Home / Archivio dei Tag: fda (pagina 3)

Archivio dei Tag: fda

Negli Stati Uniti Kellogg’s ritira alcuni prodotti contaminati da residui di arachidi. L’allergene potrebbe dare problemi di salute

Negli Stati Uniti l’azienda Kellogg’s ha richiamato volontariamente 23 prodotti perché potrebbero contenere residui di arachidi non dichiarati in etichetta. Mother’s, Keebler, Kellogg’s Special K brownies, Murray and Famous Amos sono alcuni dei nomi di cereali, snack e biscotti ritirati  che potrebbero  scatenare allergie se vengono assunti da consumatori ipersensibili o allergici alle arcahidi.  Il ritiro è stato deciso quando …

Continua »

Usa, pubblicate le linee guida per la riduzione volontaria del sodio in 150 cibi industriali

Negli Stati Uniti, la Food And Drug Administration (FDA) ha pubblicato le linee guida per la riduzione volontaria del sodio in 150 alimenti trasformati o serviti nei ristoranti. L’iniziativa è motivata dal fatto che gli americani consumano mediamente molto più sodio della dose giornaliera consigliata – 3,4 g invece di 2,3 g – con maggiori rischi di disturbi cardiovascolari, proprio …

Continua »

USA: cambiamento radicale delle etichette nutrizionali. Numeri riferiti a porzioni e obbligo di indicare gli zuccheri aggiunti

etichette nutrizionali

Ventidue anni dopo il loro esordio, le etichette nutrizionali degli Stati Uniti cambiano. L’annuncio delle nuove regole decise dalla Food and Drug Administration (FDA) è stato dato dalla First Lady, Michelle Obama. I numeri relativi ai vari ingredienti fanno riferimento a quelli contenuti in una porzione che sono state a loro volta aggiornate, tenendo conto dei cambiamenti avvenuti nei comportamenti …

Continua »

Troppo olio di palma e troppi grassi saturi? Intervista al Crea An (ex Inran) “nessuna sottovalutazione del problema”!

In Italia da quasi due anni si discute di olio di palma, in questo periodo le istituzioni sanitarie si sono distinte per la pressoché totale assenza nel dibattito, anche se stiamo parlando dell’olio più consumato dagli italiani dopo quello di oliva. Recentemente l’Istituto Superiore di Sanità si è espresso con un documento molto critico nei confronti del grasso tropicale che …

Continua »

Arsenico nel riso: limiti sempre più stringenti in Europa e negli Usa per i prodotti destinati ai bambini

riso

La FDA, seguendo quanto già deciso dalla Commissione Europea in seguito ai suggerimenti dell’EFSA, e in risposta alle pressioni crescenti di molte associazioni di consumatori (Consumer Reports nel 2012 ha denunciato presenza eccessiva di arsenico in 60 prodotti) potrebbe introdurre dei limiti  stringenti per la concentrazione di arsenico inorganico nel riso e nei prodotti derivati destinati ai bambini. La proposta …

Continua »

Glifosato, il governo francese decide misure urgenti di sicurezza. Entro un mese saranno ritirate le autorizzazioni l’erbicida miscelato con alcuni additivi

Il ministro francese dell’Ambiente, Ségolène Royal, ha chiesto all’Agenzia per la sicurezza sanitaria dell’alimentazione, dell’ambiente e del lavoro (Anses) di riesaminare  la sicurezza dei prodotti fitosanitari che contengono glifosato e coformulanti della famiglia delle tallow amine (ammina di sego). Il ministro ha anche chiesto di revocare entro la fine di marzo le autorizzazioni al commercio dei preparati fitosanitari contenenti questi cofurmulanti, che presentano …

Continua »

Antibiotici negli allevamenti: le vendite in USA tra il 2009 e il 2014 sono aumentate del 23%. Sono utilizzati per prevenire le malattie

Secondo la Food and Drug Administration (FDA), tra il 2009 e il 2014 negli Usa le vendite di antibiotici utilizzati negli allevamenti sono cresciute del 23%, nonostante le crescenti preoccupazioni per il rischio di diffusione di batteri resistenti. L’anno scorso l’aumento è stato del 3%, nonostante la stessa FDA avesse pubblicato nel 2013 un dossier con linee guida volontarie per …

Continua »

Il super salmone GM è arrivato, ma la Svizzera dice no. Patti Chiari, programma tv di RSI, svela tutti i segreti e fa un test in cucina

Il salmone geneticamente modificato per crescere di più e in poco tempo, potrà essere commercializzato negli Stati Uniti. La decisione, che ha richiesto cinque anni di approfondimenti da parte della FDA, è stata annunciata nei giorni scorsi e subito sono iniziate le proteste di  gruppi di consumatori e di ambientalisti. In realtà il super salmone non è una proprio una novità, …

Continua »

Usa, procedimenti penali e civili contro cento produttori e distributori di integratori alimentari

Dopo un’indagine durata un anno, il Dipartimento della Giustizia statunitense e sei agenzie federali hanno avviato cause civili e penali contro oltre cento produttori e distributori di integratori alimentari potenzialmente pericolosi, perché contengono ingredienti diversi da quelli indicati in etichetta o riportano indicazioni salutiste o per il trattamento di malattie, non supportate da adeguate prove scientifiche.   Undici capi d’accusa …

Continua »

Arriva il salmone geneticamente modificato che cresce il doppio rispetto a quello di allevamento. Nessuna informazione per i consumatori

salmone

Il salmone geneticamente modificato per crescere di più e più in fretta, dell’azienda statunitense AquaBounty Technologies, potrà essere commercializzato per il consumo umano. La decisione, che ha richiesto cinque anni di approfondimenti da parte della FDA, è stata annunciata nei giorni scorsi, e sembra porre un punto fermo a una storia che dura da un quarto di secolo. Ma probabilmente la realtà …

Continua »

Sicurezza alimentare: nuove norme dalla FDA per l’importazione e la coltivazione dei prodotti. Troppi americani colpiti da patologie

R-148493493-controlli

La statunitense Food and Drug Administration (FDA) ha pubblicato le nuove regole sugli standard di sicurezza da rispettare nelle aziende agricole, i sistemi di controllo degli alimenti importati e il programma di accreditamento dei certificatori di impianti produttivi alimentari all’estero. Le norme sono state emanate in attuazione del “Food Safety Modernization Act” (FSMA), la legge di riforma del sistema di …

Continua »

Zuccheri alla sbarra: OMS, esperti di nutrizione e ora anche la FDA chiedono di ridurre la quantità nella dieta degli statunitensi

Gli esperti di nutrizione e salute lo chiedono da anni, e ora anche  la Food and Drug Administration ci mette il suo sigillo: gli statunitensi devono assumere meno zuccheri e in quantità tale da non superare il 10% delle calorie giornaliere. In altre parole, dopo i tre anni di età, una quantità pari a circa 50 grammi, o 12,5 cucchiaini o, …

Continua »

“Natural” sulle etichette alimentari: negli Usa la FDA lancia una consultazione pubblica sull’utilizzo del termine

tichette, alimentari, cibo, italian sounding 105938384

La Food and Drug Administration (FDA) statunitense ha lanciato una consultazione pubblica online sull’utilizzo del termine “natural” nelle etichette alimentari. L’iniziativa è stata assunta dopo che due petizioni hanno chiesto chiarimenti, mentre un’altra, promossa dall’organizzazione Consumer Reports, ha chiesto che la FDA vieti l’utilizzo di questo termine. A queste iniziative si aggiungono le decine richieste di chiarimento da parte di …

Continua »

Olio di palma con colorante cancerogeno Sudan IV nel 98% dei campioni analizzati in Ghana. L’autorità invita i cittadini a non utilizzarlo

palma olio

Ventitré persone sono state arrestate in Ghana, dopo che le analisi condotte dall’Autorità per la sicurezza alimentare su cinquanta campioni di olio di palma venduti in dieci dei maggiori mercati della regione della capitale Accra hanno rilevato la presenza, nel 98% dei casi, del pericoloso colorante genotossico e potenzialmente cancerogeno Sudan IV, usato per dare una certa tonalità a solventi, cere, …

Continua »

Acidi grassi trans e PHO: eliminarli da tutti i prodotti in Usa? C’è il rovescio della medaglia

carne impanata

Nelle scorse settimane la Food and Drug Administration (Fda) ha deciso che, entro il 2018, le aziende alimentari dovranno eliminare del tutto dalle loro ricette i cosiddetti PHO, cioè gli oli parzialmente idrogenati, principale fonte dei famigerati acidi grassi trans (vedi articolo). La decisione è l’evoluzione di un provvedimento adottato nel 2006, secondo il quale l’aggiunta di PHO deve essere indicata …

Continua »