;
Home / Pianeta / Salute delle api, operativa una nuova centrale dati promossa dall’Efsa per tutta l’Europa

Salute delle api, operativa una nuova centrale dati promossa dall’Efsa per tutta l’Europa

api Il partenariato UE per le api (EUBP) ha inaugurato una nuova piattaforma dati online che ricoprirà un ruolo cruciale nelle misure per proteggere la salute di api e insetti impollinatori. Il prototipo di piattaforma è uno strumento innovativo che centralizzerà, elaborerà e metterà a disposizione in forma visuale i dati relativi ad api e insetti impollinatori. La raccolta di dati armonizzati su api e impollinatori prelevati da tutta Europa sarà fondamentale per il successo del nuovo protocollo EFSA per la valutazione del rischio ambientale derivante da fattori multipli di stress per le api, detto Must-B.

L’Efsa presterà assistenza per la trasformazione del prototipo della piattaforma in strumento operativo con l’erogazione di un finanziamento per la successiva fase di sviluppo. Verrà presto indetto un bando di gara d’appalto per realizzare il progetto. Fine ultimo è riuscire a far diventare la piattaforma una vera centrale che riunisca tutte le informazioni di rilievo, le conoscenze e i dati cumulati da e scambiati tra le parti interessate in tema di salute delle api e apicoltura, rendendo i dati pertinenti accessibili a utenti finali come apicoltori, associazioni di apicoltori o di agricoltori, ricercatori, agenzie e politici. A tal proposito l’Efsa ha appena ricevuto i dati raccolti sul campo da alveari sentinella di api mellifere in Danimarca e Portogallo. Tali raccolte sperimentali aiuteranno in futuro a calibrare il modello di simulazione ApisRAM, che è il fulcro del protocollo Must-B.

© Riproduzione riservata. Foto: Stock.adobe.com

Il Fatto Alimentare da 11 anni pubblica notizie su: prodotti, etichette, pubblicità ingannevoli, sicurezza alimentare... e dà ai lettori l'accesso completamente gratuito a tutti i contenuti. Sul sito non accettiamo pubblicità mascherate da articoli e selezioniamo le aziende inserzioniste. Per andare avanti con questa politica di trasparenza e mantenere la nostra indipendenza sostieni il sito. Dona ora!

Roberto La Pira

  Redazione Il Fatto Alimentare

Redazione Il Fatto Alimentare

Guarda qui

Carne: le prime 20 grandi aziende emettono più gas serra di Paesi come Francia e Germania

“Le prime venti aziende zootecniche a livello mondiale liberano in atmosfera una quantità di gas serra …