Home / Beniamino Bonardi (pagina 28)

Beniamino Bonardi

Beniamino Bonardi

Doppio standard degli alimenti, per il presidente della Commissione Ue è “totalmente inaccettabile”. Verranno emanate delle linee guida

Allergie cibo allergeni

La denuncia dell’esistenza di un doppio standard di qualità degli alimenti all’interno dell’Unione europea, portata avanti dai quattro paesi del gruppo di Visegrad (Polonia, Repubblica Ceca, Slovacchia e Ungheria), ai quali si è unita la Romania, ha ottenuto una presa di posizione netta da parte del presidente della Commissione Ue, Jean- Claude Juncker, che si è incontrato con il Primo …

Continua »

Olio di palma e deforestazione, Unilever sospende i rapporti con un fornitore indonesiano. Un rapporto aveva segnalato i rischi per la reputazione dell’azienda

Seed of oil palm

Unilever ha interrotto le relazioni con uno dei propri fornitori di olio di palma, l’indonesiano Sawit Sumbermas Sarana (SSMS). Un processo di verifica indipendente ha rilevato la violazione della politica dell’azienda sull’olio tropicale, che non ammette la deforestazione, lo sviluppo delle piantagioni nelle torbiere, lo sfruttamento di persone e comunità. SSMS è membro della Tavola rotonda sull’olio di palma sostenibile …

Continua »

Francia, chiesto il divieto temporaneo delle nanoparticelle di biossido di titanio ingeribili. Lettera aperta al governo di otto associazioni

torta glassa dolci

Otto associazioni francesi che partecipano al gruppo di lavoro sull’etichettatura e la restrizione dei nanomateriali, guidato dal Ministero dell’ambiente transalpino, hanno inviato una lettera aperta al governo, chiedendo l’interdizione temporanea delle nanoparticelle di biossido di titanio suscettibili di essere ingerite (additivo alimentare E171). Per le Ong si tratta di una misura precauzionale da adottare con urgenza, considerati i rischi per …

Continua »

Doppio standard, il primo ministro slovacco minaccia restrizioni alle importazioni. Questione discussa dai capi di governo del V4 (Slovacchia, Ungheria, Repubblica Ceca e Polonia)

scelta alimenti supermercato

Il primo ministro slovacco, Robert Fico, ha riaperto la polemica con Bruxelles sul doppio standard di qualità dei prodotti alimentari, che danneggerebbe alcuni paesi dell’Europa centrale. La questione è stata discussa dai capi di governo del V4 (Slovacchia, Ungheria, Repubblica Ceca e Polonia), che avevano già denunciato lo scorso marzo, nel corso del Consiglio dei ministri dell’Agricoltura dell’Unione europea, il fatto …

Continua »

Mozzarella di bufala campana Dop congelata! La proposta fa discutere. Il Consorzio di tutela propone alcune modifiche al disciplinare di produzione

Il Consorzio di tutela della mozzarella di bufala campana Dop ha proposto alle quattro Regioni interessate (Campania, Lazio, Puglia e Molise) di modificare il disciplinare di produzione della mozzarella di bufala, consentendo anche la commercializzazione di quella congelata. Lo scopo è ridurre i costi delle esportazioni, che così potrebbero avvenire anche via nave e non obbligatoriamente via aereo. Oltre alla …

Continua »

Glifosato, la Commissione Ue propone di rinnovare l’autorizzazione per 10 anni. Appello della Coalizione StopGlifosato al governo italiano

Il 20 luglio, la Commissione europea ha presentato formalmente agli Stati membri dell’Ue la sua proposta di rinnovare l’autorizzazione dell’erbicida glifosato per altri dieci anni, fino al 15 dicembre 2027. La proposta, che comprende anche un allegato, è stata pubblicata cinque giorni dopo che la Commissione Ue ha ricevuto il parere positivo deliberato in marzo dall’Agenzia europea per le sostanze …

Continua »

1.600 prodotti potrebbero interferire con il sistema ormonale. La lista francese dei pesticidi suscettibili di contenere interferenti endocrini

I ministri francesi della Transizione ecologica e dell’Agricoltura, Nicolas Hulot e Stéphane Travert, hanno reso pubblica la lista dei pesticidi autorizzati, suscettibili di contenere sostanze classificabili come interferenti endocrini, cioè le sostanze in grado di interferire con il sistema ormonale e di causare patologie anche gravi. Il 4 luglio, gli esperti degli Stati membri dell’Ue hanno approvato i criteri scientifici proposti …

Continua »

Il “free from” conquista gli italiani. Nel 2016, i prodotti alimentari “senza” hanno superato i sei miliardi di euro di vendite

Il 18,7% dei prodotti alimentari si dichiara “senza” qualcosa: dai grassi agli Ogm, dall’olio di palma ai conservanti. Sono almeno 13 i claim rilevati dall’Osservatorio Immagino di GS1 Italy e Nielsen sulle etichette di oltre 6.700 prodotti, che in pochi anni sono arrivati a pesare per il 28,4% sul giro d’affari del food in Italia. L’Osservatorio Immagino ha analizzato le etichette …

Continua »

Coco Loko, arriva il cacao da sniffare. Allarme dei medici USA sui possibili effetti collaterali della nuova moda

Spoon filled with cocoa

Negli Usa è in commercio da circa un mese il Coco Loko, polvere di cacao da sniffare per ottenere uno stato di euforia e un effetto energizzante, che dura tra la mezz’ora e un’ora. Oltre alla caffeina, contenuta naturalmente nel cacao, il Coco Loko ha altri ingredienti analoghi a quelli degli energy drink, come taurina, guaranà, ginkgo biloba, e non è sottoposto …

Continua »

Cambiano le abitudini alimentari, problemi per la sicurezza e gli aspetti nutrizionali. Rapporto dell’Agenzia per la sicurezza alimentare francese

pizza mangiare donna

L’Agenzia francese per la sicurezza alimentare (Anses) ha pubblicato il suo terzo rapporto, che viene stilato ogni sette anni, sui cambiamenti dei consumi e delle abitudini alimentari dei francesi. Per realizzare lo studio, denominato INCA 3, l’Anses ha intervistato, tra il 2014 e il 2015, più di 5.800 persone (3.157 maggiorenni e 2.698 minorenni). Dallo studio risulta che i francesi consumano in …

Continua »

Usa, richiamate 3.264 tonnellate di salsicce e hot dog. Presenza di corpi estranei, soprattutto frammenti di ossa

Negli Stati Uniti sono state richiamate 3.264 tonnellate di salsicce e hot dog di manzo e maiale, prodotti tra il 17 marzo e il 4 luglio da un’azienda di New York, la Marathon Enterprises, a causa della possibile presenza di corpi estranei, soprattutto frammenti di ossa e cartilagine. La decisione è stata assunta dal Food Safety and Inspection Service (FSIS) …

Continua »

Olio di palma, Malesia e Indonesia unite contro la risoluzione del Parlamento europeo. Missione nell’Ue a fine luglio e possibile ricorso all’Organizzazione mondiale del commercio

olio di palma

Se l’Ue tradurrà la risoluzione di aprile del Parlamento europeo sull’olio di palma in una direttiva con carattere discriminatorio, Malesia e Indonesia si riservano di presentare un ricorso all’Organizzazione mondiale del commercio (Omc). Lo hanno annunciato, con un comunicato congiunto, i ministri del Commercio dei due paesi asiatici, che coprono circa l’85% della produzione mondiale di olio di palma. La …

Continua »

Bustine di diossido di cloro per eliminare contaminanti da frutta e verdura. Il Dipartimento dell’Agricoltura Usa collabora alla sperimentazione di una nuova tecnica

frutta verdura ortaggi

Gli scienziati del Dipartimento statunitense dell’Agricoltura stanno aiutando un’azienda della Florida, la Worrell Water Technologies, a sviluppare un sistema per rendere più sicure frutta e verdura fresche. Si tratta di bustine, grandi la metà di una carta di credito, che rilasciano lentamente diossido di cloro sotto forma di gas, in grado di eliminare i batteri di Escherichia coli e altri …

Continua »

Prodotti biologici, dopo tre anni raggiunto l’accordo su nuove regole Ue. Dal 2020 più controlli, anche sulle importazioni

agricoltura biologica

Dopo oltre tre anni di dibattito, le istituzioni Ue hanno raggiunto un accordo politico su nuove regole per la filiera dei prodotti biologici, dalla coltivazione alla commercializzazione. Il compromesso raggiunto da Commissione europea, Consiglio Ue e Parlamento europeo, che nei prossimi mesi dovranno dare il proprio assenso formale, prevede controlli più rigorosi nella catena di approvvigionamento, nuove regole anti-contaminazione e …

Continua »

Nel Regno Unito, Nestlé ridurrà del 10% lo zucchero nei cereali da colazione entro il 2018. Secondo il governo britannico è un buon esempio ma non basta

In Gran Bretagna, entro la fine del 2018 Nestlé ridurrà del 10%, rispetto ai livelli del 2015, la quantità media di zucchero nei propri cereali da colazione. L’obiettivo non riguarderà i singoli prodotti ma il loro insieme e sarà raggiunto attraverso una loro riformulazione combinata con un aumento della quota dei prodotti con quote di zucchero più basse. Nestlé UK …

Continua »