Home / Supermercato / Lidl, contro lo spreco alimentare arrivano le cassette di frutta e verdura “imperfetta” a prezzi bassissimi nel Regno Unito

Lidl, contro lo spreco alimentare arrivano le cassette di frutta e verdura “imperfetta” a prezzi bassissimi nel Regno Unito

Lidl cassette frutta verdura too good to waste spreco alimentareNel Regno Unito, la catena di hard discount Lidl, per ridurre lo spreco di alimenti, ha deciso di vendere a un prezzo molto conveniente delle cassette da 5 kg di frutta e verdura danneggiata, ma ancora perfettamente commestibile. Come riporta il quotidiano Independent, le confezioni dell’iniziativa “Too good to waste” saranno disponibili per un periodo limitato in 122 punti vendita della catena, per ora in via sperimentale.

Ogni cassetta “anti-spreco”, che costerà solo 1,50 sterline (circa 1,70 euro), conterrà una selezione di frutta e verdura imperfetta o leggermente danneggiata preparata dai dipendenti Lidl: i consumatori non potranno quindi scegliere con quali prodotti riempiere le scatole. Le cassette rimaste invendute alla fine della giornata saranno donate a associazioni benefiche.

L’iniziativa arriva in seguito all’impegno di Lidl di ridurre del 25% lo spreco nei suoi punti vendita britannici entro il 2020. “Dai nostri dati sappiamo che frutta e verdura fresca sono tra i maggiori responsabili dello spreco alimentare nei supermercati.” ha dichiarato Christian Hartnagel, l’amministratore delegato della catena, che ha affermato come la quantità di prodotti gettati sia già scesa del 13% negli ultimi tempi.

Lidl non è la prima catena che lancia iniziative per contrastare lo spreco di prodotti freschi e incentivare i consumatori ad acquistare frutta e verdura imperfetta. Nel 2016, i supermercati Asda hanno introdotto la “wonky veg box” a 3,50 sterline (circa 3,90 euro), mentre una simile cassetta si può trovare da Morrisons a 3 sterline (circa 3,40 euro). Sugli scaffali di Tesco si trova invece frutta e verdura “perfettamente imperfetta” a prezzi ridotti.

© Riproduzione riservata

Ogni giorno oltre 40mila persone ci seguono.
Siamo indipendenti e liberi da logiche politiche e aziendali. Tutto ciò è possibile anche grazie alle donazioni dei lettori che coprono il 20% delle spese

  Giulia Crepaldi

Giulia Crepaldi

Guarda qui

Napoli: la spesa più economica da Sigma seguita da IperFamila e IperCoop. Nel discount vince Eurospin

Una famiglia di quattro persone che a Napoli deve fare la spesa al supermercato in …