Home / Archivio dei Tag: PUBBLICITA INGANNEVOLE (pagina 6)

Archivio dei Tag: PUBBLICITA INGANNEVOLE

Slim Power: dimagrisci subito senza sforzi e senza fatica! Il messaggio censurato dal Giurì della pubblicità

Vedete questa pagina a fianco, è una pubblicità che descrive il trattamento dimagrante “Slim Power”. L’inserzione è apparsa sulla rivista  “Giallo” del  4 dicembre 2013. Il testo esordisce con la frase  “Così ho perso TUTTI I MIEI CHILI di troppo in MENO DI UN MESE! Senza sforzi, senza fatica e senza medicinali (e da più di un anno non ho …

Continua »

Se pensiamo che un alimento sia biologico, ci piace di più. Le etichette che parlano alla nostra coscienza influenzano il gusto

  Alcuni ricercatori dell’Università svedese di Gävle hanno offerto a 44 persone due tazzine identiche di caffè, dicendo loro che una delle due era di caffè biologico. Quando hanno chiesto quale dei due caffè era più buono, la maggior parte ha indicato quello apparentemente biologico.   Gli autori della ricerca, pubblicata PlosOne, osservano che sono sempre più i prodotti che …

Continua »

UK: lo spot dei produttori di birra che presenta l’alcol come fattore di successo è stato censurato

Uno spot dell’associazione che riunisce cinque marche di birra, tra cui Heineken e Carlsberg è stato censurato come “irresponsabile” dall’organo di autodisciplina pubblicitaria britannico, l’Advertising Standard Authority (Asa). Secondo la sentenza  la pubblicità induce a pensare che l’alcol aiuti a superare il nervosismo e a risolvere le situazioni problematiche, cambiando l’umore e il comportamento, oltre che favorire il successo sociale. …

Continua »

Uliveto e Rocchetta la pubblicità è ingannevole, 130 mila euro di multa. Le “acque della salute” non esistono. Lo slogan già censurato nel 2004 e nel 2013

Finalmente la pubblicità dell’acqua minerale Uliveto e Rocchetta è stata censurata dall’Antitrust che ha  anche deciso una multa di 100 mila euro alla Co.ge.di International proprietaria del marchio. Altri 30  mila euro di multa sono stati assegnati alla Federazione Italiana Medici di Medicina Generale (FIMMG) che ha supportato con il logo i messaggi pubblicitari. Il messaggio  censurato è ha totalizzato 150 …

Continua »

Acqua minerale Lindos “Rigenera il cervello, contrasta i dolori, fa bene al cuore…” troppe bugie in quella pubblicità

Il  Comitato di Controllo del Giurì dell’autodisciplina pubblicitaria ha censurato la pubblicità dell’acqua minerale Lindos,  commercializzata dalla società Bognanco Acque Minerali. Il messaggio, apparso nel mese di  agosto 2013 sulla rivista rivista Riza Psicosomatica,  non poteva passare inosservato visto che attribuisce all’acqua Lindos le seguenti proprietà:  “Fa bene al cuore e al sistema cardiocircolatorio“, “Tonifica i muscoli“, “È di aiuto …

Continua »

Uliveto: il Giurì sanziona la finta acqua della salute, ma l’azienda non ascolta e la pubblicità continua

Da alcune settimane le pagine dei quotidiani come il Corriere della sera del 22 ottobre 2013, La Repubblica, Il Messaggero propongono la pubblicità dell’acqua minerale Uliveto. Nel messaggio compaiono per l’ennesima volta le parole “acqua della salute“, “aiuta la digestione” oltre alla collaborazione con l’Associazione italiana gastroenterologi (Aigo) e l’immancabile Alessandro Del Piero con l’uccellino.   Tutto ciò è inconcepibile  …

Continua »

Censurata pubblicità contro il glutine presentato come “dannoso per tutti”. Non è vero, è pericoloso solo per i celiaci

Il  Comitato di controllo dell’Istituto di autodisciplina pubblicitaria ha stabilito che la pubblicita firmata da Le Bontà di Edoapparsa sul “Corriere della Sera” il  15 ottobre è ingannevole. La frase sotto accusa, posizionata con una certa evidenza nella parte alta del manifesto dice  “Lo sai che il glutine è dannoso per tutti?”.   La locandina, realizzata per promuovere alcune degustazione …

Continua »

Incredibile ma vero: il gelato di Grom che cola… è un bene per lo stomaco! Marketing o pubblicità ingannevole

Un lettore ci segnala il singolare modo di fare pubblicità delle gelaterie Grom. Ecco cosa c’è scritto sui depliant posizionati sul bancone:   Un gelato che cola? Vero verissimo il gelato di Grom cola più facilmente L’unico addensante è la nobile farina di semi di carruba in percentuale minima sul prodotto finito, l’assenza di ogni altro addensante dalla carragenina al …

Continua »

Fonzies: bloccata la pubblicità spazzatura del ragazzino che ha il pene più lungo. Ma su Facebook lo spot gira ancora!

Il Comitato di Controllo del Giurì di Autodisciplina Pubblicitaria ha bloccato lo spot di Fonzies dove  un ragazzino esclamava «Oggi due centimetri più lungo!» con una chiara allusione alle dimensioni del proprio pene. In seguito alla richiesta di censura inviata il 2 ottobre da Il Fatto Alimentare, l’organo del Giurì ha contattato l’azienda evidenziando gli aspetti critici della campagna, in …

Continua »

Vanity Fair celebra Pepsi e McDonald’s in due pubblicità che sembrano articoli. Voi cosa ne pensate?

C’è chi la chiama pubblicità mascherata e chi occulta, in realtà si tratta di un vecchio sistema utilizzato da giornali, radio e anche tv per promuovere un prodotto o un marchio, senza fare capire che si tratta di un messaggio a pagamento. A volte il giochino riesce, altre volte si rivela un boomerang come dimostrano decine i casi di censura …

Continua »

Patatine al pollo e ai pomodorini di stagione! Ma le confezioni contengono solo l’aroma del volatile arrostito e del pomodoro. Il messaggio è ingannevole

Grazie alla segnalazione di un lettore, pochi giorni fa l’azienda San Carlo ha deciso di modificare l’etichetta delle patatine Più Gusto al lime e al pepe rosa (leggi articolo). Un dubbio del tutto simile emerge se guardiamo le patatine della stessa linea San Carlo “passione mediterranea, pomodorini di stagione” e anche la Patatina di Amica chips al “pollo roasted“.   …

Continua »

“Perchè Il Fatto Alimentare è contro Grom?” Chiede un lettore. Nessuna crociata, è una questione di pubblicità scorretta che inganna i consumatori

Un lettore ci scrive: Mi scusi…superata la sua lotta contro Grom che ormai ha annoiato perché ciclicamente riporta i medesimi concetti, vorrei farle alcune domande: – Quanti negozi Grom ha analizzato per arrivare ad asserire che il tempo medio delle file è dimuito? – Quali orari ha preso in considerazione dei medesimi? – Quante volte si è recato nello stesso …

Continua »

Le patatine San Carlo al lime e pepe rosa cambiano etichetta e pubblicità dopo la segnalazione di un nostro lettore

Dopo aver letto il vostro articolo su Nesquik alla (non)-fragola, vorrei portare alla vostra attenzione l’etichetta delle patatine San Carlo “Più gusto – esotica freschezza- lime e pepe rosa”. Leggendo l’elenco degli ingredienti si scopre che non contengono lime, ma solamente un aroma che “ne riproduce il gusto”, come mi è stato risposto dall’azienda produttrice su twitter. Eppure sul retro …

Continua »

Pubblicità spazzatura di Fonzies: il ragazzino con il pene più lungo di 2 cm non fa ridere. Chiesta la censura al Giurì

Abbinare cibo spazzatura e pubblicità spazzatura è difficile ma non impossibile. Fonzies questa volta ci è riuscito e merita la pole position nella classifica della peggiore pubblicità dell’anno. Il ragazzino con gli occhiali che solleva lo sguardo e felice dice ad alta voce: «Mamma oggi 2 centimetri più lungo!» con una chiara allusione alle dimensioni del pene è il leit …

Continua »

Nelle patatine fritte Lidl è sparito il formaggio! Eppure la fotografia sulla confezione non lascia spazio a dubbi

Ho acquistato alla Lidl un pacchetto di patatine Custi Croc al gusto formaggio e cipolle. Lo snack rientra nella linea a marchio privato che usa Lidl per i propri prodotti. Quando sono arrivato a casa ho letto gli ingredienti e mi è sorto qualche dubbio. Sapevo che la percentuale degli ingredienti accessori utilizzati per insaporire le patate era ovviamente bassa, …

Continua »