Home / Archivio dei Tag: Prosciutto di Parma

Archivio dei Tag: Prosciutto di Parma

Prosciuttopoli al Tg 3 Rai. Lo scandalo approda in tv. Decine gli imputati e le indagini vanno avanti

prosciutto

Per la prima volta in un telegiornale della Rai si parla di Prosciuttopoli. Il servizio, realizzato da Jari Pilati è andato in onda sabato 5 ottobre all’interno del Tg3 nazionale delle 19,00. La nota fa il punto sullo scandalo ed esordisce con una sentenza del tribunale di Torino del marzo 2019  che condanna una decina di imputati accusati di avere …

Continua »

Come scegliere un buon prosciutto crudo. Preconfezionato o al banco e quanti mesi di stagionatura? I consigli dell’esperto

Prosciutto

Nonostante la recente bufera che ha investito il Consorzio del prosciutto di Parma e che probabilmente porterà alla modifica del disciplinare (leggi qui l’approfondimento), questo fra i salumi è un’eccellenza ed è il prodotto preferito da chi cerca un prosciutto di qualità. Al supermercato si trova sia confezionato in vaschette, già affettato, sia al banco dei salumi, da acquistare a …

Continua »

Prosciuttopoli: sospeso per altri 3 mesi l’ente certificatore del prosciutto di Parma. Nuova indagine dei carabinieri

prosciutto crudo affettati carne salume

L’Istituto Parma qualità che certifica il rispetto del disciplinare per i prosciutti crudi destinati a diventare  Dop di Parma, il 30 luglio è stato sospeso per tre mesi da Accredia a causa di gravi irregolarità. Si tratta del terzo provvedimento collezionato da questo ente nell’arco di poco più di un anno. Il primo provvedimento è scattato nel maggio 2018 e …

Continua »

Prosciutto di Parma: la proposta del nuovo disciplinare è una beffa. Più sale e più acqua. Serve confronto pubblico

smoked parma ham

Chissà se al prossimo festival del prosciutto crudo di Parma programmato per l’inizio di settembre verranno presentate le schede del nuovo disciplinare  (per leggerle clicca qui). Abbiamo chiesto un’intervista al Consorzio  sulla nuova proposta, ma l’invito è stato respinto, perché è in corso un confronto con i vari soggetti della filiera e quindi la bozza potrebbe essere modificata. Il problema …

Continua »

Prosciuttopoli: crolla il muro del silenzio. Il prosciutto di Parma cambia certificatore, disciplinare e piano di controllo per salvare la Dop

prosciutto di parma

Un anno fa a Cibus il responsabile del Consorzio del prosciutto di Parma diceva che Prosciuttopoli era una nostra invenzione e garantiva sulla qualità dei prosciutti in vendita. Non era vero. La filiera attraversava una profonda crisi, tant’è che 1,2 milioni di false cosce di Parma e San Daniele erano state eliminate dal circuito delle Dop. Nonostante la gravità della …

Continua »

Prosciuttopoli: caos nella filiera del prosciutto di Parma. Il 50% dei verri non può essere controllato! Bloccate le marchiature. In arrivo provvedimenti del Mipaaft

prosciutto

  Dopo un lungo colpevole silenzio della filiera del prosciutto di Parma Dop,  in questi giorni il sindacato  Flai Cgl a nome dei  lavoratori del settore ha chiesto alle aziende “una massiccia  esclusione del prodotto non conforme”. Carlo Galloni, capo gruppo del settore prosciuttifici dell’Unione parmense degli industriali, ha replicato su La gazzetta di Parma dicendo che la sicurezza alimentare …

Continua »

Prosciuttopoli: tutti i segreti sulla truffa del prosciutto di Parma e San Daniele. La bufera su consorzi ed enti certificatori continua

smoked parma ham

Com’è stato possibile avviare alla stagionatura, nel triennio 2017-2019, circa 3,5 milioni di cosce di maiale destinate a diventare prosciutto di Parma e di San Daniele con il serio dubbio che si trattasse di maiali che non rispettavano i disciplinari Dop e i piani di controllo? Il sistema messo a punto dalla filiera è tanto intrigante quanto semplice e ha …

Continua »

Prosciutto di Parma: stop alla marchiatura per 2,3 milioni di falsi prosciutti. Silenzio assordante della filiera. A rischio la Dop

Prosciutto di Parma e prosciuttopoli approdano sul quotidiano La Repubblica che oggi dedica una pagina allo scandalo dei 3,5 milioni di (false) cosce destinate a diventare veri prosciutti di Parma e San Daniele. La prima parte di queste cosce (1,2 milioni di pezzi) sono stati smarchiati e declassati a normali prosciutti l’anno scorso su indicazioni del ministero delle Politiche agricole …

Continua »

Scandalo dei prosciutti. Per salvare le Dop ed evitare le frodi bisogna cambiare il disciplinare. Il parere di un grande produttore

prosciutti di parma langhirano stagionatura

«I responsabili del Consorzio del prosciutto di Parma stanno rovinando la Dop e sono corresponsabili di questo scandalo. Bisogna affidare i controlli a un ente certificatore esterno». Sono le prime parole del responsabile di un salumificio che fattura oltre 50 milioni l’anno, venuto in redazione a parlare di Prosciuttopoli. Il discorso continua ricordando che le aziende versano per ogni coscia …

Continua »

Prosciuttopoli: il Consorzio di Parma ammette “gravi problemi da risolvere”. A rischio la Dop

Prosciutto crudo prosciuttopoli

Il presidente del Consorzio del prosciutto di Parma annuncia la grave crisi causata da Prosciuttopoli. Non si escludono rischi per la Dop. La notizia è rilevante, ma prima di entrare nei dettagli, è necessario spiegare come si è arrivati a questa situazione. Tutto inizia nel mese di aprile 2018, quando Il Fatto Alimentare scopre lo scandalo dei prosciutti che chiamiamo Prosciuttopoli, …

Continua »

Prosciuttopoli: all’IPq spariscono i documenti e scatta la sospensione. Il prosciutto crudo di Parma rischia la Dop

Prosciuttopoli

L’Istituto Parma qualità (IPq *), dopo aver collezionato nel 2018 sei mesi di sospensione per non avere capito che circolavano quasi un milione di falsi Prosciutti crudi di Parma (scandalo Prosciuttopoli), il 16 maggio 2019 è stato sospeso nuovamente per tre mesi. Si tratta di un record poco invidiabile, che mette a serio repentaglio la filiera del prosciutto più famoso …

Continua »

Prosciuttopoli un anno dopo. Le prime condanne arrivano dalla procura di Torino

Lo scandalo di Prosciuttopoli che ha coinvolto due tra i prodotti Dop più famosi al mondo, il prosciutto di Parma e quello di San Daniele segnalato da Il Fatto Alimentare un anno fa, comincia ad avere un seguito giudiziario. Il filone torinese delle indagini, seguito dal procuratore della Repubblica Vincenzo Pacileo, si è concluso il 17 maggio con il patteggiamento …

Continua »

Prosciuttopoli: i numeri dello scandalo sono impressionanti, precisa l’Icqrf del Ministero delle politiche agricole

stagionatura prosciutti di parma

Nel rapporto 2018 dell’Ispettorato centrale della tutela della qualità e della repressione frodi dei prodotti agroalimentari (Icqrf) del Mipaaft  si parla anche di Prosciuttopoli. Il documento cita le due inchieste portate avanti delle Procure di Torino e Pordenone sulle frodi dei prosciutti a marchio Dop Parma e San Daniele che vengono classificate  tra le operazioni più importanti nella lotta alla …

Continua »

La bufala dell’Oms schierata contro Parmigiano e prosciutti Dop si diffonde sui media: ma non è vero nulla

parmigiano formaggio

“Olio e Grana come il fumo”, l’Organizzazione mondiale della sanità avrebbe lanciato una campagna contro i prodotti tipici di eccellenza dell’agroalimentare italiano, colpevoli di essere troppo ricchi di sale e grassi, e quindi da evitare. Questo è quanto riportato in un articolo de Il Sole 24 Ore, che descrive anche alcune misure per disincentivarne l’assunzione, come una tassa ad hoc ed etichette …

Continua »

Truffa del prosciutto San Daniele, tutta la filiera sembra coinvolta. 30 mila pezzi sequestrati. Il consorzio non poteva non sapere di Prosciuttopoli

prosciutto di parma stagionatura foto consorzio

Le indagini sulla vicenda “Prosciuttopoli” portate avanti dalla procura di Torino, hanno coinvolto il prosciutto di Parma, mentre quelle della procura di Pordenone hanno focalizzato l’attenzione sul prosciutto di San Daniele. Quest’ultima Dop è stata solo sfiorata dalla nostra inchiesta perché il consorzio ha sempre rifiutato di rispondere alle nostre domande, salvo poi diffondere, l’11 maggio, un comunicato in cui …

Continua »