Home / Sicurezza Alimentare (pagina 58)

Sicurezza Alimentare

categoria sicurezza alimentare

Land-grabbing: il caso dell?Etiopia. Mentre i cittadini muoiono di fame, il governo cede terreno alle imprese straniere

Le notizie sul land-grabbing si susseguono: purtroppo la caccia grossa alle terre africane è più rapida dell’informazione. L’ultima novità arriva dal Corno d’Africa, dove il 23 marzo “Saudi Star Agricultural Development” Plc (un gruppo agro-industriale di proprietà del miliardario saudita Sheikh Mohammed al-Amoudi) ha annunciato un investimento di 2,5 miliardi di dollari. Per coltivare riso, girasole e mais su 300mila …

Continua »

Incidente nucleare di Fukushima, la UE rafforza i controlli sugli alimenti e il 26 marzo pubblica un Regolamento

Dopo l’incidente verificatosi alla centrale nucleare di Fu­kushima l’11 marzo 2011,  la Commissione  Europea ha  constatato  che i livelli di radionuclidi in latte e spinaci originari del Giappone registrano  livelli di contaminazione  elevati, ha adottato a titolo precauzionale una serie di  controlli specifici per i prodotti  importati dal Giappone. Il provvedimento si rende necessario anche   alla luce delle ultime notizie …

Continua »

Dopo gli Usa anche il Canada rinuncia agli ormoni negli allevamenti bovini, ma solo per la carne da esportare in Europa

 Il 17 marzo la Commissione europea e il governo canadese hanno siglato un accordo preliminare (“Memorandum of understanding”) che prevede l’esportazione  in Europa  di carni bovine di alta qualità, provenienti da animali non trattati con ormoni della crescita. “L’accordo odierno è un passo importante per la risoluzione di una disputa in corso da molto tempo” – ha affermato John Clancy, …

Continua »

La temperature massime di conservazione degli alimenti deperibili refrigerati

La normativa italiana prevede delle precise temperature per il trasporto e la conservazione degli alimenti deperibili refrigerati, congelati e surgelati che devono essere rispettate nelle fasi di trasporto, magazzinaggio ed esposizione in vendita. Ecco un “riassunto” che può essere utile anche per la conservazione domestica. È tratto da un articolo  firmato da Bassoli, Testa e Griglio dell’ASL di Torino/5 e …

Continua »
Palm oil plantation

Olio di palma, i produttori asiatici alla conquista del West (però in Africa)

Ilfattoalimentare.it ha già dedicato alcuni articoli all’olio di palma, soffermandosi sugli aspetti che riguardano la sostenibilità della filiera di produzione, da un punto di vista ambientale e sociale. Per fronteggiare il problema della deforestazione, i grandi utilizzatori in Europa e Usa – industrie alimentari, catene distributive e di ristorazione – hanno dichiarato ai fornitori l’intenzione di rifiutare i prodotti che non …

Continua »
attenzione pericolo radioattivo 178977894

Fukushima, c’è un problema di radioattività per il cibo italiano? Giuseppe Sgorbati, coordinatore Arpa Lombardia, spiega a ilfattoalimentare.it i rischi e i comportamenti corretti

C’è chi sta già facendo scorte di ioduro di potassio, il rimedio di emergenza in caso di esposizione allo iodio radioattivo. E chi, invece, vive sereno, pensando che tanto il Giappone è dall’altra parte del mondo. Ilfattoalimentare.it ha interpellato Giuseppe Sgorbati per capire se il guasto alla centrale nucleare di Fukushima in Giappone potrà avere conseguenze sulla sicurezza alimentare (e …

Continua »
miele

Per gli apicoltori la normativa sul miele è troppo rigida a fronte della preoccupante moria delle api

Miele dorato, limpido, purissimo. Anche se in teoria il dolce prodotto delle api può essere “contaminato” da residui di medicinali (se le api sono state curate con antibiotici) e da tracce di organismi geneticamente modificati (se l’allevamento si trova vicino a campi dove crescono Ogm), in realtà le normative vigenti sono molto rigide per cercare di garantire al consumatore un …

Continua »

I pesci vegetariani fanno bene alla salute: il progetto Aquamax per mangimi più salubri e sostenibili

Se i pesci fossero vegetariani, sarebbero più sicuri per l’uomo, meno “costosi” per l’ambiente, ma altrettanto ricchi dal punto di vista nutrizionale? Sì, secondo i ricercatori del progetto Aquamax che hanno messo a punto mangimi a base di vegetali per salmoni, trote e orate per sostituire quelli tradizionali fatti con farine e oli animali con risultati molto positivi. Aquamax (“Sustainable …

Continua »
nanoparticelle biossido di silicio

Nanotecnologie: la prudenza non è mai troppa, i francesi fanno ricerca con soldi pubblici

Il settimanale specializzato della grande distribuzione GDO Week ha dedicato un articolo sulle nanotecnologie che fa il punto sullla situazione europea nei confronti di questa nuova “quinta dimensione”. L’autore, Gino Pagliuca, sottolinea la generale prudenza che caratterizza l’atteggiamento delle autorità statali: così, la Camera del Lords del Regno Unito raccomanda un approccio di estrema cautela prima di autorizzarne l’assunzione diretta …

Continua »

L’acrilammide si trova anche nei cereali per la colazione. E le precauzioni per ridurla sono solo volontarie

L’acrilammide è una sostanza tossica che si forma durante i processi di cottura ad alte temperature (frittura, forno, griglia, tostatura, oltre 120°C), ed è presente in vari alimenti, in particolare quelli che contengono amido. È famosa da quando, otto anni fa, alcuni scienziati svedesi l’hanno trovata in dosi consistenti nelle patatine fritte, nelle fette biscottate e nei biscotti, nel caffè. …

Continua »

La nanotecnologia a tavola è (già) servita, lo sostiene un’inchiesta del mensile francese 60 millions de consommateurs

Il mensile dell’associazione francese 60 millions de consommateurs di febbraio 2011 dedica un’ampia inchiesta alle nanotecnologie, a firma di Patricia Chiropoulos. Secondo l’autrice, senza troppo rumore, i “nano-food” sono già presenti nei nostri piatti. Anche se ufficialmente l’industria alimentare nega di farvi ricorso, nella pratica le cose sono assai meno lineari. Questi nuovissimi processi tecnologici strutturano la materia in scala …

Continua »

Esclusiva il ministro della Salute Ferruccio Fazio spiega le nuove strategie sui controlli alimentari: segnalazione da parte dei laboratori

  Il  ministro della Salute Ferruccio Fazio il 20 gennaio 2011 ha presentato in Senato un documento sulla vicenda della diossina e sul sistema dei controlli. Dal testo emerge che il nostro Paese è stato solo sfiorato dal problema e che i livelli di contaminazione registrati in Germania su uova e maiali sono stati appena superiori ai limiti e hanno …

Continua »

ONU, bisogna proteggere anche i produttori per garantire il diritto al cibo

Il Relatore speciale sul diritto all’alimentazione, Oliver De Schutter (nominato a marzo 2008 dal Consiglio per i diritti umani delle Nazioni Unite), indica l’esigenza di controllare lo strapotere di intermediari e grande distribuzione per garantire i diritti dei popoli al cibo e a condizioni di vita adeguate. Nel recente rapporto Addressing concentrations in food supply chains [The Role of Competition …

Continua »

Innovativa tecnologia ENEA per depurare le acque potabili dall?arsenico

Un innovativo processo di abbattimento dell’arsenico dall’acqua potabile è stato messo a punto dai ricercatori Enea dei laboratori del Centro della Casaccia. In particolare, questa tecnologia è in grado di ridurre il contenuto di arsenico al di sotto dei 10 microgrammi per litro richiesti dalla legge. Il problema dell’elevata concentrazione di arsenico nell’acqua potabile, sia pure per cause del tutto …

Continua »
olio di palma Palm Oil Plantation.

Land-grabbing in Africa occidentale: la Liberia fa gola ai produttori asiatici olio di palma

I cittadini della Liberia – nazione già tristemente nota per l’impiego dei soldati-bambino nella guerra fratricida degli anni ’80-’90 – stanno protestando contro la società malese Sime Darby che, dopo aver negoziato un accordo con il governo locale per sfruttare le loro terre, impone ai lavoratori condizioni di lavoro disumane. Il governo della Liberia e la Sime Darby company hanno …

Continua »