Home / Nutrizione / Usa, neonati e bambini piccoli non ricevono un’alimentazione adeguata. Il 60% non viene allattato al seno, miglioramenti ma verdure scarse tra i 12 e i 36 mesi

Usa, neonati e bambini piccoli non ricevono un’alimentazione adeguata. Il 60% non viene allattato al seno, miglioramenti ma verdure scarse tra i 12 e i 36 mesi

neonati
Solo il 40% dei neonati americani viene allattato al seno

Uno studio pubblicato dalla rivista Pediatrics indica che oltre la metà dei neonati statunitensi non viene allattata al seno e molti bambini piccoli non mangiano abbastanza frutta e verdura. La ricerca ha esaminato i cambiamenti avvenuti in due periodi – 2005-2008 e 2009-2012 – nel consumo di alimenti e bevande, sia complessivamente, sia all’interno dei vari gruppi socio-demografici.

I neonati che vengono allattati al seno sono il 40%, senza variazioni tra il 2005 e il 2012. Sono però diminuiti i genitori che danno cibi solidi ai bambini prima dei sei mesi, una pratica scoraggiata dai pediatri, perché i cibi solidi sono più difficili da ingoiare, possono essere meno nutrienti e più ricchi di calorie rispetto al latte del seno materno o a quello di proseguimento. In particolare, sono diminuiti i cereali per bambini molto piccoli e i succhi di frutta. Al termine del periodo considerato dallo studio, nel 2012, i bambini che ricevevano questi alimenti erano, rispettivamente, il 26% e il 7%.

I cibi meno amati dai bambini molto piccoli negli Usa sono le verdure verde scuro

Il 90% dei bambini tra i 12 e i 36 mesi ha mangiato almeno una piccola porzione di frutta o verdura ogni giorno, anche in questo caso senza significative variazioni tra il 2005 e il 2012. L’ortaggio più popolare sono le patate, il meno gradito è la verdura verde scura. Nel periodo dello studio, il consumo di verdure si è dimezzato, arrivando all’8% dei bambini piccoli.

I ricercatori osservano che, anche se ci sono stati dei miglioramenti nelle diete dei bambini tra 0 e 2 anni d’età, ci sono aree in cui questi bambini non vengono alimentati seguendo le raccomandazioni dell’Accademia americana dei pediatri, il che indica una necessità di maggiore educazione di genitori e adulti in generale, affinché aiutino neonati e bambini piccoli a raggiungere diete sane.

© Riproduzione riservata

Le donazioni si possono fare:

* Con Carta di credito (attraverso PayPal). Clicca qui

* Con bonifico bancario: IBAN: IT 77 Q 02008 01622 000110003264

 indicando come causale: sostieni Ilfattoalimentare.  Clicca qui

  Beniamino Bonardi

Beniamino Bonardi

Guarda qui

nutrizione alimentazione educazione alimentare cibo sano

La nutrizione e l’educazione alimentare in Italia non esistono. Tutto è affidato a lobby e aziende. Il deserto istituzionale

Siamo un paese strano che dice no all’etichetta a semaforo senza sapere bene cosa sia …

Un commento

  1. Avatar

    “L’ortaggio più popolare sono le patate”
    Peccato che le patate per loro composizione siano da considerare alla stregua di pasta riso e altri cereali,
    piuttosto che verdure…