Home / Pubblicità & Bufale / Da febbraio a Londra sarà vietata la pubblicità di cibo spazzatura sui trasporti pubblici. Riguarderà metro, bus, taxi, servizi sul Tamigi e pensiline

Da febbraio a Londra sarà vietata la pubblicità di cibo spazzatura sui trasporti pubblici. Riguarderà metro, bus, taxi, servizi sul Tamigi e pensiline

mockup billboard in the subway. 3d.Dal prossimo 25 febbraio, sulla rete dei trasporti pubblici di Londra sarà consentita solo la pubblicità di cibi sani. Saranno bandite, invece, quelle di alimenti e bevande risultati malsani, perché troppo ricchi di zuccheri, sale o grassi. Sarà vietato anche riportare solo il nome del produttore di alimenti o di bevande o il semplice marchio del ristorante, che sarà permesso solo se associato a un alimento sano.

Lo ha annunciato il sindaco della capitale inglese, Sadiq Khan, dopo che la consultazione pubblica svoltasi tra maggio e luglio ha indicato che l’82% dei londinesi è favorevole a queste restrizioni, tese a incoraggiare un’alimentazione sana e a combattere l’obesità. Londra ha uno dei più alti tassi di obesità infantile in Europa, con quasi il 40% dei bambini di 10-11 anni obesi o in sovrappeso.

Le nuove regole avranno un forte impatto, dato che sulla rete di Transport for London (TfL) vengono effettuati ogni giorno oltre 30 milioni di viaggi e gli spazi pubblicitari interessati sono quelli delle stazioni della metropolitana, le pensiline delle fermate di superficie, le fiancate degli autobus e dei taxi, i servizi fluviali sul Tamigi.

In un comunicato del comune di Londra si fanno alcuni esempi di pubblicità che saranno vietate e di quelle consentite. Non saranno accettate pubblicità di bevande zuccherate, cheeseburger, barrette di cioccolato e noci salate, mentre saranno accettate quelle delle noci non salate, uvetta e bevande senza zucchero.

© Riproduzione riservata

* Con Carta di credito (attraverso PayPal). Clicca qui

* Con bonifico bancario: IBAN: IT 77 Q 02008 01622 000110003264
indicando come causale: sostieni Ilfattoalimentare 2018. Clicca qui

  Beniamino Bonardi

Beniamino Bonardi

Guarda qui

pubblicita hamburger

Realtà o finzione? Tutti i segreti dei pubblicitari per rendere il cibo perfetto e irresistibile, nel video pubblicato da Il Salvagente

Troppo belli per essere veri, così appaiono i prodotti alimentari sui cartelloni pubblicitari e negli …

2 Commenti

  1. Potrebbe essere un primo ed efficace esempio per l’orientamento su cosa definire cibo-spazzatura e le relative iniziative per tassare e vietarne la pubblicità soprattutto dirette ai bambini, ma non solo.

  2. Bisogna tornare hai valori trasmessi a noi da millenni dai nostri padri le civiltà si sono fondati sul lavoro della terra, sull’agricoltura contadina e lì bisogna tornare da lì bisogna ripartire il problema è rivoluzionare il modo dei nostri giovani di intendere il lavoro e tornare a lavorare con le mani la terra Non ci sono altre strade Mi scuso per eventuali errori dovuti al dettatore vocale. Il sogno di ogni cittadino che vuole mangiare sano e tornare a lavorare la terra con le mani avere una visione del cibo che è quella veicolata da Carlo Petrini nel rispetto della natura dei tempi di maturazione nei rispetti dell’uomo il cibo è vita che danneggia il cibo con le industrie chimiche danneggia la vita e andrebbe punito

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *