Home / Archivio dei Tag: Celiachia

Archivio dei Tag: Celiachia

Celiachia, avere pentole e utensili separati per i cibi senza glutine non serve. Basta seguire alcune regole, secondo uno studio americano

Chi soffre di celiachia o ha un familiare che ne è affetto non deve necessariamente dotarsi di un set specifico di pentole, padelle e utensili per la cucina, basta adottare alcune semplicissime regole. Infatti, la migrazione del glutine dagli strumenti che sono entrati in contatto è troppo bassa per rappresentare un pericolo. Questo concetto vale anche per le stoviglie dei …

Continua »

“Senza glutine” la scritta che si trova sui prodotti più impensabili. Un lettore chiede se è lecito

SENZA GLUTINE CELIACHIA

Perché alcuni prodotti naturalmente privi di glutine presentano il claim “senza glutine”? Se lo chiede un nostro lettore che ci ha inviato una lettera interessante, alla quale ha risposto l’Associazione italiana celiachia (Aic). Curiosando tra gli scaffali dei supermercati ho trovato spesso la scritta “senza glutine” su prodotti che mai avrei pensato potessero contenere questo complesso proteico tipico del grano. …

Continua »

Formaggi: in Svizzera sono pubblicizzati come “senza glutine” ma è corretto? In cosa sono diversi da quelli italiani?

formaggio latticini

I formaggi sono senza glutine? Se lo chiede un nostro lettore che ci ha inviato una lettera interessante, alla quale ha risposto l’Associazione italiana celiachia (Aic). I geni del marketing, per spingere le vendite, adesso pubblicizzano nei prodotti gli ingredienti che mancano (tipo l’olio di palma), ma che in realtà, spesso, non sarebbero comunque stati contemplati nella ricettazione originale del …

Continua »

I grani antichi? Non lo sono affatto: meglio chiamarli “vintage”. E non sono meno allergenici delle varietà moderne

Bread, flour bag, wheat and measuring cup on black

Secondo il dizionario, è ‘antico’ qualcosa che è “Accaduto o attuato in un’età remota (per lo più oggetto di sottinteso apprezzamento), e per questo qualitativamente dissimile rispetto alla corrispondente realtà moderna o contemporanea; Di epoca remota (per l’Occidente, convenzionalmente, ca. dal 2.000 a.C. al 476 d.C.) (…)”. Siamo un po’ lontani dal 1915 della varietà di frumento Cappelli e dal 1952 del …

Continua »

Gli italiani e i cibi “senza” lattosio, lievito e glutine, anche quando l’intolleranza non c’è. Colloquio con Enzo Spisni

Gluten free bread for people that got special diet.

Da qualche anno i cibi senza glutine, lattosio o altri nutrienti sono sempre più presenti sui banchi della grande distribuzione. Un’opportunità in più per chi è costretto a eliminare questi prodotti dalla propria dieta, ma i consumi in crescita e la varietà dell’offerta mostrano chiaramente che l’interesse dei consumatori va molto oltre le esigenze mediche. Un dato confermato da una ricerca …

Continua »

Il ministero della Salute spiega perché la celiachia colpisce maggiormente le donne. La relazione annuale al parlamento

Gluten intolerance concept. Young girl refuses to eat white bread - shallow depth of field

Tra il 2012 e il 2017, le diagnosi di celiachia in Italia sono aumentate fino a una media di circa 10 mila l’anno, raggiungendo la cifra di 206.561, pari allo 0,34% della popolazione. Questo non significa che è in aumento la celiachia ma solo che crescono le diagnosi della malattia, che obbliga le persone colpite a escludere rigorosamente il glutine …

Continua »

Transglutaminasi, opportunità o rischio per i celiaci? L’enzima non compare in etichetta anche se viene usato per incollare carne e pesce

a gluten free breads on wood background

La transglutaminasi è un enzima di origine batterica, che aggiunto alla farina del pane modifica il glutine permettendo di migliorare la struttura e di avere una maggiore capacità lievitante (1). L’enzima si usa anche per il pane e la pasta gluten free, perché le farine prive di glutine non sono in grado di creare il reticolo proteico indispensabile per far lievitare …

Continua »

Crea: il grano antico contiene più proteine dannose per i celiaci rispetto a quello moderno

Spighe di grano

I grani antichi coltivati in Italia contengono più proteine e rilasciano una quantità maggiore  di peptidi scatenanti la celiachia rispetto a quelli moderni. È questa la conclusione di uno studio  pubblicato sulla rivista Food Research International, firmato dal  gruppo Cerealicoltura e Colture industriali del Crea con sede di Foggia insieme alle Università di Modena e Reggio Emilia e di Parma, …

Continua »

I grani antichi sono migliori e adatti ai celiaci? I miti e le leggende sfatati dall’Istituto superiore di sanità sul portale anti fake news

spighe di grano

I grani antichi sono veramente migliori di quelli moderni da un punto di vista nutrizionale? È vero che anche  le persone intolleranti al glutine e i celiaci possono consumare queste varietà senza problemi ? A queste domande – che anche noi avevano trattato inpassato – risponde l’Istituto superiore di sanità, con un articolo dedicato ai miti sui grani antichi pubblicato …

Continua »

Cambiano i contributi alimentari per i celiaci: aumentano per i bambini e calano per gli adulti

etichetta alimenti supermercato donna

Sulla Gazzetta Ufficiale è stato pubblicato il decreto del Ministero della Salute sui limiti massimi di spesa per l’erogazione dei prodotti senza glutine per i malati di celiachia, che si basa sulla considerazione che “il celiaco deve seguire una dieta varia ed equilibrata con un apporto energetico giornaliero da carboidrati stimabile in almeno il 55%, che deve derivare anche da alimenti naturalmente …

Continua »

I prodotti senza glutine sono nutrizionalmente meno sani e vanno riservati a celiaci e intolleranti. Indagine della rivista francese 60 Millions

pane senza glutine celiachia

La rivista francese 60 Millions de consommateurs ha condotto un’indagine sui componenti nutrizionali dei prodotti alimentari senza glutine, il cui consumo si è diffuso negli ultimi anni anche tra le persone non celiache. Una moda salutista partita dagli Stati Uniti e arrivata presto in Europa, grazie anche al sostegno di star dello spettacolo, ha diffuso la convinzione che questa proteina, …

Continua »

Pediatri sconsigliano di auto-curare il mal di pancia dei bambini non celiaci con una dieta senza glutine

asian girl suffering from stomachache

Dalla gluten free a quella a basso contenuto di FODMAP (carboidrati non assorbibili che fermentano nel colon) fioriscono diete speciali offerte anche in età pediatrica per curare vari disturbi. Tra questi soprattutto i “disordini addominali funzionali”, che colpiscono ben il 20% dei bambini e si manifestano con mal di pancia e gonfiore addominale. Ma funzionano davvero o si tratta solo …

Continua »

La verità sul grano e la pasta: dalle importazioni al glutine, tutto quello che c’è da sapere per non cadere vittima di miti e bufale

spighe di grano

La filiera grano duro-pasta è strategica per l’economia nazionale. Lo è sia dal punto di vista agricolo e di salvaguardia territoriale, per l’ampia e insostituibile diffusione della coltura al Sud, e sia dell’industria agroalimentare della trasformazione, che esporta nel mondo circa 2 milioni di tonnellate di pasta, primario e apprezzato prodotto della dieta mediterranea e riconosciuta immagine del Paese. La diminuzione …

Continua »

In Italia ci sono ancora più di 400 mila celiaci non diagnosticati. La Relazione annuale del ministero della Salute

A livello mondiale si stima che la celiachia colpisca circa l’1% della popolazione. In Italia, sulla base dei dati al 31 dicembre 2016, la percentuale risulta essere lo 0,33%. Questo significa che in giro ci sono 407.467 celiaci non diagnosticati. È quanto emerge dalla Relazione annuale del Ministero della salute al parlamento. Dalla mappatura epidemiologica, al 2016 risultano diagnosticati in …

Continua »

Le bufale su pasta e grano duro impazzano sul web: tra glifosato, micotossine e celiachia le fake news continuano a diffondersi

Raw pasta with mushrooms and cherry tomatoes

Nella rete le bufale sulla pasta e sul grano duro trovano terreno fertile e si diffondo senza incontrare forti resistenze. Le fake news rimbalzano da oscuri blog a pagine di siti molto seguiti, per poi approdare sui  media nazionali, che le rilanciano con titoli allarmistici per aumentare i click. È successo nel 2017 con GranoSalus, che sulla base di un’inchiesta …

Continua »