Home / Archivio dei Tag: conservazione

Archivio dei Tag: conservazione

Come allungare la conservazione della pasta fresca di un mese, secondo uno studio italiano

Pasta fresca assortita

Un nuovo studio, pubblicato su Frontiers in Microbiology dai ricercatori dell’Ibiom e dei dipartimenti di Scienze del suolo, della pianta e degli alimenti e di Bioscienze, biotecnologie ebBiofarmaceutica dell’Università degli Studi di Bari insieme a Food Safety Lab, si è occupato di testare alcune metodologie per aumentare il periodo di conservazione della pasta fresca. L’approccio scelto dai ricercatori ha previsto una variazione nel materiale dell’imballaggio e …

Continua »

I frigoriferi di casa sono troppo caldi. Manca il termometro e il termostato da solo non basta

Una ricerca realizzata dagli Istituti zooprofilattici sperimentali italiani rivela che la temperatura media dei  frigoriferi in Italia è di 7,4°C (ne abbiamo parlato qui). Non siamo però di fronte a una novità, visto che già nel 2011 uno studio simile condotto su pochi apparecchi era arrivato a conclusioni analoghe. C’è da chiedersi se aziende come: Bosch, Siemens, Candy, Indesit, Zoppas, Ignis, Whirpool, …

Continua »

Le regole e i segreti del frigorifero: il decalogo del ministero della Salute per usarlo al meglio

Il frigorifero di casa non raffredda quanto dovrebbe. Ne abbiamo parlato recentemente in un articolo (leggi qui) che riporta i risultati di una delle pochissime ricerche sull’argomento realizzata dalla rete degli Istituti zooprofilattici. Il dato che emerge è tutt’altro che rassicurante: oltre il 30% degli elettrodomestici testati ha una temperatura superiore alla media, in alcuni superano addirittura i 12°C, mentre la temperatura …

Continua »

Dove vanno conservate le uova? Antonello Paparella risponde al quesito posto da un lettore

Woman taking chicken egg from refrigerator door shelf, closeup

Quello della conservazione delle uova è un tema particolarmente critico, che va gestito in maniera attenta. Riceviamo e volentieri pubblichiamo il quesito che ci è stato sottoposto da un lettore a questo proposito, con la risposta di Antonello Paparella, professore di microbiologia degli alimenti. Sulle confezioni delle uova acquistate al supermercato si legge chiaramente la dicitura “conservare in frigorifero dopo …

Continua »

Olio extravergine d’oliva, le regole chiave per distinguerlo e conservarlo al meglio

olio oliva extravergine

Il suo uso come conservante naturale per vegetali e pesce (conserve ‘sott’olio’) fa sì che sia considerato un alimento poco deperibile. In realtà l’olio, che aiuta a mantenere nel tempo le caratteristiche degli alimenti perché ne evita il contatto con l’ossigeno è, a sua volta, un prodotto delicato, soggetto all’ossidazione e quindi all’irrancidimento o, comunque, a un decadimento qualitativo. In …

Continua »

Come è possibile mantenere il cibo fresco a lungo? Il segreto è nelle alte pressioni

Alte pressioni, succhi di frutta in bottigliette sdraiate, circondati da frutta fresca

Nei banchi frigo dei supermercati sono numerosi i succhi di frutta e i mix vegetali, sulle cui etichette c’è scritto “Pressato a freddo” oppure “Trattato mediante alte pressioni” o che hanno la sigla “Hpp” (High ). Di che cosa si tratta? Quelli che riportano questo tipo di indicazione sono tutti prodotti che sono stati trattati con alte pressioni idrostatiche. L’uso …

Continua »

Frigorifero, i consigli per conservare al meglio il cibo ed evitare gli sprechi di Antonello Paparella

Donna confusa osserva frigorifero aperto

E questo dove lo metto? Lo abbiamo pensato tutti, prima o poi, nel momento di ritirare la spesa in frigorifero. Una domanda che non è affatto banale, perché ogni prodotto deve andare al suo posto, se vogliamo evitare inutili sprechi che fanno male all’ambiente e al portafogli. Ci viene in aiuto Antonello Paparella, professore ordinario di Microbiologia alimentare all’Università di …

Continua »

Lidl: banane e frutta fresca si mantengono più a lungo con il nuovo film di cellulosa

Gli imballaggi in plastica nei negozi di alimentari proteggono frutta e verdura dal deterioramento, ma creano anche notevoli quantità di rifiuti. I supermercati svizzeri della catena tedesca Lidl insieme ai ricercatori dell’Empa hanno sviluppato una copertura protettiva per frutta e verdura basata su materie prime rinnovabili che migliora la conservazione. I ricercatori hanno  messo a punto uno speciale rivestimento protettivo in …

Continua »

Buone, pericolose o innocue, le muffe sono fondamentali nella produzione dei salumi

Le muffe non sono tutte uguali. In base alla loro tipologia e all’alimento sul quale si sviluppano possono essere considerate elementi del tutto positivi e utili alla produzione alimentare, oppure pericolosi segnali di degradazione dei cibi. In tutti i casi, si tratta di organismi pluricellulari appartenenti al regno dei funghi, capaci di ricoprire alcune superfici sotto forma di spugnosi miceli …

Continua »

Uova, perché conviene conservarle in frigorifero, anche se sono vendute a temperatura ambiente

uova fresche cestino

Le uova possono essere contaminate da salmonella, un batterio in grado di infettare l’uomo provocando febbre, diarrea e dolori addominali. Visto che la cottura elimina il batterio, il rischio di infezioni riguarda le preparazioni fatte con uova crude o poco cotte, come avviene per alcune salse e creme, oppure la contaminazione crociata con altri alimenti o stoviglie di cucina. La …

Continua »

Burro conservato nelle torbiere sin dal 1700 a.C, l’analisi di Giovanni Ballarini dall’Accademia dei Georgofili

I grassi alimentari sono importanti marcatori culturali e come nel Mediterraneo vi è l’olio con le sue anfore, nell’Europa settentrionale vi è quello del burro in contenitori di legno. Il burro di torbiera in Irlanda è una tradizione che ha oltre 3.600 anni perché il primo esemplare a essere datato proviene da Knockdrin (1745-1635 a.C.). Come rivela uno studio dell’University …

Continua »

Muffa negli alimenti conservati in frigorifero, cosa fare? Risponde Antonello Paparella dell’Università di Teramo

muffa

Cosa fare quando nel frigorifero si trovano cibi o conserve con tracce di muffa? La domanda è una di quelle più gettonate su internet in ambito alimentare. La risposta la troviamo in questo video dove Antonello Paparella che insegna microbiologia degli alimenti presso l’Università di Teramo risponde, rifacendosi a un parere che può sembrare estremo. Il docente consiglia senza mezzi …

Continua »

Scadenze e alimenti congelati: i consigli dell’Efsa ai produttori sulle indicazioni di conservazione per i consumatori

Is this still fine? Pretty, young woman in her kitchen donna controlla data di scadenza etichetta informazioni di conservazione

Per aiutare i produttori a fornire ai clienti indicazioni corrette sulla conservazione degli alimenti, l’Efsa ha appena pubblicato un documento che contiene molti consigli, in particolar modo sulle scadenze e sui cibi surgelati, validi anche per i consumatori. Il principio di base, da tenere sempre presente, è che quando un alimento confezionato viene aperto, è possibile che entri in contatto con …

Continua »

Meglio i cibi crudi o cotti? Dipende dall’alimento. Tutti i consigli di Antonello Paparella a Elisir

sushi tonno

È meglio mangiare il pesce crudo o cotto? È vero che il cibo cotto perde tutte le sue proprietà? E come si devono conservare gli avanzi? A rispondere a tutte queste (e altre) domande ci pensa Antonello Paparella, professore di Microbiologia alimentare all’Università di Teramo che nella puntata di Elisir del 25 settembre ha riassunto tutto quello c’è da sapere sui cibi …

Continua »

Carne bovina, come mantenere la tenerezza in cucina. Seconda parte dell’articolo di Ballarini su Ruminantia

Sono molti i fattori che concorrono a determinare se un taglio di carne bovina sarà tenero oppure no, e alcuni di essi dipendono dalla nostra abilità in cucina. Continua la disamina di Giovanni Ballarini che, in un articolo pubblicato originariamente su Ruminantia, racconta tutto che c’è da sapere sulla tenerezza della carne. Ecco la seconda e ultima puntata. Per leggere la prima parte …

Continua »