Home / Archivio dei Tag: api

Archivio dei Tag: api

Miele: caratteristiche, origine e proprietà nutrizionali. Il parere di Enzo Spisni, fisiologo della nutrizione all’Università di Bologna

Il miele è un cibo molto antico, utilizzato già nella preistoria dai nostri antenati, che lo raccoglievano dagli alveari di insetti selvatici. L’apicoltura ha avuto probabilmente origine nel Neolitico ed era sicuramente praticata dagli Egizi nel III millennio avanti Cristo. Questo alimento è prodotto dalle api in seguito alla rielaborazione delle sostanze zuccherine di cui si nutrono: prevalentemente nettare di fiori, …

Continua »

Neonicotinoidi: tossici per le api e dannosi anche per le larve. Uno studio sulla pericolosità di questi pesticidi

I neonicotinoidi, gli insetticidi molto utilizzati ma anche in parte vietati o sospesi per la loro tossicità in particolare sul comportamento delle api, sono molto dannosi anche per le larve, e questo potrebbe contribuire a spiegare perché, laddove vengono impiegati, le popolazioni diminuiscono (spesso drasticamente). Per la prima volta infatti un team di ricercatori tedeschi, del Bee Research Institute of …

Continua »

Giornata Mondiale delle Api: l’importanza delle api per la biodiversità e l’equilibrio degli ecosistemi

api_153076235

Oggi si festeggia la terza Giornata mondiale delle api, istituita nel 2017 dall’Assemblea Generale delle Nazioni Unite. La data del 20 maggio è stata scelta in onore dello sloveno Anton Janša (1734-1773), tra i fondatori della moderna apicoltura. L’obbiettivo della celebrazione è sensibilizzare l’opinione pubblica e le amministrazioni sull’importanza di questi insetti, preziosissimi e insostituibili per l’equilibrio degli ecosistemi e …

Continua »

Api e neonicotinoidi: gli insetticidi vietati contaminano ancora i campi europei. Ma non tutti sono pericolosi per gli impollinatori

Nonostante la moratoria europea del 2013 sull’uso all’aperto, e la successiva conferma in senso restrittivo e permanente (a eccezione delle serre) del 2018, i neonicotinoidi clotianidina, imidacloprid e thiamethoxam sono ancora molto presenti sui terreni del vecchio continente e, in particolare, su quelli francesi, dove questi insetticidi sono stati vietati del tutto nel 2018 per tutelare le api e gli …

Continua »

Polline e pappa reale: perché non c’è il paese di origine? Risponde l’esperto in prodotti delle api

Buongiorno, chiedo per curiosità, questa mattina ero in un supermercato e ho notato che sulla pappa reale e sul il polline non era indicata l’origine. Non è obbligatorio mettere il paese di origine in etichetta? Come posso acquistare un prodotto italiano o almeno europeo? Grazie. Michela. Il polline è l’insieme di granuli microscopici contenuti nei fiori che le api operaie …

Continua »

Slovenia: la storia di un successo nella difesa delle api grazie a un lungimirante piano del governo

api alveari miele apicoltura

C’è un paese che sta vincendo la sua guerra in difesa delle api: la Slovenia. E la sua situazione, da questo punto di vista, è talmente positiva, rispetto al disastro generalizzato del resto del mondo, che da molte parti si studia il modello sloveno, anche con esperienze sul campo, e si cerca di mettere a punto piani nazionali che possano …

Continua »

Sos api: nell’ultimo anno si è perso il 40% delle colonie negli USA. Le cause sono ancora poco chiare

ape fiore

L’anno compreso tra aprile 2018 e aprile 2019 è stato tragico, per le api americane, perché ha fatto registrare la perdita di colonie più alta da quando è attivo il monitoraggio, attorno al 40%. È allarme dopo la pubblicazione dei dati annuali elaborati dall’Università del Maryland insieme all’organizzazione no profit Bee Informed Partnership: il quadro è in preoccupante peggioramento, e …

Continua »

Effetto cocktail: il nuovo insetticida Sivanto (Bayer) può uccidere e alterare il comportamento delle api, nonostante sia dichiarato innocuo

Api

Alta mortalità delle api, scarsa coordinazione, apatia e iperattività nel comportamento.I cocktail di pesticidi, anche quelli che includono sostanze chimiche considerate sicure per gli impollinatori, possono compromettere la vita delle api. Le attuali misure per la valutazione del rischio delle sostanze chimiche in agricoltura non riproducono le condizioni che le api trovano in natura, perdendo di vista i possibili pericoli. …

Continua »

“La rivoluzione delle api”, il libro che racconta la storia di apicoltori e agricoltori che proteggono questi insetti preziosi

Le api sono responsabili della maggior parte della frutta, della verdura e dei cereali che mettiamo in tavola: volando di fiore in fiore per raccogliere il nettare, questi preziosi insetti impollinano le piante. Tuttavia la loro sopravvivenza è minacciata dall’uso esteso di pesticidi letali per le api, come i neonicotinoidi, nell’agricoltura industriale.“La rivoluzione delle api. Come salvare l’alimentazione e l’agricoltura …

Continua »

Il glifosato danneggia il sistema immunitario delle api. In aumento la mortalità dell’insetto

glifosato

L’aumento della mortalità delle colonie di api mellifere è stato attribuito a diversi fattori, ma non è stato ancora completamente compreso. Tra i principali accusati ci sono alcuni pesticidi neonicotinoidi, tre dei quali sono stati vietati dall’Unione europea. Sinora, tra i prodotti chimici usati in agricoltura nessuno aveva puntato l’attenzione sull’erbicida più venduto nel mondo e sotto accusa per i …

Continua »

Miele, nessuna traccia di pesticidi nel test svizzero di À Bon Entendeur su 18 marche. Ma il prezzo cambia in base all’origine

test miele a bon entendeur

La possibile presenza di pesticidi nel cibo è fonte di grande preoccupazione per molti consumatori. E questo timore non risparmia di certo il miele, considerando che le api raccolgono tanto il nettare nei fiori spontanei di un parco, quanto in quelli di una coltura intensiva. Per cercare di capire quanto questa paura sia fondata, i giornalisti del programma svizzero À …

Continua »

Neonicotinoidi: approvato il divieto permanente per tre insetticidi dannosi per le api. L’Italia tra i Paesi che hanno votato a favore della proposta

api alveare

Gli Stati membri dell’Unione europea hanno votato a favore del divieto permanente per i tre insetticidi neonicotinoidi più dannosi per le api – clothianidin, imidacloprid e thiamethoxan – in tutto il territorio dell’Ue. Con il voto favorevole del Comitato permanente dell’Ue su piante, animali, cibi e mangimi (Paff) è stata approvata la proposta della Commissione europea di proibirne ogni uso esterno. Ora il regolamento che …

Continua »

Api e pesticidi, appello degli scienziati agli Stati europei: ripensiamo il modo in cui coltiviamo per salvare il pianeta

Api

Un gruppo di scienziati europei pubblica una lettera aperta ai governi degli Stati membri dell’Unione, che il 22 marzo avrebbero dovuto decidere se accettare la proposta della Commissione europea di vietare in maniera permanente l’uso di tre insetticidi neonicotinoidi – clothianidin, imidacloprid e thiamethoxan –, considerati tra i principali responsabili della scomparsa delle api, ma il voto è stato rimandato. Ripubblichiamo …

Continua »

Il Parlamento europeo per la protezione delle api e la lotta al miele contraffatto. Una risoluzione per difendere e sostenere il settore

apicoltore api favo apicoltura miele

Il Parlamento europeo ha approvato una risoluzione che chiede alla Commissione Ue e agli Stati membri più azioni per proteggere e sostenere il settore dell’apicoltura. La risoluzione ricorda l’importanza  per l’agricoltura dell’apicoltura e auspica l’aumento dei fondi per l’apicoltura e  il miglioramento della salute delle api e il divieto dell’uso di pesticidi nocivi la protezione delle popolazioni di insetti locali. …

Continua »

Neonicotinoidi: i rischi per le api confermati dall’Efsa. A marzo il voto degli Stati europei sul bando permanente di tre insetticidi

I neonicotinoidi sono un rischio per le api domestiche e selvatiche. Lo conferma l’Efsa in un rapporto in cui comunica i risultati dell’ultima valutazione del rischio di tre neonicotinoidi – clothianidin, imidacloprid e thiamethoxan – basata sulla revisione di oltre 700 studi e tutte le evidenze scientifiche più recenti, e seguendo le nuove linee guida messe a punto dall’Autorità per …

Continua »