Home / Sicurezza Alimentare (pagina 30)

Sicurezza Alimentare

categoria sicurezza alimentare

Troppi pesticidi nel pane: in UK quasi due terzi dei campioni contiene residui. I valori sono entro i limiti, ma il problema non è da sottovalutare

Un rapporto del Pesticide Action Network (PAN) afferma che, sulla base delle analisi fatte tra il 2000 e il 2013 dal Dipartimento governativo che si occupa di ambiente, alimenti e affari rurali (FEDRA), nel Regno Unito quasi due terzi del pane contiene residui di pesticidi. Lo stesso FEDRA insieme alla federazione dei panettieri replicano che si tratta di residui al …

Continua »

Salute e alimentazione: i francesi sono sempre più preoccupati per gli effetti del cibo

I francesi sono sempre più preoccupati per gli effetti dell’alimentazione sulla salute: nel 2007 la percentuale era del 52%, oggi è salita al 64%. Si tratta di un’apprensione crescente, che si traduce in una maggiore attenzione alle informazioni su come il cibo viene coltivato, sul sistema di allevamento, sugli alimenti trasformati. Mentre nel 2006 il 45% dei francesi si sentiva …

Continua »

Cuocere il pollo con dentro una lattina di birra non è sicuro: l’Agenzia per la sicurezza alimentare tedesca lo sconsiglia

L’Agenzia per la sicurezza alimentare tedesca BfR pochi giorni fa ha vivamente sconsigliato di preparate il pollo alla “Beer Can Chicken”, una classica specialità americana da cucinare sul barbecue. La ricetta prevede di inserire una lattina di birra piena in un pollo intero e lasciarlo per circa un’ora “seduto” sulla griglia calda a cuocere.   La birra nella lattina, evaporando, mantiene umido …

Continua »

Sicurezza alimentare: troppi errori quando si cucina il pollo nelle case dei cittadini USA

L’Università della California-Davis ha condotto una ricerca su come gli americani preparano e cucinano il pollo e sui più comuni di contaminazione incrociata. Lo studio, che sarà pubblicato sul numero di settembre della rivista Food Protection Trends, ha esaminato i video girati da 120 partecipanti nelle proprie case, mentre preparano un piatto di pollo, a loro scelta, con insalata. Si …

Continua »

Acrilammide negli alimenti aumenta il rischio di cancro: il parere dell’Efsa si apre alla consultazione pubblica

Acrilammide e cancro: questa sostanza presente negli alimenti aumenta potenzialmente il rischio di insorgenza di un tumore per i consumatori in tutte le fasce d’età. I  bambini sono però maggiormente esposti per via del minore peso corporeo. Lo afferma l’Efsa, l’Autorità europea per la sicurezza alimentare, che ha indetto una consultazione pubblica online, fino al 15 settembre, per raccogliere commenti …

Continua »

Metalli pesanti, Bisfenolo A e altre sostanze pericolose a contatto con gli alimenti. Perché le regole in Europa cambiano da paese a paese?

Come già trattato in un articolo pubblicato un anno fa, la questione Bisfenolo A (BPA) rappresenta uno dei problemi più evidenti di frazionamento legale europeo, a discapito dell’uniformità che dovrebbero garantire la competitività sui mercati internazionali. Stiamo parlando di  un interferente endocrino oggetto di studi controversi, divieti di commercializzazione, proibizioni acclamate e poi riviste e chi più ne ha più …

Continua »
parmigiano formaggio

Parmigiano Reggiano e Listeria: l’ennesima barriera commerciale ai formaggi europei imposta dagli Usa?

Riceviamo e pubblichiamo una nota sul provvedimento adottato lo scorso giugno dalla Food and Drug Administration (FDA) americana che vieta l’utilizzo del legno per la maturazione dei formaggi. L’intervento è di Maurizio Ferri rappresentante del Sindacato italiano veterinari di medicina pubblica (SIVeMP) nell’Union of European Veterinary Hygienists (Uevh).   La decisione sembra riaprire un contenzioso commerciale che ha visto coinvolti in …

Continua »

Marmellata, passata di pomodori, pelati, frutta sciroppata e conserve sottovuoto: tutti i consigli dell’ISS per evitare il botulino

Per scongiurare lo sviluppo di batteri, muffe e del botulino nelle conserve preparate a casa, l’Istituto Superiore di Sanità, in collaborazione con l’Università di Teramo e il Centro antiveleni di Pavia, ha redatto un vademecum di 116 pagine con le Linee guida da seguire per la preparazione delle conserve alimentari in ambito domestico. Abbiamo riassunto per i lettori de Il Fatto …

Continua »

Bisfenolo A: tutto quello che bisogna sapere in attesa del parere definitivo dell’EFSA. La Francia dice no all’impiego alimentare (da gennaio 2015)

Il bisfenolo A (BPA) è spesso al centro del dibattito scientifico soprattutto quando viene utilizzato nell’ambito alimentare. Dopo la messa al bando dei biberon con BPA, si sono susseguiti una serie di studi e pareri – a livello di EFSA – per decidere se  eliminare questo tipo di plastica anche da altri contenitori e persino dagli scontrini. Il caso più …

Continua »

Conserve fatte in casa: tutti i consigli per evitare il botulino, le muffe e i batteri, in un vademecum dell’Istituto Superiore di Sanità

Un po’ per colpa della crisi un po’ grazie alla riscoperta delle tradizioni gastronomiche, sono sempre più numerose le persone che scelgono di preparare le conserve alimentari a casa. Si tratta di una pratica che può essere rischiosa se non si conoscono le corrette procedure per scongiurare lo sviluppo di batteri, muffe e soprattutto del pericoloso botulino. Per questo motivo …

Continua »

Intossicazioni alimentari: in Gran Bretagna oltre 1 milione di casi l’anno. Campylobacter tra i principali responsabili

L’agenzia per la sicurezza alimentare britannica, la Food Standards Agency (FSA), ha pubblicato una nuova ricerca sui casi di intossicazione alimentare che si registrano annualmente in Gran Bretagna e quali sono i cibi maggiormente coinvolti. Di solito le statistiche ufficiali sottostimano questi fenomeni e segnalano solo i casi più gravi. La maggior parte delle persone infatti non si rivolge al …

Continua »

Diossina nei mangimi di polli, maiali e bovini: silenzio del ministero sulle analisi. Secondo nostre fonti, notizie confortanti per latte e uova

Diossina nei mangimi: sono passati 12 giorni da quando il Ministero della salute ha diffuso un breve comunicato per segnalare  l’arrivo in Italia di un carico di mais contaminato proveniente dall’Ucraina. Solo dopo 24 ore, in seguito a indiscrezioni e articoli  apparsi sul nostro sito e su alcuni giornali locali, si è scoperto che si trattava di 26 mila tonnellate …

Continua »

Salmonelle e norovirus nei frutti di bosco: colpa di acqua e attrezzature contaminate

L’acqua infetta, le attrezzature contaminate e le precipitazioni sono i fattori che determinano la presenza di virus molto aggressivi nei frutti di bosco. Sono queste le conclusioni di un report pubblicato dall’EFSA sulla contaminazione dei frutti di bosco freschi o congelati da parte di Salmonella e Norovirus. I Norovirus (NoVs) sono particolarmente aggressivi e sono ritenuti in tutto il mondo …

Continua »

Botulino: arrivano le linee guida dell’ISS per preparare in casa conserve vegetali sicure

Ogni anno in Italia si contano 20/30 casi di tossinfezioni da botulino causate dal Clostridium botulinum, un batterio le cui tossine possono provocare anche la morte. L’incidenza è bassa, ma le conseguenze, anche con l’assunzione di quantità minima di cibo contaminato, possono essere letali. Per rendersi conto basta dire che un grammo di tossina può provocare la morte di 14.000 …

Continua »
mucche

Anabolizzanti nella carne: un nuovo metodo dell’IZS del Piemonte sulle proteine nel sangue smaschera gli allevatori troppo furbi

La presenza di residui chimici negli alimenti rappresenta un rischio per la salute: per questo l’Unione europea vieta a scopo precauzionale l’uso di sostanze ad azione anabolizzante negli  animali  destinati al consumo umano. Stiamo parlando di  corticosteroidi, ed in particolare il desametasone, utilizzati a scopo illecito per aumentare il peso delle carcasse e la qualità delle carni. La forte attività …

Continua »