Minestrone di verdura in pentola di coccio, circondata da verdure

È arrivato due giorni fa il terzo richiamo di prodotti alimentari del 2024. Questa volta si tratta di un lotto di Minestrone Gran Sapore Esselunga surgelato. Il motivo del richiamo riportato sulla scheda del ministero della Salute è la presenza di glutine non dichiarato in etichetta.

Glutine non dichiarato nel minestrone Esselunga

Il problema interessa soprattutto le persone celiache o intolleranti al glutine che potrebbero avere problemi. Il Minestrone Gran Sapore Esselunga è venduto in confezioni da 600 grammi e sull’etichetta indica come numero di lotto: LM339A. Il termine minimo di conservazione è: 12/2025. Il minestrone  è stato prodotto per Esselunga dall’azienda Industrie Rolli Alimentari S.p.A., nello stabilimento attivo di Via Adriatica n. 554, a Roseto degli Abruzzi, in provincia di Teramo.

Minestrone surgelato Esselunga
Un lotto del Minestrone Gran Sapore Esselunga surgelato è stato ritirato dagli scaffali per la presenza di glutine non dichiarato

A scopo precauzionale, si raccomanda di non consumare i prodotti con i numeri di lotto sopra indicati e restituirli al punto vendita.

Dal primo gennaio 2024 Il Fatto Alimentare ha segnalato 4 richiami, per un totale di 5 prodotti. Clicca qui per vedere tutti gli avvisi di richiamo, i ritiri e le revoche.

© Riproduzione riservata Foto: Depositphotos (copertina), Ministero della Salute

Iscriviti al servizio gratuito di allerta via email

Iscriviti

Oppure al canale telegram

Iscriviti

3 2 voti
Vota
Iscriviti
Notificami
guest

0 Commenti
Feedbacks
Vedi tutti i commenti
0
Ci piacerebbe sapere che ne pensi, lascia un commento.x