Home / Archivio dei Tag: spreco (pagina 2)

Archivio dei Tag: spreco

Approvata la legge contro lo spreco alimentare. Definite le responsabilità di donatori e distributori e le caratteristiche dei prodotti alimentari

Il 2 agosto, il Senato ha approvato definitivamente la legge sulla donazione e la distribuzione di prodotti alimentari e farmaceutici a fini di solidarietà sociale e per la limitazione degli sprechi, che secondo il Ministro delle Politiche agricole, Maurizio Martina, consente di avvicinarsi “sempre di più all’obiettivo di recuperare un milione di tonnellate di cibo e donarle a chi ne ha bisogno …

Continua »

Spreco alimentare nelle scuole: nel piatto solo il 12,6%! Perplessità e dubbi sul dato fornito da un’indagine degli operatori dalle aziende

bambini colazione succo

Il 12,6% del cibo di ogni pasto servito nelle mense scolastiche rimane nel piatto. È quanto emerge da un’indagine realizzata da Oricon, l’osservatorio sulla ristorazione collettiva e la nutrizione che riunisce sei grandi aziende – CAMST, CIR food, Compass Group Italia, Elior, Gruppo Pellegrini e Sodexo. Sulla base di questa percentaule Oricon afferma che “la ristorazione scolastica non è certo …

Continua »

Carrefour lancia il marchio “Tutto anti-spreco”: sugli scaffali gli alimenti con difetti estetici, ma solo quelli non riutilizzabili nella catena produttiva

Da gennaio, Carrefour lancerà nei suoi supermercati francesi i prodotti col marchio “Tous AntiGaspi” (Tutto Anti-spreco), riservato agli alimenti difettosi, perché danneggiati in fase di produzione, ma nutrizionalmente identici a quelli con forme regolari. I primi ad apparire sugli scaffali, nei supermercati Carrefour della regione Nord-Est, saranno i cereali per la prima colazione. L’iniziativa è condotta insieme al collettivo Les Gueules …

Continua »

Diciture in etichetta: ancora troppa confusione. Indagine su spreco alimentare, date di scadenza e termine minimo di conservazione

tichette, alimentari, cibo, italian sounding 105938384

Eurobarometro, il servizio di ricerca e analisi demoscopica dell’Unione europea, ha condotto un’indagine sui temi dello spreco alimentare e del comportamento dei cittadini di fronte alle date di scadenza e al termine minimo di conservazione (TMC). In particolare, l’indicazione “consumare preferibilmente entro il …”, se interpretata scorrettamente, può contribuire ad aumentare i rifiuti alimentari, incoraggiando i consumatori a gettare prodotti …

Continua »

Contro lo spreco alimentare arrivano i biscotti rotti e scontati. Nuova iniziativa in Francia, dopo il successo della frutta e verdura brutte

Dopo aver messo in vendita, in un’area a loro dedicata, frutta e verdura dalle forme strane con uno sconto del 30%, la catena di supermercati francese Intermarché proverà a combattere lo spreco alimentare con i biscotti brutti, “Les biscuits moches”. Dal 3 all’8 novembre, nei 146 supermercati della regione dell’Île-de-France, Intermarché metterà in vendita, in apposite confezioni, biscotti con difetti di …

Continua »

Contro lo spreco alimentare i supermercati britannici Tesco donano il cibo invenduto alle associazioni benefiche

Cosa fare del pane, della frutta e della verdura rimasti sugli scaffali a fine giornata? La catena di supermercati britannica Tesco ha introdotto uno schema per donare il cibo invenduto ad associazioni benefiche. Il progetto, già attivo in Irlanda, verrà sperimentato in 10 punti vendita del Paese e successivamente verrà esteso a tutto il territorio. Nel 2014 Tesco ha buttato via …

Continua »

Spreco alimentare: nelle mense scolastiche è ancora troppo elevato. I risultati di un’indagine in due scuole della provincia di Pistoia

mensa

Come più volte ha scritto Il Fatto Alimentare, il problema dello spreco alimentare si riscontra soprattutto nella prima parte della filiera alimentare  (nelle fasi di raccolta, stoccaggio e selezione  delle materie prime) e nella ristorazione scolastica (dove lo spreco raggiunge spesso il  50%. Di seguito pubblichiamo un’indagine sullo spreco condotta gruppo di studio dell’Az. USL 3 Pistoia e dall’Università degli …

Continua »

Frutta e verdura con il 30% di sconto quando la forma non è perfetta. La scelta dei supermercati francesi Intermarché funziona. D’accordo anche gli inglesi

Quasi la metà dei britannici è disposta a comprare frutta e verdura con forme insolite, se di buona qualità.  Secondo una ricerca condotta da Mintel (vedi sito) il 42% dei consumatori questi prodotti “difettosi” diventerebbero più attraenti, se fossero venduti ad un prezzo scontato. Allo stesso tempo, il 56% degli intervistati ritiene che i rivenditori dovrebbero fare di più per …

Continua »

L’eccedenza alimentare da problema può trasformarsi in risorsa. L’analisi del Politecnico sullo spreco del cibo in Italia e le soluzioni possibili

«L’eccedenza alimentare? Bisogna lavorare per ridurla, ma non va sempre considerata come uno spreco, perché può essere una grande opportunità». Parola di Alessandro Perego, ordinario di logistica e supply chain management del Politecnico di Milano, che ha ribadito questo concetto in un convegno sullo Spreco come risorsa organizzato alcune settimane fa a Venezia Mestre. Perego è tra gli autori di …

Continua »

Per ridurre i rifiuti alimentari, la Camera dei Lord britannica chiede ai supermercati lo stop delle offerte

offerte supermercati

La Camera dei Lord britannica chiede alle grandi catene di supermercati di agire in modo più responsabile, sia verso i consumatori sia verso gli agricoltori. A questo scopo un rapporto della Commissione Unione europea della Camera dei Lords chiede alle grandi catene di supermercati di porre fine, per alcuni tipi di prodotti, a incentivi del tipo “compri uno e prendi …

Continua »

Quello snack sul Frecciarossa lascia a desiderare: troppa carta e scarsa valorizzazione del made in Italy

Una lettrice ci ha scritto a proposito del modo in cui è organizzato il servizio snack per i clienti di prima classe, business e premium sul Frecciarossa.   Qualche giorno fa ero in viaggio tra Milano e Torino e quando è passato il carrellino dei rinfreschi ho chiesto un tè caldo e uno snack dolce. Mi hanno dato un bicchierino …

Continua »

“Ognuno di noi butta via 76 kg di cibo l’anno”. Un assurdo spot contro lo spreco finanziato dall’UE. Qualcuno dà i numeri

“Quasi la metà degli sprechi alimentari viene generata nelle nostre case, dove ognuno di noi butta via 76 kg di cibo all’anno e quasi 60 euro al mese …….compriamo troppo” …  e la nostra spesa va a finire nel cesso. Questo è il testo dello spot realizzato per una campagna contro lo spreco alimentare promossa dall’associazione Oikos e finanziata dall’UE. …

Continua »

Troppo lungo lo scontrino delle promozioni Esselunga. La carta termica contiene bisfenolo A. “Valuteremo”, risponde l’azienda

Sono un’assidua cliente dei supermercati Esselunga e da qualche tempo ho notato che gli scontrini sono particolarmente lunghi, con grande spreco di carta e inchiostro. Non ho potuto fare a meno di notarlo perché sono attenta all’ambiente e gli scontrini in carta termica non riciclabile, imposti dalla legge, in alcuni casi potrebbero contenere sostanze tossiche come il bisfenolo A, e …

Continua »

Troppe esagerazioni sullo spreco domestico. Qualche dubbio sui dati di Altroconsumo

Il Fatto Alimentare da anni denuncia la bolla di sapone dello spreco domestico al 30%, che spesso ha visto come protagonista il professor Andrea Segrè dell’Università di Bologna fondatore di Last minute market. Il professore promotore di numerose campagne contro lo spreco e intervistato da tutti i media (compreso il nostro sito), stranamente non esprime mai un giudizio sul dato …

Continua »

Affettati Fiorucci: la nuova linea “Quanto Basta” utilizza una vaschetta richiudibile per evitare gli sprechi. Prezzo interessante per i maxi formati

Dalla primavera di quest’anno nei supermercati si trova una gamma completa di affettati firmati Fiorucci caratterizzati dalla scritta “Q.B.” proposta a caratteri cubitali sulle confezioni abbinata allo slogan “Tutta la bontà senza sprechi”. Le ragioni di queste diciture sono da ricercare nella scelta di utilizzare vaschette richiudibili che si possono aprire più volte, senza dover per forza consumare il contenuto …

Continua »