Home / Redazione Il Fatto Alimentare (pagina 152)

Redazione Il Fatto Alimentare

Redazione Il Fatto Alimentare

93 bustine di zucchero al giorno! Ecco lo spot della città di New York per ridurre il consumo di bevande

cola

La città di New York, ha presentato una nuova campagna di comunicazione per la prevenzione dell’Obesità e del Diabete, con una serie di spot, che hanno come soggetto in consumo eccessivo di zuccheri. Il messaggio focalizza l’attenzione sulle bibite gasate tipo cola. È la prima volta che una città, una municipalità, decide di intervenire con un linguaggio crudo, cosa dire? …

Continua »

Fernet-Branca riduce di 6 gradi il contenuto di alcol in dieci anni, pochi se ne accorgono perché la tendenza è generalizzata

La bottiglia di Fernet-Branca comprata al supermercato ha 6 gradi in meno rispetto a quella di 10 anni fa . Pochi consumatori se ne sono accorti, anche se la gradazione è sempre indicata sulle bottiglie e la riduzione del livello alcolico non è di poco conto, visto che si tratta di oltre il 13% (nelle foto in alto il dettaglio …

Continua »

Nanotecnologie: la prudenza non è mai troppa, i francesi fanno ricerca con soldi pubblici

nanoparticelle biossido di silicio

Il settimanale specializzato della grande distribuzione GDO Week ha dedicato un articolo sulle nanotecnologie che fa il punto sullla situazione europea nei confronti di questa nuova “quinta dimensione”. L’autore, Gino Pagliuca, sottolinea la generale prudenza che caratterizza l’atteggiamento delle autorità statali: così, la Camera del Lords del Regno Unito raccomanda un approccio di estrema cautela prima di autorizzarne l’assunzione diretta …

Continua »

L’acrilammide si trova anche nei cereali per la colazione. E le precauzioni per ridurla sono solo volontarie

L’acrilammide è una sostanza tossica che si forma durante i processi di cottura ad alte temperature (frittura, forno, griglia, tostatura, oltre 120°C), ed è presente in vari alimenti, in particolare quelli che contengono amido. È famosa da quando, otto anni fa, alcuni scienziati svedesi l’hanno trovata in dosi consistenti nelle patatine fritte, nelle fette biscottate e nei biscotti, nel caffè. …

Continua »

Milano Ristorazione, dopo la diffida dei genitori, qualcosa è cambiato, ma gli appalti sul cibo privilegiano i prezzi più bassi

mensa ristorazione

Continua il viaggio de “ilfattoalimentare.it” nel mondo della ristorazione scolastica milanese. Questa volta vogliamo capire cosa se davvero sta cambiando qualcosa a seguito della diffida (vedi allegato) che le mamme delle Commissioni mense hanno inviato a Milano Ristorazione lo scorso maggio. Una vera e propria “class action” di circa 130 genitori, più un centinaio di firme di supporto raccolte sul …

Continua »

Le nuove linee guida per DOP e IGP del “Pacchetto qualità” di Bruxelles: dentro il cioccolato fuori le porzioni

Parmesan Cheese formaggio parmigiano reggiano grana padano

A Bruxelles tra gli addetti ai lavori  che si occupano di agricoltura e alimentazione da anni si parla del  “Pacchetto qualità”. La frase è utilizzata per definire il gruppo di proposte legislative (due regolamenti e due linee guida) che sono state presentate di recente alla Commissione Agricola del Parlamento europeo, presieduta dall’italiano Paolo  Castro. La discussione procederà nei prossimi mesi …

Continua »

Dal 1 aprile l’olio extravergine di oliva deodorato è legale. Il prezzo è buono ma si ossida in fretta e la qualità è standard

olio di oliva extravergine

Dal 1 aprile l’olio extravergine di oliva non potrà contenere più di 75 mg/kg di  alchil esteri + metil esteri. La questione non è strettamente tecnica, perché il nuovo parametro valuta la qualità  e permette di capire come  mai alcune bottiglie di extravergine sono vendute a 2,2 – 2,5 euro al litro. Per capire bisogna fare un passo indietro, e …

Continua »

La nanotecnologia a tavola è (già) servita, lo sostiene un’inchiesta del mensile francese 60 millions de consommateurs

Il mensile dell’associazione francese 60 millions de consommateurs di febbraio 2011 dedica un’ampia inchiesta alle nanotecnologie, a firma di Patricia Chiropoulos. Secondo l’autrice, senza troppo rumore, i “nano-food” sono già presenti nei nostri piatti. Anche se ufficialmente l’industria alimentare nega di farvi ricorso, nella pratica le cose sono assai meno lineari. Questi nuovissimi processi tecnologici strutturano la materia in scala …

Continua »

Scoppia la crisi a Milano Ristorazione: è arrivato il momento di cambiare. Le critiche degli esperti

vassoio mensa scolastica School lunch tray

Mentre Milano Ristorazione finisce sui giornali per lo scandalo “parentopoli”  e mentre la nuova presidenza cerca consulenti di grido per proporre rilevanti modifiche nella composizione del menù, ilfattoalimentare vuole andare al nocciolo della questione e si chiede: perché, nonostante anni e anni di tentativi migliorativi, la sensazione diffusa è che nelle mense scolastiche milanesi si continui a mangiare male? Il …

Continua »

Perplessità sul nuovo programma dei controli del ministro Fazio

Spett.le Il Fatto alimentare, sono un Medico Veterinario libero professionista e mi occupo di consulenza aziendale in materia di autocontrollo. Ho letto l’intervista al Ministro Fazio, sicuramente condivisibile, ma trovo che alcuni passaggi siano poco attuabili nella pratica. In primo luogo per quel che riguarda le segnalazioni da parte di laboratori di analisi privati. Se, ad esempio, ci fosse qualche …

Continua »

Cirio e Mutti: le novità nei sughi pronti a confronto

pomodoro passata

Il mondo dei sughi pronti a lunga conservazione è sempre più appannaggio di aziende che hanno come principale vena produttiva un prodotto base della cucina mediterranea: alcune marche arrivano dal mondo della pasta di semola – ne sono un esempio emblematico Barilla, Divella e De Cecco – altre dal settore delle conserve di  pomodoro, e quindi polpe, passata, pelati ecc. …

Continua »

Ecco la guida americana ai cereali per la prima colazione. Più attenzione agli zuccheri e al sale in etichetta

owl of cereal and spoons on wooden table

Fooducate, società statunitense presente nel web con informazioni e notizie su temi e problematiche alimentari, ha messo a punto un’interessante guida alla scelta dei cereali per la prima colazione. Ha inoltre sviluppato un’applicazione per I-Phone – ad hoc per gli Stati Uniti – che consente di orientarsi nell’acquisto direttamente al supermercato: la lettura del codice a barre dalla scatola di …

Continua »

Buon appetito con gli insetti: la Fao li raccomanda agli europei per ridurre i gas serra e combattere la fame

Perché le cicale di mare sì e quelle di terra no? Perché “les escargots” – ossia le lumache – sono cibo da gourmet mentre un piatto di grilli fritti ci fa senso?  Gli insetti sono un tabù alimentare molto forte in Occidente, dove pure consumiamo con grande golosità molluschi e crostacei che, in fondo, spesso non sono molto dissimili nell’aspetto. Eppure, …

Continua »

Il boom degli integratori: servono davvero? Il parere di Fabio Galvano dell’Università di Catania

ntegratori vegetali

Un italiano su tre usa gli integratori: lo sportivo che vuole ridurre la fatica o potenziare la performance, lo studente che desidera migliorare la memoria, i salutisti che cercano di prevenire le malattie stagionali per sé o per i loro bambini o, ancora, chi spera di di dimagrire o di rallentare il decadimento fisico ed estetico dovuto all’età. Risultato: il …

Continua »

Tutti i colori del tonno: così diventa più rosso, ma non pregiato

Raw tuna steak on wooden cutboard

Per anni si è detto che al consumatore italiano piace il tonno rosa, quello tenero che si taglia con un grissino. Dopo anni di “educazione alimentare”, durante i quali gli esperti hanno ripetutamente spiegato che non c’è niente di pregiato in un tonno pallido, adesso – complice forse anche la moda del sushi – è in auge il tonno rosso. …

Continua »