Home / Archivio dei Tag: glutine

Archivio dei Tag: glutine

Allergeni: richiamati plumcake senza glutine Bene Sì Coop e miglio decorticato soffiato Vivibio

Coop ha richiamato due lotti di plumcake senza glutine Bene Sì per una possibile contaminazione puntiforme da glutine. Le confezioni coinvolte contengono sei pezzi (pari a 216 grammi) e fanno parte dei lotti CL086D con termine minimo di conservazione 25/07/2019 e CL164P con Tmc 11/10/2019. La catena raccomanda a chi soffre di celiachia di non consumare i plumcake con i …

Continua »

I grani antichi? Non lo sono affatto: meglio chiamarli “vintage”. E non sono meno allergenici delle varietà moderne

Bread, flour bag, wheat and measuring cup on black

Secondo il dizionario, è ‘antico’ qualcosa che è “Accaduto o attuato in un’età remota (per lo più oggetto di sottinteso apprezzamento), e per questo qualitativamente dissimile rispetto alla corrispondente realtà moderna o contemporanea; Di epoca remota (per l’Occidente, convenzionalmente, ca. dal 2.000 a.C. al 476 d.C.) (…)”. Siamo un po’ lontani dal 1915 della varietà di frumento Cappelli e dal 1952 del …

Continua »

Ortoressia: da dove deriva l’ossessione per il cibo sano? Una fissazione che ha alcune caratteristiche sempre presenti

ginnastica dieta nutrizione

Si chiama, in linguaggio tecnico, ortoressia, ed è l’ossessione per il cibo sano, privo di elementi nocivi per l’uomo e per l’ambiente. La sua incidenza è in crescita e in tutti i paesi più sviluppati, e anche se i manuali di psichiatria non la riportano ancora come vero e proprio disturbo del comportamento alimentare (DCA), secondo molti medici lo è …

Continua »

Etichettatura errata: Carrefour, Auchan e Simply richiamano la farofa pronta di manioca Yoki. Avviso rivolto a celiaci e intolleranti al glutine

farofa de mandioca yoki manioca

Aggiornamento del 6 aprile 2019: il richiamo della farofa pronta di manioca Yoki è stato pubblicato anche dai supermercati Auchan e Simply. Carrefour ha diffuso il richiamo di due lotti di farofa pronta de mandioca a marchio Yoki per la presenza di etichettatura sbagliata e l’indicazione errata dell’assenza di glutine. la farofa de mandioca è un piatto tradizionale brasiliano a …

Continua »

Il ministero della Salute spiega perché la celiachia colpisce maggiormente le donne. La relazione annuale al parlamento

Gluten intolerance concept. Young girl refuses to eat white bread - shallow depth of field

Tra il 2012 e il 2017, le diagnosi di celiachia in Italia sono aumentate fino a una media di circa 10 mila l’anno, raggiungendo la cifra di 206.561, pari allo 0,34% della popolazione. Questo non significa che è in aumento la celiachia ma solo che crescono le diagnosi della malattia, che obbliga le persone colpite a escludere rigorosamente il glutine …

Continua »

Transglutaminasi, opportunità o rischio per i celiaci? L’enzima non compare in etichetta anche se viene usato per incollare carne e pesce

a gluten free breads on wood background

La transglutaminasi è un enzima di origine batterica, che aggiunto alla farina del pane modifica il glutine permettendo di migliorare la struttura e di avere una maggiore capacità lievitante (1). L’enzima si usa anche per il pane e la pasta gluten free, perché le farine prive di glutine non sono in grado di creare il reticolo proteico indispensabile per far lievitare …

Continua »

La pasta italiana è cambiata? Sì, in meglio. I risultati della rivista Il Salvagente promuovono tutto il settore

Pasta patti chiari foto

 Il mensile il Salvagente  ha realizzato un test su 23 campioni di pasta per valutare il tenore di proteine, la tenuta in cottura e la presenza di pesticidi e micotossine. I risultati positivi per tutti i parametri  emersi dall’indagine indicano solo un lieve miglioramento rispetto al passato, per quanto riguarda il tenore di residui di glifosato e deossinivalenolo (Don). Per …

Continua »

I grani antichi sono migliori e adatti ai celiaci? I miti e le leggende sfatati dall’Istituto superiore di sanità sul portale anti fake news

spighe di grano

I grani antichi sono veramente migliori di quelli moderni da un punto di vista nutrizionale? È vero che anche  le persone intolleranti al glutine e i celiaci possono consumare queste varietà senza problemi ? A queste domande – che anche noi avevano trattato inpassato – risponde l’Istituto superiore di sanità, con un articolo dedicato ai miti sui grani antichi pubblicato …

Continua »

Cambiano i contributi alimentari per i celiaci: aumentano per i bambini e calano per gli adulti

etichetta alimenti supermercato donna

Sulla Gazzetta Ufficiale è stato pubblicato il decreto del Ministero della Salute sui limiti massimi di spesa per l’erogazione dei prodotti senza glutine per i malati di celiachia, che si basa sulla considerazione che “il celiaco deve seguire una dieta varia ed equilibrata con un apporto energetico giornaliero da carboidrati stimabile in almeno il 55%, che deve derivare anche da alimenti naturalmente …

Continua »

I prodotti senza glutine sono nutrizionalmente meno sani e vanno riservati a celiaci e intolleranti. Indagine della rivista francese 60 Millions

pane senza glutine celiachia

La rivista francese 60 Millions de consommateurs ha condotto un’indagine sui componenti nutrizionali dei prodotti alimentari senza glutine, il cui consumo si è diffuso negli ultimi anni anche tra le persone non celiache. Una moda salutista partita dagli Stati Uniti e arrivata presto in Europa, grazie anche al sostegno di star dello spettacolo, ha diffuso la convinzione che questa proteina, …

Continua »

Farine per pane e pizze: tutto quello che c’è da sapere per scegliere il prodotto giusto per preparare in casa panini, focacce e molto altro

farina

Da quando gli chef sono diventati eroi popolari e in TV imperversano le gare di cucina, sempre più persone tornano ai fornelli e sperimentano ricette nuove, fra cui quelle dei “lievitati”. Per preparare pane, pizze e focacce serve la farina e a questa sono dedicati spazi sempre più vasti sugli scaffali dei supermercati. Le più adatte per preparare pane e …

Continua »

Salmonella in rosmarino fresco italiano e frammenti di metallo in farina di cocco… Ritirati dal mercato europeo 72 prodotti

rosmarino odori erbe aromatiche piante

Nella settimana n°29 del 2018 le segnalazioni diffuse dal Sistema rapido di allerta europeo per alimenti e mangimi (Rasff) sono state 72 (3 quelle inviate dal Ministero della salute italiano). L’elenco dei prodotti distribuiti in Italia oggetto di allerta comprende tre casi: frammenti di metallo in farina di cocco dello Sri Lanka; istamina in filetti di acciughe con olio d’oliva …

Continua »

Coop richiama passatino di lenticchie biologico Baby Kiss per possibile presenza di glutine non dichiarato

richiamo passatino lenticchie baby kiss glutine

Coop ha diffuso il richiamo di un lotto di passatino di lenticchie biologico a marchio Baby Kiss per la possibile presenza di glutine non dichiarato in etichetta, dove si riporta invece la dicitura “senza glutine”. Il prodotto interessato è venduto in confezioni da 10 pappe (150 grammi) con il numero di lotto L05271 e la data di scadenza 21/02/2019. Il …

Continua »

Pediatri sconsigliano di auto-curare il mal di pancia dei bambini non celiaci con una dieta senza glutine

asian girl suffering from stomachache

Dalla gluten free a quella a basso contenuto di FODMAP (carboidrati non assorbibili che fermentano nel colon) fioriscono diete speciali offerte anche in età pediatrica per curare vari disturbi. Tra questi soprattutto i “disordini addominali funzionali”, che colpiscono ben il 20% dei bambini e si manifestano con mal di pancia e gonfiore addominale. Ma funzionano davvero o si tratta solo …

Continua »

La sensibilità al glutine non celiaca: una nuova ed enigmatica reazione avversa al grano. Ancora tanti i dubbi

Gluten free bread for people that got special diet.

Da alcuni anni, i medici hanno a che fare con un crescente numero di enigmatici casi di persone che, pur non soffrendo di celiachia o di allergia alimentare al grano, lamentano disturbi gastrointestinali ed extragastrointestinali dopo l’ingestione di questo cereale. Sulle prime essi si divisero in due schieramenti contrapposti. L’uno, più numeroso, riteneva che si trattasse di casi di malati …

Continua »