Home / Sicurezza Alimentare (pagina 58)

Sicurezza Alimentare

categoria sicurezza alimentare

Escherichia coli salgono a 15 morti in Germania ma il cetriolo spagnolo risulta innocente. La nostra ipotesi

Come  ilfattoalimentare.it ha anticipato questa mattina le ultimissime notizie sul caso Escherichia coli O 104 in Gemania scagionano i cetrioli spagnoli. L’agenzia  Reuters tedesca ha appena comunicato che i ceppi isolati da 2 dei 4 campioni di cetrioli non sono quelli isolati dalle feci dei pazienti. Di conseguenza, il veicolo dell’epidemia potrebbe non essere il cetriolo spagnolo. La situazione sul …

Continua »
cetriolo

Escherichia coli: il batterio colpisce in altri Paesi, forse la responsabilità non è dei cetrioli

In Germania secondo l’Agenzia di stampa Reuters tedesca le vittime dell’Escherichia coli O 104 sono ormai 14 e 352 i casi di HUS. L’altra novità  è  il sicuro il coinvolgimento di altri Paesi.  Secondo le schede pubblicate e aggiornate ieri dal  Sistema di allerta rapido europeo (Rasff), che resta l’unica fonte ufficiale in grado di raccogliere le segnalazioni di tutti …

Continua »

Il batterio dei cetrioli trovato in Germania è poco conosciuto dai microbiologi . Oggi iniziano le analisi nei laboratori europei. Il percorso si preannuncia complicato

In Europa c’è grande agitazione  tra i microbiologi, perchè l’Escherichia coli O 104 che in questi giorni ha provocato 10 vittime in Germania e centinaia di persone colpite da Sindrome uremica emolitica (HUS oppure SEU), non fa parte dei microbi patogeni che abitualmente vengono cercati. Giovedì 26 maggio il Laboratorio comunitario di riferimento europeo (EU-RL) che risiede presso l’Istituto superiore …

Continua »

Neutralizzare l`Escherichia coli: i consigli dell`Agenzia per la sicurezza alimentare francese

Come fa l’Escherichia coli O 104 a contaminare gli alimenti? I consigli dell’Agenzia per la sicurezza alimentare francese (Anses)  Il batterio si trova abitualmente nell’intestino degli animali selvatici e di quelli che vivono in allevamenti,  per cui la dispersione nell’ambiente attraverso le deiezioni nei campi può provocare la contaminazione del cibo o del terreno.  Per i vegetali  la contaminazione può …

Continua »

Germania: i cetrioli contaminati da Escherichia coli provocano nove vittime. Scatta l`allerta europeo anche in Danimarca. Nessuna informazione dal ministero della Salute italiano

L’Organizzazione mondiale della sanità  il 27 maggio 2011 ha diramato  un comunicato sulla vicenda della Sindrome emolitica e uricemica (abbreviata con la sigla HUS oppure SEU) scoppiata in Germania  a causa (sembra)  di una contaminazione di Escherichia coli O 104 presenti in verdure e ortofrutticoli provenienti dalla Spagna. Ilfattoalimentare.it ha già trattato ieri il caso ma ci sono delle novità …

Continua »

Sicurezza alimentare in Usa: ora la Fda può intervenire anche sul rischio potenziale e aumentano i controlli alle frontiere

Il 4 maggio la Food and Drug Administration (Fda) ha pubblicato i primi due regolamenti di attuazione del “Food Safety Modernization Act” (Fsma), la nuova normativa a garanzia della sicurezza alimentare che il presidente degli Stati Uniti Barack Obama ha firmato lo scorso 4 gennaio. Il primo provvedimento1 estende i poteri della Fda agli alimenti potenzialmente insicuri. In precedenza, la …

Continua »

Mozzarella blu: le cause della colorazione non sono tutte chiare. Ma i batteri non provocano mal di pancia

Il  27 maggio  dell’anno scorso una signora torinese consegna ai Nas una mozzarella con il marchio italiano prodotta in Germania diventata blu. Undici mesi dopo l’8 aprile a Torino si ripete la stessa scena. Questa volta si tratta di mozzarelle italiane comprate in un mercato rionale della città. La vicenda non attira più l’attenzione dei giornali, perchè nell’ultimo anno sono …

Continua »
cetriolo

In Germania scatta l’allerta per i cetrioli contaminati da Escherichia coli: 4 morti e 140 persone in cura

Le autorità sanitarie tedesche sono in allerta. In pochi giorni  a causa di alimenti contaminati da un batterio chiamato Escherichia coli O 104 ci sono stati 4 morti e oltre 140 persone colpite da disturbi intestinali, la maggior parte residenti nel nord del paese. Le autorità di controllo pensano di avere individuato la causa in  cetrioli  provenienti dalla Spagna lavati …

Continua »

Cina: dopo lo scandalo del latte alla melammina, le contaminazioni alimentari in aumento e l`opinione pubblica in allarme costringono il governo ad allentare la censura

Ci sono buoni elementi per pensare che in  Cina  la comunicazione sul rischio alimentare sta superando  l’impenetrabile muraglia della censura. Forse tutto ciò sta accadendo perché il governo da solo non ce la fa. O perché i casi di allerta alimentare sono in continuo aumento. O, ancora, perché si temono le reazioni di un’opinione pubblica allarmata che cerca  sempre di …

Continua »

In Cina le angurie esplodono per un errore nel dosaggio di sostanze chimiche usate anche in italia nei kiwi.

  L’articolo pubblicato sul Corriere della sera on line  il 17 maggio racconta la storia delle angurie cinesi che giunte a maturazione scoppiano a causa di una sostanza chiamata  forchlorfenuron utilizzata per fare crescere velocemente i frutti. Nell’articolo si dice che questo fitoregolatore  si usa in Cina ma anche negli Stati Uniti per i kiwi, e si lascia intendere che …

Continua »

Mestoli e stoviglie in melammina non vanno usati per friggere o cuocere, né nel microonde: possono rilasciare particelle tossiche

 Piatti, stoviglie e altri utensili da cucina a base di resina melamminica possono rilasciare melammina e formaldeide quando vengono riscaldati, e una quantità di queste sostanze nocive può migrare negli alimenti. Gli studi condotti dall’Istituto federale per la valutazione dei rischi (BfR) – l’ente nazionale che in Germania si occupa di sicurezza alimentare –  e dalle autorità di controllo degli …

Continua »

Diossina nel pesce: vietata la vendita di anguille nel lago di Garda. Un provvedimento necessario che non deve creare allarmismo

Il ministero della Salute il 17 maggio ha vietato la commercializzazione  delle anguille provenienti dal lago di Garda, perché sono risultate contaminate da diossina. Nel provvedimento si dice che il divieto durerà un anno e  si invitano le Regioni e le Province interessate ad informare i consumatori sui rischi per la salute. La decisione è stata assunta in seguito ad …

Continua »

Conservare? le conserve: le informazioni in etichetta sono solo indicative. Attenzione a odori, sapori e aspetto e a fare buon uso del frigo

Quando si parla di rischi alimentari l’impressione è che dipendano dalla materia prima o dai trattamenti di trasformazione, conservazione, mantenimento della catena del freddo…, e che il consumatore possa farci ben poco. In realtà le cose non stanno affatto così. Solo l’esercizio vigile e costante del nostro giudizio critico, al momento dell’acquisto del prodotto, durante la sua conservazione e al …

Continua »

Bisfenolo (BpA): anche la Cina lo vieta nei biberon, seguendo l`Europa. Alcuni prodottori e venditori si sono già adeguati

In Europa la produzione e l’importazione di contenitori di alimenti per neonati contenenti bisfenolo A (BpA) sono vietate, rispettaivamente, dal 1 maggio e dal 1 luglio. Anche la Cina, secondo un progetto comunicato dal ministero della Sanità, sta cercando di allinearsi agli standard europei e ne vieterà la vendita dal 1° settembre 2011. Il progetto di veto per il BpA …

Continua »

FoodRisC: il piano europeo per comunicare il rischio alimentare senza allarmismi, attraverso media e social-network

Si chiama FoodRisC (Food Risk Communication – perception and communication of food risk/benefits across Europe), e nasce con l’obiettivo di migliorare la comunicazione sul rischio inerente la sicurezza alimentare, esplorando le potenzialità di social network come Facebok e Twitter. L’iniziativa, patrocinata da otto tra le principali autorità sanitarie mondiali quali European Food Information Council (EUFIC, www.eufic.org/),  European Food Safety Agency …

Continua »