti sull’organismo: un lettore esprime il suo punto di vista. Risponde il nutrizionista Michele Sculati

latte pancia gonfia

Un nostro lettore ha espresso la sua opinione in seguito alla lettura dell’articolo sui formaggi e latticini senza lattosio. Abbiamo chiesto a Michele Sculati, medico dietologo nutrizionista intervistato nello stesso articolo, una risposta.   Gentile redazione, ho letto l’articolo sul lattosio e ci sono tre i punti che non mi tornano: 1- L’incidenza del malassorbimento del lattosio, che a mio sapere …

Continua »

McDonald’s, la catena di fast food diventata simbolo del made in Italy, sdoganata dai talk show e premiata da interviste sui quotidiani. Miracoli del marketing che trasforma il cibo spazzatura in modello alimentare nazionale

Solo in Italia McDonald’s può diventare guest star nei dibattiti televisivi in prima serata, oggetto di interviste a tutta pagina sui quotidiani nazionali, protagonista di Expo 2015, testimonial del made in Italy oltre che simbolo di un’impresa che dà lavoro (4.000 persone assunte negli ultimi tre anni) soprattutto a donne. È questa l’immagine che si costruisce, assemblando un brillante intervento …

Continua »

Calabrese risponde a Il Fatto Alimentare e spiega perché ha cambiato idea sul palma. Ma come si fa a salvare la foresta senza cambiare olio

Caro dr. La Pira ho letto la sua rilettura del mio pensiero sull’olio di palma e desidero risponderle, come lei chiede perché lei rappresenta un costante pensiero dell’italico consumatore. Innanzitutto allego alla mia argomentazione un bel po’ di papers recenti (vedi sotto), ossia dei lavori scientifici che mi hanno indotto prima a riflettere e poi a rivisitare fino a rivedere …

Continua »