Home / Pianeta / Mense biologiche: 10 milioni di euro per ridurre i costi per le famiglie. Il fondo del Mipaaft a sostegno dei pasti bio nelle scuole

Mense biologiche: 10 milioni di euro per ridurre i costi per le famiglie. Il fondo del Mipaaft a sostegno dei pasti bio nelle scuole

Elementary Pupils Enjoying Healthy Lunch In Cafeteria10 milioni di euro per sostenere le mense scolastiche biologiche. Il fondo è stato stanziato dal ministero delle Politiche agricole, alimentari, forestali e del turismo (Mipaaft) con il DM 11703 del 29/11/2018 e potrà essere utilizzato dalle Regioni e dai Comuni per ridurre i costi per le famiglie beneficiarie delle mense bio e, in parte, anche per iniziative di informazione ed educazione nelle scuole.

I fondi stanziati saranno spartiti tra le Regioni sulla base del numero di pasti serviti dalle mense biologiche registrate al 30 giugno 2018: si tratta di oltre 11 milioni di pasti bio, per una cifra pari a 0,89 euro ciascuno. Circa metà dei fondi andranno all’Emilia-Romagna, dove secondo i dati del ministero si consumano più o meno la metà dei pasti bio, seguita da Toscana e Lombardia con oltre un milione ciascuna (di pasti e di euro). Le Regioni dovranno poi distribuire almeno l’80% dei fondi ai Comuni per evitare un aumento del prezzo del menu bio in confronto al convenzionale. I soldi avanzati possono essere sfruttati per attività di informazione e promozione nelle scuole.

Le mense biologiche sono state istituite nel 2017 su iniziativa del ministero delle Politiche agricole, con il sostegno dei ministeri dell’Istruzione e della Salute. Per ricevere la certificazione biologica, le mense devono servire delle quantità ben definite di prodotti bio. Almeno il 70% di frutta e verdura, legumi, olio extravergine, pane, pasta e riso, cereali e farine devono essere di origine biologica, così come il 100% delle uova, degli yogurt e dei succhi di frutta. Per il resto dei prodotti lattiero – caseari, carne e pesce da acquacoltura, di più difficile approvvigionamento, la percentuale richiesta si ferma al 30%.

In futuro, il Mipaaft ha come obiettivo quello di aumentare il numero di comuni che possano usufruire dei fondi per le mense biologiche. “Mangiare sano a scuola non sarà più costoso – dichiara Franco Manzato, sottosegretario del ministero – Il sostegno del Ministero permetterà alle scuole e alle famiglie di offrire menu biologici senza spese aggiuntive sul costo delle mense

© Riproduzione riservata

  Giulia Crepaldi

Giulia Crepaldi

Guarda qui

pesticidi erbicidi campi agricoltura uomo

Via dal glifosato: esistono alternative non chimiche al controverso pesticida? La valutazione dell’Anses

Dire addio al glifosato, o quantomeno farlo diventare una presenza quasi marginale, si può, anche …