Home / Archivio dei Tag: industria alimentare

Archivio dei Tag: industria alimentare

Incendi in Amazzonia: le grosse responsabilità dell’industria alimentare. L’inchiesta di Valori

incendio foresta

Gli incendi in Amazzonia e, più in generale in Sud America, sono stati al centro dell’attenzione di tutto il mondo durante il mese di agosto. Ma quali sono le responsabilità dell’industria alimentare nella distruzione della foresta tropicale? Ne parla un articolo di Corrado Fontana pubblicato da Valori, che vi proponiamo integralmente. L’Amazzonia e la sua foresta devastata dagli incendi. Nel …

Continua »

Come sfruttare gli aromi per attirare i consumatori. I segreti utilizzati da aziende e ristoranti svelati da Ballarini dell’Accademia dei Georgofili

Quando pensiamo agli aspetti più importanti del cibo che mangiamo, dai piatti dei ristoranti stellati ai cibi industriali ultra-processati comprati al supermercato, non possono mancare di certo gli aromi e i profumi. Ne parla un articolo firmato da Giovanni Ballarini, pubblicato da Georgofili.info, il notiziario di informazione curato dall’Accademia dei Georgofili. In un’antica novella italiana, si narra di un povero che …

Continua »

“Conflitti di interesse e salute”: anche l’industria alimentare influenza la medicina, tra finanziamenti alla ricerca e sponsorizzazioni

conflitti di interesse salute libro copertina

Non sono solo le multinazionali del farmaco a influenzare la medicina: anche le grandi aziende alimentari condizionano la ricerca scientifica e le politiche sanitarie, con l’unico obiettivo di favorire le vendite dei propri prodotti, che siano bevande zuccherate o barrette di cioccolato. A parlarne è il libro Conflitti di interesse e salute di Nerina Dirindin, Chiara Rivoiro e Luca De …

Continua »

Francia, l’industria alimentare cerca di riprendere il controllo delle informazioni. Annunciata un’app in competizione con quelle indipendenti

supermercati

L’industria alimentare francese vuole passare al contrattacco nel campo delle app di valutazione nutrizionale dei prodotti, sempre più utilizzate dai consumatori per i loro acquisti. Ormai il 15% dei francesi utilizza queste applicazioni quando deve comprare, per leggere commenti e possibili alternative a un determinato prodotto.  La Federazione francese dei produttori alimentari (Ania) ha annunciato il prossimo lancio di una …

Continua »

Benessere animale: iniziativa promossa dai colossi dell’industria alimentare

Il 10 ottobre la Global coalition for animal welfare – Gcaw (un gruppo fondato da aziende del settore come: Aramark, Compass Group, Elior Group, IKEA Food Services, Nestlé, Sodexo e Unilever),  ha lanciato un’iniziativa per promuovere il benessere degli animali da reddito.  Le aziende citate fatturano 139 miliardi di euro complessivi all’anno e servono 3,7 miliardi di clienti al giorno. …

Continua »

Gli inglesi in spiaggia nel 1976 erano più magri: non mangiavano meno, ma in modo diverso

inglesi in spiaggia 1976

Nel Regno Unito ha sollevato un forte dibattito una foto (vedi sopra) pubblicata dal Guardian della spiaggia di Brighton nell’estate del 1976, in cui quasi tutti i bagnanti sono magri. Cos’è successo dopo il 1976, si chiede George Monbiot, editorialista del quotidiano britannico, che ha rilanciato la foto su Twitter? Perché oggi la Gran Bretagna ha uno dei maggiori tassi …

Continua »

Usa, industrie e lobby alimentari a due velocità. Danone, Mars, Nestlé e Unilever costituiscono l’Alleanza per una politica alimentare sostenibile

zucchero merendine

Negli Stati Uniti, quattro colossi alimentari – Danone, Mars, Nestlé e Unilever – hanno costituito una nuova associazione commerciale denominata Sustainable Food Policy Alliance, che si pone in concorrenza con la storica Grocery Manufacturers of America (GMA). L’organizzazione ha come obiettivo la modifica delle politiche pubbliche nel campo dell’alimentazione, andando incontro alle richieste dei consumatori  che vogliono conoscere  “l’impatto del …

Continua »

Riduzione volontaria dello zucchero del 20% entro il 2020 per nove categorie di alimenti. L’industria respinge l’obiettivo posto dal governo inglese

In Gran Bretagna, l’industria alimentare ha dichiarato di non essere in grado di raggiungere l’obiettivo posto dal governo di una riduzione volontaria del 20% dello zucchero contenuto in nove categorie di alimenti (biscotti, torte, budini, cereali, cioccolatini, caramelle, yogurt, creme e gelati) il  gruppo non  comprende le bevande, per le quali si applica già una tassa. La riduzione del 20%, …

Continua »

“Cotto”: il nuovo libro di Michael Pollan presenta il rapporto col cibo attraverso un percorso tra differenti epoche e culture

Un soffritto può farci fare il giro del mondo. Almeno se ce ne parla Michael Pollan, giornalista e scrittore esperto di alimentazione. Riproponendo in questo libro, Cotto (presentato mercoledì 10 a Milano), la formula già collaudata in due saggi di successo – Il dilemma dell’onnivoro e In difesa del cibo – che mescola esperienze personali, scienza e antropologia. Per farci …

Continua »

Zucchero e salute: cinque dei sette consulenti sui rischi del dolcificante, del governo di Londra, sono a libro paga dell’industria

Zucchero e salute dolcificante 179423537

Il presidente del comitato incaricato dal governo britannico di studiare la relazione tra zucchero e salute, valutandone i rischi e proponendo nuovi limiti, nell’ambito della lotta all’obesità, è un consulente anche di Coca-Cola e di Mars. Non solo, dei sette membri del comitato, che sono retribuiti per questo incarico, ben cinque hanno rapporti economici con industrie alimentari. È quanto ha …

Continua »

Bevande zuccherate e aumento di peso: i conflitti d’interesse dei ricercatori influenzano i risultati degli studi

bibite cola

Le conclusioni delle ricerche sulla connessione tra consumo di bevande zuccherate e aumento di peso sembrano essere influenzate da legami di tipo finanziario degli autori con le aziende produttrici. Se questi conflitti d’interesse esistono, allora ci sono probabilità cinque volte maggiori che i ricercatori concludano che tale connessione non è dimostrata o che sono necessari ulteriori studi.   Esaminando diciotto …

Continua »

Regno Unito: l?obesità è in crescita, ma la colpa non è solo dell?industria alimentare

Cattive notizie dal Regno Unito: secondo le ultime rilevazioni, l’indice di obesità nella popolazione adulta è aumentato dal 16% del 1994 al 25% di oggi. Un dato allarmante non solo per i singoli pazienti ma per la società britannica nel complesso: l’obesità è una patologia che aumenta il rischio di malattie e riduce l’aspettativa di vita di circa un quarto …

Continua »