Home / Archivio dei Tag: bambini (pagina 9)

Archivio dei Tag: bambini

Pubblicità e bambini: gli spot alterano profondamente la consapevolezza sui valori nutrizionali dei cibi e fidelizzano i piccoli al marchio grazie a escamotage e furberie

bambini leggere

I bambini piccoli ignorano gli intenti seduttivi degli spot pubblicitari e ne subiscono il fascino a qualsiasi età soprattutto se la proposta viene da personaggi riconosciuti, quali I Puffi, gli eroi di Star Wars o Gli Incredibili, utilizzati dalle aziende per fidelizzare il bambino al marchio (brand loyalty). È quanto emerge da uno studio condotto dai ricercatori della facoltà di …

Continua »

Red Bull non deve fare pubblicità per i bambini con i cartoni animati, ma continua a usare Cappuccetto Rosso! Violato l’accordo con l’AGCM?

red bull asini

Red Bull poche settimane fa ha raggiunto un accordo con l’Autorità Garante della Concorrenza e del Mercato per modificare i messaggi pubblicitari. La società produttrice della bibita a base di caffeina si è impegnata a modificare radicalmente il proprio sito e le campagne promozionali, in cambio della chiusura del procedimento.   Il Fatto Alimentare ne ha già parlato, sottolineando come …

Continua »

Milano Ristorazione: presto la frutta al posto delle merendine del mattino. Si cercano sponsor

bambini verdura

Ho letto l’articolo di Valentina Murelli sul rapporto realizzato negli Stati Uniti sulle mense scolastiche e concordo sul concetto che  il pasto erogato  debba essere un elemento “regolatore” della dieta dei bambini.   Si tratta di un concetto pienamente condiviso da Milano Ristorazione che nel capoluogo lombardo ha adottato con rigore le Linee Guida per la Ristorazione Scolastica. I menu …

Continua »

Bambini e Tisanoreica. Cosa c’entra Gianluca Mech con la Federazione dei medici pediatri?

Ci siamo già occupati della dieta Tisanoreica lanciata da Gianluca Mech, un metodo basato su un regime alimentare iperproteico e chetogenico, pensato per costringere l’organismo a bruciare i grassi. Il protocollo consiste nell’uso abituale di alimenti proteici, iperproteici, integratori ed estratti vegetali confezionati con il marchio Tisanoreica e venduti on line e in farmacia. Si tratta di un’iniziativa commerciale, che …

Continua »

Quattro italiani su dieci pesano troppo e solo il 10 % consuma 5 porzioni di frutta e verdura

Il 32% degli adulti è in sovrappeso e l’11% è obeso, detto in altre parole vuol dire che quattro italiani su dieci hanno un eccesso ponderale. È quanto emerge dalla Relazione sullo stato sanitario del paese nel 2011 pubblicata un mese fa dal Ministero della salute.   L’incremento di peso cresce con l’avanzare dell’età ed è più frequente negli uomini …

Continua »

La dieta Tisanoreica non è adatta ai bambini. La pubblicità è scorretta. Inviata richiesta di censura al Giurì e all’Antitrust

In queste settimane su molti quotidiani tra cui la Repubblica impazza la pubblicità della dieta Tisanoreica. Si tratta di intere pagine con una grande foto che ritrae una famiglia degli anni ’50, seduta a tavola nell’ora di pranzo. Sotto l’immagine compare la frase  “Il nostro stile di vita è cambiato (…). Dobbiamo pensare a un cibo diverso, ad un cibo …

Continua »

Nutrizione e divertimento. Per i bambini arriva il nuovo portale europeo con giochi e informazioni

Aggiornare e divertire i più piccoli sui temi dell’alimentazione, è l’obiettivo di EUFIC (*) (European Food Information Council) che annuncia la creazione di Cool food Planet, una risorsa web rivolta soprattutto ai bambini dai 6 ai 12 anni utilizzando personaggi dei cartoni animati e giochi interattivi.   Quando si accede alla pagine web, i più piccoli sono invitati a partecipare …

Continua »

Come convincere i ragazzi a mangiare meglio? Uno studio europeo ci svelerà la strada migliore da seguire

I risultati di uno studio europeo spiegheranno come eliminare i comportamenti alimentari sbagliati dei bambini, seguendo nuove strade. Il progetto si chiama TEMPEST, da Temptations to Eat Moderated by Personal and Environmental Self-Regulatory Tools, ed è stato lanciato nel 2009, attraverso un finanziamento dell’Unione Europea nell’ambito del VII Programma quadro, conlo scopo di trovare un modo efficace per convincere i …

Continua »

I ragazzi obesi sono i più vulnerabili agli spot di junk food e i bambini italiani i più martellati

La pubblicità del cibo spazzatura è da tempo nel mirino di chi cerca di individuare le cause primarie dell’aumento di obesità tra bambini e ragazzi. Un nuovo, recente studio sostiene chi ritiene gli spot la causa maggiore dei danni e ne chiede, se non proprio il divieto, almeno una severa limitazione.   I ricercatori dell’Università del Missouri e del Medical …

Continua »

Fiesta Ferrero non è una merendina per bambini: ha l’8,5% di liquore. I genitori lo sanno?

Benedetta ci scrive su Facebook: “Sono reduce da una lunga discussione sulla Fiesta della Ferrero. Ho infatti scoperto che alcune mamme danno questa merendina ai propri figli nonostante contenga l’8,5% di liquore. Secondo me si tratta di una cattiva prassi alimentare. Forse la spiegazione è che, essendo una merendina, viene data ai bambini, anche se non è un prodotto pensato …

Continua »

Nesquik ritirato negli Usa per rischio Salmonella. Nessun problema per i prodotti in vendita in Europa

Negli Stati Uniti la Nestlé annuncia il ritiro volontario di numerosi lotti di Nesquik per il rischio di Salmonella. L’allerta trasmessa sul sito dell’azienda e anche della Fda (Food and Drug Administration) si riferisce esclusivamente ad alcune confezioni  da 10,9, 21,8 e 10,9 once*, prodotte nei primi giorni di ottobre 2012.   Il pericolo riguarda un solo ingrediente presente nella …

Continua »

Norvegia: quando a scuola arriva la frutta, il consumo di merendine, snack e bibite gassate dimezza

I bambini e i ragazzi lasciano volentieri il junk food se la frutta viene offerta gratuitamente dalla scuola. È quanto emerge da una ricerca pubblicata sull’American Journal of Clinical Nutrition da Nina Overby, dell’Università di Agder, in Norvegia, che dimostra come possano cambiare le abitudini degli alunni, quando si creano le giuste condizioni.   In Norvegia, da alcuni anni le …

Continua »

Per fare mangiare la verdura ai bambini basta dare un nome alle carote? L’esito di un esperimento condotto negli USA

bambini verdura

Per rendere le verdure appetibili ai più piccoli basta chiamarle con il nome giusto. Dopo gli adesivi con personaggi dei cartoni sulla frutta, due nuovi studi americani suggeriscono un modo diverso per convincere i bambini delle scuole elementari a mangiare più verdura. Si tratta di uno strumento a costo zero: la fantasia, applicata al nome delle pietanze. Brian Wansink, psicologo …

Continua »

Quando il cibo diventa un gioco i bambini mangiano più frutta e verdura. La storia di “Funky lunch”

funky-lunch2

La necessità di far mangiare le verdure al figlio Oscar di quattro anni, ha aguzzato l’ingegno e la creatività del webdesigner inglese Marck Northeast. Prima ha inventato piatti veramente piacevoli da guardare e poi ha scritto un libro illustrato, Funky lunch, e un sito, dando vita a un vero e proprio business: quello delle verdure e dei cibi sani divertenti …

Continua »

Cibo sano a scuola: l`adesivo di un personaggio tv sulla mela rende la frutta più gradita

Far mangiare la frutta a scuola? È semplice, basta posizionare sulla buccia un adesivo con un personaggio dei cartoni molto amato dai bambini. Lo provano i risultati di un esperimento condotto nello stato di New York dal gruppo di ricerca di Brian Wansink del Food and Brand Lab della Cornell University, un laboratorio specializzato in indagini sui consumi alimentari.   …

Continua »