Home / Redazione Il Fatto Alimentare (pagina 153)

Redazione Il Fatto Alimentare

Formaggi acquistati online? Uno studio austriaco su etichettatura e igiene di 108 prodotti conferma le preoccupazioni sulla sicurezza

formaggio latticini

L’Università di Medicina veterinaria di Vienna ha condotto uno studio, pubblicato dalla rivista Food Control, su 108 formaggi europei preparati con latte crudo, acquistati via Internet, provenienti da sette paesi europei. Dopo la consegna, è stato verificato che il 4,6% dei prodotti era  confezionato con latte trattato termicamente o pastorizzato. Al momento della consegna, le temperature dei formaggi variavano tra …

Continua »

Il grano khorasan Kamut non è solo marketing. Il nutrizionista Enzo Spisni spiega quali sono i vantaggi della pasta preparata con questa farina biologica

grano

Riceviamo e pubblichiamo questo intervento di Enzo Spisni docente di Fisiologia della Nutrizione all’Università di Bologna sul grano khorasan Kamut, in risposta ai due articoli apparsi pochi giorni fa sul sito.   Spett.le Il Fatto Alimentare, l’articolo relativo al grano khorasan Kamut mi sembra complessivamente riduttivo rispetto a una problematica di salute che è purtroppo evidente. Viviamo un’esplosione di patologie …

Continua »

Expo 2015: i droni filmano l’avanzamento dei lavori. Tra padiglioni esotici e stranieri spicca un solo elemento: il ritardo

Tra critiche, problemi nella gestione, bufere mediatiche e sponsor di dubbio gusto siamo arrivati a poco più di 50 giorni all’inaugurazione di Expo 2015. Il primo maggio si apriranno le porte e per sei mesi l’evento catturerà l’energia e l’attenzione di tutta la città di Milano. Il sito dedicato all’evento ormai viene aggiornato  regolarmente e presenta una sezione con i …

Continua »

Paese che vai Nutella e Coca Cola che trovi. Cambiare la ricetta è un modo usato dalle multinazionali del cibo per vendere in tutto il mondo. È la strategia di Ferrero, McDonald’s, Nestlé…

La Nutella non è tutta uguale. In Italia è più cremosa, mentre negli Stati Uniti la ricetta favorisce un aumento della consistenza, così da avvicinarla al burro di arachidi (Il Washington Post evidenzia altre differenze percepibili al palato, ma non certe. Si possono leggere qui). Lo stesso capita per la Coca-Cola: oltreoceano troviamo la variante cherry, arricchita al succo di …

Continua »

Nestlé, marketing e latte artificiale: sono gli ingredienti alla base del film Tiger che racconta le vicende e la denuncia di un ex venditore pakistano

Un film che è un documentario: si intitola Tiger ed è opera del regista bosniaco Danis Tanovic, che nel 2002 ha vinto l’Oscar per il miglior film straniero con No man’s land. Il film racconta, tra fiction e realtà, la storia di Syed Aamir, un ex venditore di latte in polvere (Nestlé) pakistano, che attraverso seducenti tecniche di marketing convinceva più …

Continua »

Ritirato thermos Vacuum Jug di provenienza cinese per presenza di amianto

Il Ministero della salute ha segnalato la presenza amianto nei thermos dai 1 litro di provenienza cinese marchiati Vacuum Jug. L’amianto è presente in piccoli corpi di forma cilindrica localizzati nell’intercapedine del doppio involucro interno  in vetro  e ha la funzione di distanziatore. Il prodotto riporta come codice a barre 8055731011155, mentre il numero è 01115. L’azienda importatrice è MICCO …

Continua »

Usa, McDonald’s dice stop ai polli allevati con antibiotici importanti per l’uso umano per evitare l’aumento di batteri resistenti

Di fronte ai ripetuti avvertimenti del mondo scientifico, secondo cui il diffuso utilizzo di antibiotici nell’allevamento di animali diminuisce l’efficacia negli esseri umani, aumentando la resistenza ai farmaci,  McDonald’s negli Stati Uniti ha annunciato che entro due anni non utilizzerà più pollo allevato con antibiotici impiegati anche per l’uso umano. McDonald’s consentirà ai fornitori di usare in modo responsabile ionofori, …

Continua »

I benefici del grano khorasan Kamut? Soprattutto per l’azienda: una bella trovata di marketing. Intervista agli esperti

“Una dieta a base di grano khorasan Kamut® è l’alleata perfetta nella riduzione del rischio cardiovascolare e dei sintomi del colon irritabile”. È il titolo di un comunicato stampa inviato dalla Kamut Enterprises of Europe, responsabile della commercializzazione dei prodotti realizzati con il frumento coltivato tra gli Stati Uniti e il Canada. Il dossier presenta i dati relativi a tre …

Continua »

Help Large – Alimenta la tua salute: un gioco per gli studenti delle scuole superiori – con una sezione speciale per le persone nefropatiche – che mira alla corretta educazione alimentare

In Puglia è in corso un progetto, sostenuto dalla Regione, finalizzato a promuovere la educazione alimentare e alla salute, avvalendosi delle nuove tecnologie. Si chiama Help Large – Alimenta la tua salute. Da una parte si rivolge agli studenti delle scuole superiori, dall’altra ai nefropatici. In entrambi i casi, Help Large si basa su laboratori dimostrativi, finalizzati a coinvolgere i partecipanti …

Continua »

Al via anche in Italia la petizione contro il TTIP: già raccolte 1,5 milioni di firme per sospendere il Trattato Ue-Usa. Il Fatto Alimentare aderisce all’iniziativa

Anche in Italia è partita la raccolta firme per la petizione che chiede di sospendere le trattative relative al TTIP, il Trattato commerciale di libero scambio tra Unione europea e Stati Uniti (Transatlantic Trade and Investment Partnership – TTIP), le cui negoziazioni sono iniziate nel luglio 2013 e che all’inizio di febbraio hanno visto l’ottava tornata di incontri tra le …

Continua »

La Fondazione Barilla a fianco dei nutrizionisti Usa, per una dieta povera di carne rossa e che tenga conto della sostenibilità ambientale

La Fondazione Barilla Center for Food & Nutrition (BCFN) si schiera a fianco della Commissione consultiva di medici e nutrizionisti istituita dal governo di Washington all’inizio del 2014, incaricata di fornire pareri scientifici sulle nuove linee guida per la dieta degli americani. Gli esperti della Commissione consigliano una dieta povera di carne rossa e, per la prima volta dall’emanazione della …

Continua »

Un consulente della Ferrero nella delegazione italiana che si oppone all’Oms per ridurre lo zucchero nella dieta. Il Ministero della salute spiega perché

“Non è corretto demonizzare un singolo nutriente che, se inserito senza abusi in un regime nutrizionale sano, può essere assunto senza causare danni. Infatti, non esistono cibi buoni o cattivi ma solo diete buone o cattive. Ecco perché il Ministro della salute ha comunicato al direttore generale dell’Organizzazione mondiale della sanità (Oms), nel corso di un recente incontro a margine …

Continua »

Sovrappeso infantile: l’Oms propone un modello di profilo nutrizionale per limitare la pubblicità di cibi non sani ai bambini. Ancora troppo deboli gli interventi dei governi nazionali

Per ridurre l’esposizione dei bambini al marketing che promuove cibi e bevande ad alto contenuto di calorie, grassi saturi,  zuccheri o sale, e favorisce lo sviluppo di preferenze alimentari e diete non salutari, l’Ufficio europeo dell’Organizzazione mondiale della sanità (Oms) ha messo a punto un modello di profilo nutrizionale. Lo scopo e di consentire ai vari paesi di riconoscere i …

Continua »

TTIP: intervista esclusiva a Paolo De Castro, presidente della Commissione Agricoltura e Sviluppo Rurale UE sui negoziati per il libero commercio tra USA ed Europa

Il Trattato transatlantico sul commercio e gli investimenti – meglio noto come TTIP – è un accordo ancora in fase di negoziazione per il libero scambio tra i mercati statunitense ed europeo. Il Fatto Alimentare ha già parlato delle criticità di questo trattato, evidenziando i rischi che potrebbero derivare a livello alimentare dall’adozione di alcune decisioni in discussione. Esistono, infatti, …

Continua »

È arrivato Edo, la nuova app che ti spiega cosa stai mangiando. Su smartphone, ora disponibile sia per IOS, sia per Android

Una nuova applicazione telefonica per facilitare la comprensione delle etichette alimentari, riassumendone le informazioni e rielaborandole in modo chiaro ma scientificamente puntuale. Ideata dall’incubatore e acceleratore d’impresa CesenaLab, in particolare da quattro giovani, tre informatici e una tecnologa alimentare, l’app è disponibile sia nella versione Android, su Google Play, sia nella versione IOS, su Apple Store. Una volta inquadrato il codice a barre …

Continua »