;
Home / Pubblicità & Bufale (pagina 2)

Pubblicità & Bufale

Greenwashing, l’indagine della Commissione UE sulle diciture ecologiche in etichetta

La Commissione europea e le autorità nazionali di tutela dei consumatori hanno pubblicato i risultati di un’indagine effettuata per individuare violazioni del diritto dell’UE in materia di tutela dei consumatori nei mercati online. Quest’anno, per la prima volta, il lavoro si è focalizzato sul greenwashing, la pratica seguita dalle imprese che dichiarano di fare per l’ambiente più di quanto fanno …

Continua »

Shock Box Formula 12: lo spot del programma alimentare censurato dal Comitato di controllo dello Iap

Il Comitato di controllo dell’Istituto di autodisciplina pubblicitaria ha censurato lo spot   relativo al programma alimentare Shock Box Formula12 , perché accredita  l’erroneo convincimento che sia idoneo per tutti. Il telecomunicato “Shock Box”, trasmesso su Real Time nel mese di novembre 2020 secondo il Comitato di Controllo  è contrario all’art. 2 – Comunicazione commerciale ingannevole –  e 12bis – Sicurezza …

Continua »

Integratori No Dol, censurato la pubblicità. Secondo lo Iap può indurre in errore i consumatori

“La comunicazione relativa agli integratori alimentari No Dol è suscettibile di indurre in errore i consumatori sulle caratteristiche e gli effetti dei prodotti pubblicizzati”. È questo il parere del Comitato di controllo dell’Istituto di autodisciplina pubblicitaria che ha censurato lo spot diffuso nel mese di novembre 2020 sulle reti Mediaset dalla società Esi Spa sulla base dell’articolo 23 bis del codice …

Continua »

Bocciati l’80% degli spot alimentari destinati ai bambini. Lo conferma uno studio del Mario Negri

bambini tv televisione pubblicità media

  Bocciate le pubblicità di alimenti in tv durante i programmi per bambini. Oltre l’80% degli spot di alimenti trasmessi durante i programmi per i più piccoli, non soddisfa le linee guida dell’European nutrient profile model (Who-Enpm) e più del 50% quelle dell’EU pledge nutrition criteria (EU-Pnc). Questi due organismi (il primo indipendente e promosso dall’Organizzazione Mondiale della Sanità e il secondo …

Continua »

Antitrust, al via la campagna di spot “conviene saperlo” per informare i consumatori

L’Antitrust ha lanciato la campagna #convienesaperlo con uno spot per informare i consumatori e le piccole e medie imprese sui diritti dei cittadini e sugli strumenti di tutela. La campagna prevede anche incontri formativi per i giovani e le piccole medie imprese. I contenuti curati insieme al ministero dello Sviluppo Economico, si articoleranno  a partire dal sito dedicato (convienesaperlo.it) e dagli spot su …

Continua »

Coca-Cola: azioni di lobbying per nascondere i legami tra obesità e consumo

Bottles of carbonated soft drink Coca-Cola

Tutte le volte che qualcuno si mette in testa di curiosare – si fa per dire – nelle carte della Coca-Cola, vi trova, almeno fino al 2014, le prove di azioni di lobbying più o meno velate, di tentativi di influenzare ricercatori, opinion leader, giornalisti, o di orientare incontri scientifici e non solo. Tutto va bene, pur di nascondere i …

Continua »

Olio extravergine: al via la campagna promozionale. In tv iniziano gli spot. Da un articolo di Teatronaturale.it

Proponiamo ai lettori un articolo pubblicato sul sito Teatronaturale.it firmato da Caterina Mazzacolin intitolato “Finalmente lo Stato ha capito che l’olio extra vergine d’oliva è un capolavoro“. La nota descrive la campagna promozionale avviata dalle istituzioni per valorizzazione un prodotto fondamentale nella cultura gastronomica italiana, che in genere viene pubblicizzato solo per comunicare ai consumatori il prezzo sottocosto. Che meraviglia quando …

Continua »

Bando alle pubblicità online di alimenti e bevande malsani: la proposta in UK dopo l’esperienza del Covid 19

La Gran Bretagna accelera sulla lotta all’obesità, e propone una legge che, se dovesse essere approvata nella sua formulazione attuale, sarebbe la più severa del mondo. Nel testo, riferisce la Reuters, sono previsti divieti assoluti per qualunque forma di pubblicità online di alimenti e bevande malsani, ossia che contengano una quantità eccessiva di grassi saturi, sale e zuccheri. Sarebbero compresi …

Continua »

Censurata la pubblicità dell’integratore Lattoferrina 200 Immuno: per lo Iap ci sono richiami inopportuni al coronavirus

integratore alimentare lattoferrina censura

L’Istituto di autodisciplina pubblicitaria ha censurato la pubblicità di un integratore alimentare a base di lattoferrina perché considerata ingannevole. Il provvedimento, arrivato con l’ingiunzione n. 54/20 del 28 ottobre del Comitato di controllo nei confronti di PromoPharma Spa, riguarda l’inserzione relativa al prodotto Lattoferrina 200 Immuno comparsa sul Corriere della Sera del 28 ottobre. Secondo lo Iap il messaggio pubblicitario in questione, “Lattoferrina l’alleato …

Continua »

Biscotti Oreo, la pubblicità su Instagram non è facilmente identificabile. Arriva la censura dello Iap

biscotti oreo scatola

Il Comitato di controllo dell’Istituto di autodisciplina pubblicitaria ha censurato il comportamento di Mondelēz Italia per via di alcune comunicazioni commerciali relative al biscotto Oreo. Le pubblicità in questione sono state rilevate tra il 14 e il 19 ottobre 2020 in diversi account Instagram e, come si legge nell’ingiunzione n°52/20 del 22 ottobre 2020, sono state ritenute manifestamente contrarie all’art. …

Continua »

Influencer e integratori alimentari: Altroconsumo denuncia troppe informazioni ingannevoli sui social media

Nell’ambito di un progetto finanziato dalla Commissione europea (programma per la tutela dei consumatori 2014-2020), Altroconsumo ha condotto un’inchiesta sulla pubblicità poco trasparente e spesso occulta degli influencer visibile su Instagram, Facebook, YouTube, TikTok… Chi sta pensando ai mezzi di comunicazione tradizionali, dove pure queste pratiche abbondano, sta solo sfiorando il cuore del problema, perché è il mondo dei social a essere il regno delle pratiche commerciali ingannevoli. Tanti …

Continua »

Bere alcol non aiuta a scaldarsi, il calore dura poco e poi si ottiene l’effetto contrario. Il parere dell’Istituto superiore di sanità

alcol

Bere alcol aiuta a scaldarsi? La risposta è: no. Lo spiega bene in questa nota l’Istituto superiore di sanità dicendo che si tratta di una sensazione temporanea e cutanea, avvertita solo in superficie. L’effetto “calore” si avverte perché l’alcol è un potente vasodilatatore ma, subito dopo averlo ingerito, provoca una reazione del tutto contraria al riscaldamento. I vasi sanguigni superficiali si …

Continua »

I baby influencer e le pubblicità su YouTube: è cibo spazzatura il 90% dei prodotti alimentari che compare nei video delle piccole star di internet

child blogger shoots video on camera, smiling, unpacking blog, video recording at home for blog for followers

La pubblicità del cibo spazzatura dedicata ai più piccoli, per la quale, solo negli Stati Uniti, le aziende spendono ogni anno 1,8 miliardi di dollari, si sta trasferendo su un mezzo di comunicazione finora poco considerato, ma popolarissimo tra i più giovani: piattaforma internet di video sharing YouTube, seconda al mondo per diffusione.  Dovendo fare i conti da una parte …

Continua »

Integratori alimentari contro l’impotenza censurati dall’Istituto di autodisciplina pubblicitaria

Gli integratori alimentari sono spesso oggetto di censura da parte dell’Istituto di autodisciplina pubblicitaria per le improbabili promesse che vantano nei messaggi nei banner o nelle inserzioni sui giornali. Questa volta la censura riguarda un preparato per l’impotenza, a cui viene attribuita la capacità di far conseguire agli uomini inverosimili effetti nella sfera sessuale. Stiamo parlando del messaggio pubblicitario che esordisce con la …

Continua »

Bufale in rete: il caffè fa davvero male al fegato? Una vecchia credenza smentita dagli esperti su Issalute

Ma è vero che bere troppo caffè fa male al fegato? No, non è vero, spiegano gli esperti su Issalute, il portale di informazione dell’Istituto superiore di sanità dove è presente anche una sezione dedicata a bufale e falsi miti. È infatti ancora piuttosto diffusa – o almeno lo era un tempo – la convinzione che il consumo di caffè sia correlato alla …

Continua »