Home / Archivio dei Tag: deforestazione

Archivio dei Tag: deforestazione

Greenpeace: conto alla rovescia verso l’estinzione. Le industrie agricole si stanno mangiando le foreste

deforestazione alberi

Tra il 2010 e il 2020 almeno 50 milioni di ettari di foresta, una superficie pari alla grandezza della Spagna, saranno rasi al suolo per fare spazio alla produzione industriale di materie prime agricole quali carne, soia, olio di palma, cacao e cellulosa. È l’allarme lanciato da Greenpeace in occasione del vertice mondiale del Consumer Goods Forum (CGF), un simposio …

Continua »

Cioccolato e deforestazione, il colosso statunitense Cargill annuncia nuovi impegni. Stop immediato in Ghana e Costa d’Avorio

cacao cioccolato

Cargill, uno dei maggiori produttori mondiali di cioccolato, ha annunciato un piano d’azione strategico, denominato Protect our Planet, per porre fine alla deforestazione nella propria catena di approvvigionamento entro il 2030 e ridurre l’impatto ambientale delle proprie produzioni, garantendo così i futuri mezzi di sussistenza ai piccoli coltivatori di cacao che fanno parte della catena di fornitura nei cinque paesi …

Continua »

Wilmar, il più grande fornitore mondiale di olio di palma, monitorerà le piantagioni con i satelliti. Soddisfazione di Greenpeace

palm oil tree

Wilmar International, il più grande fornitore globale di olio di palma, di cui controlla circa il 40% del commercio mondiale, con sede a Singapore, ha annunciato che entro la fine del 2019 mapperà tutte le coltivazioni di palma da olio presso cui si rifornisce e si impegna a monitorare, attraverso l’uso di satelliti ad alta risoluzione, quanto accade nelle piantagioni. …

Continua »

Gli impegni disattesi dell’industria del cioccolato per fermare la deforestazione in Africa. Un dossier su Ghana e Costa d’Avorio

report mighty earth cacao africa

Un anno fa, in occasione della 23^ Conferenza delle Nazioni Unite sui cambiamenti climatici (Cop23) svoltasi a Bonn, le industrie del cacao e del cioccolato avevano assunto dei precisi impegni per porre fine alla deforestazione e alla violazione dei diritti umani nella filiera. Accanto alle industrie sedevano i rappresentanti di Ghana e Costa d’Avorio, i due principali paesi leader nella …

Continua »

Olio di palma e deforestazione, Greenpeace contro Mondelēz. Simulata la distruzione di una foresta pluviale davanti allo stabilimento italiano

greenpeace mondelez olio di palma deforestazione

“Mondelēz e le altre multinazionali devono smettere di rifornirsi da Wilmar, il principale commerciante di olio di palma a livello globale, fin quando questo non sarà in grado di dimostrare che l’olio di palma che vende non è prodotto a scapito delle foreste.” È quanto denuncia Greenpeace, che ha simulato la distruzione di una foresta pluviale davanti allo stabilimento della multinazionale Mondelēz a Capriata …

Continua »

I supermercati britannici Iceland per un Natale in difesa degli orangotanghi. Iniziative natalizie contro l’olio di palma, causa di deforestazione

orangutan iceland olio di palma londra

Un Natale senza olio di palma e “orangutan friendly”. È la campagna avviata nel Regno Unito dalla catena di supermercati Iceland, specializzata in prodotti surgelati. L’iniziativa vuole sensibilizzare sulla continua distruzione della foresta pluviale nel Sud-Est asiatico per far posto alla coltivazione di palme da olio, che sta mettendo a rischio la sopravvivenza della popolazione degli orangotanghi. La campagna di …

Continua »

Noemi e Greenpeace: video in difesa degli oranghi. Stop alla deforestazione causata dalle coltivazioni di olio di palma

Greenpeace Italia ha realizzato un video contro la produzione indiscriminata di olio di palma causa primaria della distruzione delle foreste, habitat degli oranghi. Il cartoon,  doppiato dalla cantante Noemi, racconta in poco più di un minuto la storia di una bambina e di un piccolo orango “sfrattato” dalla foresta per dare spazio alle piantagioni di palma da olio. Il video …

Continua »

Olio di palma, Nestlé e PepsiCo rompono con fornitore indonesiano. Decisione autonoma e motivata

olio di palma

PepsiCo e Nestlé hanno annunciato di aver interrotto i rapporti con un loro fornitore indonesiano di olio di palma, IndoAgri, succursale del gruppo alimentare IndoFood, quotato alla Borsa di Singapore. Nel gennaio 2017 PepsiCo aveva interrotto le forniture dirette di olio di palma da parte di IndoAgri, a causa delle preoccupazioni legate alle accuse  di deforestazione e violazione dei diritti …

Continua »

Nestlé sospesa dalla Tavola rotonda sull’olio di palma sostenibile. La compagnia replica: differenze di approccio, audit e certificazioni non bastano

olio di palma latte artificiale

Nestlé è stata sospesa dalla Tavola rotonda sull’olio di palma sostenibile (RSPO) per averne violato il codice di condotta, dato che non ha presentato il rapporto annuale obbligatorio del 2016 sulle misure adottate l’anno precedente, e sui passi specifici previsti per l’anno seguente e a lungo termine verso la produzione o l’acquisto di olio di palma sostenibile certificato dalla RSPO. …

Continua »

Olio di palma e deforestazione, di nuovo sotto accusa Wilmar, il più grande fornitore mondiale. La denuncia di Greenpeace

olio di palma deforestazione borneo indonesia 2018

Wilmar International, che ha sede a Singapore ed è il più grande fornitore globale di olio di palma, di cui controlla circa il 40% del commercio mondiale, è di nuovo nella bufera. Un rapporto di Greenpeace lo accusa di essere ancora legato alla deforestazione, quasi cinque anni dopo essersi impegnato a porvi fine nelle proprie piantagioni di palma da olio …

Continua »

Olio di palma senza deforestazione, più facile dirlo che farlo. Uno studio dell’Imperial College London

Clearcut logging

Garantire che un prodotto a base di olio di palma sia assolutamente deforestation-free, cioè la sua provenienza da piantagioni di palma da olio che non hanno comportato alcuna deforestazione, è problematico. Lo sostiene uno studio condotto da ricercatori dell’Imperial College London e pubblicato dalla rivista Global Environmental Change. Lo studio identifica i maggiori ostacoli affrontati dalle aziende per garantire che …

Continua »

Olio di palma, la deforestazione continua. Video di Greenpeace sulla distruzione della foresta indonesiana e attacca quattro big del cibo

PT Megakarya Jaya Raya (PT MJR) Palm Oil Concession in Papua

Greenpeace torna alla carica contro l’olio di palma e la distruzione delle foreste tropicali in Indonesia. L’associazione ha diffuso un video, già condiviso da migliaia di utenti social, in cui vengono mostrate le immagini di un’enorme area di recente deforestazione all’interno della foresta pluviale di Papua per far posto alle piantagioni di palma da olio. La zona, da poco scoperta …

Continua »

Iceland, prima catena di supermercati britannica a eliminare l’olio di palma dai prodotti a proprio marchio per combattere la deforestazione

Iceland supermercato surgelati

Iceland, specializzata in surgelati, ha annunciato che entro l’anno eliminerà l’olio di palma da tutti i prodotti a proprio marchio. È la prima catena di supermercati britannica a prendere questa decisione. Il grasso tropicale sarà eliminato da 130 prodotti, pari al 10% di quelli a marchio Iceland, per una quantità di oltre 500 tonnellate l’anno. “Finché lceland non può garantire …

Continua »

Olio di palma: secondo Greenpeace nessuna azienda può garantire la non distruzione delle foreste. Poca trasparenza sulla provenienza

Oil palm fruit

Si chiama Il momento della verità il rapporto di Greenpeace, che a gennaio ha chiesto a sedici grandi marchi di indicare da dove viene l’olio di palma. Scopo dell’indagine è capire a che punto è l’impegno assunto nel 2010, di eliminare entro il 2020 dalla catena di approvvigionamento l’olio tropicale frutto di deforestazione, distruzione delle torbiere e violazione dei diritti …

Continua »

Olio di palma: la deforestazione del Borneo continua. L’unica speranza sono i consumatori e le scelte consapevoli

olio di palma indigeni borneo indonesia 2018

Nell’ottobre 2015 Johan Reboul, un giovane liceale allora diciassettenne di Nimes, aveva lanciato sulla piattaforma Change.org una petizione per chiedere alla Lu, marchio francese di biscotti e prodotti da forno, di abbandonare l’olio di palma. A distanza di tre anni Reboul ha pubblicato un aggiornamento sulla spinosa questione. Lo youtuber Le Grand JD accompagnato dal giornalista  Bernard Genier (RTS), sono …

Continua »