Home / Archivio dei Tag: ftalati

Archivio dei Tag: ftalati

Ftalati e plastificanti nei prodotti delle catene Usa di fast food, ma in Europa siamo più tutelati

Sostanze chimiche organiche derivate dal petrolio, gli ftalati sono impiegati in diversi settori per migliorare la flessibilità e rendere ‘plastici’ alcuni materiali (come il Pvc) usati per realizzare una serie di prodotti industriali e di consumo. Per anni sono stati oggetto di studio, soprattutto a causa delle eventuali conseguenze sulla salute umana dovute alla contaminazione di suoli e mangimi animali. …

Continua »

Ftalati e Bpa sono dannosi anche per il feto. Nuove prove della pericolosità in gravidanza

alcol, donna incinta gravidanza

Gli ftalati e il bisfenolo A sono sostanze plastificanti ubiquitarie, tuttora presenti in una miriade di prodotti e soprattutto di confezioni, già note per provocare una lunga serie di effetti negativi sulla salute. E possono anche avere conseguenze particolarmente pesanti sul feto in sviluppo. Lo confermano due studi molto diversi, che dimostrano come entrambe le categorie possano provocare squilibri le …

Continua »

Più fast food in città, più è alto il rischio di diabete. E un altro studio trova interferenti endocrini nel cibo servito

fast food hamburger patatine

La presenza di un’elevata concentrazione di fast food in una certa zona aumenta il rischio di malattie metaboliche legato al sovrappeso, a cominciare dal diabete di tipo 2. Quella dei supermercati invece esercita un’azione in qualche modo protettiva. Per questo sarebbe opportuno introdurre monitoraggi di zona, e regolare l’apertura di nuovi fast food in base a quelli già presenti. Parallelamente, …

Continua »

Ftalati, decine di migliaia di morti e miliardi di costi sanitari attribuibili agli interferenti endocrini

plastica pollo imballaggio packaging carne piatti pronti interferenti endocrini ftalati

Gli ftalati, noti interferenti endocrini, continuano a danneggiare la salute umana, perché anche se alcuni di essi sono stati vietati in specifiche categorie di prodotti come quelli per bambini, molti altri sono tuttora utilizzati, e si ritrovano soprattutto nel packaging degli alimenti e nei cosmetici. Ma che conseguenze ha il contatto quotidiano con queste sostanze sulla probabilità di ammalarsi soprattutto …

Continua »

Ftalati nella plastica a contatto con gli alimenti. Domande e risposte di Efsa su cinque sostanze

Gli ftalati (*) spuntano spesso tra i richiami e tra le allerta Rasff, e si nominano di frequente quando si parla di plastiche e materiali a contatto con gli alimenti. Ma cosa sono? E quali sono i rischi reali a cui vanno incontro i consumatori? Per aiutarci, ci viene incontro l’Autorità europea per la sicurezza alimentare (Efsa) che, in occasione …

Continua »

Interferenti endocrini, effetto cocktail e sicurezza alimentare: i casi degli ftalati e dei pesticidi che agiscono sulla tiroide

Allergy food abstract concept with examining doctor and magnifier

Quando si parla di sicurezza alimentare ed esposizione ad interferenti endocrini – sostanze che, appunto, interferiscono con il funzionamento del sistema endocrino e riproduttivo – uno dei temi più spinosi degli ultimi anni è sicuramente quello dell’effetto cocktail. Perché se ormai molte di queste sostanze sono state studiate singolarmente, si sa ancora poco sulle conseguenze dell’effetto combinato di miscele di …

Continua »

Plastica: i contenitori alimentari sono sicuri? Un articolo del Guardian riassume tutte le principali problematiche

plastica pollo imballaggio packaging carne piatti pronti interferenti endocrini ftalati

Meno del 10% della plastica prodotta finora è stata riciclata. La filiera impiega centinaia di composti diversi (che, con i prodotti della degradazione, diventano migliaia), i cui effetti sul corpo umano sono in gran parte sconosciuti. E quando ci sono i dati, si tratta quasi sempre di informazioni poco rassicuranti. Incomincia così un lungo articolo pubblicato dal Guardian, dedicato ai …

Continua »

Ikea ritira dal mercato i bicchieri da viaggio Troligtvis “Made in India”: possono rilasciare ftalati nelle bevande

Ikea ha richiamato e  ritirato dal mercato il bicchiere da viaggio Troligtvis perché può rilasciare livelli di ftalati in quantità superiori ai limiti di legge. In particolare, i risultati di recenti test “indicano che il bicchiere da viaggio Troligtvis riportante la dicitura “Made In India” può rilasciare livelli di dibutilftalato (DBP) superiori ai limiti stabiliti.” Il colosso dell’arredamento già da …

Continua »

Cartoni per pizza contaminati da bisfenolo A, ftalati e oli minerali: colpa della carta riciclata. Tutti i consigli per una pizza in sicurezza

Il recente caso della scoperta di bisfenolo A in cartoni per pizza è rimbalzato su tutti i media, creando discussioni tra i consumatori e gli addetti ai lavori, talvolta con opinioni anche contrastanti. La sostanza sarebbe imputabile, secondo indiscrezioni, alla presenza di cartone riciclato all’interno del prodotto; qualcosa di illegale, quindi, perché la legge italiana non ammette l’uso di carta e …

Continua »

Interferenti endocrini: preoccupante l’esposizione di bambini e adolescenti. La plastica monouso è tra le fonti principali. Lo studio dell’Iss

posate di plastica usa e getta

Quali sono i possibili rischi derivanti dalle plastiche usate per imballaggi e contenitori per alimenti? E come limitarli? Il problema degli interferenti endocrini è da tempo al centro dell’attenzione, ma ora nuove informazioni arrivano dal progetto europeo LIFE PERSUADED, una ricerca durata quattro anni, nel corso dei quali l’Istituto superiore di sanità (Iss), in collaborazione con il Cnr di Pisa, …

Continua »

Pellicole e carte per alimenti in cucina: ecco come usarle in modo giusto. Tutti i consigli dell’esperto

patate fritte cono carta paglia acrilammide

Realizzate in varie forme e con materiali diversi come la plastica, la carta e l’alluminio, pellicole e fogli rappresentano elementi indispensabili in ogni cucina. Ci permettono di cuocere gli alimenti nel forno, di alleggerire le fritture e, una volta preparato il piatto desiderato, persino di conservarlo nel frigorifero o nel freezer, proteggendolo dall’aria, dall’umidità o dalle contaminazioni esterne. Se la …

Continua »

Interferenti endocrini: nuove direttive per le indagini e, forse, nuove alternative. Dal limone un possibile sostituto del bisfenolo A

plastica cucchiai

I perturbanti o interferenti endocrini sono sostanze ubiquitarie, diffuse in moltissimi settori merceologici – anche negli alimenti – ma finora gli studi volti a stabilirne la pericolosità per la salute umana sono stati spesso contraddittori. Infatti i dati, ottenuti con tipologie diverse di esperimenti e con analisi mirate, provenivano da animali e uomini, ma anche da studi di popolazione fatti a …

Continua »

Decine di interferenti endocrini nei capelli degli adolescenti in Francia. Le analisi della rivista 60 Millions de consommateurs e gli impegni di Macron e Le Pen

ragazzi bere coca cola fast food

La rivista francese 60 millions de consommateurs ha fatto analizzare i capelli di un gruppo di 43 ragazze e ragazzi di età compresa tra 10 e 15 anni, che vivono in aree urbane o rurali, per verificare l’eventuale presenza di 254 molecole appartenenti a sette  famiglie di perturbatori endocrini: bisfenoli, ftalati, pesticidi, metalli pesanti, policlorobifenili (PCB), idrocarburi policiclici aromatici (IPA) e ritardanti di …

Continua »

Bisfenolo: singolare iniziativa dell’organizzazione olandese Wemos. Le analisi dei parlamentari trovano BPA e ftalati

80377259

Wemos, organizzazione olandese per la difesa dei consumatori, in collaborazione con IVM, istituto interdisciplinare di ricerca dell’università di Amsterdam, ha analizzato la quantità di bisfenolo A (BPA) e ftalati – sostanze chimiche presenti in molte plastiche, che interferiscono con l’equilibrio ormonale – nelle urine di quattro parlamentari olandesi: Anne-Marie Mineur (SP), Shura Dikkers (PvdA), Liesbeth van Tongeren (GroenLinks) e Marianne …

Continua »

Pellicola per alimenti: i risultati non sono sempre in linea con le aspettative. Altroconsumo mette alla prova le marche più diffuse

peperoni vaschetta pellicola per alimenti

Altroconsumo ha confrontato e valutato diverse marche di pellicola per alimenti, un prodotto ormai presente in quasi tutte le cucine degli italiani per la praticità e la facilità di impiego. In commercio esistono pellicole realizzate in vari materiali, il più diffuso è il PVC che è molto performante anche se non adatto a ogni utilizzo per la presenza di plastificanti come  gli …

Continua »