Home / Archivio dei Tag: deforestazione

Archivio dei Tag: deforestazione

Soia e deforestazione: un’azione di Greenpeace sottolinea il peso ambientale degli allevamenti

soia

Un’eclatante azione dimostrativa durante la seconda settimana di maggio ha visto gli attivisti di Greenpeace provenienti da tutta Europa bloccare nel porto di Amsterdam una nave cargo con 60 milioni di chili di soia. Con quest’iniziativa, l’organizzazione ambientalista vuole portare ancora una volta alla pubblica attenzione il contributo dell’Europa alla deforestazione globale. Le importazioni di prodotti a base di soia …

Continua »

La deforestazione continua in Amazzonia grazie a una scappatoia nella moratoria sulla soia

Più di mille chilometri quadrati di foresta sono stati disboscati in Mato Grosso nell’ultimo decennio, nonostante una moratoria internazionale sulla deforestazione in Amazzonia. Le aziende brasiliane, infatti, hanno trovato il modo di aggirare gli accordi per continuare a vendere sul mercato internazionale la loro soia ‘deforestation-free’, pur contribuendo direttamente o indirettamente alla distruzione della foresta. Lo rivela un’inchiesta dell’organizzazione non …

Continua »

Cop26: l’espansione agricola è la principale causa di deforestazione, secondo i dati Fao

incendio foresta

Quasi il 90% della deforestazione globale è causato dall’agricoltura e dall’allevamento: molto più di quanto si pensasse. Lo rivelano i risultati del Global Remote Sensing Survey della Fao, l’Organizzazione delle Nazioni Unite per l’alimentazione e l’agricoltura. Secondo lo studio, realizzato in collaborazione con la Nasa e con Google, a livello globale oltre il 52% della perdita di foreste è attribuibile …

Continua »

Stop alla deforestazione illegale per la carne: l’appello di Animal Equality a Unione Europea e Brasile

incendi amazzonia brasile animal equality deforestazione

Basta alla deforestazione illegale della foresta amazzonica per la produzione di carne. È l’appello lanciato da Animal Equality al governo brasiliano e all’Unione europea, per chiedere misure in grado di fermare la distruzione degli habitat naturali in Sudamerica. In particolare in Brasile nelle regioni del Cerrado e del Pantanal, nel Mato Grosso, dove si sono recati gli investigatori dell’associazione per …

Continua »

Greenpeace: ecco come arriva in Italia la carne brasiliana di animali allevati distruggendo il territorio del Pantanal

Anche in Italia arriva carne brasiliana proveniente da aziende legate, direttamente e indirettamente, all’accaparramento delle terre e agli incendi in Pantanal – la zona umida più grande del mondo – che l’anno scorso si è ridotta di circa il 30 per cento proprio a causa degli incendi. Lo svela la nuova indagine “Foreste al Macello III – Il caso Pantanal” firmata …

Continua »

Soia, in 10 anni meno deforestazione in Amazzonia grazie a una moratoria

Nel 2006 Greenpeace ha lanciato una campagna per mettere fine alla distruzione dell’Amazzonia brasiliana, causata dalla continua espansione delle colture di soia, che solo nell’anno precedente aveva portato all’eliminazione di 1.600 km quadrati di foresta. L’appello era stato accolto dai grandi rivenditori, che avevano sottoscritto la Amazon Soy Moratorium o Asm, un impegno formale a interrompere la deforestazione e a …

Continua »

La deforestazione nel piatto: carne, soia e caffè tra le maggiori cause di distruzione delle foreste. Il report WWF

“Quanta foresta avete mangiato oggi?” È una domanda scomoda quella che pone il WWF nel suo ultimo report. Molti alimenti tipicamente italiani sono infatti legati a doppio filo con la deforestazione: carne, soia, olio di palma, caffè e cacao, sono solo alcuni dei prodotti che l’Italia importa in grandi quantità e la cui produzione spesso e volentieri causa il disboscamento …

Continua »

Fare a meno dell’olio di palma è una missione impossibile? Le strategie esplorate da aziende e ricercatori

olio di palma latte artificiale

L’olio di palma è un componente essenziale non solo di un’infinità di alimenti industriali, ma anche di cosmetici, farmaci e carburanti, al punto che si stima sia presente nel 50% dei prodotti di consumo. Inoltre lo si trova in numerosi materiali come quelli usati in edilizia, ed è fondamentale per il cibo per animali domestici e per i mangimi per …

Continua »

Greenpeace: conto alla rovescia verso l’estinzione. Le industrie agricole si stanno mangiando le foreste

deforestazione alberi

Tra il 2010 e il 2020 almeno 50 milioni di ettari di foresta, una superficie pari alla grandezza della Spagna, saranno rasi al suolo per fare spazio alla produzione industriale di materie prime agricole quali carne, soia, olio di palma, cacao e cellulosa. È l’allarme lanciato da Greenpeace in occasione del vertice mondiale del Consumer Goods Forum (CGF), un simposio …

Continua »

Cioccolato e deforestazione, il colosso statunitense Cargill annuncia nuovi impegni. Stop immediato in Ghana e Costa d’Avorio

cacao cioccolato

Cargill, uno dei maggiori produttori mondiali di cioccolato, ha annunciato un piano d’azione strategico, denominato Protect our Planet, per porre fine alla deforestazione nella propria catena di approvvigionamento entro il 2030 e ridurre l’impatto ambientale delle proprie produzioni, garantendo così i futuri mezzi di sussistenza ai piccoli coltivatori di cacao che fanno parte della catena di fornitura nei cinque paesi …

Continua »

Wilmar, il più grande fornitore mondiale di olio di palma, monitorerà le piantagioni con i satelliti. Soddisfazione di Greenpeace

palm oil tree

Wilmar International, il più grande fornitore globale di olio di palma, di cui controlla circa il 40% del commercio mondiale, con sede a Singapore, ha annunciato che entro la fine del 2019 mapperà tutte le coltivazioni di palma da olio presso cui si rifornisce e si impegna a monitorare, attraverso l’uso di satelliti ad alta risoluzione, quanto accade nelle piantagioni. …

Continua »

Gli impegni disattesi dell’industria del cioccolato per fermare la deforestazione in Africa. Un dossier su Ghana e Costa d’Avorio

report mighty earth cacao africa

Un anno fa, in occasione della 23^ Conferenza delle Nazioni Unite sui cambiamenti climatici (Cop23) svoltasi a Bonn, le industrie del cacao e del cioccolato avevano assunto dei precisi impegni per porre fine alla deforestazione e alla violazione dei diritti umani nella filiera. Accanto alle industrie sedevano i rappresentanti di Ghana e Costa d’Avorio, i due principali paesi leader nella …

Continua »

Olio di palma e deforestazione, Greenpeace contro Mondelēz. Simulata la distruzione di una foresta pluviale davanti allo stabilimento italiano

greenpeace mondelez olio di palma deforestazione

“Mondelēz e le altre multinazionali devono smettere di rifornirsi da Wilmar, il principale commerciante di olio di palma a livello globale, fin quando questo non sarà in grado di dimostrare che l’olio di palma che vende non è prodotto a scapito delle foreste.” È quanto denuncia Greenpeace, che ha simulato la distruzione di una foresta pluviale davanti allo stabilimento della multinazionale Mondelēz a Capriata …

Continua »

I supermercati britannici Iceland per un Natale in difesa degli orangotanghi. Iniziative natalizie contro l’olio di palma, causa di deforestazione

orangutan iceland olio di palma londra

Un Natale senza olio di palma e “orangutan friendly”. È la campagna avviata nel Regno Unito dalla catena di supermercati Iceland, specializzata in prodotti surgelati. L’iniziativa vuole sensibilizzare sulla continua distruzione della foresta pluviale nel Sud-Est asiatico per far posto alla coltivazione di palme da olio, che sta mettendo a rischio la sopravvivenza della popolazione degli orangotanghi. La campagna di …

Continua »

Noemi e Greenpeace: video in difesa degli oranghi. Stop alla deforestazione causata dalle coltivazioni di olio di palma

Greenpeace Italia ha realizzato un video contro la produzione indiscriminata di olio di palma causa primaria della distruzione delle foreste, habitat degli oranghi. Il cartoon,  doppiato dalla cantante Noemi, racconta in poco più di un minuto la storia di una bambina e di un piccolo orango “sfrattato” dalla foresta per dare spazio alle piantagioni di palma da olio. Il video …

Continua »