Home / Archivio dei Tag: zucchero

Archivio dei Tag: zucchero

Meno sale e zucchero: da Kellogg’s a Givaudan, le aziende investono nella riformulazione dei prodotti

Cereali da colazione per bambini multicolorati e zuccherati in una tazza con latte e un cucchiaio; sul tavolo viola altri cereali sparsi

In ordine sparso, gradualmente e lentamente alcune aziende grandi e piccole iniziano a modificare le ricette per offrire prodotti più sani. Negli ultimi mesi, sono tre quelle che si sono mosse verso la riformulazione, a partire dalla Kellogg’s, i cui cereali, ancora oggi ottenuti con procedure non molto dissimili da quelle delle origini (l’azienda è stata fondata nel 1906), sono …

Continua »

Troppo zucchero altera il microbiota: così induce lo sviluppo di obesità e malattie metaboliche

ciambelle glassa dolci

La cosiddetta dieta occidentale, ricca di alimenti industriali, a loro volta pieni di grassi, sale, zuccheri e additivi, predispone alle patologie metaboliche, all’obesità e ai tumori. Ma qual è la categoria di nutrienti che maggiormente aumenta il rischio di malattia, la più grave delle quali è il diabete di tipo 2? Per rispondere a questa importante domanda, i ricercatori dell’Irving …

Continua »

Sempre troppo zucchero, ma non solo, nelle bibite a base cola. Lo conferma il test della rivista K-Tipp

Redhead woman holding soda refreshment with angry face, negative sign showing dislike with thumbs down, rejection concept sugar tax

Conservanti, coloranti, anidride carbonica e, soprattutto, troppo zucchero. Ecco che cos’hanno in comune la maggior parte delle bibite confezionate a base di cola presenti sul mercato. Basta berne una per superare facilmente il limite fissato dall’Organizzazione mondiale della sanità, che consiglia di destinare agli zuccheri non più del 5% del fabbisogno energetico quotidiano, di circa 25 g al giorno. A …

Continua »

Al decollo in Canada l’etichetta che segnala la presenza di troppi grassi, sale o zucchero

etichette nutrizionali

Anche in Canada, come accade a dire il vero in molti Paesi, si consumano molto più zucchero, sale e grassi saturi di quanto raccomandano le linee guida per una corretta alimentazione. Gli effetti della diffusione di questo stile alimentare sono evidenti, visto che, come conferma l’agenzia ministeriale per la promozione della salute Health Canada, le malattie croniche legate all’alimentazione, come …

Continua »

Troppo zucchero per i bambini britannici fin dalla più tenera età, rivela uno studio

bambina ciambelle zucchero

Già prima dei due anni di vita, un terzo dei bambini britannici assume più zucchero di quanto sarebbe auspicabile, e prima dei sette lo fanno l’80% . Questo spiega, almeno in parte, perché l’obesità infantile sta dilagando nel Regno Unito, così come in moltissimi altri paesi. La colpa, va però detto, non è del tutto da imputare a genitori distratti …

Continua »

Largo ai dolcificanti vegetali: viaggio tra le nuove proposte di sostituti dello zucchero

Sugar-replacing tablets spoon on orange and red background

Il panorama dei dolcificanti sostitutivi dello zucchero si amplia, grazie a nuove molecole per lo più di origine vegetale, ma lavorate secondo le tecnologie più avanzate, pronte sbarcare nei mercati di tutto il mondo. Tra le più interessanti, secondo FoodNavigator, ci sono le taumatine 1 e 2, derivanti dalla pianta tropicale Thaumatococcus danielli, che l’azienda Conagen ha annunciato di essere pronta a …

Continua »

Zuccheri liberi: l’assunzione giornaliera deve essere la più bassa possibile. Così dice l’Efsa

sugar tax zucchero

Danimarca, Finlandia, Islanda, Norvegia e Svezia nel 2017 hanno chiesto all’Efsa di valutare i potenziali rischi per la salute dei consumatori derivanti da un eccesso di assunzione di zuccheri nell’alimentazione. Gli scienziati dell’Efsa in queste settimane hanno completato la valutazione sulla sicurezza degli zuccheri nella dieta e sui potenziali legami con problemi di salute. Questo parere sarà utilizzato dalle autorità sanitarie dei …

Continua »

Non hanno calorie, ma non sono innocui: i dolcificanti non ingannano il nostro intestino

Anche se spesso sono a calorie zero, i dolcificanti di sintesi sono tutt’altro che a conseguenze zero. Pur di diverse tipologie, questi prodotti sono comunque sempre molto diversi dallo zucchero (saccarosio) non solamente per quanto riguarda il contenuto calorico. I loro effetti sull’organismo sono infatti differenti, in parte sconosciuti e in alcuni casi negativi. D’altro canto l’organismo stesso si è …

Continua »

Dai salumi ai sughi pronti, lo zucchero nascosto nel cibo di tutti i giorni

zucchero

I dati dell’Osservatorio immagino, che analizza le etichette e le dichiarazioni nutrizionali di un gran numero di alimenti, mostrano che, in media, negli ultimi anni, si è vista una diminuzione dello zucchero nei prodotti confezionati e un calo delle vendite di bibite zuccherate. Sono segnali positivi, che evidenziano come la necessità di ridurne il consumo stia gradualmente influenzando sia le scelte …

Continua »

Caffè servito dai distributori automatici: in Trentino lo zucchero aggiunto diminuisce del 29%

caffe

Nel 2021 la quantità di zucchero aggiunta al caffè e alle bevande calde erogate dai distributori automatici del Trentino si è ridotta del 29%. Il risultato si legge in un comunicato diffuso dall’Azienda provinciale per i servizi sanitari di Trento è stato ottenuto modificando il sistema di funzionamento delle macchinette. Sino al 2019 i distributori automatici erano impostati per aggiungere sempre …

Continua »

Perché lo zucchero della frutta fa bene alla salute e quello aggiunto ai prodotti trasformati no

Proponiamo ai nostri lettori questo articolo pubblicato da TheConversation sulla differenza tra lo zucchero presente nella frutta, che fa bene alla salute, e quello aggiunto agli alimenti che presenta qualche criticità. Gli autori sono Juan Carlos Laguna Egea, professore di farmacologia all’Università di Barcellona, e Marta Alegret Jordan, ricercatrice presso il Dipartimento di farmacologia e chimica terapeutica, Università di Barcellona. La frutta …

Continua »

La sugar tax funziona quando i consumatori sanno che è stata applicata una tassazione aggiuntiva

sugar tax bevande zuccherate

Molti paesi e città hanno adottato una cosiddetta sugar tax, cioè una forma di tassazione sugli zuccheri, soprattutto su quelli contenuti nelle bevande. Uno studio effettuato dai ricercatori dell’Università dell’Ohio e pubblicato su Psychological Science mette però in luce un aspetto finora poco considerato, ma decisivo. L’effettiva riduzione dei consumi dipende dalla presenza di una citazione esplicita della tassa sul …

Continua »

Fao: i prezzi dei prodotti alimentari raggiungono un nuovo picco a ottobre 2021

distributori alimenti sfusi prezzi

Il barometro mondiale dei prezzi alimentari ha toccato un nuovo picco raggiungendo il livello più alto dal mese di luglio 2011. È quanto riferisce oggi l’Organizzazione delle nazioni unite per l’alimentazione e l’agricoltura (FAO). L’indice dei prezzi alimentari della FAO, che tiene traccia delle variazioni mensili dei listini internazionali di un paniere di prodotti, ha registrato una media di 133,2 …

Continua »

Bibite: l’associazione di categoria promette una riduzione del 10% dello zucchero aggiunto. Troppo poco

zucchero, bevande analcoliche

Assobibe (associazione che rappresenta le aziende produttrici di bevande analcoliche) ha siglato un nuovo impegno con il ministero della Salute per aggiungere meno zuccheri nei soft drink. L’accordo prevede anche l’autoregolamentazione delle attività di marketing, pubblicità e vendita, con particolare attenzione ai bambini. Gli impegni prevedono un taglio del 10% dello zucchero aggiunto nel biennio 2020-2022. Al fine di tutelare i …

Continua »

Meno zucchero negli alimenti. Al via un’iniziativa a livello Europeo coordinata dal Regno Unito

Cereali da colazione per bambini multicolorati e zuccherati in una tazza con latte e un cucchiaio; sul tavolo viola altri cereali sparsi

Il Regno Unito è stato scelto dall’Organizzazione mondiale della sanità (Oms) per guidare una coalizione di Paesi intenzionata a intraprendere iniziative finalizzate alla riduzione dello zucchero e delle calorie negli alimenti. Parlando il 13 settembre al Comitato regionale dell’Oms per l’Europa, il Chief Medical Officer Chris Whitty, ha annunciato la formazione di questa rete, che opererà con i paesi di tutta l’Europa. …

Continua »