Home / Archivio dei Tag: allerta alimentare (pagina 2)

Archivio dei Tag: allerta alimentare

Allerta alimentare: il Ministero della salute invita le aziende e i supermercati a usare cartelli e siti internet per avvisare i consumatori. Nuove regole in arrivo ecco la bozza

“Allerta alimentare” è un termine poco utilizzato dal Ministero della salute. Sul sito dell’istituzione solo due-tre volte compare, in una zona poco frequentata del sito, l’avviso del ritiro di un prodotto nocivo per la salute, quando in realtà le segnalazioni sono diverse decine. La lentezza di questa sezione del Ministero è disarmante, basta dire che nel corso di un’allerta per …

Continua »

Tonno Insuperabile all’olio di girasole ritirato dal mercato per l’eccessiva presenza di cadmio. Operazione in corso anche in Francia, Slovacchia e Slovenia

È in corso il ritiro dagli scaffali di tutti i supermercati del  TONNO INSUPERABILE IN SCATOLA ALL’OLIO GIRASOLE, venduto dalla società De Langlade & Grancelli S.p.a.   Il motivo del ritiro è dovuto alla presenza eccessiva di cadmio rilevato dalle Asl durante uno dei controlli di routine 0,22 mg/kg. Il tonno oggetto del provvedimento è composto da confezioni di tre scatolette da …

Continua »

Pesce con mercurio: 60 lotti ritirati dal mercato dall’inizio dell’anno. Il rischio di accumulo riguarda soprattutto donne incinte e bambini

Sono sempre troppi i lotti di pesce congelato sequestrati per eccesso di mercurio ogni settimana dagli organi di controllo. Dall’inizio dell’anno il Sistema rapido di allerta europeo per alimenti (Rasff) ha segnalato 60 casi di prodotti distribuiti in Italia. Per la maggior parte delle partite è stato disposto il ritiro immediato dal commercio e la successiva distruzione, ma si tratta …

Continua »

Ritirata dagli scaffali ricotta Sterilgarda: scatta l’allerta europea, ma il prodotto non c’è, è già scaduto. Riflessioni su un sistema non sempre così efficiente

La notizia è di quelle che non lascia indifferenti: Sterilgarda ritira e richiama dal mercato confezioni di ricotta fresca per la presenza di Bacillus cereus. La comunicazione viene rilanciata anche dal Ministero della salute il 18 luglio sul Sistema di allerta europeo (Rasff) perché si tratta di un prodotto venduto in Italia, Francia e a Singapore. Dalla scheda si scopre …

Continua »

Mangimi alla diossina, secondo allerta per polli e uova in Veneto. Migliaia di allevamenti coinvolti in tutta Italia. Black out del Ministero della salute e delle aziende coinvolte

Dopo il ritiro del lotto di mangime alla diossina per galline in Valle D’Aosta avvenuto pochi giorni fa, è scattato un nuovo allerta a Rovigo dove l’ULSS 18 ha diffuso un comunicato stampa per avvisare  i piccoli allevamenti familiari che hanno acquistato mangime contaminato da diossina. Il servizio veterinario  ha individuato otto lotti realizzati con  questo mais  e invita a …

Continua »

Rischio diossina: è scattata la massima allerta in 12 Regioni. Da oggi blocco per latte, uova e carne in migliaia di allevamenti. Analisi in corso

Fresh meat and dairy products.

Leggi anche l’aggiornamento del 24 giugno 2014 clicca qui. Un carico di 26 mila tonnellate di mais contaminato da diossine e destinato agli allevamenti è arrivato in Italia, purtroppo più della metà del carico è stato probabilmente già dato agli animali. La questione è seria e forse ci troviamo di fronte a quello che potrebbe diventare un grande scandalo alimentare. …

Continua »

Aggiornamento sul Mais alla diossina: il Ministero blocca in via cautelativa gli alimenti provenienti da animali che hanno consumato mangime contaminato

Per aggiornamenti sulla situazione  leggi la nota del 23 giugno. Leggi anche aggiornamento del 24 giugno 2014 clicca qui. Dopo la nota pubblicata ieri in cui si dava notizia dell’arrivo in Italia dall’Ucraina di un carico di mais ad uso zootecnico contaminato dalla diossina, il Ministero della salute  ha pubblicato un comunicato  in cui conferma la notizia. Il testo dice …

Continua »

Rettifica per il tonno in scatola L’isola d’oro ritirato a novembre: il prodotto è conforme per i livelli di istamina

Dopo sette mesi dalla pubblicazione dell’allerta e dal ritiro del Tonnotto dell’azienda L’Isola d’oro per presunti valori di istamina al di sopra del limite fissato per legge, quella partita di tonno viene dichiarata conforme. Questo è quanto si evince dalla documentazione inviataci da Marco Zarotti, amministratore dell’azienda. Ricordiamo che il prodotto ritirato era Il Tonnotto tamburello gr 550, lotto 13100, …

Continua »

L’epidemia di epatite A causata dai frutti di bosco trova spazio in TV. Stasera Ballarò intervista Il Fatto Alimentare

Questa sera alle 21,05 su Rai 3 a Ballarò, talk show condotto da Giovanni Floris, si discuterà dei recenti scandali legati alla corruzione in Italia. Un servizio filmato sarà dedicato alla sicurezza alimentare e alle frodi. Il filmato focalizzerà l’attenzione  sulla somministrazione di sostanze vietate ai bovini, una pratica sommersa che interessa una fetta importante di allevamenti in Italia. Attraverso …

Continua »

Basta con gli allarmismi di Coldiretti. I problemi non sono il peperoncino vietnamita o le lenticchie turche, ma i frutti di bosco con l’epatite, il mercurio nel pesce e la listeria nel formaggio. Più informazione dal Ministro Lorenzin

Nell’ambito del piano sulla sicurezza alimentare, la settimana scorsa il Ministero della salute ha inviato al Sistema di allerta europeo (Rasff) tre segnalazioni, riguardanti ritiri dal mercato di verdesca con un eccesso di mercurio (si tratta del 49° caso negli ultimi sei mesi di pesce contaminato da questo metallo pesante). In aggiunta c’è anche un lotto di salmone affumicato contaminato da Listeria …

Continua »

Frutto miracoloso: allerta del Ministero salute per vendita online di Miracle Frooties: contiene una pianta africana non autorizzata

Il Ministero della Salute ha segnalato la presenza sul mercato europeo di un prodotto – dal nome commerciale Miracle Frooties – che contiene la pianta Synsepalum dolcificum. Si tratta di una frutto di origine africana la cui vendita non è autorizzata in Europa in quanto classificato come “novel food”. Non sono infatti noti eventuali effetti sulla salute umana dovuti alla …

Continua »

Stop a pesce spada e smeriglio per bambini e donne incinte. In Italia 40 sequestri in 5 mesi per eccesso di mercurio. Valori di inquinamento da 4 a 6 volte superiori. Inerzia del Ministero

C’è troppo mercurio nel pesce spada e nello smeriglio congelato, meglio non darlo ai bambini e alle donne incinte È la conclusione scontata dopo il sequestro di ben 40  lotti di pesce congelato negli ultimi 5 mesi intercettati dalle Asl e in minor misura da altri organi di controllo. Per la maggior parte delle partite è stato disposto il ritiro …

Continua »

Fior di Loto contro Striscia la Notizia: i biscotti non contengono tracce di latte, le analisi dell’azienda smentiscono la tesi di Staffelli

Un mese fa l’azienda Fior di Loto S.r.l. ha ritirato dal mercato cinque lotti di biscotti Cuori di Mais (con mela e carota) in confezione da 250 g, sospettati di contenere tracce di latte, contrariamente a quanto scritto in etichetta. A segnalare l’irregolarità alla ditta è stato Valerio Staffelli, inviato per Striscia la Notizia, dopo aver sottoposto diverse confezioni a test …

Continua »

Allerta botulino nella zuppa Terra&Vita prodotta da Zerbinati. L’azienda si difende, ma la tossina non è arrivata dal cielo. Un caso simile nel 2010. Il silenzio delle istituzioni

In riferimento all’intossicazione botulinica nella Provincia di Padova dopo il consumo di una Zuppa di legumi e cereali a marchio Terra & Vita, prodotta e confezionata da Zerbinati srl, la società  ha diffuso un comunicato in cui si dichiara estranea ai fatti e rovescia le colpe su “errate modalità di conservazione e di consumo“.   Difficile dire se Zerbinati ha …

Continua »

Quando il tiramisù può scatenare un mal di pancia? Un programma interattivo del Ceirsa descrive l’analisi del rischio e può essere utilizzato da ASL, medici, aziende e cittadini

Quando il  tiramisù può scatenare un mal di pancia? Quando un cibo raggiunge livelli di contaminazione tali da dover essere ritirato dal mercato? Quando un alimento si deve considerare contaminato? In genere questi parametri sono definiti dalle norme di legge e dai regolamenti della Comunità Europea, ma non sempre è tutto così semplice e scontato. Alcune situazioni non rientrano in questi criteri. Un …

Continua »