Home / Controlli e Frodi (pagina 25)

Controlli e Frodi

Lidl multata per i finti panettoni e i finti pandori con il marchio Favorina segnalati dal nostro sito all`inizio di dicembre

Il Corpo forestale dello stato, nel corso dell’Operazione Dolce Natale, ha scoperto una frode di prodotti dolciari da forno: si tratta di falsi panettoni e di falsi pandori” venduti nella catena di hard discount Lidl. “L’azienda – si legge nel comunicato – vendeva imitazioni di lievitati classici di ricorrenza che ai fini della normativa vigente dovevano rispettare rigidi dettami di …

Continua »

Per contrastare la pesca illegale il comitato tecnico della Fao propone il Global record

     La sostenibilità delle attività legate alla pesca è minacciata dalla pesca illegale. Per questo motivo il 22 novembre, il comitato tecnico della Fao ha elaborato  una strategia per creare il Registro globale delle navi da pesca, da trasporto refrigerato da sottoporre all’approvazione del comitato Fao per la Pesca nel gennaio prossimo.  La pesca illegale delle riserve ittiche (Illegal …

Continua »

A New York i ristoranti avranno la pagella sulla porta

Prima dell’estate i 24mila ristoranti di New York dovranno esporre sulla porta un cartello con la categoria di appartenenza assegnata dagli ispettori sanitari. Ci sono tre possibilità, la lettera “A” (vedi a lato) interessa i locali che rispettano tutte le norme di igiene e sono usciti indenni dall’ultimo controllo. Le lettere “B” e “C” sono  destinate ai ristoratori  più indisciplinati. …

Continua »

In Inghilterra arriva il bollino rosso per i ristoranti che non rispettano l`igiene

Promossi e bocciati. Con un’etichetta adesiva verde e nera, bene in vista all’ingresso di ristoranti, bar e supermercati, la  Fsa (l’agenzia britannica per la sicurezza dei cibi e per la nutrizione) ha dato ufficialmente il via ad una larga iniziativa a tutela della salute dei cittadini. Oggetto, il rispetto delle norme igieniche (in particolare per quanto riguarda la preparazione e …

Continua »

Troppe frodi per l’extravergine di oliva. Sotto accusa le bottiglie vendute a prezzi stracciati, analisi ad Ascoli Piceno e Bologna

L’ultima segnalazione sulle adulterazione dell’olioextra vergine di oliva miscelato con olio deodorato proviene dall’Arpa di Ascoli Piceno, che ha analizzato 68 campioni di extravergine (33 prelevati nei frantoi marchigiani e 35 bottiglie  acquistate al dettaglio). Il verdetto finale è sorprendente: un terzo circa degli extra-vergini comprati nei supermercati si può considerare  fuori norma per l’eccessiva presenza di alchil esteri. La …

Continua »

Mense scolastiche: le regole, i costi e i controlli dei genitori. Le linee guida di Genova con le schede e i consigli

Per cinque anni Milano Ristorazione ha proposto ogni settimana ai decine di migliaia di studenti  delle scuole  elementari e medie come piatto a base di  pesce i famosi  “totani“. L’esito è sempre stato  disastroso, visto che l’80-90% dei totani finiva nella spazzatura. Da questo  particolare, ben conosciuto ai dirigenti di Milano ristorazione, si può giudicare la professionalità di una struttura …

Continua »

L`attività di controllo degli Istituti zooproflittaci in Italia è ancora poco conosciuta

Si è tenuta a Palermo il 22 ottobre, la giornata di studio su “L’accreditamento per la sicurezza alimentare e la salute” organizzata dall’Istituto zooprofilattico sperimentale della Sicilia, col contributo di Accredia l’ente nazionale che si occupa di  accreditamento. La notizia non è proprio frizzante direbbero i giornalisti, ma è lo spunto per parlare di  queste strutture del tutto sconosciute al …

Continua »
acrilammide patatine fritte

L’agenzia britannica Fsa rassicura sui livelli di acrilammide e di furani

“I livelli di acrilammide e di sostanze chimiche che si formano nel corso della preparazione degli alimenti non destano preoccupazione”. È questa la conclusione di una ricerca triennale realizzata dalla Food standards agency (*) (l’agenzia per la sicurezza alimentare inglese) per migliorare la sicurezza del cibo. Oltre che sull’acrilammide, l’Agenzia ha eseguito controlli su altri contaminanti come furani e 3-MCPD …

Continua »

Tonno rosso atlantico, regole severe per la pesca e ricerca scientifica a tutela della specie

Il 7 luglio l’Unione europea – in onore degli impegni assunti alle Nazioni unite per preservare gli stock ittici (convenzione sul diritto del mare, 10 dicembre 1982, e successivi accordi) – ha introdotto un regolamento che istituisce un programma di documentazione per le catture di tonno rosso (Thunnus thynnus, reg. UE n. 640/2010). Per attuare le misure di conservazione e …

Continua »
latte in polvere neonato acido palmitico

Nuovo scandalo melamina in Cina. La polizia sequestra latte in polvere contaminato

“Nuovo scandalo per il latte alla melamina  in Cina”, la notizia è riportata dal quotidiano ShangayDaily.com. I fatti sono avvenuti nel nord del paese, nelle province di Gansu e di Jilin, dove sono stati confiscati prodotti contaminati con melamina, la sostanza tossica che fa aumentare artificialmente il valore proteico del latte in polvere. Nel Gansu è stato trovato latte in …

Continua »

La Gazzetta ufficiale pubblica le sentenze sulle frodi alimentari del 2008

 Il  17 febbraio è stato pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale l’elenco delle sentenze penali passate in giudicato e pervenute  al Ministero della salute nel corso dell’anno 2008,  a carico di produttori e ditte alimentari condannati per reati di frode e sofi sticazioni alimentari. Si tratta di 81 (!) sentenze . Un pò poche . Le multe variano da 500 a 3000 …

Continua »

Troppo cortisone nelle urine delle mucche. Il 30-40% dei capi risulta positivo alle analisi dei veterinari

La notizia che in regioni come la Lombardia molte vacche risultano positive al Prednisolone è destinata agli addetti ai lavori. Se però si dice che il 30-40% delle vacche sottoposte a esami presenta nelle urine residui di antinfiammatori, allora la questione diventa più delicata. Perché è vero che la carne di vacca non si vende nei supermercati, ma è altrettanto …

Continua »

Dal 20 al 40% dei bovini macellati viene trattato illegalmente, ma le analisi ufficiali non lo rilevano

Ormoni, cortisonici, antidolorifici e antibiotici: così si dopano bovini e atleti. I dati allarmanti delle Asl e dei centri specializzati. Questo articolo è stato pubblicato sul mensile “Vivere in armonia” nel marzo 2010 FOTO : FLICKR CC Il centro antidoping di Orbassano, allestito per le Olimpiadi invernali nel 2006 in Piemonte, si è specializzato nell’analisi tossicologica delle sostanze illegali utilizzate …

Continua »