Home / Sicurezza Alimentare (pagina 32)

Sicurezza Alimentare

categoria sicurezza alimentare

Dopo le mele anche per le pere stop all’Etossichina sospetti di tossicità. In UE le deroghe della Spagna creano difficoltà commerciali

I ministeri della Salute e dell’Ambiente sulla base del parere espresso dall’Istituto superiore di sanità, hanno deciso di non autorizzare l’utilizzo in via eccezionale dell’etossichina. Stiamo parlando di una molecola già usata come antiriscaldo nella conservazione dimele e pere vietata dall’Unione europea nel marzo 2011 e in Italia l’anno successivo. I due ministeri hanno escluso la possibilità di autorizzare l’uso …

Continua »

Stop alla vendita di alcolici sottocosto. La decisione del governo britannico è assolutamente insufficiente per contrastare l’alcolismo

La recente decisione del governo britannico di vietare la vendita di alcolici sottocosto avrà un impatto limitato sulla salute dei consumatori, soprattutto di quelli più a rischio. Secondo le previsioni il provvediemnto si i tradurrà in una riduzione dei decessi (14)  e dei ricoveri in ospedale ( 500) ogni anno. Più interessante sarebbe stato introdurre un prezzo minimo di 45 …

Continua »

Pizza bruciata agli idrocarburi: no grazie! La trasmissione della Rai “Report” punta il dito contro l’abitudine di servire pizza annerita. Il parere dell’Istituto Superiore di Sanità

L’accostamento tra la pizza napoletana, gli idrocarburi e i tumori, come si vede nell’anteprima del servizio di Report (programma della Rai condotto da Milena Gabanelli che andrà in onda domenica 3 ottobre alle 21:15), è forse troppo allarmistico nei toni e nelle immagini, ma deve fare riflettere. A tutti è capitato di mangiare una pizza con il bordo o il …

Continua »

Frutti di bosco: l’epidemia “invisibile” che ha colpito 1.300 cittadini non è del tutto superata. Troppe le carenze del Ministero e poche le informazioni. Ancora prudenza

La fase critica dell’epidemia dei frutti di bosco surgelati contaminati dal virus dell’epatite A si può considerare finita, anche se il focolaio non è stato individuato e “… i frutti contaminati potrebbero essere ancora in circolazione…”. Il quadro delineato dall’Efsa (Autorità per la sicurezza alimentare europea) a distanza di 20 mesi dall’inizio della crisi non è proprio confortante.   L’epidemia ha …

Continua »

Paese che vai, pollo (e uova) che trovi: una ricerca confronta le abitudini nella manipolazione in cucina di questi alimenti

Il rischio di contrarre infezioni alimentari varia a seconda delle norme e delle abitudini del paese in cui si vive. È quanto emerge da una ricerca condotta dalla Kansas State University su consumatori di tre nazioni asiatiche – India, Corea e Thailandia – mettendoli a confronto con quelli di altre nazioni. Dopo avere selezionato complessivamente 30o consumatori dei tre paesi …

Continua »

Frutti bosco surgelati: l’Italia con 1.300 casi di epatite A in cima alla classifica delle persone colpite. Non consumare senza cuocere

Per l’epidemia causata da frutti di bosco congelati contaminati dal virus dell’epatite A  tra il 2013 e il 2014 non è stata individuata l’origine. L’ipotesi più verosimile riconduce a ribes rossi provenienti dalla Polonia e more prodotte in Bulgaria. La tesi viene ufficializzata in un dossier pubblicato in questi giorni dall’Autorità europea per la sicurezza alimentare (Efsa) e ripreso anche …

Continua »

USA: sotto accusa le indicazioni salutistiche per promuovere sport ed energy drink

Uno studio dell’University of California Berkeley ha esaminato le indicazioni salutistiche con cui vengono promossi, nelle etichette e nei materiali pubblicitari, molti sport ed energy drink, tè e bibite alla frutta. La conclusione è che, in gran parte dei casi, si tratta di affermazioni ingannevoli, dato che la maggior parte di queste bibite ha piccoli o nulli benefici per la …

Continua »

Bisfenolo A negli scontrini: la Francia propone il limite massimo dello 0,02% rispetto al peso della carta termica

L’Agenzia europea dei prodotti chimici (Echa) ha aperto una consultazione pubblica, che si concluderà il 18 dicembre, sulla proposta dell’Agenzia francese per la sicurezza alimentare (Anses) di porre un limite massimo al contenuto di Bisfenolo A nella carta termica, che è quella utilizzata anche negli scontrini. Il limite proposto, da conseguire in tre anni, è pari allo 0,02% rispetto al …

Continua »

Lidl: un lettore trova macchie rosse nei fiocchi di latte Linessa. Risponde l’azienda “probabilmente è un lievito innocuo”

L’altro giorno ho trovato una sostanza rossa all’interno di 2 confezioni di fiocchi di latte “Cottage Cheese” della marca Linessa, acquistati presso la catena Lidl. Le confezioni sono state aperte circa una settimana prima della scadenza indicata, quindi perfettamente in regola, e all’interno ho trovato alcune macchie rosse che potete vedere nella fotografia che ho fatto  e vi invio in allegato …

Continua »

Prolungare la scadenza delle uova contro lo spreco alimentare? L’Efsa dice no, aumenta il rischio di salmonellosi

Il rischio di contrarre la Salmonella mangiando uova potrebbe aumentare quando la  la data riportata sull’involucro viene stata superata. È questo il parere scientifico diffuso dall’Efsa ( Autorità per la sicurezza alimentare europea) a fine luglio, in risposta ad una richiesta dalla Commissione Europea, che aveva espresso l’intenzione di ridurre lo spreco alimentare, modificando l’intervallo di validità di alcuni prodotti …

Continua »

Carne di pollo cruda al supermercato: attenzione a cosa si tocca dopo aver maneggiato le confezioni

Uno studio condotto dalla Kansas State University, per conto del Dipartimento dell’agricoltura statunitense, indica che quando si compra al supermercato carne di pollo o di tacchino cruda, anche se sigillata in contenitori di plastica, si rischia di contaminare altri oggetti e prodotti che si mettono nel carrello, nonché oggetti personali e i propri figli, a causa dei liquidi di scolo …

Continua »

Pink slime o “poltiglia rosa”: la carne separata meccanicamente non è sparita. Troppo conveniente per le aziende

Sono passati circa due anni dalla ribalta del cosiddetto pink slime, la poltiglia rosa, ovvero il preparato industriale fatto con scarti e ritagli di lavorazione ottenuti dalla macellazione dei bovini e in minor misura di pollo e suino. La poltiglia rosa ricavata dai bovini negli Stati Uniti viene usata insieme ad altre parti di carne per il confezionamento di  hamburger …

Continua »

Alluminio: dove si trova e come evitarlo? Rischi e utilizzi nel decalogo completo del metallo

Si parla spesso di alluminio, e dei rischi che può comportare: è possibile usare in sicurezza pentole o vaschette di questo materiale? Ci sono alimenti o bevande da evitare? Qual è la dose accettabile, e quali i rischi per chi la superi? Partendo da un’indagine del BfR, l’Istituto tedesco per la valutazione del rischio, abbiamo fatto le nostre ricerche. Ecco …

Continua »

I rischi dei funghi: ecco perché vanno mangiati cotti, non troppo spesso ed è meglio non darli ai bambini. I consigli degli esperti

Tutti i funghi (compresi quelli microscopici) costituiscono un regno a sé, con caratteristiche “analoghe” sia al mondo vegetale (immobilismo e riproduzione attraverso “semi” che nel caso dei funghi si chiamano “spore”), sia al mondo degli animali (non possono svolgere fotosintesi clorofilliana). Quelli che volgarmente sono chiamati “funghi” sono soltanto i “frutti”, mentre tutta la parte riproduttiva, chiamata micelio, è spesso …

Continua »

Frutti di bosco: epidemia in fase di esaurimento. A metà agosto documento Efsa e nuovi dati del Ministero. Ancora valide le precauzioni di fare bollire prima del consumo e attenzione al ristorante

Sono passati cinque mesi dall’ultimo aggiornamento del Ministero della salute (*) sul numero di persone colpite da epatite A  per aver mangiato frutti di bosco surgelati ( a febbraio 2014 erano più di 1.000 in tutta Italia). In questi giorni doveva essere pubblicato  un aggiornamento della situazione che però non c’è stato. Il motivo è che l’Efsa dovrebbe uscire a …

Continua »