Home / Archivio dei Tag: allevamento

Archivio dei Tag: allevamento

Influenza aviaria: ormai è dilagante sia in Europa che in Giappone. Seguire l’evoluzione dei focolai

Nonostante il sacrificio di milioni di volatili in numerosi paesi, l’influenza aviaria sta dilagando sia in Europa che in Giappone. Per questo l’allarme, in molte zone, è stato innalzato dalle autorità sanitarie al livello massimo. Ciò implica il divieto o, quantomeno, l’invito pressante a non far uscire gli animali da allevamento all’aperto per nessun motivo, al fine di evitare qualsiasi …

Continua »

Polli o galline, qual è la differenza? Le diverse filiere dei prodotti avicoli per avere carne o uova

Il consumo di pollame e uova registra un costante aumento a livello mondiale, sia per il basso costo sia per l’assenza di impedimenti di natura culturale e/o religiosa. Nonostante ciò, solo pochi consumatori conoscono le razze avicole utilizzate nella filiera alimentare, le modalità di allevamento e le differenze esistenti tra polli maschi e femmine. La scelta del consumatore viene orientata …

Continua »

L’influenza aviaria minaccia l’Europa. L’Efsa mette in guardia le autorità sanitarie

Polli allevamento

Il rischio che l’influenza aviaria si sposti fino a coinvolgere i Paesi europei è elevato. È questo il parere dell’Efsa che in un aggiornamento scientifico sul problema, evidenzia come il virus si stia diffondendo rapidamente in tutto il continente. Nel mese scorso sono stati segnalati oltre 300 casi in Belgio, Danimarca, Francia, Germania, Irlanda, Paesi Bassi, Svezia e Regno Unito. …

Continua »

Uova: tutti i segreti del codice stampato sul guscio in un video dell’Istituto zooprofilattico delle Venezie

Decodificare il codice delle uova che acquistiamo al supermercato è sempre complicato, perché ci sono troppi  numeri e troppi riferimenti. L’istituto zooprofilattico sperimentale delle Venezie in questo video spiega, attraverso grafiche e immagini molto chiare, quali sono gli elementi da conoscere per capire se stiamo comprando un uovo proveniente da un allevamento biologico, oppure da galline allevate a terra o …

Continua »

Influenza aviaria in Europa: nuovi casi in Danimarca, Germania e Corsica. Migliaia di uccelli abbattuti

Si chiama H5N8 e non è pericoloso per l’uomo. Tuttavia il ceppo di influenza aviaria che sta progressivamente guadagnando terreno in Europa, proveniente dall’Asia Centrale, spaventa le autorità sanitarie, e ha già causato la soppressione forzata di decine di migliaia di animali negli allevamenti.  Ancora una volta tra i Paesi colpiti c’è la Danimarca, già messa a dura prova dalla …

Continua »

Visoni danesi e coronavirus mutato: ci sono rischi per la salute delle persone? La valutazione dell’Ecdc

visone in gabbia

Via via che passano i giorni si fa un po’ più chiaro il quadro della situazione dei visoni in Danimarca e negli altri Paesi. Il Centro europeo per il controllo delle malattie, l’Ecdc, con il contributo dell’Autorità europea per la sicurezza alimentare, l’Efsa, ha appena pubblicato un documento che riassume cos’è stato scoperto e valuta il rischio per le persone, mentre …

Continua »

Coronavirus, la strage di milioni di visoni in Danimarca. Erano portatori di una variante mutata di Sars-CoV-2

Mink farm. Mink in the cage. Mink's fur

La strage sta procedendo, anche grazie all’aiuto di polizia, protezione civile ed esercito. In Danimarca, primo paese al mondo per l’allevamento e il commercio dei visoni, in pochi giorni dovranno esserne soppressi tra i 15 e i 17 milioni, perché alcuni di loro erano portatori del Sars-CoV-2 con una mutazione che, potenzialmente, potrebbe mettere a rischio il vaccino e rendere …

Continua »

Influenza aviaria, si alza il livello di allerta in Europa dopo i focolai scoppiati in Russia e Kazakistan

pollo carne animali allevamento influenza aviaria

Si alza il livello di allarme per l’influenza aviaria in Europa. Ancora nessun caso registrato, ma i focolai scoppiati quest’estate in Russia e Kazakistan hanno fatto scattare l’allerta per i paesi europei, sollecitati a intensificare la sorveglianza per evitare che il virus, portato da uccelli migratori, possa dare luogo a nuove epidemie sul territorio dell’Unione, come rivela l’ultimo aggiornamento redatto …

Continua »

Adotta una mucca: un aiuto a distanza in cambio di burro, formaggio fresco e molto altro

In risposta alla crisi determinata dall’emergenza Covid-19, è stata data risonanza mediatica ad alcune iniziative di realtà locali come “Adotta una mucca”, un’idea che prevede il sostentamento di piccoli allevatori tramite versamento in cambio di prodotti caseari freschi fatti con il latte del “proprio” animale. Nelle valli italiane questo progetto esiste però da diversi anni non solo come forma di …

Continua »

Il coronavirus contagia gli animali da allevamento? Polli e tacchini no, i maiali sì ma con difficoltà, secondo due studi canadesi

Sappiamo già che il Sars-Cov-2, il virus responsabile della pandemia in corso, è in grado di contagiare gatti, furetti, criceti e in rari casi anche i cani. Ora forse sappiamo qualcosa in più sugli animali da allevamento. Sembra proprio che non il coronavirus non sia in grado di infettare polli e tacchini, e di contagiare i maiali, ma solo con …

Continua »

Usare gli insetti per produrre mangimi per l’allevamento e l’acquacoltura: si intensificano gli studi in tutto il mondo

Allerta Escherichia coli larve insetti 477039487

Si intensificano gli studi sugli insetti come possibili fonti alimentari. Negli ultimi giorni Entec Nutrition, un’azienda fondata da due ricercatori dell’Università di Exeter, nel Regno Unito, ha annunciato di aver ricevuto un finanziamento da 250 mila sterline dall’agenzia governativa Innovate UK per studiare a fondo i metodi di allevamento di insetti che possano servire poi come base per mangimi per gli allevamenti, …

Continua »

Gamberi di allevamento, quali scegliere? Quelli freschi, decongelati interi o sgusciati? Intervista a Valentina Tepedino di Eurofishmarket

gamberi

Crudi o cotti, interi o sgusciati, decongelati o surgelati, i gamberi sono sempre più presenti nei banchi frigorifero dei supermercati e anche in pescheria. Si tratta spesso di crostacei allevati nelle aree tropicali del Sud-Est Asiatico, dell’America Latina e in minor misura da India e Madagascar dove le acque calde facilitano la crescita rapida. In questi decenni si è registrato un …

Continua »

Metano: produzione record negli ultimi 20 anni. Un quarto deriva dagli allevamenti

La produzione di metano, negli ultimi vent’anni è aumentata a livelli record, del 10%, e le principali fonti sono due: le produzioni industriali e le emissioni dei veicoli, e gli allevamenti intensivi. Lo ricorda Nature ), in un allarmato articolo che sintetizza gli ultimi dati disponibili e che è uscito negli stessi giorni in cui Burger King sembra temere le ripercussioni …

Continua »

Progetto Life TTGG: come ridurre l’impatto ambientale della filiera lattiero-casearia

Il compartimento lattiero-caseario europeo rappresenta uno dei principali settori a livello mondiale, sia in termini di importazioni che di esportazioni. Volendo però analizzare l’impatto ambientale della filiera, non va sottovalutato il contributo al surriscaldamento globale dell’intera filiera. Il settore agricolo oggi produce il 10-12% delle emissioni totali a livello mondiale e la quota è destinata ad aumentare. Basti pensare che …

Continua »

Carne, i fattori che influenzano la tenerezza, dall’allevamento alla frollatura. La prima parte dell’articolo di Giovanni Ballarini su Ruminantia

carne

Che fine ha fatto la tenera carne bovina di una volta? Siamo noi consumatori a sbagliare taglio o cottura? O è cambiato qualcosa nei metodi di allevamento, macellazione e lavorazione? Giovanni Ballarini ci spiega tutti i fattori che contribuiscono a rendere la carne bovina tenerissima o dura come una suola di scarpa in un articolo pubblicato originariamente su Ruminantia, che riproponiamo …

Continua »