Home / Agnese Codignola

Agnese Codignola

Agnese Codignola
giornalista scientifica

Un’acquacoltura sostenibile grazie ai pesci “vegetariani”. Uno studio USA apre la strada alla ricerca di nuove specie commerciali

cquacoltura

Secondo la FAO, oggi nel mondo si allevano circa 550 specie di pesce, anche se quelle largamente dominanti sono 25, di cui quattro star assolute: tonni, salmoni, spigole e merluzzi. Questa scarsa varietà, contribuisce a minacciare la biodiversità e a creare squilibri di vario tipo, presenta un altro problema: nella maggior parte dei casi i pesci allevati sono carnivori. Ciò …

Continua »

Bevande zuccherate, funzionano le sugar tax e le norme su etichette e pubblicità. Gli esempi del Cile e del Regno Unito

bevande zuccherate bibite zucchero sugar tax soda tax

Le tasse sui cibi poco sani e sulle bevande zuccherate, così come le norme relative alla pubblicità, all’etichettatura e alla vendita del junk food, sono efficaci tanto sui consumatori quanto sulle aziende. È già emerso in diverse indagini ma una nuova conferma arriva da due studi pubblicati sullo stesso numero di PloS One su realtà molto diverse: il Cile e …

Continua »

Plastica: i contenitori alimentari sono sicuri? Un articolo del Guardian riassume tutte le principali problematiche

plastica pollo imballaggio packaging carne piatti pronti

Meno del 10% della plastica prodotta finora è stata riciclata. La filiera impiega centinaia di composti diversi (che, con i prodotti della degradazione, diventano migliaia), i cui effetti sul corpo umano sono in gran parte sconosciuti. E quando ci sono i dati, si tratta quasi sempre di informazioni poco rassicuranti. Incomincia così un lungo articolo pubblicato dal Guardian, dedicato ai …

Continua »

Carne coltivata, start up americana si prepara a costruire un impianto di produzione. È il secondo al mondo

cultured meat making image, lab grown meat concept

Memphis Meat, azienda californiana dedita alla ricerca sulla carne coltivata, è pronta al grande passo: la costruzione di un impianto pilota per la produzione di scala, in previsione della commercializzazione dei suoi prodotti. La decisione è stata presa dopo aver fatto i conti: l’ultima raccolta di fondi dagli investitori – tra i quali Mark Zuckerberg, Richard Branson e Kimbal Musk …

Continua »

Spreco alimentare, un fenomeno più grande di quanto pensavamo. Ma i negozi di prossimità potrebbero aiutare a ridurlo

Lo spreco alimentare, che nel 2005 la FAO ha stimato interessare tra il 30 e il 40% di tutto il cibo prodotto, potrebbe avere dimensioni molto più ampie, addirittura doppie rispetto a tale stima. Uno studio condotto dai ricercatori dell’Università olandese di Wageningen, e pubblicato su PLoS One, prova infatti a rivalutare il fenomeno tenendo presente fattori che, all’epoca, non …

Continua »

Cresce la banca dati Efsa sulle abitudini alimentari degli europei. Aggiunti i risultati di nove nuovi studi da sei paesi

Nutritionist doctor writing diet plan on table

Dal 2005 l’Efsa lavora per raccogliere dati sulle abitudini alimentari degli europei. In un primo momento, l’obiettivo era quello di uniformare la raccolta dei dati e stimolare un aggiornamento costante della nascente banca dati particolareggiata dell’Efsa sui consumi alimentari in Europa. Poi, nel 2011, è stato lanciato il progetto EU Menu che, nel tempo, raccoglierà le informazioni armonizzate provenienti da …

Continua »

Nestlé dice addio alle innovative barrette con meno zuccheri. Ma non sempre la riformulazione dei prodotti è un fallimento

nestle milkybar wowsomes confezioni

La Nestlé si arrende e chiude la produzione dello snack al cioccolato Milkybar Wowsomes, lanciato in Regno Unito e Irlanda nel 2018 come prodotto altamente innovativo. Il cioccolato, infatti, conteneva uno zucchero ottenuto con una tecnologia che permette di avere cristalli forati. La particolare struttura faceva sì che si sciogliesse rapidamente in bocca, assicurando la consueta sensazione di dolce con …

Continua »

Carne e malattie cardiovascolari: altri due studi puntano il dito sul legame tra il consumo e il rischio di patologie cardiache

Raw Red Lamb Chops

L’annosa questione del legame tra carne rossa o lavorata e malattie conosce una nuova puntata. Uno studio pubblicato da nutrizionisti e cardiologi della Northwestern University e della Cornell University e pubblicato su JAMA Internal Medicine, suggerisce che vi sia un nesso tra un consumo medio, le patologie cardiovascolari e la mortalità. Il campione è stato consistente: poco meno di 30 mila persone dell’età …

Continua »

Filtri per l’acqua e Pfas: bene quelli a osmosi inversa, risultati imprevedibili per quelli a carboni attivi. Lo studio americano

Woman pouring filtered water from filter jug into glass on kitchen. Modern kitchen design. Healthy lifestyle

Gli ubiquitari Pfas, acidi perfluoroalchilici, si ritrovano spesso nell’acqua potabile, in quantità non sempre considerate pericolose, ma che preoccupano. Per questo i filtri domestici, siano essi applicati nei dispenser dei frigoriferi, attaccati al rubinetto o nelle apposite caraffe, hanno sempre più successo. Tuttavia, per quanto la loro presenza assicuri quasi sempre una diminuzione della concentrazione di Pfas , la loro …

Continua »

Latte di crescita, la pubblicità influenza le scelte dei genitori. Ma non è un prodotto consigliato dai pediatri

latte in polvere neonato acido palmitico

Negli ultimi anni, negli Stati Uniti gli investimenti pubblicitari delle aziende specializzate in latte artificiale si sono concentrati sul cosiddetto latte di crescita o di proseguimento. Cioè su prodotti, chiamati in inglese toddler formula, che non sono studiati come sostituti del latte materno (infant formula), ma alternative al latte vaccino destinato ai bambini di età compresa fra nove mesi e …

Continua »

Pfas, il Mario Negri individua 20 possibili sostanze alternative. Lo studio promosso dal ministero dell’Ambiente

bere acqua bicchiere vetro salute

Il laboratorio di chimica e tossicologia dell’ambiente dell’Istituto di ricerche farmacologiche Mario Negri di Milano ha individuato una ventina di composti che potrebbero essere utilizzati in sostituzione dei famigerati Pfas, gli acidi perfluroroalchilici che stanno causando un numero crescente di problemi all’ambiente e alla salute umana. La scoperta è arrivata nell’ambito di uno studio condotto con il ministero dell’Ambiente. Al di …

Continua »

Glifosato: genotossico o no? Uno studio americano lo assolve e punta il dito sugli altri ingredienti della formula

Spraying herbicide from the nozzle to Para Grass weeds

La delicata e controversa vicenda del glifosato conosce una nuova puntata. La Environmental protection agency statunitense, (Epa), si è espressa in favore della sostanza, affermando che non è cancerogena. La presa di posizione sarà utile alla Bayer, che ha acquistato la Monsanto nel 2018 per 63 miliardi di dollari. L’azienda sta affrontando cause per una cifra stimata tra i 10 …

Continua »

Bite Back 2030: grande successo della campagna degli adolescenti britannici per le etichette a semaforo obbligatorie

Young beautiful woman eating red apple over grey isolated background happy with big smile doing ok sign, thumb up with fingers, excellent sign

I ragazzi britannici si mobilitano contro l’obesità, ponendo la questione da un punto di vista abbastanza inedito. Rivendicano  il  diritto ad un’adolescenza sana, e a non essere considerati solo clienti cui proporre alimenti che fanno ingrassare e che, in definitiva, minacciano la salute. Per essere aiutati dalle autorità chiedono, attraverso l’iniziativa Bite Back 2030, l’introduzione delle etichette a semaforo obbligatorie, …

Continua »

La peste suina africana avanza in Europa: nove Paesi colpiti. Situazione grave in Cina e in Asia

Pig examination at laboratory. Healthcare industry, veterinarian checking pig health.

Mentre tutto il mondo segue con preoccupazione crescente l’evoluzione dell’epidemia da coronavirus, il virus della peste suina africana o ASFV continua a diffondersi in Europa. Certo l’agente patogeno non costituisce un pericolo diretto per l’uomo, ma si tratta di un virus endemico in alcune regioni dell’Africa subsahariana che ormai avanza senza ostacoli anche in Europa. A pagarne le conseguenze sono …

Continua »

Plastica addio: il 2020 sarà l’anno del packaging commestibile? Dalle capsule monodose ai pasti in aereo, tutte le novità

notpla ooho bustina commestibile ketchup

Se ne parla da molto tempo, ma forse sarà il 2020 l’anno della svolta per il packaging commestibile, o comunque del tutto biodegradabile: alcuni prodotti stanno infatti conquistando piccole fasce di mercato e cominciano a collaborare con i grandi marchi globali, ma le previsioni sono tutte di crescita esponenziale. A fare il punto è la rivista Chemical & Engineering News, …

Continua »