Home / Pianeta (pagina 73)

Pianeta

Consiglio Agricoltura Ue: l`origine dovrà essere indicata anche sulle carni suine, ovine, caprine e avicole

Il 21 febbraio il Consiglio Agricoltura ha approvato la proposta di regolamento relativa all’informazione al consumatore sui prodotti alimentari. Il documento prevede l’estensione alle carni suine, ovine, caprine e avicole dell’obbligo di indicare in etichetta il paese d’origine, come già si fa per carni bovine (come già previsto dai reg. CE n. 1760, 1825/00). «I cittadini europei potranno finalmente conoscere …

Continua »

Europa: il Consiglio dell`Agricoltura dà il via libera all`etichetta di origine per le carni suine, ovine e caprine

Il 21 febbraio il Consiglio dell’Agricoltura ha formalmente approvato la proposta di regolamento relativa all’informazione al consumatore sui prodotti alimentari. Il documento prevede l’estensione alle carni suine, ovine, caprine e avicole dell’obbligo di indicare in etichetta il Paese d’origine, come già si fa per carni bovine (reg. CE n. 1760, 1825/00). “I cittadini europei potranno finalmente conoscere la provenienza di …

Continua »

Europa: il Consiglio dell`Agricoltura dà il via libera all`etichetta di origine per le carni suine, ovine e caprine

Il 21 febbraio il Consiglio dell’Agricoltura ha formalmente approvato la proposta di regolamento relativa all’informazione al consumatore sui prodotti alimentari. Il documento prevede l’estensione alle carni suine, ovine, caprine e avicole dell’obbligo di indicare in etichetta il Paese d’origine, come già si fa per carni bovine (reg. CE n. 1760, 1825/00). “I cittadini europei potranno finalmente conoscere la provenienza di …

Continua »

Nei fast-food inglesi si mangia sempre più pollo fritto, le porzioni aumentano e la qualità nutrizionale resta un sogno

Secondo il quotidiano inglese  “The Guardian” nel Regno Unito – nonostante l’epidemia di sovrappeso e obesità anche infantile, oltreché di ipertensione e malattie correlate – il pollo fritto continua ad andare per la maggiore. Che si tratti di KFC (Kentucky  Fried Chicken), “Tennessee”, “Dixie”, “Perfect” o “Golden” il pollo  fritto nell’olio di  palma o di soia continua ad essere il …

Continua »

Nei fast-food inglesi si mangia sempre più pollo fritto, le porzioni aumentano e la qualità nutrizionale resta un sogno

Secondo il quotidiano inglese  “The Guardian” nel Regno Unito – nonostante l’epidemia di sovrappeso e obesità anche infantile, oltreché di ipertensione e malattie correlate – il pollo fritto continua ad andare per la maggiore. Che si tratti di KFC (Kentucky  Fried Chicken), “Tennessee”, “Dixie”, “Perfect” o “Golden” il pollo  fritto nell’olio di  palma o di soia continua ad essere il …

Continua »

Nei fast-food inglesi si mangia sempre più pollo fritto, le porzioni aumentano e la qualità nutrizionale resta un sogno

Secondo il quotidiano inglese  “The Guardian” nel Regno Unito – nonostante l’epidemia di sovrappeso e obesità anche infantile, oltreché di ipertensione e malattie correlate – il pollo fritto continua ad andare per la maggiore. Che si tratti di KFC (Kentucky  Fried Chicken), “Tennessee”, “Dixie”, “Perfect” o “Golden” il pollo  fritto nell’olio di  palma o di soia continua ad essere il …

Continua »
olio di palma

I produttori di olio di palma sostengono di voler salvare le foreste. Ma è davvero così?

Le denunce di Greenpeace sono servite a innescare un processo che ha condotto i grandi utilizzatori di olio di palma (Unilever, Nestlé, Burger King) alla disdetta di contratti milionari con i fornitori incapaci di garantire la sostenibilità delle produzioni. Anche il colosso Golden Agri Resources (Gar) Ltd. sembrerebbe avere capitolato, la scorsa settimana: ha infatti annunciato un nuovo programma per …

Continua »

Succhi di frutta: cade il progetto europeo di indicare la quantità di zucchero sull`etichetta

I nettari di frutta, quelli che gli italiani chiamano erroneamente succhi, rischiavano di essere penalizzati dalla direttiva 2001/112/CE  che prevedeva l’aggiunta sull’etichetta della parola  “zuccherato” con la relativa quantità di zucchero aggiunto . Questa modifica prevista solo per il “succo e polpa” ma non per le altre bevande o gli altri alimenti che contengono zuccheri, risultava alquanto iniqua. Ancor peggio, si …

Continua »

Succhi di frutta: cade il progetto europeo di indicare la quantità di zucchero sull`etichetta

I nettari di frutta, quelli che gli italiani chiamano erroneamente succhi, rischiavano di essere penalizzati dalla direttiva 2001/112/CE  che prevedeva l’aggiunta sull’etichetta della parola  “zuccherato” con la relativa quantità di zucchero aggiunto . Questa modifica prevista solo per il “succo e polpa” ma non per le altre bevande o gli altri alimenti che contengono zuccheri, risultava alquanto iniqua. Ancor peggio, si …

Continua »

Succhi di frutta: cade il progetto europeo di indicare la quantità di zucchero sull`etichetta

I nettari di frutta, quelli che gli italiani chiamano erroneamente succhi, rischiavano di essere penalizzati dalla direttiva 2001/112/CE  che prevedeva l’aggiunta sull’etichetta della parola  “zuccherato” con la relativa quantità di zucchero aggiunto . Questa modifica prevista solo per il “succo e polpa” ma non per le altre bevande o gli altri alimenti che contengono zuccheri, risultava alquanto iniqua. Ancor peggio, si …

Continua »

Prodotti erboristici: l`Ue detta nuove regole. Ma resta più semplice registrare un farmaco vegetale che un alimento

La Commissione europea, Direzione generale per la Salute e tutela del consumatore, ha pubblicato online una serie di domande e risposte per chiarire le nuove regole sui farmaci tradizionali di origine vegetale che alla fine di aprile, quando scadrà il periodo transitorio, diventeranno definitive. Riemerge tuttavia una contraddizione ancora irrisolta: la registrazione dei farmaci tradizionali di origine vegetale è assai …

Continua »

Prodotti erboristici: l`Ue detta nuove regole. Ma resta più semplice registrare un farmaco vegetale che un alimento

La Commissione europea, Direzione generale per la Salute e tutela del consumatore, ha pubblicato online una serie di domande e risposte per chiarire le nuove regole sui farmaci tradizionali di origine vegetale che alla fine di aprile, quando scadrà il periodo transitorio, diventeranno definitive. Riemerge tuttavia una contraddizione ancora irrisolta: la registrazione dei farmaci tradizionali di origine vegetale è assai …

Continua »

Prodotti erboristici: l’Ue detta nuove regole. Ma resta più semplice registrare un farmaco vegetale che un alimento

La Commissione europea, Direzione generale per la Salute e tutela del consumatore, ha pubblicato online una serie di domande e risposte per chiarire le nuove regole sui farmaci tradizionali di origine vegetale che alla fine di aprile, quando scadrà il periodo transitorio, diventeranno definitive. Riemerge tuttavia una contraddizione ancora irrisolta: la registrazione dei farmaci tradizionali di origine vegetale è assai …

Continua »

Le nuove linee guida per DOP e IGP del "Pacchetto qualità" di Bruxelles: dentro il cioccolato fuori le porzioni

A Bruxelles tra gli addetti ai lavori  che si occupano di agricoltura e alimentazione da anni si parla del  “Pacchetto qualità”. La frase è utilizzata per definire il gruppo di proposte legislative (due regolamenti e due linee guida) che sono state presentate di recente alla Commissione Agricola del Parlamento europeo, presieduta dall’italiano Paolo  Castro. La discussione procederà nei prossimi mesi …

Continua »

Le nuove linee guida per DOP e IGP del "Pacchetto qualità" di Bruxelles: dentro il cioccolato fuori le porzioni

A Bruxelles tra gli addetti ai lavori  che si occupano di agricoltura e alimentazione da anni si parla del  “Pacchetto qualità”. La frase è utilizzata per definire il gruppo di proposte legislative (due regolamenti e due linee guida) che sono state presentate di recente alla Commissione Agricola del Parlamento europeo, presieduta dall’italiano Paolo  Castro. La discussione procederà nei prossimi mesi …

Continua »