Home / Beniamino Bonardi (pagina 30)

Beniamino Bonardi

Beniamino Bonardi

Obesità: il commissario Ue alla Salute favorevole a tasse su alcuni ingredienti e prodotti alimentari insalubri. L’atteggiamento della Commissione Ue sullo strumento è “molto positivo”

obesita sovrappeso hamburger junk food 106541056

Secondo il commissario europeo alla Salute, Vytenis Andriukaitis, la tassazione di alcuni ingredienti e prodotti alimentari può essere uno strumento “molto efficace” per affrontare alcuni problemi sanitari, compresa l’obesità. Il commissario lo ha detto prima dell’inizio dell’ultima riunione informale dei ministri europei della Salute, svoltasi a Malta, che in questo semestre ha la presidenza del Consiglio Ue. Sebbene la competenza …

Continua »

Frutta, legumi, verdura: cosa mangiare? I nuovi consigli nutrizionali per la dieta dei francesi. Il documento del Consiglio superiore della sanità pubblica

olio spezie pomodori crostacei aglio posate cibo

In Francia, il Consiglio superiore della sanità pubblica (Hcsp) ha pubblicato le sue nuove indicazioni per la dieta dei francesi adulti, in vista del nuovo Programma nazionale di nutrizione e salute 2017-2021. L’organismo francese sottolinea che i suoi sono orientamenti e non raccomandazioni e quindi non devono essere intesi come ingiunzioni moralizzatrici o con carattere normativo: sono dei consigli, degli …

Continua »

Stati Uniti, meno carne di manzo e calano le emissioni di CO2. Uno studio su come cambia la dieta degli americani e su come l’ambiente ci guadagna

Tra il 2005 e il 2014 negli Usa il consumo di manzo è calato del 19%, il che equivale a una riduzione delle emissioni di anidride carbonica (CO2) pari a quella prodotta da 39 milioni di auto. I cambiamenti nella dieta degli americani non hanno riguardato solo la carne di manzo, ma anche altri alimenti ad alta intensità di carbonio, …

Continua »

Riduzione volontaria dello zucchero del 20% entro il 2020 per nove categorie di alimenti. L’industria respinge l’obiettivo posto dal governo inglese

In Gran Bretagna, l’industria alimentare ha dichiarato di non essere in grado di raggiungere l’obiettivo posto dal governo di una riduzione volontaria del 20% dello zucchero contenuto in nove categorie di alimenti (biscotti, torte, budini, cereali, cioccolatini, caramelle, yogurt, creme e gelati) il  gruppo non  comprende le bevande, per le quali si applica già una tassa. La riduzione del 20%, …

Continua »

L’Oms plaude alla Francia per l’etichetta nutrizionale volontaria. Aiuta i consumatori a fare scelte più sane e incentiva l’industria a riformulare i prodotti

L’ufficio europeo dell’Organizzazione mondiale della sanità (Oms), che comprende 53 paesi, si è congratulato con la Francia per la sua decisione di introdurre un sistema etichetta volontario, che consente ai consumatori di comprendere con un colpo d’occhio il valore nutrizionale degli alimenti. Questo tipo di etichettatura, afferma l’Oms, “può contribuire a fare scelte sane, venendo incontro alla crescente richiesta dei …

Continua »

Olio di palma e deforestazione, nuove accuse a Wilmar, il più grande fornitore mondiale. Nestlé si dichiara “molto preoccupata” e apre un’indagine

Nestlé si è dichiarata “molto preoccupata” dopo che un dossier dell’organizzazione statunitense Rainorest Action Network (RAN) ha accusato nuovamente uno dei suoi maggiori fornitori, Wilmar International, di essere coinvolto nella deforestazione illegale a Sumatra, in Indonesia, all’interno dell’ecosistema di Leuser, habitat naturale di orangutan, tigri, elefanti e rinoceronti. La distruzione di foresta pluviale, in violazione di una moratoria sulla deforestazione, avviene …

Continua »

UK, diminuzione di casi umani di infezione da Campylobacter nel pollo. L’Ufficio europeo dei consumatori polemico con la scarsa ambizione della Commissione Ue

Nel Regno Unito, secondo i dati diffusi dalla Food Standards Agengy (FSA), nel 2016 i casi di laboratorio relativi a casi di infezione da Campylobacter sono diminuiti del 17% rispetto al 2014, il che corrisponde a circa 100 mila casi in meno, con un risparmio di 15 milioni di euro in termini di ore di lavoro perse e di costi …

Continua »

Scandalo della carne brasiliana, l’Ue chiede garanzie sui controlli. Cina e Hong Kong passano dal divieto totale all’importazione parziale

carne suina maiale

Dopo Cina, Cile, Egitto, Corea del Sud e isole Barbados, anche Hong Kong ha tolto il divieto totale all’importazione totale di carne dal Brasile, che è il primo produttore mondiale di carne bovina e di pollami, mantenendo solo quello relativo alla carne proveniente dai 21 impianti di trasformazione oggetto dell’inchiesta per corruzione, che ha coinvolto 33 ispettori federali e che …

Continua »

Etichetta delle bevande alcoliche: la Commissione Ue chiede all’industria una proposta di autoregolamentazione. Necessario indicare ingredienti e dichiarazione nutrizionale

La Commissione europea ha presentato una relazione al parlamento e al Consiglio europeo che dà un anno di tempo all’industria per presentare una proposta di autoregolamentazione per indicare in etichetta l’elenco degli ingredienti e la dichiarazione nutrizionale di tutte le bevande alcoliche. Se la Commissione Ue riterrà la proposta dei produttori inadeguata, procederà con una valutazione di impatto, che porterà …

Continua »

Glifosato, email interne a Monsanto mostrano manipolazioni scientifiche. Un tribunale della California rende pubblici documenti imbarazzanti per il produttore del Roundup

Nell’ambito di un’azione giudiziaria intentata contro la Monsanto da centinaia di agricoltori colpiti da un tumore maligno del sistema linfatico noto come linfoma non-Hodgkin, un tribunale federale della California ha declassificato più di 250 pagine di corrispondenza interna a Monsanto, che dimostrano come la società fosse seriamente preoccupata sin dal 1999 dal fatto che l’erbicida glifosato, il principio attivo del …

Continua »

Doppio standard nell’Ue sulla qualità dei prodotti della stessa marca. I paesi dell’Europa centrale denunciano differenti livelli di qualità, gusto e ingredienti

All’ultimo Consiglio dei ministri dell’Agricoltura dell’Unione europea, Slovacchia, Ungheria e Repubblica Ceca hanno sollevato il problema della questione del “doppio standard” alimentare all’interno dell’Unione. Il problema è che  alcuni prodotti con lo stesso nome e la stessa confezione hanno differenti livelli di qualità, gusto e ingredienti a seconda dei Paesi pur avendo sovente il medesimo nome del produttore sull’etichetta. I …

Continua »

Francia, scelta l’etichetta nutrizionale semplificata. Il ministro della Sanità indica il logo a cinque colori e cinque lettere

In un’intervista al quotidiano Le Parisien, il ministro della Sanità francese, Marisol Touraine, ha annunciato di aver scelto l’etichetta nutrizionale semplificata che potrà essere adottata volontariamente dall’industria alimentare. Si tratta del logo a cinque colori con cinque lettere al loro interno, sostenuto dalle associazioni dei consumatori e avversato dall’industria. La lettera A con il verde scuro indica la valutazione migliore, …

Continua »

Pneumatici più efficienti e sostenibili grazie a rifiuti alimentari. Nuova tecnologia sviluppata dall’Università dell’Ohio

Secondo una ricerca dell’Università dell’Ohio, i rifiuti alimentari, in particolare i gusci delle uova e le bucce dei pomodori, possono essere utilizzati per produrre una gomma adatta alla produzione dei pneumatici. Queste sostanze, essiccate e ridotte in sottilissima polvere, potrebbero infatti sostituire, in parte, il nerofumo, detto anche carbon black, che deriva da prodotti petroliferi e che compone per circa …

Continua »

Ridurre l’uso dei pesticidi senza perdere produttività e redditività: secondo uno studio dell’Istituto francese per la ricerca in agricoltura è possibile

In Francia, i ricercatori dell’INRA (Istituto nazionale per la ricerca in agricoltura), in collaborazione con la società AgroSolutions, hanno studiato la relazione tra il livello d’uso di pesticidi e le prestazioni delle colture agricole, in termini di produttività e redditività. I risultati, pubblicati dalla rivista Nature Plants, mostrano che una significativa riduzione dell’uso di sostanza chimiche è possibile senza alterare …

Continua »

Caraffe filtranti, non ci sono rischi ma l’efficacia non è sempre certa. Il parere e le raccomandazione dell’Agenzia francese per la sicurezza alimentare

L’Agenzia francese per la sicurezza alimentare (Anses) ha pubblicato la valutazione sulla sicurezza e l’efficacia delle caraffe filtranti, affermando che i dati attualmente disponibili non mostrano un rischio per la salute dei consumatori. Tuttavia, l’Agenzia segnala che l’uso di caraffe filtranti può portare al rilascio di vari contaminanti (ioni argento, sodio, potassio, ammonio) nell’acqua da bere, a una riduzione del …

Continua »