Home / Archivio dei Tag: Coldiretti (pagina 4)

Archivio dei Tag: Coldiretti

Coldiretti gestisce il monopolio dell’informazione alimentare supportata da giornalisti acritici e aziende impaurite

In Italia Coldiretti è l’unica fonte “accreditata” su tematiche alimentari come: latte, pasta, olio, grano…, sui problemi del mondo agricolo e anche sui dati statistici inerenti i consumi. La capacità di indottrinare giornalisti e addetti ai lavori, grazie a 50-60 comunicati stampa mensili indirizzati a gruppi selezionati di operatori dell’informazione, è incredibile. Coldiretti gioca un ruolo sul tavolo della comunicazione …

Continua »

A Petrolio (Rai) si parla di pasta per 80 minuti, ma nessuna intervista alle grandi aziende su grano importato e contaminanti. Solo Coldiretti è superstar

Petrolio, il programma di Rai 1 andato in onda il 6 luglio 2017, ha dedicato l’ultima puntata alla pasta, focalizzando l’attenzione sul grano duro, sui contaminanti, sui grani antichi e su altri aspetti correlati all’alimento principe nella dieta degli italiani. Nel corso degli 80 minuti abbiamo visto servizi girati presso grandi e piccoli stabilimenti, e in studio sono stati intervistati …

Continua »

De Cecco la nostra pasta è fatta con grano italiano, francese, americano e australiano. Il messaggio scritto su una pagina pubblicitaria

De Cecco in una pagina pubblicitaria apparsa oggi sul Corriere della sera dice che “la vera pasta italiana merita i migliori grani“, precisa che “la materia prima italiana non basta” e per questo motivo i pastifici acquistano grano duro straniero.  Sì avete capito bene, una delle marche di pasta italiana più famosa nel mondo (da sempre in cima alla classifiche …

Continua »

Grano duro canadese contaminato? Le analisi confermano che è tutto regolare. L’ennesima sceneggiata di Coldiretti a Bari sfiora il ridicolo

50 mila tonnellate di grano duro canadese sequestrate a Bari perché contaminato da deossivalenolo (DON). Così titolavano alcuni quotidiani pochi giorni fa in occasione dell’ennesima manifestazione di Coldiretti nei porti della Puglia. La realtà è leggermente diversa. Le analisi ufficiali sui campioni prelevati dai Carabinieri Forestali in quell’occasione smentiscono le notizie diffuse dai media, visto che il carico di grano …

Continua »

Etichette a semaforo: gli obiettivi e l’utilità del sistema dei traffic lights spiegati dall’avvocato Dario Dongo

spesa supermercato etichetta iStock_000036698536_Small

Negli ultimi mesi il tema dei semafori in etichetta è tornato alla ribalta sulle cronache nazionali, con la posizione contraria espressa dal ministro per l’agricoltura Maurizio Martina, affiancato dall’insolita coalizione fra Coldiretti e Federalimentare. La retorica esula tuttavia dalla realtà dei fatti e dai presupposti giuridici (leggi articolo). Proviamo a fare un po’ di chiarezza su un tema liquidato con …

Continua »

La farina è “made in Italy”, ma il grano non è sempre 100% italiano. Polemica fra Italmopa e Coldiretti. Ecco cosa si trova al supermercato

La dicitura “made in” è il pomo della discordia che ha animato lo scontro a colpi di comunicati stampa tra Italmopa, l’Associazione Industriali Mugnai d’Italia e Coldiretti, che rappresenta gli agricoltori. Come possono esserci farine “made in Italy” se importiamo grano dall’estero si chiede l’associazione che raggruppa una grossa fetta di aziende agricole? La domanda è legittima, ma non tiene …

Continua »

Coldiretti rilancia la bufala dell’Italia invasa dal pomodoro cinese. Replica: sulle nostre tavole solo pelati, polpa e passata 100% made in Italy

“+ 43% pomodoro da Cina, invade Italia”. Così Coldiretti titola un proprio comunicato che riapre la polemica sull’invasione di pomodoro cinese e in cui si denuncia che le importazioni di concentrato dalla Cina sono aumentate del 43%, raggiungendo circa 100 milioni di chili nel 2016, pari a circa il 20% della produzione nazionale in prodotto fresco equivalente. “Dalla Cina si …

Continua »

Latte: Bruxelles dice sì all’etichetta d’origine, anche se il 90% del prodotto fresco da anni indica la regione e spesso anche la provincia

Dopo la Francia, arriva anche in Italia l’etichettatura d’origine per latte e latticini. L’ha annunciato Coldiretti al Forum Internazionale dell’Agricoltura e dell’Alimentazione a Cernobbio. Non essendo arrivata alcuna obiezione da Bruxelles fino ad ora in virtù della regola del silenzio-assenso, la proposta italiana di modificare le norme sull’etichettatura del latte e dei prodotti lattiero-caseari è da considerarsi approvata. In realtà, …

Continua »

Guerra del grano: Coldiretti attacca l’import, ma senza grano estero addio pasta di qualità. Appello all’Aidepi per un’etichettatura d’origine

Proteste di Coldiretti in Puglia e in altre regioni contro il grano importato dall’estero e contro il prezzo troppo basso pagato alle aziende agricole italiane per il prodotto nazionale. Sono questi i titoli dei quotidiani, dei siti internet e dei telegiornali per raccontare l’ennesima protesta di lobby che fa capo a Coldiretti. Gli articoli riportavano la solita denuncia sul fatto …

Continua »

La black list di Coldiretti è una bufala, lo studio Efsa dice il contrario: “il 97% degli ortofrutticoli in Europa rientra nei limiti di legge”

“Più del 97% dei campioni di alimenti valutati dall’Autorità europea per la sicurezza alimentare (Efsa) contiene livelli di residui di pesticidi che rientrano nei limiti di legge, e il  55% dei campioni è privo di tracce rilevabili di sostanze chimiche. Solo l’1,5% supera nettamente i limiti di legge mentre il 27,3% dei campioni presenta residui di pesticidi multipli ma al …

Continua »

La bufala delle etichette semaforo bocciate dal Parlamento Europeo è avallata da ministri, lobbisti, associazioni di consumatori! Ignoranza, malafede o superficialità?

Il ministro delle politiche agricole Maurizio Martina, le associazioni dei produttori, degli operatori del settore e persino le associazioni  di consumatori Adiconsum, Codacons… gli europarlamentari Patrizia Toja e Paolo De Castro e decine di altri soggetti hanno annunciato il 13 aprile la bocciatura delle etichette semaforo da parte del Parlamento Europeo. In rete ci sono almeno 80 articoli che rilanciano …

Continua »

Pasta Barilla: il 25% del grano proviene da Francia e Canada. La telenovela di Coldiretti finisce male: il Corpo Forestale dice che non ci sono micotossine nel grano importato

Il 25% del grano duro della pasta Barilla, è importato dalla Francia e da Nord America (leggi Canada). In genere questa materia prima costa di più rispetto al grano italiano ed è anche di ottima qualità. Il grano prodotto in Italia non è sufficiente e per questo l’azienda, come la maggior parte dei grandi pastifici, importa anche da altri paesi …

Continua »

Coldiretti lancia la “Battaglia del Grano” contro la materia prima importata. Barilla, De Cecco, Rummo, Garofalo e le altre marche stanno a guardare

Pasta

Blitz del Corpo Forestale al porto di Bari contro le navi colme di grano duro (importato) alla ricerca di micotossine. È il nuovo episodio della serie “Battaglia del grano” la telenovela del 21° secolo, girata in Puglia da Coldiretti dove si racconta la storia di un gruppo di volontari che cercano di respingere le navi nemiche. Purtroppo non è la …

Continua »

La pasta italiana è buona perché importiamo dall’estero grano duro. Il nostro extravergine contiene l’80% di olio straniero. Per questo il made in Italy di Coldiretti è impossibile

Proteste degli agricoltori a Bari per l’importazione di grano duro dall’estero. Era questo il tenore dei quotidiani, dei siti internet e dei telegiornali per raccontare l’ennesima protesta di Coldiretti in Puglia. Gli articoli riportavano il solito grafico: 1 pacco di pasta su 3 contiene grano importato dall’estero, l’olio di oliva straniero invade il mercato, il 40 % del latte non …

Continua »

Le accuse di Coldiretti al pomodoro cinese sono in “malafede”, simili a quelle poco affidabili lanciate da Le Iene. Storielle senza risconti che affossano il prodotto italiano

L’allarme lanciato da Coldiretti sull’incremento del 520% dell’import del concentrato di  pomodoro cinese è “una leggenda metropolitana“. L’accusa molto pesante rivolta da Antonio Ferraioli (presidente della più grande Associazione delle industrie conserviere italiane – Anicav) alla lobby degli agricoltori non fa sconti. I numeri di Coldiretti creano danni alla filiera del pomodoro italiano e panico ingiustificato tra i consumatori. “Il …

Continua »