Home / Pianeta / Mense biologiche: 10 milioni di euro per ridurre i costi per le famiglie. Il fondo del Mipaaft a sostegno dei pasti bio nelle scuole

Mense biologiche: 10 milioni di euro per ridurre i costi per le famiglie. Il fondo del Mipaaft a sostegno dei pasti bio nelle scuole

Elementary Pupils Enjoying Healthy Lunch In Cafeteria10 milioni di euro per sostenere le mense scolastiche biologiche. Il fondo è stato stanziato dal ministero delle Politiche agricole, alimentari, forestali e del turismo (Mipaaft) con il DM 11703 del 29/11/2018 e potrà essere utilizzato dalle Regioni e dai Comuni per ridurre i costi per le famiglie beneficiarie delle mense bio e, in parte, anche per iniziative di informazione ed educazione nelle scuole.

I fondi stanziati saranno spartiti tra le Regioni sulla base del numero di pasti serviti dalle mense biologiche registrate al 30 giugno 2018: si tratta di oltre 11 milioni di pasti bio, per una cifra pari a 0,89 euro ciascuno. Circa metà dei fondi andranno all’Emilia-Romagna, dove secondo i dati del ministero si consumano più o meno la metà dei pasti bio, seguita da Toscana e Lombardia con oltre un milione ciascuna (di pasti e di euro). Le Regioni dovranno poi distribuire almeno l’80% dei fondi ai Comuni per evitare un aumento del prezzo del menu bio in confronto al convenzionale. I soldi avanzati possono essere sfruttati per attività di informazione e promozione nelle scuole.

Le mense biologiche sono state istituite nel 2017 su iniziativa del ministero delle Politiche agricole, con il sostegno dei ministeri dell’Istruzione e della Salute. Per ricevere la certificazione biologica, le mense devono servire delle quantità ben definite di prodotti bio. Almeno il 70% di frutta e verdura, legumi, olio extravergine, pane, pasta e riso, cereali e farine devono essere di origine biologica, così come il 100% delle uova, degli yogurt e dei succhi di frutta. Per il resto dei prodotti lattiero – caseari, carne e pesce da acquacoltura, di più difficile approvvigionamento, la percentuale richiesta si ferma al 30%.

In futuro, il Mipaaft ha come obiettivo quello di aumentare il numero di comuni che possano usufruire dei fondi per le mense biologiche. “Mangiare sano a scuola non sarà più costoso – dichiara Franco Manzato, sottosegretario del ministero – Il sostegno del Ministero permetterà alle scuole e alle famiglie di offrire menu biologici senza spese aggiuntive sul costo delle mense

© Riproduzione riservata

Se sei arrivato fino a qui...

...sei una delle 40 mila persone che ogni giorno leggono senza limitazioni le nostre notizie perché diamo a tutti l'accesso gratuito. Il Fatto Alimentare, a differenza di altri siti, è un quotidiano online indipendente. Questo significa non avere un editore, non essere legati a lobby o partiti politici e avere inserzionisti pubblicitari che non interferiscono la nostra linea editoriale. Per questo possiamo scrivere articoli favorevoli alla tassa sulle bibite zuccherate, contrastare l'esagerato consumo di acqua in bottiglia, riportare le allerta alimentari e segnalare le pubblicità ingannevoli.

Tutto ciò è possibile anche grazie alle donazioni dei lettori. Sostieni Il Fatto Alimentare basta anche un euro.

  Giulia Crepaldi

Giulia Crepaldi

Guarda qui

meloni frutta giappone coltivare serra

Un’anguria da 5.000 euro! Ecco i tre frutti più cari al mondo venduti in Giappone raccontati in un articolo di Italia Fruit News

La rivista online Italia Fruit News ha pubblicato un interessante articolo su alcuni costosissimi frutti …