Home / Archivio dei Tag: fda (pagina 5)

Archivio dei Tag: fda

Integratori venduti in USA contengono il DMBA. Una sostanza stimolante dagli effetti tossici sconosciuti è presente in molti prodotti destinati a chi fa sport e diete

Negli Stati Uniti e in altri paesi viene utilizzata  una sostanza stimolante dagli effetti tossici sconosciuti denominata DMBA o 1,3 dimetil-butil-amina. Il principio attivo viene utilizzato in molti integratori sportivi, in confezioni di coadiuvanti per la perdita di peso e in pillole per il potenziamento delle performance intellettuali. Un team internazionale composto da ricercatori olandesi, di Harvard e del National …

Continua »

Caffeina in polvere venduta su internet, negli Stati Uniti un giovane muore e l’FDA lancia l’allarme

Dopo la morte di un diciottenne dell’Ohio per una overdose di caffeina in polvere, la Food and Drug Administration (FDA) statunitense ha emesso un avviso mettendo in guardia i consumatori sui rischi della caffeina in polvere, la cui disponibilità si sta diffondendo su Internet. La FDA invita i genitori a stare attenti e ricorda che questi prodotti possono essere pericolosi. …

Continua »

La riduzione del sale nelle catene fast food in USA è lenta e incoerente: occorre fissare limiti precisi e non lasciare l’iniziativa alle aziende

Tra il 2009 e il 2013 negli Stati Uniti le diciassette maggiori catene di ristoranti hanno ridotto il contenuto di sale nei cibi del 6%, vale a dire l’1,5% l’anno. Si tratta di un progresso lento e incoerente, osserva un rapporto dei Center for Science in the Public Interest, che ha analizzato 136 menù. Le maggiori riduzioni sono state fate …

Continua »

Parmigiano Reggiano e Listeria: l’ennesima barriera commerciale ai formaggi europei imposta dagli Usa?

Riceviamo e pubblichiamo una nota sul provvedimento adottato lo scorso giugno dalla Food and Drug Administration (FDA) americana che vieta l’utilizzo del legno per la maturazione dei formaggi. L’intervento è di Maurizio Ferri rappresentante del Sindacato italiano veterinari di medicina pubblica (SIVeMP) nell’Union of European Veterinary Hygienists (Uevh).   La decisione sembra riaprire un contenzioso commerciale che ha visto coinvolti in …

Continua »

Troppe vitamine e sali minerali nella dieta dei bambini a causa di alimenti fortificati come i cereali per la prima colazione

Spesso in alcuni alimenti sono aggiunte grandi quantità di vitamine e minerali, per farli apparire più nutrienti e incrementare le vendite. In questo modo però si può abbellire e migliorare un prodotto nutrizionalmente povero e esporre i bambini a un eccesso di vitamine e minerali. Lo evidenzia un rapporto dell’Environmental Working Group (EWG), ricordando come, secondo molti studiosi, milioni di …

Continua »

Negli Stati Uniti, una petizione chiede di vietare la definizione “natural” per gli alimenti

Organic market fruits and vegetables

Oltre 40 miliardi di dollari, a tanto ammontano, secondo i dati Nielsen, le vendite annue negli Stati Uniti di alimenti che nel nome o sulla confezione hanno la parola “natural”. Si tratta di un termine che in realtà non significa nulla di preciso e che la Food and Drug Administration (FDA) consente di utilizzare per gli alimenti che non contengono …

Continua »

Etichette OGM: denuncia dei produttori e distributori contro la legge del Vermont (USA)

Una coalizione di produttori e distributori alimentari statunitensi ha chiesto al tribunale di  dichiarare illegittimità, la presenza sulle etichette delle diciture che permettono di identificare l’uso di ingredienti GM. La recente legge dello Stato del Vermont dice che dal 1° luglio 2016, gli alimenti contenenti ingredienti geneticamente modificati, in quantità superiore allo 0,9% rispetto al peso del prodotto, dovranno indicare …

Continua »

I ristoranti americani dovranno indicare le calorie dei pasti. La legge entrerà in vigore presto, ma le polemiche non si placano

Si avvicina la decisione finale sulla nuova legge negli USA relativa all’indicazione delle calorie dei pasti. Il testo definitivo è stato mandato nei giorni scorsi dalla Food and Drug Administration alla Casa Bianca per la firma presidenziale e, salvo modifiche dell’ultima ora, dovrebbe entrare in vigore al massimo entro la fine di quest’anno, ma probabilmente prima.   In questi mesi …

Continua »

Radiazioni ionizzanti per i crostacei: gli Stati Uniti autorizzano il trattamento contro gli agenti patogeni

La Food and Drug Administration (FDA) statunitense ha deciso di autorizzare l’irradiazione dei crostacei, per controllare la proliferazione di agenti patogeni e prolungare la conservazione di granchi, gamberi e aragoste. La decisione è stata adottata in seguito a una petizione del National Fisheries Institute, un’organizzazione promossa dalle aziende della pesca e del commercio ittico. L’utilizzo di radiazioni ionizzanti sui crostacei …

Continua »

Succo di canna evaporato o zucchero di canna in etichetta? L’autorità statunitense riprende in mano il dossier

Negli ultimi anni, tra gli ingredienti delle etichette alimentari ha iniziato a comparire il termine “succo di canna evaporato”, invece del più classico zucchero di canna, che indica la presenza di dolcificanti derivati ​​da sciroppo di canna da zucchero. Nel 2009, la Food and Drug Administration (FDA) statunitense sottopose ai commenti del pubblico una bozza di guida per l’industria, in …

Continua »

Notizie dal mondo: bibite zuccherate, tasse, packaging nanotech, integratori alimentari, standard Halal

Le notizie dal mondo di questa settimana arrivano da: Francia, Olanda, Stati Uniti e Paesi islamici   Primo studio sull’efficacia di una tassa sulle bibite zuccherate: simulato il comportamento di acquisto in un supermercato virtuale in 3D. Riduzione modesta dei consumi ma significativi effetti cumulativi nel lungo periodo. Una tassa sulle bibite zuccherate produce un minor consumo di queste bevande, …

Continua »

Integratori alimentari: negli USA servono più controlli e regole severe per la commercializzazione

Oltre la metà degli statunitensi maggiorenni fa uso di integratori alimentari, con una spesa annua superiore ai 32 miliardi di dollari. Sul mercato si trovano più di 85.000 combinazioni di vitamine, minerali, vegetali, aminoacidi, probiotici e altri ingredienti utilizzati negli integratori alimentari, che secondo una legge del 1994 sono ritenuti sicuri sino a prova contraria.   La Food and Drug …

Continua »

Arriva Sweetmyx l’additivo che esalta il sapore dolce delle bibite. Pepsi lo usa anche se non ancora autorizzato dalla FDA. È polemica

Sweetmyx è un additivo alimentare utilizzato per rafforzare il potere dolcificante degli zuccheri. Il suo ruolo è di aumentare la percezione del dolce nei cibi, un po’ come fa il glutammato monosodico aggiunto agli alimenti per esaltarne il salato, permettendo di ridurre il contenuto calorico di bibite zuccherate o dolciumi senza modificarne il sapore. La denominazione esatta del prodotto, di …

Continua »

Thailandia: formaldeide trovata nei funghi e nei frutti di mare. Il potente battericida è ritenuto molto tossico per l’uomo

Il ministro della Salute thailandese ha invitato i cittadini a lavare accuratamente i funghi, prima di cuocerli, dopo che si è scoperto che spesso contengono formaldeide, un potente battericida, sospettato di essere cancerogeno. La formaldeide è un gas inodore e incolore, solubile in acqua, utilizzato come “conservante” e battericida in diversi prodotti (dai liscianti per capelli agli alimenti, come in …

Continua »

Salmoni irrequieti: in Europa fuggono dalle gabbie e minacciano quelli selvatici, in Usa forse autorizzano i pesci geneticamente modificati

I salmoni di allevamento e quelli geneticamente modificati preoccupano consumatori e ricercatori, tra le due sponde dell’oceano. In Europa quelli di allevamento, che hanno un patrimonio genetico diverso da quelli selvatici, fuggono sempre più spesso dalle gabbie, causando squilibri nei branchi selvatici e minacciandone integrità genetica e sopravvivenza. Dall’altra parte dell’oceano la Food and Drug Administration sembra decisa ad approvare …

Continua »