Home / Tecnologia e Test / Francia, l’industria alimentare cerca di riprendere il controllo delle informazioni. Annunciata un’app in competizione con quelle indipendenti

Francia, l’industria alimentare cerca di riprendere il controllo delle informazioni. Annunciata un’app in competizione con quelle indipendenti

sms truffa CarrefourL’industria alimentare francese vuole passare al contrattacco nel campo delle app di valutazione nutrizionale dei prodotti, sempre più utilizzate dai consumatori per i loro acquisti. Ormai il 15% dei francesi utilizza queste applicazioni quando deve comprare, per leggere commenti e possibili alternative a un determinato prodotto. 

La Federazione francese dei produttori alimentari (Ania) ha annunciato il prossimo lancio di una propria piattaforma digitale, in cui a ogni prodotto saranno associate le informazioni contenute nel codice a barre e altre sul metodo di produzione, sulla valutazione nutrizionale del sistema Nutri-Score, sull’impronta ambientale e qualcuno pensa anche alle ricette.

La nuova piattaforma, denominata Num-Alim (Numérique Alimentaire), sarà operativa entro diciotto mesi e vede la collaborazione anche del Fonds Français pour l’Alimentation et la Santé (FFAS), della Fondation Avril e di GS1 France.

Con Num-Alim, afferma l’Ania, “avremo una fonte affidabile, completa e aggiornata per guidare i consumatori nelle loro scelte”. Tuttavia, come scrive BFMTV, ci sono ancora due scogli da superare. Il primo è la disponibilità delle industrie a condividere informazioni sui metodi produttivi. Il secondo, verificabile solo una volta che l’applicazione sarà funzionante, è se i consumatori si fideranno delle informazioni provenienti dai produttori o se continueranno a preferire le app indipendenti con le valutazioni dei consumatori, come Yuka, che classifica i prodotti alimentari in base alla loro qualità nutrizionale, già scaricata più di cinque milioni di volte.

© Riproduzione riservata

Ogni giorno oltre 40mila persone ci seguono.
Siamo indipendenti e liberi da logiche politiche e aziendali. Tutto ciò è possibile anche grazie alle donazioni dei lettori che coprono il 20% delle spese

  Beniamino Bonardi

Beniamino Bonardi

Guarda qui

Nuovo spazio e sostegno alle start up agroalimentari con il progetto Agrofood Bic

Agrofood Bic è un  polo creato da un gruppo di aziende che ruotano intorno al …

Un commento

  1. Dal semplicistico semaforo Nutri Score, alla tabella nutrizionale con l’elenco ingredienti, già di per se sistema esaustivo, alle app approfondite, ce n’è per tutti i gusti e capacità di comprendonio.
    Poi il palato e le dipendenze continueranno a dirigere i lavori gustatori!!