Home / Archivio dei Tag: fda (pagina 5)

Archivio dei Tag: fda

Energy drink: rapporto in USA con numeri da brivido su consumi e rischi. Aziende come:Red Bull, Coca-Cola Monster e Rockstar non collaborano. Pubblicità diretta a minori

Sugli energy drink, negli Stati Uniti, si muove il Parlamento e, in particolare, tre senatori, che da anni cercano di giungere a norme più restrittive soprattutto per quanto riguarda i minori. Le grandi aziende produttrici sembrano quasi del tutto indifferenti alla politica di moral suasion applicata finora, basata sugli inviti alla ragionevolezza, e per questo Edward Markey, John Rockfeller e …

Continua »

Mele caramellate con Listeria: negli Usa 32 contagi e sette decessi. A rischio anziani e donne in gravidanza. Cuocere i cibi è una forma di prevenzione

Le autorità sanitarie statunitensi stanno cercando di circoscrivere un focolaio di Listeria monocytogenes causato da mele caramellate confezionate che ha determinato 32 contagi, con 31 ricoveri in ospedale e sette decessi, dalla metà del mese di ottobre 2014. Tra i contagiati, dieci sono donne in gravidanza e in un caso c’è stato un aborto, mentre tre minori, tra i cinque …

Continua »

Residui di pesticidi negli alimenti: contestato il rapporto del governo Usa. I campionamenti sono pochi e molte sostanze non vengono ricercate

pesticidi campi

Più del 99% degli alimenti testati negli Stati Uniti contiene residui di pesticidi in quantità inferiore ai limiti di tolleranza o non ne ha alcuna traccia. Residui oltre i limiti ammessi sono stati rilevati nello 0,23% dei campioni esaminati. È quanto risulta dal rapporto annuale del Dipartimento dell’Agricoltura, il cui programma di monitoraggio dei pesticidi negli alimenti, così come quello …

Continua »

La sporca dozzina: ecco la lista dei 12 additivi sospetti o addirittura pericolosi. La FDA in america delega alle aziende i test di sicurezza, ma non è una buona soluzione

L’associazione ambientalista e di consumatori Environmental Working Group ha pubblicato la lista che lei stessa ha ribattezzato “La sporca dozzina”, cioè l’elenco delle 12 tra sostanze e classi di sostanze utilizzate come additivi alimentari ma sospette, quando non dichiaratamente riconosciute come pericolose. Quella attorno agli additivi alimentari, negli Stati Uniti (e non solo), è una battaglia senza esclusione di colpi, …

Continua »

Intossicazione da Listeria nei germogli di fagioli: due morti e tre ricoveri negli USA. In Italia non ci sono limiti

Cinque persone sono state ricoverate – e di due di queste sono morte – per la presenza di batteri della specie Listeria monocytogenes in germogli di fagioli mungo prodotti dalla Wholesome soy products, negli Stati Uniti. Secondo il Centro Americano per il Controllo e la Prevenzione, i germogli contaminati sono stati venduti e consumati prima del 13 agosto, quando la …

Continua »

Integratori venduti in USA contengono il DMBA. Una sostanza stimolante dagli effetti tossici sconosciuti è presente in molti prodotti destinati a chi fa sport e diete

Negli Stati Uniti e in altri paesi viene utilizzata  una sostanza stimolante dagli effetti tossici sconosciuti denominata DMBA o 1,3 dimetil-butil-amina. Il principio attivo viene utilizzato in molti integratori sportivi, in confezioni di coadiuvanti per la perdita di peso e in pillole per il potenziamento delle performance intellettuali. Un team internazionale composto da ricercatori olandesi, di Harvard e del National …

Continua »

Caffeina in polvere venduta su internet, negli Stati Uniti un giovane muore e l’FDA lancia l’allarme

Dopo la morte di un diciottenne dell’Ohio per una overdose di caffeina in polvere, la Food and Drug Administration (FDA) statunitense ha emesso un avviso mettendo in guardia i consumatori sui rischi della caffeina in polvere, la cui disponibilità si sta diffondendo su Internet. La FDA invita i genitori a stare attenti e ricorda che questi prodotti possono essere pericolosi. …

Continua »

La riduzione del sale nelle catene fast food in USA è lenta e incoerente: occorre fissare limiti precisi e non lasciare l’iniziativa alle aziende

Tra il 2009 e il 2013 negli Stati Uniti le diciassette maggiori catene di ristoranti hanno ridotto il contenuto di sale nei cibi del 6%, vale a dire l’1,5% l’anno. Si tratta di un progresso lento e incoerente, osserva un rapporto dei Center for Science in the Public Interest, che ha analizzato 136 menù. Le maggiori riduzioni sono state fate …

Continua »

Parmigiano Reggiano e Listeria: l’ennesima barriera commerciale ai formaggi europei imposta dagli Usa?

parmigiano formaggio

Riceviamo e pubblichiamo una nota sul provvedimento adottato lo scorso giugno dalla Food and Drug Administration (FDA) americana che vieta l’utilizzo del legno per la maturazione dei formaggi. L’intervento è di Maurizio Ferri rappresentante del Sindacato italiano veterinari di medicina pubblica (SIVeMP) nell’Union of European Veterinary Hygienists (Uevh).   La decisione sembra riaprire un contenzioso commerciale che ha visto coinvolti in …

Continua »

Troppe vitamine e sali minerali nella dieta dei bambini a causa di alimenti fortificati come i cereali per la prima colazione

Spesso in alcuni alimenti sono aggiunte grandi quantità di vitamine e minerali, per farli apparire più nutrienti e incrementare le vendite. In questo modo però si può abbellire e migliorare un prodotto nutrizionalmente povero e esporre i bambini a un eccesso di vitamine e minerali. Lo evidenzia un rapporto dell’Environmental Working Group (EWG), ricordando come, secondo molti studiosi, milioni di …

Continua »

Negli Stati Uniti, una petizione chiede di vietare la definizione “natural” per gli alimenti

Organic market fruits and vegetables

Oltre 40 miliardi di dollari, a tanto ammontano, secondo i dati Nielsen, le vendite annue negli Stati Uniti di alimenti che nel nome o sulla confezione hanno la parola “natural”. Si tratta di un termine che in realtà non significa nulla di preciso e che la Food and Drug Administration (FDA) consente di utilizzare per gli alimenti che non contengono …

Continua »

Etichette OGM: denuncia dei produttori e distributori contro la legge del Vermont (USA)

ogm transgenico

Una coalizione di produttori e distributori alimentari statunitensi ha chiesto al tribunale di  dichiarare illegittimità, la presenza sulle etichette delle diciture che permettono di identificare l’uso di ingredienti GM. La recente legge dello Stato del Vermont dice che dal 1° luglio 2016, gli alimenti contenenti ingredienti geneticamente modificati, in quantità superiore allo 0,9% rispetto al peso del prodotto, dovranno indicare …

Continua »

I ristoranti americani dovranno indicare le calorie dei pasti. La legge entrerà in vigore presto, ma le polemiche non si placano

Si avvicina la decisione finale sulla nuova legge negli USA relativa all’indicazione delle calorie dei pasti. Il testo definitivo è stato mandato nei giorni scorsi dalla Food and Drug Administration alla Casa Bianca per la firma presidenziale e, salvo modifiche dell’ultima ora, dovrebbe entrare in vigore al massimo entro la fine di quest’anno, ma probabilmente prima.   In questi mesi …

Continua »

Radiazioni ionizzanti per i crostacei: gli Stati Uniti autorizzano il trattamento contro gli agenti patogeni

La Food and Drug Administration (FDA) statunitense ha deciso di autorizzare l’irradiazione dei crostacei, per controllare la proliferazione di agenti patogeni e prolungare la conservazione di granchi, gamberi e aragoste. La decisione è stata adottata in seguito a una petizione del National Fisheries Institute, un’organizzazione promossa dalle aziende della pesca e del commercio ittico. L’utilizzo di radiazioni ionizzanti sui crostacei …

Continua »

Succo di canna evaporato o zucchero di canna in etichetta? L’autorità statunitense riprende in mano il dossier

Negli ultimi anni, tra gli ingredienti delle etichette alimentari ha iniziato a comparire il termine “succo di canna evaporato”, invece del più classico zucchero di canna, che indica la presenza di dolcificanti derivati ​​da sciroppo di canna da zucchero. Nel 2009, la Food and Drug Administration (FDA) statunitense sottopose ai commenti del pubblico una bozza di guida per l’industria, in …

Continua »