Home / Etichette & Prodotti (pagina 18)

Etichette & Prodotti

categoria etichette e prodotti

Treccine Bauli, Mulino Bianco, Conad, Coop ed Esselunga a confronto. Troppo zucchero e troppi grassi dice l’etichetta a semaforo

Se pensiamo a una marca di biscotti, o a un olio extravergine, i primi a venire in mente sono  quelli che investono nel marketing e ci “bombardano” con immagini e parole. Quando facciamo la spesa al supermercato i prodotti più  visibili sono quelli posizionati ad altezza occhi e sono di solito quelli con il marchio della catena di supermercati, le …

Continua »

Coldiretti contro le etichette a semaforo usa finti bollini rossi per confondere i consumatori. La verità è però un’altra

Continua la crociata mediatica di Coldiretti contro le etichette a semaforo. Secondo l’organizzazione dei produttori alimentari i bollini multicolori boccerebbero ingiustamente l’85% dell’eccellenza agro-alimentare italiana. L’ultima puntata della saga si è svolta a Bruxelles durante un incontro a cui hanno partecipato anche rappresentanti dell’Associazione dei produttori di zucchero europei (CEFS) e dell’Associazione europea dei prodotti lattiero caseari (EDA), dal titolo …

Continua »
loupe nutri-score - nutriscore - indice A

Le etichette a semaforo sono un’opportunità e non penalizzano il Made in Italy. La posizione di Stefania Ruggeri del Crea

Le etichette a semaforo adottate prima nel Regno Unito e poi in Francia hanno anche ricevuto il benestare dall’Oms. Nonostante i riconoscimenti ricevuti, in Italia sono accusate di creare confusione e disinformazione da più parti. La lista vede in prima fila la lobby di Coldiretti insieme a Federalimentare, oltre ad alcune associazioni di consumatori e figure istituzionali come i Ministri della …

Continua »

Insetti a tavola? In Italia non ancora. Tra richieste e autorizzazione bisognerà aspettare ancora del tempo

Per poter mangiare insetti, in Italia, bisognerà aspettare ancora qualche tempo. I titoloni dei giornali che fissavano come data di libera vendita il primo gennaio si sono rivelati imprecisi. Infatti all’inizio di quest’anno è entrato in vigore il Regolamento (UE) 2015/2283 sui nuovi alimenti (novel food), che dovrebbe snellire la burocrazia per introdurre in Europa nuovi alimenti. La semplificazione riguarda …

Continua »
Italian Flag

Indicazione di origine, l’avvocato Dario Dongo spiega il pasticcio del nuovo regolamento europeo sulle etichette

La Commissione europea ha finalmente pubblicato lo schema di regolamento di attuazione del “Food Information Regulation” che riguarda l’indicazione in etichetta dell’origine o provenienza dell’ingrediente primario (>50%), laddove diversa dal “Made in …” dichiarato. (1) Proviamo a fare un po’ di chiarezza. Il regolamento UE 1169/11 (vedi l’ebook “L’etichetta“) ha introdotto l’obbligo di indicare l’origine o provenienza dell’ingrediente primario, quando …

Continua »
Veggie burger

Prodotti vegani: tanti additivi, aromi e zuccheri per un prezzo esagerato. L’indagine di 60 Millions de consommateurs sulle etichette dei cibi veg

Continua a crescere l’offerta di prodotti vegani, acquistati sempre più spesso anche dai consumatori che non abbracciano uno stile di vita senza carne, pesce e derivati, nella convinzione che si tratti di cibi più sani e soprattutto naturali. Ma è davvero così? Se lo sono chiesto i giornalisti della rivista francese 60 Millions de consommateurs, che hanno analizzato le liste …

Continua »

Più fibre e proteine, meno grassi saturi: migliora la qualità nutrizionale dei prodotti comprati dagli italiani. Boom di alimenti che contengono zenzero: in un anno raddoppiate le vendite

Migliora la qualità nutrizionale del carrello degli italiani. Lo rivela il secondo rapporto sui consumi dell’Osservatorio Immagino Nielsen GS1, pubblicato a soli sei mesi dal precedente. Lo studio ha monitorato per un anno le caratteristiche nutrizionali di oltre 40 mila prodotti alimentari di largo consumo tra cibi a lunga conservazione, alimenti refrigerati, surgelati e bevande, oltre ad aver analizzato le …

Continua »
foodwatch nutella etichetta a semaforo

Foodwatch denuncia la scorretta etichetta a semaforo delle industrie. Usano come riferimento mini-porzioni. Il caso Nutella

In Germania, l’associazione dei consumatori Foodwatch ha denunciato la presunta ingannevolezza del modello di etichetta nutrizionale elaborata da Nestlé, Mars, Coca-Cola, PepsiCo, Mondelez e Unilever. Queste aziende lo scorso marzo avevano annunciato di voler aggiungere ai propri prodotti un’etichetta con i colori del semaforo, ispirandosi al modello adottato in Gran Bretagna. L’elemento di confusione introdotto dall’etichetta delle industrie è stato …

Continua »
insalata verde romana tagliere

Biologico, vendite in continua crescita al supermercato. Confetture e uova tra i prodotti bio più acquistati

La crescita del biologico non accenna a fermarsi. Secondo una nota di AssoBio, l’associazione nazionale che riunisce le imprese del settore, nel 2017 le vendite dei prodotti bio nella grande distribuzione hanno registrato un aumento del 16% rispetto all’anno precedente, pari 166 milioni di euro in più rispetto al 2016. Un vero e proprio boom in confronto al 4,1% di …

Continua »

Tonno Conad e Nostromo: il produttore è lo stesso ma cambia la materia prima. Anche la tabella nutrizionale è diversa

Delle numerose specie di tonno esistenti, sono due quelle che possiamo trovare più di frequente in scatola: il tonnetto striato (Katsuwonus pelamis) o Skipjack e il tonno Pinna gialla (Thunnus albacares) noto anche come Yellowfin. Quest’ultimo è il pesce che, dopo la lavorazione, meglio risponde alle richieste del consumatore italiano, sia per il gusto sia per l’aspetto della carne, compatta …

Continua »

Il pane con grani antichi è davvero migliore? Secondo uno studio del Crea si tratta di una convinzione senza fondamento

Il pane prodotto con grani antichi è veramente più buono e più salubre di quello prodotto con grani moderni? E da cosa dipendono le caratteristiche fisiche, chimiche ed organolettiche del pane? Quali fattori influenzano la nostra percezione di consumatori? Per dare una risposta, un team di ricercatori del Crea (Consiglio per la ricerca in agricoltura e l’analisi dell’economia agraria) ha studiato …

Continua »

Doppio tuorlo nelle uova: è normale trovarlo? Risponde l’azienda produttrice: “È un regalo”

Gentile redazione, pochi giorni fa ho comprato sei uova fresche di galline allevate a terra. L’etichetta riportava la categoria (A), la pezzatura “uova grandissime XL” e naturalmente il marchio e il nome dell’azienda “Fattorie del sole – Fattorie Agricole La Fiorita Musile di Piave”. Con una certa sorpresa quando ho rotto il guscio per friggerle in padella ho scoperto che …

Continua »
mozzarelle di bufala

Bufala contro latticino, finirà al Tar la guerra tra le mozzarelle campane e pugliesi Dop. Polemiche dopo il parere favorevole del governo alla mozzarella di Gioia del Colle Dop

Il ministro delle Politiche agricole, Maurizio Martina, ha inviato all’Unione europea il parere favorevole al riconoscimento della denominazione di origine protetta (Dop) per la mozzarella pugliese di Gioia del Colle. Immediata la reazione del Consorzio di tutela della mozzarella di bufala campana Dop, che ha annunciato il ricorso al Tar, “a tutela dei consumatori, del prodotto e della nostra storia”. …

Continua »

Fusilli Coop e La Molisana: stessa azienda produttrice, ma prezzo e qualità della pasta differenti. Il confronto tra i due marchi

La pasta di semola è presente praticamente su tutte le tavole degli italiani. Si tratta di un prodotto quotidiano e anche se una confezione da 500 g di pasta premium – quella di qualità migliore caratterizzata da un’elevata percentuale di proteine – costa più o meno come un caffè al bar, molti consumatori cercano comunque di risparmiare acquistando un prodotto …

Continua »

Kebab addio? Il Parlamento europeo sta per vietare i fosfati utilizzati per conservare la carne

Il Parlamento europeo potrebbe mettere il veto a una proposta della Commissione Ue volta a consentire l’utilizzo dei fosfati nella carne di kebab, sia che si tratti di carne di montone, agnello, vitello, manzo o pollame. La proposta della Commissione Ue vuole consentire l’utilizzo di acido fosforico, difosfati-trifosfati e polifosfati, ma in commissione agricoltura è stata respinta con 32 voti …

Continua »