Home / Archivio dei Tag: spreco (pagina 3)

Archivio dei Tag: spreco

Uno studio belga sullo spreco alimentare nei supermercati: i consigli per ridurlo. Ancora troppe le reticenze sui dati

La quantità di cibo che si butta via è tutto sommato contenuta, ma lo spreco alimentare si può ridurre ulteriormente. Sono queste in estrema sintesi le conclusioni di uno studio francese sugli sprechi da parte dei supermercati, realizzato dal Centro di ricerca e informazione delle organizzazioni dei consumatori del Belgio (Crioc). Si tratta di un’analisi qualitativa più che quantitativa, basata …

Continua »

Quando la data di scadenza sull’etichetta non è un obbligo da rispettare. Guida al consumo dei prodotti alimentari che indicano il termine minimo di conservazione

Dal 1 settembre 2013  la Grecia ha autorizzato la vendita a prezzi stracciati di prodotti alimentari non deperibili, anche dopo il termine minimo conservazione indicato sull’etichetta, da non confondere con la data di scadenza. Come è possibile? Molti giornali hanno creato allarmismo e confusione confondendo la scadenza con il termine minimo di conservazione (Tmc) che non è un limite invalicabile. …

Continua »

Mangiare a scuola non è solo un diritto, ma un percorso formativo. Gli sprechi: fino al 64%

scuola mangiare

Questo articolo ripreso dal mensile Ristorando del mese di gennaio/febbraio 2013 propone un tema trattato più volte nel nostro sito. “Se un alunno iscritto al tempo pieno o prolungato non paga la mensa e si porta un panino da casa, è rispettata la norma del diritto allo studio?”. Il quesito nasce dalla considerazione del mancato pagamento delle rette scolastiche da …

Continua »

Ogni anno milioni di litri di latte fresco di alta qualità che scadono dopo 2-3 giorni diventano cibo per animali! Uno spreco insensato

In Italia milioni di litri di latte fresco di alta qualità, ancora in ottime condizioni di conservazione, vengono destinati  all’alimentazione animale e solo in parte recuperati dalle onlus. Si tratta di uno spreco assurdo: stiamo parlando del migliore latte in commercio ritirato dagli scaffali due-tre giorni prima della scadenza perché, secondo i responsabili dei supermercati, i consumatori non lo comprerebbero. …

Continua »

Data di scadenza. I consigli per evitare lo spreco senza correre rischi

Data di scadenza e termine minimo di conservazione degli alimenti. Quali indicazioni vanno seguite alla lettera e cosa invece ha un valore orientativo il cui consumo posticipato di qualche giorno o settimana non determina problemi per la salute? Nonostante in linea di principio la data di scadenza sulle confezioni vada rispettata, ci sono alcuni casi in cui un’eccezione non risulta …

Continua »

Pasta, biscotti e pelati quanto si conservano? Possono essere consumati dopo la data riportata sulla confezione?

È di questi giorni la notizia avanzata alla Commissione Europea di valutare se autorizzare la vendita a prezzi stracciati di prodotti non deperibili, anche dopo il termine minimo di conservazione indicato sull’etichetta.   Stiamo parlando di  prodotti come: pasta, riso, salsa di pomodoro, marmellata, maionese, sottaceti… che riportano sull’etichetta il termine minimo di conservazione. Questo intervallo (variabile da 3-6 mesi …

Continua »

I segreti della data di scadenza: il latte si può bere 2 giorni dopo, lo yogurt anche 7, per uova e mozzarella meglio anticipare di 10

Proseguiamo la nostra inchiesta sulla data di scadenza dei prodotti alimentari focalizzando l’attenzione sulle confezioni di cibo che riportano in etichetta la dicitura  “Da consumarsi entro il…” seguita dall’indicazione del giorno e del mese entro il quale bisogna consumare il prodotto. Stiamo parlando di alimenti freschi come: latte, yogurt, wurstel per i quali in linea di massima conviene rispettare  l’indicazione, …

Continua »

Data di scadenza: quanto si conservano i prodotti freschi senza indicazioni in etichetta? Il parere della microbiologa

Secondo le stime più accreditate l’8% circa della spesa alimentare delle famiglie italiane finisce nel cestino dei rifiuti. Per limitare questo spreco, sono scesi in campo vari esperti spiegando come interpretare correttamente la data di scadenza sulle confezione dei prodotti alimentari. La materia non è semplice, e va detto senza ambiguità che in linea di principio la data di scadenza …

Continua »

Via i vassoi dalle mense per sprecare meno cibo. Uno studio nell`Università di Bloomington dimostra che funziona

Dopo molti anni di successo, i vassoi a scomparti delle mense potrebbero andare incontro al declino. Secondo uno studio favorirebbero lo spreco di cibo e spingerebbero a mangiare più del necessario. Un solo piatto, invece, aiuterebbe a scegliere solo ciò che si desidera realmente mangiare.   L’idea che la modalità con cui si prende il pranzo nelle mense può avere …

Continua »

Arriva Bring The Food: un`app solidale trentina contro lo spreco alimentare

Facilitare l’incontro tra piccole aziende alimentari che hanno eccedenze da smaltire ed enti o organizzazioni che possono utilizzarle per organizzazioni di volontariato come ad esempio le mense per indigenti. E’ questo l’obiettivo di Bring The Food, l’applicazione per smartphone e tablet sviluppata dai ricercatori della Fondazione Bruno Kessler www.fbk.eu di Trento e disponibile  in rete dal mese di luglio.   …

Continua »

Multa al ristorante per chi avanza qualcosa nel piatto. È quanto succede in alcuni locali "All you can eat" in Francia e anche in Italia

“Un supplemento di 5 euro sarà applicato a tutti i pasti non finiti”. È la scritta che da qualche giorno capeggia sopra il buffet del ristorante giapponese Fujiyamun, a Louviers, nella Francia nord occidentale. Stiamo parlando di uno dei tanti locali che adotta la tipologia del buffet aperto a prezzo fisso, il cosiddetto “All you can eat”. Una formula che …

Continua »

Spreco alimentare: mancano dati precisi. Il consumatore non è il principale responsabile. La relazione del Barilla Food and Nutrition Center

I Paesi ricchi sprecano cibo che potrebbe nutrire le nazioni  più povere. Questa realtà è ormai entrata a far parte della consapevolezza dell’opinione pubblica. Ma quando si cerca di andare oltre gli slogan e di capirecosa è lo spreco alimentare, come viene quantificato, quali sono le sue cause e i rimedi  che potrebbero modificare la situazione, tutto si fa più …

Continua »

Ridurre lo spreco: al via la terza edizione nazionale di "Porta la Sporta" dal 14 al 22 aprile

Al via la terza edizione di “Porta la sporta”, promossa da Comuni Virtuosi, WWF, Italia Nostra, Touring Club Italiano e Adiconsum. L’iniziativa a carattere nazionale, verrà inaugurata il 14 aprile, per concludersi il 22, in coincidenza con la Giornata Mondiale della Terra. L’obiettivo primario della campagna è quello di promuovere un cambiamento verso stili di vita e di consumo meno …

Continua »

Spreco alimentare. Il nuovo libro di Cavallo spiega come gestire il frigo e migliorare la spesa per ridurre i rifiuti

Imparare a gestire il frigorifero di casa, riscoprire l’arte di utilizzare gli avanzi di cucina: sono i consigli dell’esperto Roberto Cavallo, autore di “Meno 100 chili – Ricette per la dieta della nostra pattumiera“, per ridurre gli sprechi di cibo, e quindi anche i rifiuti umidi che sono dal punto di vista dell’impatto ambientale la componente più difficile da smaltire …

Continua »

Fame nel mondo: nel 2050 sarà una catastrofe. Gli scienziati propongono come salvare il pianeta e l’umanità

Su un dato, al di là di differenze di opinione (talvolta abissali), i ricercatori che si occupano di ambiente e sostenibilità sono tutti d’accordo: presto, molto presto non ci sarà più cibo per tutti. La catastrofe arriverà attorno al 2050 se allora, come prevedono i demografi, la popolazione sfiorerà i 9 miliardi, e probabilmente anche in caso di un rallentamento …

Continua »