Home / Archivio dei Tag: oms

Archivio dei Tag: oms

Basta finanziamenti dalla Nestlé per la WHO Foundation: troppi conflitti di interesse

Con una decisione attesa, e che secondo alcuni doveva essere presa mesi fa, la WHO Foundation (fondazione affiliata ma indipendente dall’OMS) ha deciso di non accettare più denaro dalla Nestlé, azienda che continua a promuovere, spesso in modo aggressivo anche nei paesi più vulnerabili, il consumo di latte artificiale, cioè a boicottare di fatto tutte le iniziative che la stessa OMS …

Continua »

Dolcificanti, l’Oms frena: non devono essere usati per perdere peso e prevenire malattie croniche

compresse di dolcificanti su sfondo azzurro

Secondo l’Oms gli zuccheri aggiunti non dovrebbero superare il 10% delle calorie giornaliere. Ma ciò non significa che basta sostituire lo zucchero con un dolcificante come la stevia o l’aspartame per continuare a consumare alimenti e bevande dolci. In altre parole “i dolcificanti non devono essere utilizzati come strumenti per perdere peso o per ridurre il rischio di malattie non …

Continua »

Le tasse su alcuni prodotti sono utili per promuovere una sana alimentazione. Lo conferma anche l’Oms

Sugar tax

A giugno 2022 l’Organizzazione mondiale della sanità ha pubblicato un documento programmatico dedicato agli interventi per promuovere le politiche fiscali a favore del consumo di cibi salutari. Il documento, intitolato Fiscal policies to promote healthy diets: policy brief, affronta in particolare la questione della tassazione dei cibi e delle bevande meno salutari, per contrastare la malnutrizione che ancora oggi rimane …

Continua »

Il prezzo dell’alcol è un valido strumento per ridurre consumo e danni, lo conferma l’Oms

vini, due calici di vino bianco con bottiglia in atto di versare e il sole sullo sfondo, concept: alcol

Le politiche sui prezzi e la tassazione dell’alcol sono ormai considerate tra le misure più efficaci ed economicamente vantaggiose per ridurre il consumo di alcolici e i danni correlati. Ciò nonostante  la maggior parte dei Paesi della Regione europea dell’Oms non utilizza al massimo questo sistema. Il 21 giugno 2022 l’Ufficio europeo per la prevenzione e il controllo delle malattie …

Continua »

Latte in polvere, boom del marketing sui social media. Oms: servono nuove regole per il mondo digitale

latte in polvere

Nonostante tutte le dichiarazioni di buona volontà, durante la pandemia molti produttori di latte in polvere per neonati, probabilmente per compensare le mancate vendite attraverso i canali tradizionali, hanno incrementato in modo esponenziale i contenuti personalizzati (non sempre percepiti come pubblicitari) rivolti alle neo-mamme attraverso i social, giungendo a volte a eccessi difficilmente giustificabili. Lo sostiene l’Oms nel suo ultimo rapporto, …

Continua »

Acqua potabile grazie al dissalatore portatile che sta in una valigetta creato dal Mit di Boston

bicchieri acqua

Fornisce acqua che supera gli standard di purezza dell’Oms partendo da acque salate o comunque non potabili e si può portare a mano come uno zaino o una valigetta. È il dissalatore portatile ideato dai ricercatori del Massachusetts Institute of Technology (MIT) di Boston, descritto in un articolo pubblicato su Environmental Science & Technology, nel quale si sottolinea come l’assenza di filtri abbatta …

Continua »

Sugar tax, le tasse sulle bevande zuccherate in Europa. L’Oms fa il punto della situazione

Glass with different kinds of sugar on color background

La sugar tax imposta sulle bevande zuccherate (talvolta anche su quelle in cui lo zucchero è naturalmente presente e su quelle con dolcificanti artificiali) aiuta a ridurre il consumo dei prodotti con elevate quantità di zuccheri e che per questo sono considerati tra i principali responsabili dell’aumento del peso e dell’obesità. L’efficacia della sugar tax è stata ormai dimostrata da studi condotti in diverse …

Continua »

Latte artificiale: Oms e Unicef denunciano la pubblicità pervasiva e aggressiva delle aziende

latte in polvere

‘Senza regole’, ‘aggressivo’, ‘pervasivo’, ‘senza limiti’, ‘non etico’: sono solo alcuni degli aggettivi molto duri con cui l’Oms e l’Unicef hanno definito il marketing del latte artificiale che, negli ultimi quarant’anni (e specialmente negli ultimi venti), in palese violazione di quanto indicato dalle autorità sanitarie e sottoscritto dalle aziende, ha spinto sempre più neomamme di tutto mondo ad abbandonare l’allattamento …

Continua »

Coronavirus, c’è troppa attenzione sulle superfici: la principale via di trasmissione è l’aria

“Il coronavirus è nell’aria: c’è troppa attenzione sulle superfici”. Si intitola così un editoriale che la rivista Nature dedica a un tema sul quale, nei giorni scorsi, ha pubblicato anche un lungo articolo per fare il punto su una delle questioni più dibattute degli ultimi mesi. Se è vero che all’inizio della pandemia si è data molta importanza alla possibile trasmissione …

Continua »

Missione Oms al mercato di Wuhan in Cina chiuso da un anno, alla ricerca dell’origine del coronavirus

La squadra di esperti inviati dall’Oms a Wuhan per indagare le origini della pandemia di Covid-19 si è recata pochi giorni fa nel mercato di animali vivi dove si suppone che il virus possa essere migrato dall’animale all’uomo. Gli specialisti sono entrati nel complesso, chiuso da un anno, scortati dalle forze di sicurezza, che hanno allontanato i cronisti intervenuti sul posto. …

Continua »

Alcol e tumori: non esiste un consumo a rischio zero. Su Epicentro l’appello dell’Oms

vini, due calici di vino bianco con bottiglia in atto di versare e il sole sullo sfondo, concept: alcol

Un bicchiere di vino a cena che male può fare? Per non parlare di una bella birra insieme alla pizza. E invece no, perché quando si tratta di alcol non esiste una quantità sicura, e l’unico modo per raggiungere il rischio zero è astenersi completamente dal consumo di bevande alcoliche. È uno dei 12 punti del Codice europeo contro il cancro. Ma …

Continua »

Covid-19, l’obesità aumenta il rischio di un decorso grave: ora l’Oms si attiva per raccogliere dati e formulare raccomandazioni

Stout young woman sitting on the chair

Sono ormai molti gli studi che hanno mostrato come l’obesità sia correlata al rischio di un decorso più severo del Covid-19, la malattia causata dal coronavirus Sars-CoV-2. Per questo l’Ufficio regionale europeo dell’Organizzazione mondiale della sanità ha riunito (virtualmente) esperti di vari Paesi per affrontare il problema dell’eccesso di peso nei pazienti con Covid-19 e ha proposto di creare una …

Continua »

Alcol e prezzo di vendita, politiche di tassazione adeguate aiutano a ridurre il consumo dannoso. Il rapporto dell’Oms

Donna preleva bottiglia di vino rosso dallo scaffale del supermercato, concept: alcol

Aumentare il prezzo delle bevande alcoliche per ridurre il rischio di un consumo dannoso. Può sembrare una soluzione banale, ma funziona. Lo ribadisce il rapporto “Alcohol pricing in the WHO European Region. Update report on the evidence and recommended policy actions” pubblicato dall’Ufficio regionale europeo dell’Oms e diffuso in Italia da Epicentro, che sottolinea come tra le misure politiche di contrasto …

Continua »

Alcol, consumi e pubblicità: troppi paesi indietro sulle regole del marketing digitale. Il rapporto dell’Oms

glass of lager beer on table birra alcol bicchiere computer

La pubblicità si evolve, cambia e si adatta rapidamente ai nuovi mezzi di comunicazione digitali e alle nuove tendenze. Quella delle bevande alcoliche non è da meno. Sfortunatamente le leggi faticano a tenere il passo con le strategie del marketing. Così l’industria è libera di sfruttare internet e i social media per pubblicizzare i propri prodotti a un vasto pubblico …

Continua »

Linee guida nutrizionali? Tutte o quasi da correggere per centrare gli obiettivi di prevenzione delle malattie e sostenibilità ambientale

pranzo intercultura cena pasto

In 85 paesi del mondo, il quantitativo di carni rosse consigliate nelle linee guida alimentari nazionali non è conforme alle indicazioni dell’Oms e lo stesso accade, con pochissime eccezioni, per frutta e verdura, noci e cereali integrali. È questo forse il risultato più eclatante di uno studio pubblicato dai ricercatori dell’Università di Oxford, nel Regno Unito, sul British Medical Journal nel quale …

Continua »