Home / Archivio dei Tag: ingredienti (pagina 2)

Archivio dei Tag: ingredienti

Kinder CereAlé Ferrero: la percentuale di lamponi non c’è, ma deve essere indicata in etichetta? Risponde l’avvocato Dario Dongo

Buongiorno, recentemente ho acquistato una confezione del prodotto Kinder CereAlé con yogurt e confettura di lamponi della Ferrero. Leggendo con attenzione gli ingredienti ho notato che non viene indicata la percentuale di lamponi che vanno a costituire la purea. Ma non dovrebbe essere obbligatorio indicare la percentuale dell’ingrediente visto che è visualizzato sia nella fotografia, sia nella denominazione di vendita? …

Continua »

Gli ingredienti nelle etichette delle merendine Iron Teg non corrispondono. L’azienda Dal Colle risponde: errore di confezionamento

Una lettrice ci ha segnalato una discrepanza nelle etichette delle merendine Iron Teg dell’azienda Dal Colle che ha rilevato leggendo le indicazioni riportate sull’incarto esterno e su quello interno (vedi foto). Qualche giorno fa ho acquistato presso l’ipermercato Iper Rubicone di Savignano Sul Rubicone (FC) una confezione di merendine Dal Colle. Cerco di essere sempre molto attenta a non acquistare prodotti …

Continua »

Etichetta dei tarallini: una lettrice dice che non è corretta. L’avvocato Dongo scova sette errori

Vorrei chiedere il parere alla vostra redazione sull’etichetta di questi “tarallini al finocchietto”. L’etichetta mi pare un po’ lacunosa e imprecisa, ma forse mi sbaglio. Per esempio di cosa è fatta la margarina utilizzata? E gli allergeni è giusto che stiano così lontano dalla lista degli ingredienti? Simona Abbiamo chiesto un parere all’avvocato Dario Dongo esperto di diritto alimentare L’etichetta …

Continua »

Allergeni in etichetta: la Commissione prepara le nuove regole. Basta scritte generiche come “può contenere tracce di…”

L’informazione ai consumatori sulla presenza di allergeni nei cibi in vendita o in quelli serviti in ristoranti e pubblici esercizi, mense, catering rappresenta la principale novità del Regolamento UE 1169/11 (vedi Ebook L’Etichetta). La tutela dei consumatori allergici risulta però ancora asimmetrica, a causa delle differenti interpretazioni del regolamento negli Stati membri. Oltre a ciò esiste il caso anomalo dell’Italia, dove le …

Continua »

“Made in”: obbligo di segnalare l’ingrediente primario di origine diversa. Riprendono i lavori a Bruxelles

Il Gruppo di Lavoro che a Bruxelles si occupa del regolamento Food Information to Consumers (vedi Ebook L’Etichetta) ha finalmente ripreso i lavori su un dossier che pareva insabbiato da alcuni anni, in tema di dichiarazione d’origine. Vediamo di che si tratta. Il regolamento (UE) n. 1169/11 ha introdotto diverse novità sull’indicazione d’origine degli alimenti. Tra queste, “Quando il paese d’origine …

Continua »

Farina Mulino Grassi: vanno inserite le percentuali dei diversi cereali? La risposta dell’azienda e il parere dell’avvocato Dongo

Gentile redazione, ho provato con soddisfazione queste farine biologiche della linea QB proposte da Mulino Grassi, mi stupisce però vedere che sia sulle confezioni ci sia scritta la composizione ma non la percentuale delle diversi cereali utilizzati. Gli esempi che ho in mente riguardano la farina Multicereali (che dovrebbe contenere Manitoba, segale, orzo riso e avena, ma non si sa in …

Continua »

OGM, allergeni, ingredienti… Le nuove etichette intelligenti forniscono le informazioni via smartphone

sms truffa Carrefour

Trenta grandi produttori e rivenditori alimentari hanno annunciato il lancio della “Smart Label”, un’iniziativa che consentirà ai consumatori di avere informazioni su migliaia di prodotti, scannerizzando il codice a barre con lo smartphone. Le informazioni riguarderanno ingredienti, allergeni, benessere degli animali, politiche ambientali e anche la questione più controversa negli Usa quando si parla di etichettatura: la presenza di Ogm. …

Continua »

Usa, procedimenti penali e civili contro cento produttori e distributori di integratori alimentari

integratori

Dopo un’indagine durata un anno, il Dipartimento della Giustizia statunitense e sei agenzie federali hanno avviato cause civili e penali contro oltre cento produttori e distributori di integratori alimentari potenzialmente pericolosi, perché contengono ingredienti diversi da quelli indicati in etichetta o riportano indicazioni salutiste o per il trattamento di malattie, non supportate da adeguate prove scientifiche.   Undici capi d’accusa …

Continua »

Oli vegetali, grassi non idrogenati, olio eco: sono corrette queste scritte in etichetta? Risponde l’avvocato Dario Dongo

Oli vegetali, grassi non idrogenati, olio eco: quali diciture sono corrette e quali non si dovrebbero più trovare sulle confezioni? Sono molti i lettori che ci hanno scritto chiedendo chiarimenti sulle scritte riguardanti i grassi vegetali. Nell’elenco ingredienti dal dicembre 2014 non dovrebbe più comparire la generica indicazione “grassi vegetali” sostituita dalla specificazione dell’origine (olio di colza, girasole, palma, mais…). …

Continua »

Allergeni: come vanno indicati in etichetta. Un problema non solo per i consumatori ma anche per i piccoli produttori

Allergie cibo allergeni

Buongiorno avvocato Dongo. La seguo con molta stima, perché trovo sempre molto chiare ed esaustive le sue spiegazioni, ma questa volta ho il dubbio di aver capito male, rispetto al punto 3) dell’articolo “Può contenere traccia di tutti gli allergeni” è un’etichettatura valida?, mi spiego meglio. Leggendo questa frase “le piccole dimensioni del laboratorio non escludono alcuna responsabilità, […]” capisco che …

Continua »

L’elenco degli ingredienti nella Zuppa Inglese è “nascosto”. Risponde l’azienda: “L’etichetta è a norma di legge, ma la cambieremo”

Vi sottopongo un caso: ho appena acquistato per curiosità una confezione di Zuppa Inglese “Selection” di Bontà Divina. Allego foto dell’etichetta: a prima vista riporta come ingredienti base – crema pasticcera e crema di cioccolato con pan di spagna – rimandando l’incauto acquirente ai dettagli sotto l’etichetta ovale la quale, essendo molto adesiva, non permette all’atto dell’acquisto di leggere gli …

Continua »

Mozzarella: tutti i segreti per distinguere quella vera dalle imitazioni grazie alla guida di due professori

mozzarella

Il 95% degli italiani consuma mozzarella almeno una volta al mese. Nonostante la popolarità, poche persone conoscono le diverse tecniche di lavorazione. Basta leggere le etichette per rendersi conto che solo una parte dei caseifici segue lo schema classico di lavorazione  utilizzando solo quattro ingredienti canonici: latte, fermenti, caglio e sale. Sugli scaffali del supermercato si trovano cinque o sei …

Continua »

Pane+Cioccolato di Mulino Bianco. La nuova merendina si presenta in modo molto semplice ma ha una lunga lista di ingredienti

“Novità Soffice Pane + Tavoletta di Cioccolato”: si presenta così il nuovo prodotto Mulino Bianco destinato a diventare la merenda per i ragazzi del 2015. È un esempio di come la semplicità sta sempre più acquistando valore, soprattutto se comunicata da una grande azienda che ha fatto dell’immagine artigianale un elemento centrale della propria campagna. Si pensi al mugnaio, panettiere nonché …

Continua »

Il buon pane di McDonald’s, contiene 14 ingredienti e una bella manciata di zucchero. Confronto con il pane del supermercato

Gli ingredienti del “buon pane” di McDonald’s presentato sul loro sito web sono 14, ma nella pittoresca descrizione ne hanno casualmente dimenticati una decina. Una piccola svista che fa credere ai clienti di mangiare del pane “naturalmente morbido“. Nel sito si legge: “Per l’impasto, il nostro fornitore utilizza acqua, farina di grano non geneticamente modificato, lievito, un pizzico di zucchero …

Continua »

Pasta, perché non ci sono gli ingredienti sulle etichette? Le domande di una lettrice. Risponde l’avvocato Dario Dongo

pasta

Un anno fa sono stata a un convegno a Bologna indetto dalla Indicod, dove, l’Avv. Dario Dongo illustrava le novità del Regolamento (UE) n. 1169/2011 relativo ai prodotti alimentari. La normativa prevede che, in etichetta, ci sia la lista degli ingredienti e qualora uno di questi fosse un allergene, debba essere riportato in grassetto. Al supermercato ho visto che, sulle confezioni di …

Continua »