;
Home / Agnese Codignola

Agnese Codignola

Agnese Codignola
giornalista scientifica

Un’app per dire no al junk food e dimagrire. L’esperimento di un gruppo di ricercatori

Per diminuire la quantità di junk food e in generale di alimenti poco sani consumati e perdere peso può essere d’aiuto un’app, configurata come un gioco per tenere il cervello in allenamento. L’applicazione è stata messa a punto dai ricercatori delle Università di Exeter, nel Regno Unito, e di Helsinki, in Finlandia. FoodT – questo il nome del gioco, che ha …

Continua »

Cannucce: quali alternative alla plastica?
 I pro e i contro di ogni materiale secondo il BfR

Say No to Plastic Straws, Plastic Pollution Concept, Top View cannucce plastica

La Direttiva Europea 904 del 5 giugno 2019 vieta dal 2021 l’utilizzo delle cannucce in plastica monouso. Ma dovendo rispettare contemporaneamente il regolamento (1935/2004) per i materiali a contatto con gli alimenti (che prevede l’assenza di trasferimenti di sostanze dagli oggetti al cibo), quali alternative ci sono? Alla domanda risponde un documento dell’Istituto federale tedesco per la valutazione del rischio (BfR). …

Continua »

Cuore, il tipo di alimento e l’ora in cui si mangia possono fare la differenza per la salute cardiovascolare

La qualità di ciò che si mangia e anche l’ora del giorno in cui si dà la precedenza a certi alimenti può fare una grande differenza, dal punto di vista della salute del cuore: può ridurre del 10% il rischio cardiovascolare. L’effetto di un’alimentazione troppo ricca di grassi saturi, zuccheri, carni rosse su cuore e vasi sanguigni è noto da tempo, …

Continua »

Materiali da costruzione edibili dagli scarti alimentari. L’idea anti-spreco dei ricercatori giapponesi

scarti alimentari materiali studio

L’utilizzo degli scarti alimentari è oggetto di studi ed esperimenti sempre più numerosi. Questo perché è ormai ritenuto inaccettabile ciò che è stato considerato normale per decenni, e cioè buttare via – con costi economici e ambientali molto elevati – quanto non serve, come per esempio le bucce e le parti non commestibili dei vegetali. In questo ambito, gli esperti di …

Continua »

In Danimarca si studia il cibo di domani: finanziamenti milionari per due grandi progetti sulle proteine vegetali

Food analysis process. Rice under microscope, red beans and wheat in petri dishes on grey background top view copyspace

Il Dipartimento di Food Science dell’Università di Copenaghen, in Danimarca, ha ottenuto due grandi finanziamenti dal Novo Nordisk Foundation Challenge Programme, di circa 7,5 milioni di euro (56 milioni di corone danesi) ciascuno. I cospicui fondi saranno spesi nei prossimi sei anni grazie a due programmi molto innovativi, accomunati da un’idea: porre le basi per ottenere alimenti completamente nuovi, a base …

Continua »

L’acquacoltura ha cancellato la biodiversità dei molluschi lungo le coste cinesi

vongole molluschi

Le attività di acquacoltura e pesca hanno modificato in modo radicale la biodiversità dei molluschi lungo le coste cinesi: oggi sono presenti quasi solo le specie commerciali, senza differenze significative tra i diversi ambienti e senza neanche un effetto della latitudine, al punto che, lungo gli oltre 18 mila km di coste del Paese, l’uniformità è totale. La scoperta arriva …

Continua »

Feedback alimentare: un riscontro su ciò che si sceglie di mangiare può migliorare la propria dieta

mensa ristorazione

Avere un riscontro su ciò che si sceglie di mangiare quando si è fuori casa può migliorare la propria dieta, soprattutto se si tratta di una routine come quella di chi pranza ogni giorno nella mensa o nei ristoranti aziendali. E grazie alle tecnologie più moderne, il riscontro (feedback) può arrivare da programmi computerizzati studiati ad hoc che aiutano a …

Continua »

Il virus dei salmoni che dalla Norvegia si è diffuso in quasi tutto il mondo attraverso gli allevamenti

salmoni salmone pesce mare

Il virus Piscine orthoreovirus (PRV), che danneggia reni e fegato dei salmoni e ne compromette la riproduzione, negli anni ha fatto il giro del mondo utilizzando le acquacolture come mezzo di amplificazione. È questa l’importante scoperta pubblicata su Science Advances da un team internazionale di ricercatori dell’Università canadese della Columbia Britannica (UBC) insieme con la Strategic Salmon Health Initiative (SSHI), che ha affiancato un’accurata …

Continua »

Pesticidi, cala l’uso in Europa. E intanto si sperimentano trattamenti alternativi dagli scarti della birra

pesticidi erbicidi campi agricoltura 2 glifosato

Gli agricoltori europei stanno riducendo velocemente l’impiego di pesticidi, in linea con il programma Farm to Fork, che prevede un abbattimento del 50% dei fitofarmaci in generale e di quelli pericolosi in particolare entro il 2030. Lo certificano gli ultimi dati resi noti dalla Commissione, secondo i quali, rispetto al periodo di riferimento 2015-2017, nel 2018 c’è stata una diminuzione dell’8% …

Continua »

La carne biologica ha meno batteri resistenti. Il problema delle contaminazione durante la macellazione

filetto di manzo carne bistecca proteine

La carne biologica certificata offre un vantaggio ulteriore, oltre a quello dell’assenza di fitofarmaci, antibiotici, ormoni, pesticidi ed erbicidi: contiene molto meno frequentemente batteri resistenti agli antibiotici di quella convenzionale, e questo è un bene per il singolo consumatore, ma anche per tutta la popolazione. La scoperta giunge da un imponente studio appena pubblicato su Environmental Health Perspective dai ricercatori …

Continua »

Negli USA sono tornate le cicale. Un’ottima occasione per cucinarle, ma attenzione alle allergie

Gli americani le mangiano in mille modi: nei tacos, in piatti della cucina orientale, in torte di rabarbaro, oppure ne fanno un pesto, le friggono o le ricoprono di cioccolato. E quest’anno avranno di che sbizzarrirsi, perché si sta verificando, in non meno di 15 stati, il fenomeno che avviene ogni 17 anni. Miliardi di giovani cicale della “nidiata X” …

Continua »

Il glifosato danneggia il sistema immunitario degli insetti. La scoperta dei ricercatori americani

camomilla fiore coccinella insetto prato

Il glifosato danneggia direttamente il sistema immunitario degli insetti. Questo potrebbe spiegare perché il suo impiego è associato a catastrofiche morìe di api e non solo, e perché potrebbe avere conseguenze anche su specie pericolose per l’uomo. Il nesso tra scomparsa di insetti utili e uso di glifosato è stato dimostrato da tempo, ma finora c’erano state pochissime ricerche sul meccanismo …

Continua »

Africa, coltivazioni a rischio. Le donne del Malawi diventano microimprenditrici grazie a un kit per lavorare la soia

soia semi GM

Per aiutare le donne in Africa, e in particolare in Malawi, uno dei Paesi più poveri del mondo, ad avere una fonte di reddito personale e a diventare microimprenditrici, l’Università dell’Illinois ha messo a punto un kit economico, che non richiede particolari fonti energetiche né spazi dedicati, per ottenere prodotti lavorati dalla soia, da vendere nei mercati locali. Donato a 200 …

Continua »

Packaging al popcorn: un imballaggio biodegradabile dagli scarti della lavorazione del mais

dettaglio packaging popocorn università gottinga carolin persch

I ricercatori dell’Università di Gottinga, in Germania, sono riusciti a realizzare una sorta di polistirolo tutto vegetale, biodegradabile e dotato di molte caratteristiche desiderabili dal punto di vista della sostenibilità. E sono giunti all’obiettivo grazie a un materiale di partenza molto particolare: il popcorn.  Il mais cotto e scoppiato, proveniente dagli scarti di lavorazioni come quella dei fiocchi da colazione, può …

Continua »

Le mascherine possono rilasciare sostanze pericolose nell’acqua: rischi per ambiente e salute secondo i ricercatori

mascherina chirurgica ambiente mascherine

Le mascherine – lo ha ribadito nei giorni scorsi l’Oms – salvano la vita. Ma poiché, a livello mondiale, la produzione è gigantesca (200 milioni al giorno solo in Cina) e il loro utilizzo non va al di là di pochi giorni, il rischio per l’ambiente e per la salute umana a esse associato è oggetto di grande preoccupazione. Lo hanno …

Continua »