Home / Pubblicità & Bufale (pagina 18)

Pubblicità & Bufale

Il Giurì censura la pubblicità del pecorino Argiolas. L’azienda replica: le informazioni sono tratte da uno studio pubblicato sul British Journal of Nutrition

Dopo la pubblicazione dell’articolo sulla censura decisa dal Giurì della pubblicità del pecorino Argiolas, abbiamo ricevuto questa lettera da parte dell’azienda. Nel testo si ribadisce la correttezza delle frasi proposte nel messaggio che sono ricavate da uno studio pubblicato sul British Journal of Nutrition sul pecorino. Per correttezza va detto che i nostri articoli si basano sugli elementi diffusi on line dal Giurì, …

Continua »

Il pecorino Argiolas abbassa il colesterolo! La pubblicità viene censurata cinque mesi dopo (!) dal Giurì

Lo slogan scelto dal caseificio Argiolas Formaggi  per fare pubblicità al Pecorino CLA  non passa inosservato. La scritta sulla lavagna  “ʍ  il colesterolo alto” attira l’attenzione sia per i caratteri tipografici, sia perchè quando si parla di colesterolo tutti aguzzano la vista. Siamo però di fronte ad un messaggio ingannevole in quanto genera nei lettori la certezza che il prodotto, …

Continua »

Le Farine Magiche Lo Conte non fanno dimagrire. Il Giurì censura il messaggio pubblicitario

Il telecomunicato relativo alla rivista “Dimensione Benessere”, in cui si mostra la pagina pubblicitaria dedicata alle Farine Magiche Lo Conte,  quando dice che “…hanno creato la farina per dimagrire” racconta una bugia. Secondo il Comitato di controllo del Giurì si cerca di allettare il pubblico con una promessa illusoria, inducendolo a ritenere che il solo utilizzo della farina Farina magica …

Continua »

Antitrust: Belen Rodriguez in un servizio fotografico su “Chi” compra biberon e latte in polvere in farmacia. È pubblicità occulta: 190 mila euro di multa per il settimanale e le aziende

La foto sul settimanale “Chi” di Belen Rodriguez che, dopo una lunga passeggiata al parco, compra in farmacia biberon e latte in polvere per il suo bambino, sono una forma di pubblicità occulta. Per questo motivo, l’Autorità garante della concorrenza e del mercato (Agcm),  in una sentenza del 29 gennaio 2014  ha condannato l’editore  Mondadori, l’azienda produttrice di biberon (Philips Avent) e quella …

Continua »

Red Oil: l’integratore promette miracoli ma per il Giurì si tratta di un messaggio ingannevole

Il messaggio pubblicitario dell’integratore alimentare “Red OilTM” della New Nordic Srl pubblicato sul settimanale Oggi del 16 ottobre 2013 è ingannevole. Il testo lascia intendere che l’assunzione delle capsule con Omega-3 assicuri la “lubrificazione del corpo” e contribuisca a “mantenere sotto controllo i livelli dei grassi nel sangue e mantenere le arterie libere da concentrazioni elevate di trigliceridi e colesterolo”, garantendo …

Continua »

Antitrust censura Vanity Fair per i finti articoli su McDonad’s e Pepsi. Si tratta di pubblicità e bisogna scriverlo in modo chiaro

L’Antitrust censura Vanity Fair il settimanale edito da Condé Nast per avere pubblicizzato i marchi McDonald’s e Pepsi in maniera poco trasparente. Per la precisione si è trattato di due publiredazionali a pagamento, cioè finti articoli che decantano solo virtù e pregi delle aziende. In altre parole sono pubblicità. Per McDonald’s il servizio illustrava le colazioni che si possono ordinare …

Continua »

Red Bull manda un tweet lasciando intendere che la bibita aiuta a superare gli esami. Miracolo o presa in giro?

Ieri sul telefonino di molti ragazzi è arrivato un tweet firmato Red Bull con l’immagine che vedete a lato. La foto ritrae un astuccio semi aperto con all’interno la bibita in lattina e una frase: “Quello che non deve mai mancare nel tuo astuccio per superare la sessione di esami.. #timetteleali “. È uno dei tipici messaggi pubblicitari di una …

Continua »

Bufale su Facebook: continua la farsa delle microparticelle cancerogene per screditare i prodotti alimentari delle grandi marche

Continuano le segnalazioni di bufale su Facebook dove abbiamo ritrovato, per l’ennesima volta, la notizia dei cibi contaminati da nanoparticelle. In rete gira questo finto articolo di giornale che ha creato qualche allarme anche tra i nostri lettori. Il Fatto Alimentare si è già occupato di questa storia. Si tratta di una bufala, di uno scherzo di cattivo gusto realizzato …

Continua »

Panasonic dà i numeri e dice che la metà degli europei butta quasi tutto il cibo fresco acquistato!

Dover parlare di spreco alimentare a tutti i costi può essere, a volte controproducente. Lo dimostra una ricerca realizzata da Panasonic con ICM su un campione di 5.000 persone in 5 paesi europei (Italia, Inghilterra, Germania, Francia, Spagna). Il lavoro che sarà presentato domani riporta uno schema (foto a sinistra) secondo cui il 94% degli Europei “acquista alimenti freschi, ma …

Continua »

Bocciato l’integratore promosso da Umberto Veronesi: la pubblicità è ingannevole. Messaggi fuorvianti e testimonianza medico-scientifica inaccettabile

Il Comitato di Controllo ha censurato il messaggio pubblicitario dell’integratore alimentare “N-Ossid forte”, prodotto dalla casa farmaceutica L’Angelica in collaborazione con la Fondazione Veronesi, apparso su Donna Moderna il 10/12/2013. Le accuse a carico dell’integratore riguardano il carattere fuorviante del messaggio e l’uso della figura del medico come attestato di credibilità.   La pagina pubblicitaria riporta l’immagine di una ragazza …

Continua »

Il controllo della pubblicità ingannevole sugli alimenti resta all’Antitrust. Il Governo boccia il Ministero della salute che voleva subentrare

Beatrice Lorenzin ci è rimasta male quando il governo, il 10 gennaio, ha deciso di non  affidare al Ministero della salute il controllo dei messaggi salutistici usati nella pubblicità dei prodotti alimentari. L’eventuale approvazione avrebbe tolto questa competenza all’Autorità Garante della Concorrenza e del Mercato, che da sempre si occupa di fare rispettare le norme sulla pubblicità ingannevole (anche se …

Continua »

Gli sport drink dichiarano guerra all’acqua. Gatorade e Lucozade vogliono convincere gli adolescenti che le bevande per gli sportivi sono migliori

In Inghilterra sono state avanzate forti critiche ad alcuni marchi di sport drink che pubblicizzano le loro bevande dicendo che sono migliori dell’acqua. Dopo aver ricevuto oltre sessanta esposti, l’organo di autodisciplina pubblicitaria britannico, l’Advertising Standards Authority (Asa), ha bloccato l’ulteriore diffusione di uno spot e di un manifesto pubblicitario della bibita sportiva Lucozade Sport. Nel video si vanta la …

Continua »

Integratori per dimagrire: 35 milioni di dollari come risarcimento ai consumatori statunitensi, ingannati dalle false promesse delle aziende

35 milioni di dollari di risarcimento ai consumatori statunitensi ingannati da false e scientificamente infondate promesse di dimagrire con creme e integratori alimentari miracolosi. A tanto ammontano le sanzioni per pubblicità ingannevole decise dalla Federal Trade Commission. Il risarcimento maggiore, 25 milioni, è a carico della ditta Sensa, che ha promosso un additivo alimentare in polvere in dodici differenti gusti, …

Continua »

Ratatouille (il film di Brad Bird) in onda su Rai Due perde i titoli di coda! Pessima abitudine per un servizio pubblico. Esposto all’Agcom

La sera del 3 gennaio 2014 Rai Due ha mandato in onda Ratatouille, un bellissimo film di Brad Bird che ha ricevuto l’Oscar nel 2008 come miglior film di animazione oltre ad essere candidato ad altre quattro nomination (migliore sceneggiatura originale, miglior sonoro, miglior montaggio sonoro e migliore colonna sonora). Ratatouille racconta la storia di un giovane cuoco in un famosissimo …

Continua »

L’integratore Immun’Age promette miracoli per la salute: si tratta di pubblicità ingannevole secondo il presidente del comitato di controllo

Aggiornamento 22 settembre 2015: Il Tar Lazio ha annullato la multa all’integratore Immun’Age che lo scorso anno l’Antitrust aveva dato all’azienda produttrice, la Named Spa, per pubblicità ingannevole. Per approfondimenti clicca qui.   La pubblicità di Immun’Age è esagerata: questo integratore dichiara infatti pomposamente di dare “più forza al tuo sistema immunitario”, di “contrastare gli attacchi virali” e che “ti protegge”: il tutto è “scientificamente …

Continua »