;
Home / Roberto La Pira (pagina 76)

Roberto La Pira

Roberto La Pira
Giornalista professionista, laurea in Scienze delle preparazioni alimentari

Ecco i finti panettoni proposti da Lidl. La legge vieta la vendita di questi dolci. Segnalateci altri casi

Chi compra il panettone ha la garanzia di acquistare un dolce tipico preparato con ingredienti di qualità come: farina, burro, uvetta, uova fresche, canditi… ottenuto con lievitazione naturale come prevede un decreto ministeriale. Grazie a questa norma nessuno può commercializzare panettoni  preparati con  margarina al posto del burro o con altri ingredienti di minor pregio. C’è di più, come ha scritto …

Continua »

Troppe frodi per l’extravergine di oliva. Sotto accusa le bottiglie vendute a prezzi stracciati, analisi ad Ascoli Piceno e Bologna

L’ultima segnalazione sulle adulterazione dell’olioextra vergine di oliva miscelato con olio deodorato proviene dall’Arpa di Ascoli Piceno, che ha analizzato 68 campioni di extravergine (33 prelevati nei frantoi marchigiani e 35 bottiglie  acquistate al dettaglio). Il verdetto finale è sorprendente: un terzo circa degli extra-vergini comprati nei supermercati si può considerare  fuori norma per l’eccessiva presenza di alchil esteri. La …

Continua »

Sprechi: le famiglie italiane buttano via un terzo del cibo acquistato! Ma sono veri i dati di Repubblica?

  “In Italia si butta via  un terzo del cibo. Il 30% dei cibo acquistato  finisce  nella spazzatura, si tratta di un importo pari a 37 miliardi  di € ovvero il 3% del Prodotto interno lordo”.  Leggendo questi titoli sul quotidiano la Repubblica lunedì 25 ottobre  (vedi foto) c’è da spaventarsi. L’articolo firmato da Marco Trabucco sostiene che ogni italiano …

Continua »

Nel test di Altroconsumo: Carrefour guadagna il primo posto seguita da Nutella e Novi. Perplessità sulla prova di assagio

È la prima volta che l’associazione Altroconsumo pubblica sulla rivista un test sulle creme spalmabili. A fianco di Nutella troviamo 9 vasetti di aziende concorrenti come Novi, Magnum, Rigoni nocciolata, Venchi, Valsoia, Nutkao, Equosolidale, Lindt, Rapunzel samba, Gandola Nocita ) e sei vasetti con il marchio delle catene di supermercati (Auchan, Carrefour, Conad, Coop, Eurospin,  Lidl). Per il consumatore la …

Continua »

L’Antitrust censura Pool Pharma: 200 mila € di multa per le bugie di Kilocal. I media ignorano la notizia

kilocal cellulite 2010

“Non rinunciare al piacere della tavola! Kilocal, preso dopo un pasto abbondante, riduce le calorie e sgonfia la pancia”. Questo messaggio pubblicitario è stato ritenuto ingannevole dall’Antitrust che ha condannato la società Pool Pharma a pagare una multa di 200 mila euro. L’aspetto paradossale della storia è che per due anni milioni di italiani hanno visto spot e ascoltato messaggi …

Continua »

Dal 20 luglio nuove norme restrittive per 6 coloranti, ed etichette più chiare. Entra in vigore il regolamento europeo 1333/2008

Il 20 luglio con l’entrata in vigore del regolamento europeo 1333/2008 che impone sull’etichetta dei prodotti contenenti i coloranti E 102, E 104, E 110, E 122, E 124 ed E 129  la frase “può influire negativamente sull’attività e l’attenzione dei bambini “ è praticamente finito l’uso di questi composti ( i prodotti etichettati prima di questa data potranno essere …

Continua »

La pubblicità dei vini Giordano è scorretta. L’Antitrust sanziona con 250.000 euro di multa

giordano

I depliant che la società Giordano di vendite per corrispondenza ha inviato a milioni di italiani contengono frasi e proposte commerciali ingannevoli. È quanto ha stabilito l’Antitrust che ha condannato la società ad una multa di 250mila euro. La questione assume un certo rilievo perché solo nel 2008 Giordano ha realizzato 46 campagne promozionali attraverso brochure che hanno totalizzato oltre …

Continua »

Tutti i segreti della Nutella – La mitica crema alle nocciole delude nel confronto con Novi, Magnum Intense e Lindt, ma costa la metà

  Criticare la Nutella è difficile, perché si tratta di un prodotto cult supportato da numerose campagne pubblicitarie e venduto a un prezzo conveniente. Come accade per la formula della Coca-Cola, anche per la Nutella si parla di una ricetta misteriosa, ma è una leggenda metropolitana, perché è solo una semplice crema al cioccolato. Questa nota non vuole fare cambiare …

Continua »

Gli Stati Uniti si mettono a dieta. Meno calorie per tutti con la campagna “Let’s move”

Michelle Obama, dopo avere lanciato in marzo la campagna “Let’s move” contro l’obesità infantile, il 17 maggio ha annunciato un accordo con la Healthy Weight Commitment Foundation, per ridurre il menù dei cittadini americani di 1.000 miliardi calorie entro il 2012  (che diventeranno 1.500 miliardi entro il 2015). Il documento è firmato dalle 16 aziende alimentari americane più importanti, forti …

Continua »

La Scozia dichiara guerra all’obesità: limiti per il cibo spazzatura e porzioni più piccole

La Scozia è decisa a cambiare la dieta dei cittadini con un piano che coinvolge fast-food, ristoranti, supermercati e aziende alimentari. Dopo la decisione presa dal Ministro della salute rumeno di tassare il cibo spazzatura dal mese di marzo, anche il Ministro della salute scozzese avvierà una guerra contro  l’obesità con una serie di iniziative molto drastiche. Tra le nazioni …

Continua »

Inghilterra: i medici chiedono di vietare gli acidi grassi trans dai prodotti alimentari

Vietare gli acidi grassi trans. La questione è rimbalzata sul sito della BBC dopo la pubblicazione di un articolo sul British Medical Journal in cui si dice che il divieto eviterebbe 11.000 attacchi di cuore e 7.000 decessi l’anno. La Food Standards Agency ha replicato dicendo che ormai gli acidi grassi trans si usano poco nel Regno Unito, ma la …

Continua »

Report del’Inran sull’ombrina di allevamento made in Italy: un ottimo pesce a carni bianche con pochi grassi

Dopo l’orata e il branzino, nella piana di Orbetello è iniziato l’allevamento dell’ombrina. Si tratta di un pesce Mediterraneo poco conosciuto dal grande pubblico, ma già commercializzato dalle catene di supermercati come Esselunga e Pam. Secondo uno studio condotto dall’Inran, insieme all’Università Tor Vergata e al C.I.R.S.Pe (Centro Italiano Ricerche e Studi per la Pesca), la specie Bocca d’oro scelta …

Continua »

L’Agenzia per la sicurezza alimentare francese esprime un parere critico sul Bisfenolo A

plastica cucchiai

Il 27 aprile l’Agenzia per la sicurezza alimentare francese (Afssa), ha pubblicato un dossier sulla cessione di particelle di Bisfenolo A dai contenitori in policarbonato (plastica rigida e trasparente) utilizzati dalle industrie alimentari. Il discorso riguarda anche alcune resine epossidiche utilizzate nei rivestimenti esterni delle lattine, i piatti, le stoviglie e le bottiglie di plastica rigida. L’agenzia, prima di esprimere …

Continua »