Home / Archivio dei Tag: Mondelez

Archivio dei Tag: Mondelez

Olio di palma e deforestazione, Greenpeace contro Mondelēz. Simulata la distruzione di una foresta pluviale davanti allo stabilimento italiano

greenpeace mondelez olio di palma deforestazione

“Mondelēz e le altre multinazionali devono smettere di rifornirsi da Wilmar, il principale commerciante di olio di palma a livello globale, fin quando questo non sarà in grado di dimostrare che l’olio di palma che vende non è prodotto a scapito delle foreste.” È quanto denuncia Greenpeace, che ha simulato la distruzione di una foresta pluviale davanti allo stabilimento della multinazionale Mondelēz a Capriata …

Continua »

Sottilette e fettine di formaggio fuso con Emmental, Parmigiano o Cheddar. Quali scegliere?

sottilette fettine di latte marche 2018

Le sottilette, fettine di formaggio fuso incartate singolarmente lanciate sul mercato negli Stati Uniti nel 1949 come “Kraft Singles”, sbarcano nel 1961 in Italia dove sono sempre state chiamate Sottilette, tanto che il termine è entrato nel vocabolario come nome “generico”, anche se apparteneva prima alla Kraft (oggi Mondelēz). Per questo motivo tutti i formaggi a fette confezionati di forma analoga …

Continua »

Negli Stati Uniti aumentano i richiami di prodotti alimentari per motivi di sicurezza. Per gli esperti sono migliorate tecnologie e organizzazione

cibo grida paura allerta frode 168724519

Ogni anno un americano su sei si ammala a causa di cibi contaminati e i richiami di prodotti alimentari sono in continuo aumento. Tra il 2012 e il 2017, i richiami disposti dal Dipartimento dell’Agricoltura, che controlla la carne, sono aumentati dell’83,4%, mentre quelli decisi dalla Food and Drug Administration (FDA), che sorveglia il resto degli alimenti, sono cresciuti del …

Continua »

Regno Unito, sanzionate le prime pubblicità online di junk food rivolte ai minori di 16 anni. Provvedimenti su cioccolato e dolciumi

bambino computer tablet

L’Advertising Standard Authority (ASA), l’organismo britannico di autodisciplina pubblicitaria, ha emesso i primi provvedimenti in merito alle pubblicità che violano le nuove regole sulle promozioni online del cibo spazzatura decise un anno fa a tutela dei minori, che vietano la pubblicità online di alimenti ricchi di grassi, sale o zucchero, se oltre il 25% del pubblico del mezzo utilizzato è al …

Continua »

Mondelez richiama le patatine Cipster per glutine non dichiarato in etichetta. Rischio per i consumatori celiaci

richiamo cipster glutine non dichiarato

Il Ministero della salute ha pubblicato il richiamo di alcune confezioni di sfogliatine di patate fritte Cipster per la presenza di glutine di frumento non dichiarato in etichetta, che al contrario riporta la dicitura “senza glutine” (vedi foto sotto). Il richiamo è stato diffuso anche da Basko, Bennet, Cadoro, Carrefour, Decò, Coop, Sogegross, Gros Cidac e dalle catene Auchan e …

Continua »

Jocca richiama fiocchi di formaggio per corpi estranei metallici. Via dai supermercati di tutta Italia

jocca formaggio fresco giocchi richiamo copeertina

Mondelez ha diffuso il richiamo volontario e precauzionale di numerose confezioni dei fiocchi di formaggio fresco magro Jocca per la possibile presenza di corpi estranei metallici. Sono stati ritirati dal mercato tutti i lotti con le date di scadenza fino al 27/06/2018 venduti nei formati: 2×150 g – EAN 8001590002407 2×175 g – EAN 7622210613455 175 g – EAN 7622210138088 Senza lattosio …

Continua »

Olio di palma: secondo Greenpeace nessuna azienda può garantire la non distruzione delle foreste. Poca trasparenza sulla provenienza

Oil palm fruit

Si chiama Il momento della verità il rapporto di Greenpeace, che a gennaio ha chiesto a sedici grandi marchi di indicare da dove viene l’olio di palma. Scopo dell’indagine è capire a che punto è l’impegno assunto nel 2010, di eliminare entro il 2020 dalla catena di approvvigionamento l’olio tropicale frutto di deforestazione, distruzione delle torbiere e violazione dei diritti …

Continua »

Cracker TUC: l’etichetta mi ha ingannato, sostiene una lettrice. Solo il 3% di olio di oliva. L’avvocato Dario Dongo risponde

tuc erbe aromatiche 2018 cracker

Ieri ho acquistato una confezione di cracker TUC, attirata dalle diciture sul pacchetto: “con olio d’oliva, rosmarino ed erbe aromatiche” e “Cotti al forno”, che mi hanno indotto a ipotizzare si trattasse di un prodotto dieteticamente equilibrato. Ottimi al gusto, devo dire, ma dopo averli consumati mi viene un dubbio e vado a leggere l’elenco degli ingredienti e trovo questa …

Continua »

Mars abbandona il progetto di etichetta a semaforo delle industrie. “Mancano credibilità e consenso, del problema si faccia carico l’Ue”

mars cioccolato

Mars ha deciso di abbandonare il progetto di etichetta nutrizionale a semaforo lanciato un anno fa insieme ad altri cinque big dell’industria alimentare – Nestlé, Coca-Cola, PepsiCo, Unilever e Mondelez. L’etichetta pur dichiarando di ispirarsi al semaforo adottato in Gran Bretagna, presenta una differenza fondamentale: l’etichetta ufficiale prende come riferimento la quantità di calorie, zucchero, sale, grassi e grassi saturi  …

Continua »

Olio di palma: in Francia raccolte 213 mila firme per chiedere a Lu di abbandonare il grasso tropicale e salvare le foreste. La petizione creata da un ragazzo di 17 anni

olio di palma

Oltre 213 mila firme per chiedere alla Lu, marchio francese di biscotti e prodotti da forno, di abbandonare l’olio di palma. La petizione è stata lanciata nell’ottobre 2015 sulla piattaforma Change.org da Johan Reboul, un giovane  liceale allora diciassettenne di Nimes. A spingere il ragazzo ad attaccare il gigante francese in un novello scontro alla Davide contro Golia, sono stati …

Continua »

Olio di palma sostenibile e deforestazione, lo scontro tra produttori finisce in tribunale. Il gruppo malese IOI sospeso dalla Rspo e abbandonato dai grandi clienti

palm oil tree

L’olio di palma sostenibile finisce in tribunale in una disputa senza precedenti, che vede uno dei soci fondatori della Tavola rotonda sull’olio di palma sostenibile (Roundtable on Sustainable Palm Oil – RSPO) e la RSPO stessa. Lo scontro avverrà di fronte a una Corte svizzera, a Zurigo. La vicenda è iniziata il 25 marzo scorso, quando il consiglio d’amministrazione della …

Continua »

Biscotti LU: in Francia, 110.000 persone chiedono che la multinazionale Mondelez elimini l’olio di palma. La petizione lanciata da un diciassettenne

Sono già 110.000 i firmatari di una petizione online lanciata due mesi fa in Francia da un diciassettenne, che chiede al presidente di Mondelez Francia di eliminare l’olio di palma dai biscotti LU. Il marchio di proprietà della multinazionale alimentare statunitense è molto noto nel paese  tanto da venire definito dal promotore della petizione “un emblema della produzione di biscotti …

Continua »

Philadelphia rosa: la spiacevole sorpresa di un consumatore. Di cosa si tratta? La segnalazione del lettore e la risposta dell’azienda

Abbiamo acquistato, come sempre, il formaggio fresco Philadelphia classico qualche giorno fa, data di scadenza 3 settembre, e aperta la confezione troviamo il prodotto con diverse macchie rosa. Sembra una muffa ma non saprei proprio cosa sia. Vi invio anche la foto e spero potrete aiutarmi. La confezione era integra ed è stata fuori dal frigo dal supermercato (Conad) fino …

Continua »

Olio di palma sostenibile: dagli Usa arriva la classifica degli impegni dell’industria alimentare. Bene per i cibi confezionati, molto scarso tra i fast food

La Union of Concerned Scientists, organizzazione scientifica statunitense per la difesa dell’ambiente, ha pubblicato il secondo rapporto annuale sulle politiche di approvvigionamento dell’olio di palma da parte di quaranta grandi aziende operanti nei settori del fast food, dei cibi confezionati, della cura della persona e della grande distribuzione, che nella prima edizione non era contemplata. Per ogni settore vengono considerate dieci …

Continua »