;
Home / Redazione Il Fatto Alimentare (pagina 169)

Redazione Il Fatto Alimentare

Redazione Il Fatto Alimentare

Bocciata in California la proposta di legge che avrebbe obbligato ad avvertire che le bibite zuccherate contribuiscono all’obesità, al diabete e alla carie

I deputati della Commissione salute dell’Assemblea legislativa della California hanno bocciato la proposta di legge, già approvata dal Senato, che prevedeva l’obbligo di scrivere sui contenitori di bibite zuccherate, contenenti 75 o più grammi di zucchero ogni 330 ml, l’avvertenza che queste bibite zuccherate possono contribuire a provocare obesità, diabete e carie ai denti. La proposta ha ricevuto otto voti …

Continua »

Dal 2018 stop alla pubblicità di alimenti e bevande nutrizionalmente poveri diretta ai minori di 12 anni

Venticinque grandi compagnie alimentari, aderenti al Consumer Goods Forum, hanno annunciato che dal 2018 non faranno più pubblicità, rivolta ai bambini al di sotto dei 12 anni, di prodotti alimentari che non soddisfano determinati requisiti nutrizionali approvati dalla World Federation of Advertiser, basati su evidenze scientifiche e su linee guida nazionali e internazionali per una dieta corretta. La scadenza del …

Continua »

Notizie dal mondo: nanomateriali, succo al mirtillo Coca-Cola, zucchero nelle bibite, ogm e ingredienti della birra

Le notizie dal mondo di questa settimana arrivano da Germania, Francia, Stati Uniti, Gran Bretagna e Unione Europea   Ricerca franco-tedesca sulla possibile tossicità dei nanomateriali negli alimenti In Germania è stata avviata una ricerca franco-tedesca, che terminerà nell’agosto 2017, per studiare la tossicità e l’effetto dei nanomateriali presenti nei prodotti alimentari, sul corpo umano, in particolar sul fegato e …

Continua »

È allarme botulino per un condimento al tartufo della marca Gourmand Company. Diversi i casi in Georgia e un ricovero in Francia

Il Ministero della Salute ieri ha lanciato un’allerta per la presenza sul mercato europeo di un prodotto a rischio per la possibile presenza di tossina botulinica. Si tratta del “Szarvasgomba pesto”, un condimento a base di funghi, tartufo, olio e sale, della marca Gourmand Company proveniente dall’Ungheria. Sul sito dell’azienda è in vendita il prodotto in vasetto di vetro da 90 grammi …

Continua »

Nanomateriali sotto osservazione: lo studio mira a capire la tossicità e l’effetto sul corpo umano, soprattutto fegato e intestino

In Germania è stata avviata una ricerca franco-tedesca, che terminerà nell’agosto 2017, per studiare gli effetti e l’eventuale tossicità dei nanomateriali presenti nei prodotti alimentari, sul corpo umano, in particolare sul fegato e l’intestino. Lo studio, chiamato “SolNanoTox”, è condotto dal tedesco Federal Institute for Risk Assessment (BfR) e dall’istituto francese per la sicurezza alimentare Anses, entrambi enti di ricerca …

Continua »

Esclusiva: arriva in Italia una grossa partita di mais alla diossina dall’Ucraina. Dopo un mese, scatta l’allerta. C’è pericolo per latte, carne e uova?

Una nave Ucraina ha scaricato in Italia una grossa partita di mais contaminato da diossina, destinata ad essere utilizzata come mangime per animali. Le analisi sono state effettuate su campioni prelevati il 15 maggio 2014, ma solo oggi è scattata l’allerta. Il  lotto di mais contaminato è arrivato anche in Grecia e in Montenegro. I valori rilevati oscillano da 2,92 a …

Continua »

La Corte Suprema Usa ha deciso: sì al processo contro Coca-Cola per il succo al mirtillo e melograno

I giudici della Corte Suprema statunitense hanno deciso all’unanimità che, se un’azienda utilizza un’etichetta autorizzata dalla Food and Drug Administration (FDA), può comunque essere denunciata da un concorrente, se questi ritiene che quell’etichetta travisi la reale natura del prodotto (in virtù di quanto scritto nel Lanham Act).   La pronuncia della Corte Suprema riguarda la controversia tra Pom Wonderful, che …

Continua »

SanFruit di Sant’Anna: pubblicità di cattivo gusto che non rispetta la donna. Cosa c’entra un sedere con un succo di frutta?

Gentile Redazione, sono rimasto stupito per la pubblicità del prodotto SanFruit di Sant’Anna che, al pari di tante altre, scivola nel cattivo gusto abbinando un sedere femminile ad un succo di frutta. Visto che questo tipo di pubblicità si ripropone ciclicamente, vuol dire che fa vendere e ripaga l’azienda più delle eventuali sanzioni e censure (nel senso di autocensura pubblicitaria). …

Continua »

Rettifica per il tonno in scatola L’isola d’oro ritirato a novembre: il prodotto è conforme per i livelli di istamina

Dopo sette mesi dalla pubblicazione dell’allerta e dal ritiro del Tonnotto dell’azienda L’Isola d’oro per presunti valori di istamina al di sopra del limite fissato per legge, quella partita di tonno viene dichiarata conforme. Questo è quanto si evince dalla documentazione inviataci da Marco Zarotti, amministratore dell’azienda. Ricordiamo che il prodotto ritirato era Il Tonnotto tamburello gr 550, lotto 13100, …

Continua »

Ogm in Europa: accordo tra i ministri Ue. I singoli Stati potranno limitare o vietarne le coltivazioni. Il tweet del ministro dell’Ambiente Galletti

ogm mais monsanto 463509575

“Su Ogm in Ue vince la linea italiana. Orgogliosi dell’accordo raggiunto. #libertà di scelta per gli Stati e l’Italia dice NO agli #Ogm”. Con questo tweet, il ministro dell’Ambiente, Gian Luca Galletti, ha annunciato l’accordo politico raggiunto in sede di Consiglio dai ministri dell’Ambiente dell’Unione Europea, dopo quattro anni di trattative.   Il testo dell’accordo, su cui si sono astenuti …

Continua »

ExpoLeaks: i cani da guardia contro corruzione, illeciti e tangenti in Expo 2015. Chiunque può inviare segnalazioni anonime

L’Expo 2015, ben prima di iniziare, ha già potuto sperimentare corruzione, 7 mandati d’arresto e 2,4 milioni di euro di tangenti. Per questo è necessario un lavoro preciso ed efficace anche da parte dei giornalisti, quelli che si occupano di inchieste e agiscono come cani da guardia nei confronti della politica e della res publica. Il centro di giornalismo di …

Continua »

La ricetta della birra: on line grazie alla petizione di una food blogger, Anheuser-Busch e MillerCoors svelano gli ingredienti segreti

Anheuser-Busch e MillerCoors, i due maggiori produttori americani di birra, hanno iniziato a mettere sui propri siti gli ingredienti sinora segreti delle proprie birre, partendo dai marchi più noti, come Budweiser e Bud Light. La decisione è stata presa dopo che la trentacinquenne food blogger statunitense Vani Hari aveva lanciato sul proprio sito, Food Babe, una petizione, che in 24 …

Continua »

Botulino: convegno a Roma il 23 giugno sulle problematiche: i nuovi fattori di rischio, l’evoluzione scientifica e le regole per preparare conserve

Il prossimo 23 giugno presso l’auditorium del Ministero della Salute in via Giorgio Ribotta 5 a Roma, il Centro Nazionale di Riferimento per il Botulismo, in collaborazione con il Ministero della Salute e l’Università degli Studi di Teramo e con il patrocinio della Società Italiana di Tossicologia, organizzerà un convegno dal titolo: “Il botulismo alimentare in Italia: riflessioni e prospettive“. …

Continua »

Notizie dal mondo: olio di palma, cibo tossico per cani e gatti, diffusione del norovirus, energy drink vietati ai minorenni e conferenza Nestlé boicottata

Le notizie dal mondo di questa settimana arrivano da Asia, Stati Uniti, Inghilterra, Lituania e Scozia   Olio di palma: Marks & Spencer a fianco dei governi di Indonesia e Malesia contro le pressioni per renderlo sostenibile “I consumatori ambientalisti sono abituati a concentrarsi su una singola questione e non si rendono conto che intorno all’olio di palma c’è un’industria …

Continua »

Energy Drink vietati ai minorenni: la Lituania è il primo paese ad adottare il provvedimento

Dal prossimo novembre, la Lituania, che conta circa tre milioni di abitanti, sarà il primo paese dell’Unione europea in cui ci saranno energy drink vietati ai minorenni. Lo ha deciso a grande maggioranza, con soli sei astenuti, il parlamento del paese baltico. Il divieto riguarda le bibite non alcoliche che contengono più di 150 mg di caffeina per litro, perché …

Continua »