Home / Roberto La Pira (pagina 30)

Roberto La Pira

Roberto La Pira
Giornalista professionista, laurea in Scienze delle preparazioni alimentari

Zucchero: l’Italia contro l’Oms che vuole abbassare l’apporto nella dieta al 10%. La lobby della Ferrero prevale sulla salute pubblica. Cosa ne pensate?

Pubblichiamo questo articolo di Nicoletta Dentico dell’ Osservatorio Italiano sulla Salute Globale apparso sul sito SaluteInternazionale, che denuncia una grave situazione di ingerenza della lobby Ferrero sulle autorità italiane, per contrastare la saggia decisione dell’Oms di ridurre la quantità di  zuccheri semplici al 10% del fabbisogno calorico giornaliero, con l’esortazione a ridurre ulteriormente questa soglia al 5%.   Lo strano …

Continua »

Auchan ritira latte UHT Valle Stura per difetti nella saldatura. Le confezioni potrebbero cagliare o bombare

La catena di ipermercati Auchan  ha ritirato dagli scaffali dei punti vendita italiani il latte intero a lunga conservazione del Caseificio Valle Stura di Demonte (Cuneo), per un difetto di confezionamento (vedi foto ). Secondo le nostre informazioni si è registrato un problema nella fase di confezionamento, per cui il sistema di saldatura del contenitore non ha funzionato bene. Per …

Continua »

Plastica nella carne macinata, Eurospin ritira due lotti in tutti i supermercati del nord-Italia

I supermercati Eurospin hanno ritirato dai banchi frigorifero dei supermercati due lotti di carne macinata di manzo prodotta da Molteni Carni, perché si sospetta la presenza di pezzetti di plastica finiti nella carne in modo accidentale. Le persone che hanno acquistato questi lotti sono invitate a restituire la confezione al punto vendita per il rimborso o la sostituzione .   …

Continua »

Stabilimento di produzione in etichetta: domani riunione al Ministero per discutere. Decisiva la pressione dell’opinione delle organizzazioni dei consumatori e dei siti internet

Il Ministero dello Sviluppo economico ha convocato per domani 11 febbraio 2015 una riunione per discutere sull’indicazione dello stabilimento di produzione da riportare  sulle etichette dei prodotti alimentari. Federica Guidi ha invitato i tecnici degli altri ministeri interessati (Politiche agricole, Salute, Politiche europee) ed i rappresentanti di Federalimentare, Federdistribuzione, Confapi, Coldiretti, Confagricoltura e Copagri per cercare una soluzione condivisa che …

Continua »

Frigoriferi, le temperature interne sono troppo elevate. Manca il termometro. Inviato lettera a: Bosch, Siemens, Samsung, Candy, Indesit, Zoppas, Ignis, Whirpool, Hotpoint-Ariston

La maggior parte dei frigoriferi italiani ha una temperatura troppo elevata che non è grado di conservare correttamente il cibo. Il caso tipico è quello del latte fresco che resta per 3-5 giorni  nella porta del frigo ad una temperatura variabile da 6-10°C quando dovrebbe essere conservato a 0-4 °C. I produttori lo sanno ma non si preoccupano, tanto non è un loro …

Continua »

Supermercati Eurospin ritirano verdesca a causa di un inquinamento ambientale (eccessiva presenza di mercurio?)

I supermercati Eurospin hanno ritirato dai banchi frigorifero dei punti vendita le confezioni di verdesca. Il motivo indicato riguarda un non precisato “inquinamento ambientale“. Difficile sapere di più visto che Eurospin non fornisce dettagli. Sulla base della nostra esperienza possiamo ipotizzare che in questi casi il più delle volte il ritiro viene fatto per l’eccessiva presenza di mercurio.   Il lotto interessato è il numero 14398 …

Continua »

All’Unes si risparmia, lo dice Altroconsumo, ma c’è anche più attenzione all’ambiente e al sociale. Scrive Paolo

Dopo i nostri articoli sullo strano meccanismo degli sconti applicati in modo artificioso dalla maggioranza delle catene di supermercati, abbiamo ricevuto questa lettera da un nostro storico lettore che pubblichiamo.     Qualche mese fa, leggendo su Altroconsumo la classifica dei supermercati, ho notato che anche quest’anno Unes si è piazzata al primo posto. Dato che il mio primo parametro, finché sarà …

Continua »

Frutti di bosco surgelati: 1.787 persone colpite dall’epidemia di epatite A per sottovalutazione del rischio e assenza di informazioni. Trasferiti i funzionari. Resta l’allerta del Ministero

In Italia l’epidemia causata dai frutti di bosco surgelati contaminati dal virus dell’epatite A ha colpito 1.787 persone. Secondo un documento ufficiale diffuso dal Ministero della salute in risposta ad un’interrogazione del Movimento 5 Stelle, “la situazione di crisi si deve considerare superata considerando la riduzione dei casi di malattia riconducibili al consumo di frutti di bosco “. Gli ultimi …

Continua »

Etichette alimentari, raccolte 8.000 firme nella petizione per dire sì allo stabilimento di produzione promossa da Il Fatto Alimentare e Great Italian Food Trade

Etichette alimentari: sì all’indicazione dello stabilimento di produzione. È questo il tema della petizione che Il Fatto Alimentare e Great Italian Food Trade hanno promosso su Change.org per chiedere al governo italiano di ripristinare l’obbligo di inserire sulle etichette di prodotti alimentari e bevande la sede dello stabilimento di produzione.  Il 23 marzo sono state raccolte 8.000 firme. Per sottoscrivere …

Continua »

Movimento consumatori: grazie per la petizione sull’olio di palma

Riceviamo a pubblichiamo questa lettera del Movimento Consumatori. Il Movimento Consumatori ringrazia Il Fatto Alimentare e Great Italian Food Trade per aver promosso la petizione Stop all’invasione dell’olio di palma! su Change.org, per dire no al suo utilizzo negli alimenti e fermare il disboscamento delle foreste tropicali. Oltre 100 mila firme in poco più di due mesi è un successo …

Continua »

Supermercati Unes: sì allo stabilimento di produzione in etichetta. Se non si modifica la norma si aiuta chi vuole delocalizzare la produzione in paesi a più basso costo

Riceviamo e pubblichiamo questo intervento di  Mario Gasbarrino amministratore delegato della catena di supermercati Unes, sulla questione dell’indicazione  dello stabilimento di produzione.   Condivido ed apprezzo la campagna portata avanti anche da Il Fatto Alimentare  sulla importanza dell’indicazione dello stabilimento di produzione. Lungi da voler rivendicare primati su una materia che ci deve vedere tutti impegnati ed allineati nella difesa …

Continua »

Carrefour toglie l’olio di palma dai biscotti. Esselunga propone frollini e fette biscottate senza il grasso tropicale. La nostra petizione supera le 100 mila firme

La petizione promossa da Il Fatto Alimentare per arginare l’invasione dell’olio di palma negli alimenti e fermare il continuo disboscamento delle  foreste  indonesiane per lasciare spazio alle piantagioni ha superato il 5 febbraio le 100 mila firme in poco più di due mesi. Vogliamo ringraziare tutti e dire ai sostenitori che qualche cosa si sta muovendo. La prima buona notizia riguarda Carrefour …

Continua »

Sede dello stabilimento sull’etichetta: i supermercati dicono sì. Interrogazione all’UE. Dicitura necessaria per tutti i prodotti italiani confezionati all’estero

Il Fatto Alimentare, Great Italian Food Trade e Io leggo l’etichetta da mesi chiedono al Ministero dello sviluppo economico di mantenere sui prodotti italiani l’indicazione della sede dello stabilimento di produzione sull’etichetta. La ministra Federica Guidi che dovrebbe inoltrare la richiesta all’UE, ha finora trascurato questa ipotesi, anche se le più importanti catene di supermercati, diverse aziende italiane, il Movimento 5 Stelle e lo stesso Ministro delle politiche agricole Maurizio …

Continua »

Rapunzel richiama e ritira in Italia tutti i vasetti di Thain (crema di sesamo scuro) contaminati da salmonella. Allerta nei negozi bio

 La crema di sesamo Tahin biologica prodotta in Germania dalal società Rapunzel  Naturkost è stata ritirata da numerosi Paesi europei per la possibile presenza di salmonella. In Svizzera lo scorso 22 gennaio la catena di supermercati Migros  ha disposto il richiamo di  Tahin Sesammus Alnatura e della crema della Rapunzel, Tahin Sesammus.   In Italia l’allerta per motivi incomprensibili è …

Continua »

Spreco alimentare: 513 mila euro alla ricerca, pubblicato il bando del Ministero dell’ambiente destinato a università e istituti di ricerca

È stato pubblicato il  bando per attribuire 513.475 euro a progetti di ricerca sullo spreco alimentare. La somma è stata messa a disposizione dal Ministero dell’ambiente.  La comunicazione è pubblicata sulla Gazzetta ufficiale e si trova nel sito istituzionale www.minambiente.it.   Il bando avvia una procedura per la selezione di progetti di riduzione e prevenzione della produzione dei rifiuti. Al …

Continua »