Home / Nutrizione (pagina 50)

Nutrizione

Junk food: nelle scuole USA le aziende continuano a fare pubblicità al cibo spazzatura. Pochi progressi dal 2007

Qualche progresso, negli ultimi anni, c’è stato, ma il marketing di prodotti alimentari diretto e indiretto verso gli studenti delle scuole statunitensi di ogni grado è ancora attivo, al punto che, secondo molti nutrizionisti, è necessario imporre norme più severe di quelle attuali.   I dati ottenuti da Yvonne Terry-McElrath dell’Università del Michigan della città di Ann Arbor riportati su …

Continua »

McDonald’s promette hamburger “sostenibili” entro due anni. Ma nessuno sa cosa siano: prevalgono dubbi e scetticismo

McDonald’s ha annunciato che dal 2016 inizierà a utilizzare carne bovina sostenibile, con l’obiettivo di acquistare, in un futuro non ben definito, tutta la carne con queste caratteristiche. La catena di fast food osserva come non ci sia una definizione universale su cosa si deve intendere per bovino sostenibile. Per questo, nel 2011, è stato costituito il Global Roundtable for …

Continua »

Ridurre le calorie dei menu per bambini si può: uno studio americano su 30 fast food di New York lo conferma

I bambini possono assumere meno calorie quando mangiano nei fast food, se i menu sono studiati con intelligenza e se vengono introdotte le giuste modifiche. Infatti i piccoli clienti mostrano di adattarsi e non tendono a compensare la riduzione delle calorie mangiando altro. Questa la conclusione di uno studio condotto dal gruppo di Brian Wansink, della Cornell University da anni in …

Continua »

Bucce e croste si possono mangiare? Quali criteri bisogna seguire? Rispondono Andrea Ghiselli del Cra e Fulvio Mattivi della Fondazione Mach

La domanda sorge quasi spontanea: addentare la mela intera o togliere la buccia? Un lettore ha  rivolto a noi il quesito, per ricevere chiarimenti non solo sulla  buccia della frutta ma anche di ortaggi e di altri prodotti come il formaggio. Ci si chiede  spesso quanto sia sano mangiarla e quali sono gli eventuali vantaggi. Quali criteri  utilizzare per decidere? …

Continua »

Le calorie in alimenti confezionati e bevande di sedici grandi produttori negli Usa sono diminuite di 6.400 miliardi in cinque anni

Le calorie contenute nei prodotti alimentari e nelle bevande, vendute dai sedici maggiori produttori negli Stati Uniti tra il 2007 e il 2012,  sono calate di 6.400 miliardi, l’equivalente di 78 calorie per persona al giorno. Lo sostiene una ricerca indipendente, finanziata dalla Robert Wood Johnson Foundation, che si occupa della salute pubblica degli americani.   La riduzione delle calorie …

Continua »
zucchero

Dimezzare la quantità raccomandata di zuccheri aggiunti: l’Organizzazione mondiale della sanità sta valutando, le aziende non sono d’accordo

L’Organizzazione mondiale della sanità (Oms) sta modificando le linee-guida sull’apporto di zuccheri. L’intenzione è di dimezzare il consumo giornaliero raccomandato di zuccheri aggiunti negli alimenti, passando da dieci a cinque cucchiaini al giorno. Come riferisce il britannico Daily Mail, la riduzione è motivata dall’incidenza che gli zuccheri hanno sull’obesità, il diabete e le malattie cardiovascolari.   Il presidente dell’International Association …

Continua »
smartphone tavola

Limitare l’uso di smartphone e tv a tavola: un imperativo per il benessere della famiglia e la buona crescita dei figli

La scena è ormai familiare, in ristoranti e luoghi di ritrovo e forse anche tra le mura domestiche: tutti, ma soprattutto bambini e ragazzi, mangiano e contemporaneamente usano smartphone, tablet e altri dispositivi elettronici. Eppure i genitori che lo permettono minano seriamente il dialogo familiare e incentivano così facendo comportamenti alimentari scorretti, rispetto a chi pone limiti severi alle distrazioni. …

Continua »
ospedale infermiera paziente letto pasto

UK: in ospedale si mangia peggio che in carcere. La qualità del cibo per i pazienti è scarsa e non regolamentata

Gli standard alimentari di qualità nelle carceri britanniche sono più alti rispetto a quelli di alcuni ospedali, dove il valore nutrizionale dei cibi distribuiti è talmente scarso che non potrebbero essere serviti nelle mense scolastiche. Negli ospedali, infatti, ci si affida a regole decise da chi gestisce il servizio di ristorazione: un fatto giudicato inspiegabile dalla Campaign for Better Hospital …

Continua »

I nutrizionisti britannici contro il marketing del super cibo. Quando uno scienziato promuove un cibo è pagato per farlo

«È bene sapere che se uno “scienziato” o uno “specialista” promuove un prodotto, solitamente accade perché è pagato per farlo».  Lo afferma la British Dietetic Association, associazione che riunisce circa settemila dietisti ed esperti della nutrizione inglesi,  per cercare di sfatare il mito dei super cibi, particolarmente in voga a inizio anno, quando molti si ripromettono di condurre una vita …

Continua »
bibite cola

Divieto di vendere confezioni extra-large di bibite gassate: dagli Emirati Arabi Uniti un passo contro l’obesità

Nell’ambito di una serie di misure finalizzate a combattere l’obesità dilagante, gli Emirati Arabi Uniti hanno deciso di vietare le confezioni extra-large di bibite gassate. Un provvedimento già adottato dall’ex-sindaco di New York, Michael Bloomberg, ma poi annullato da un giudice della Corte Suprema, in seguito ai ricorsi dei produttori, perché ritenuto “arbitrario e frutto di un capriccio”.   Un …

Continua »

Olio di pesce: uno studio neozelandese smentisce l’efficacia di queste sostanze per la salute del cuore

“Quando si diffonde una credenza alimentata da accorte campagne di marketing, è poi difficile scardinarla e convincere le persone ad avere comportamenti più razionali“. Questo il commento finale di un’analisi che dimostra come i supplementi a base di olio di pesce abbiano scarsissimo effetto sulla salute ma, nonostante questo, godano spesso di buona stampa e di successo nelle vendite.   …

Continua »

Bibite “diet”? No, grazie. Sono sempre meno i consumatori che scelgono le bevande con i dolcificanti

Stati Uniti, negli ultimi dodici mesi, il timore dei possibili effetti negativi sulla salute causati dai dolcificanti artificiali utilizzati nelle bibite gassate dietetiche – saccarina, aspartame e sucralosio – ha causato una diminuzione delle vendite del 7%. Una percentuale ben maggiore del -2,2% delle bibite gassate normali, secondo una ricerca di Wells Fargo sulla base dei dati Nielsen.   Il …

Continua »
energy drink lattine

L’abbinamento energy drink e alcolici è pericoloso: spinge i giovani a bere di più

Studiando il comportamento di circa cinquecento studenti universitari americani, due ricercatrici dell’Università del Michigan e di quella statale della Pennsylvania hanno rilevato come gli energy drink favoriscano un maggior consumo di alcolici. In particolare, si sta diffondendo il consumo di cocktail che mischiano gli energy drink all’alcol e questo porta a picchi più alti di tasso alcolico nel sangue, rispetto …

Continua »

Tutti i segreti dello zucchero nascosto: 38 modi per edulcorare il cibo senza farlo sapere al consumatore

Leggere le etichette dei cibi confezionati non è semplice, la lista spesso è lunghissima e farcita di nomi sconosciuti. Un esempio interessante riguarda lo zucchero e più precisamente i vari ingredienti utilizzati dalle industrie alimentari per addolcire un prodotto. Ne esistono 40 e solo pochi consumatori si rendono conto del ruolo di queste sostanze leggendo le etichette, anche perché alcuni sono …

Continua »

Il latte biologico fa bene al cuore: tanti omega-3 e meno omega-6 rispetto a quello convenzionale. Lo studio finanziato in parte dall’industria del bio

“Il latte biologico diminuisce certamente il rischio di malattie cardiovascolari”. Questa la conclusione, molto netta, di uno studio di confronto tra latte intero tradizionale non biologico e latte biologico per quanto riguarda il contenuto in acidi grassi, appena pubblicato su PLoS One.   Gli autori, ricercatori del Washington State University’s Center for Sustaining Agriculture and Natural Resources (CSANR), hanno infatti …

Continua »