Home / Sicurezza Alimentare (pagina 3)

Sicurezza Alimentare

categoria sicurezza alimentare

cucinare torta cucina profumo odore aromi dolci

Uova, cibi crudi e cotti, superfici e igiene: come evitare le tossinfezioni in isolamento. I consigli dell’ANSES

Ogni anno in Francia un terzo delle tossinfezioni alimentari  segnalate ha origine domestica. L’Agenzia per la sicurezza alimentare (Anses) ricorda in un dossier quali sono le regole più importanti per limitare il rischi quando si cucina in casa. Le regole sono tanto più valide in un periodo di pandemia, anche perché in caso di infezione grave si peserebbe su un …

Continua »
Chinese typical fish and living animals market

Stop a carne di cane, gatto e rettili: dopo l’emergenza coronavirus la Cina prende provvedimenti

Dal primo maggio a Shenzen, in Cina, non sarà più possibile allevare, vendere e consumare carne di cane e di gatto. Finisce così, per ora solo nel distretto della quinta città del paese – ma si spera presto anche a livello nazionale – un’abitudine radicata, anche se meno di quanto si possa pensare. Stiamo parlando di un numero di 10 …

Continua »

Lievito di birra fatto in casa? Meglio di no: attenzione ai microrganismi patogeni. Il parere di Antonello Paparella

Uno dei generi alimentari più difficili da trovare, da quando sono attive le misure di contenimento contro il coronavirus, è il lievito di birra, utile per preparare in casa pane e pizza, nelle lunghe giornate di quarantena. Il rimedio è (o meglio pare!) semplice, secondo le ricette che spopolano in rete per produrlo in casa con pochi ingredienti: birra, farina …

Continua »
pesticida

Farmaci veterinari & pesticidi: dai controlli risultati positivi in tutta Europa. Pubblicati i rapporti Efsa per il 2018

In questi giorni, l’Autorità europea per la sicurezza alimentare (Efsa) ha pubblicato due tra i rapporti annuali più attesi: quello sui residui di farmaci veterinari negli animali e negli alimenti da essi derivati, e quello sui pesticidi. E le notizie sono abbastanza positive, soprattutto nel primo caso. Nel documento, relativo al 2018, sono stati infatti raccolte i risultati delle analisi …

Continua »
conserve sottolio sottaceti passata albicocche olive pomodoro verdura botulismo

Botulino: come preparare le conserve fatte in casa in modo sicuro. I consigli dell’Istituto superiore di sanità

A causa del botulino in Italia negli ultimi trent’anni circa 500 persone sono state colpite dalla grave intossicazione causata dalla tossina del batterio Clostridium botulinum caratterizzata dalla paralisi progressiva dei muscoli. Il nostro paese ha il poco invidiabile titolo di nazione europea con più casi di casi. Il botulismo è trasmesso principalmente per via alimentare e sono particolarmente rischiose le …

Continua »

Coloranti alimentari: c’è da fidarsi delle scritte sulle etichette che ne certificano l’assenza?

Il regolamento (CE) n. 1333/2008 stabilisce che un colorante può essere autorizzato per uso alimentare se soddisfa le condizioni generali fissate per tutti gli additivi alimentari oltre ad alcune specifiche previste per questa categoria. L’impiego di questi additivi, è consentito se, “sulla base dei dati scientifici disponibili, non pone problemi di sicurezza per la salute dei consumatori”, e “non induce …

Continua »

Botulismo: l’Italia è il Paese europeo con più casi confermati. 501 persone coinvolte in 33 anni

L’Italia è il Paese europeo col più alto numero di casi di botulismo. Dal 1986 al 2019 sono stati confermati in laboratorio 342 incidenti di botulismo che hanno coinvolto 501 persone*. Si tratta di una malattia paralizzante causata dalle tossine prodotte dal batterio Clostridium botulinum che nella fase di esordio, presenta sintomi comuni ad altre condizioni e può dunque essere …

Continua »
dolcificanti zucchero

Dolcificanti, sucralosio e carboidrati non vanno d’accordo: possibili alterazioni metaboliche. E il BfR scopre rischi del D-allulosio

Due studi recenti illustrano quanto ci sia ancora da comprendere sui dolcificanti, e spiegano perché, fino a oggi, i dati disponibili siano stati spesso contraddittori e non conclusivi. Il primo studio ha messo in luce un fatto finora mai descritto relativo al sucralosio. Se assunto da solo, infatti, questo dolcificante non ha effetti negativi sulla salute, ma se viene consumato …

Continua »
carta pane sacchetti panettiere supermercato baguette

Pane, salumi e coronavirus: come comportarsi con questi alimenti? Le precauzioni spiegate da Antonello Paparella

Dopo la pubblicazione della nostra intervista al professore Antonello Paparella* sulle precauzioni da prendere in cucina per scongiurare la presenza del coronavirus, in molti hanno chiesto chiarimenti per alcuni alimenti. Di seguito pubblichiamo due commenti e la risposta di del professore Paparella. Oggi sono andato a prendere il pane e la panettiera aveva sintomi da raffreddore/influenza, per non metterla in …

Continua »
coronavirus cibo sicurezza alimentare

Coronavirus, non ci sono prove di trasmissione alimentare. Lo dicono Efsa, Ecdc e BfR

Non ci sono prove che il nuovo coronavirus possa essere trasmesso dal cibo. Lo ribadisce l’Autorità europea per la sicurezza alimentare (Efsa) attraverso le parole della sua direttrice scientifica Marta Hugas, che afferma come “le esperienze fatte con precedenti focolai epidemici riconducibili ai coronavirus, come quelli della SARS e della MERS, evidenziano che non si è verificata trasmissione tramite il …

Continua »
Polli allevamento

Polli: la differenza fra quelli allevati “senza l’uso di antibiotici” e quelli “mai trattati con antibiotici”

Sono in corso alcune campagne pubblicitarie firmate a grandi aziende del settore e anche da catene di supermercati che annunciano l’assenza totale dell’uso di antibiotici negli allevamenti di polli. Si tratta di un’informazione che, se da una parte è una rassicurazione su temi sollecitati dalle notizie inerenti l’antibiotico resistenza, dall’altra – per i non addetti ai lavori – potrebbe far …

Continua »

Coronavirus: l’acqua del rubinetto non è pericolosa. L’Istituto superiore di sanità spiega perché non serve la minerale

Nelle scorse settimane abbiamo visto tutti le immagini degli scaffali vuoti dei supermercati, saccheggiati da consumatori terrorizzati dall’idea di finire in quarantena da un momento all’altro con il frigorifero vuoto. Così gli italiani hanno riempito i carrelli di pasta, farine, carne, disinfettanti, carta igienica e, anche, acqua minerale.  Sulla scelta di fare scorta di acqua minerale presi dal panico del …

Continua »
Cook woman washes an apple under running water from a water tap.

Cibo, sicurezza & coronavirus. Le precauzioni da prendere in cucina spiegate da Antonello Paparella

Lavare bene le mani, evitare i luoghi affollati, tossire e starnutire nel gomito, stare a casa quando si ha febbre e sintomi influenzali. Ormai tutti conosciamo le norme di comportamento per contrastare la diffusione del nuovo coronavirus, il Sars-CoV-2. Molti si chiedono quali regole seguire in cucina e se il virus può essere trasmesso attraverso il cibo. Abbiamo chiesto delucidazione …

Continua »
Close up the media plate on hand medical technicians working on bacterial culture and drug resistance of pathogens in laboratory.

Resistenza agli antibiotici sempre più diffusa tra i batteri responsabili di infezioni alimentari. Il nuovo rapporto Efsa-Ecdc

Mentre in tutto il mondo ferve la ricerca di un possibile antivirale attivo contro il nuovo coronavirus, in Europa i batteri che provocano infezioni alimentari possono contare su un aumento della propria capacità di resistere agli antibiotici, con alcune eccezioni. È questo il responso del nuovo rapporto sull’antibiotico-resistenza nelle zoonosi stilato da Efsa insieme al Centro europeo per la prevenzione e …

Continua »
insalata lavare acqua del rubinetto verdura

Norovirus, 380 mila infezioni alimentari ogni anno nel Regno Unito. Lattuga e cibo da asporto le cause principali

Nel Regno Unito le infezioni di origine alimentare sono più del doppio rispetto a una decina di anni fa, e hanno ormai raggiunto la ragguardevole cifra di 2,4 milioni di casi ogni anno, contro il milione del 2009. Lo riferisce la Food Standards Agency in una serie di documenti appena pubblicati, tra i quali spicca uno studio lungo cinque anni …

Continua »