Home / Archivio dei Tag: Stati Uniti (pagina 2)

Archivio dei Tag: Stati Uniti

Buone notizie per gli amanti del pollo fritto. La catena di ristoranti Kfc chiede ai suoi fornitori di cessare l’impiego di antibiotici nel pollame

La catena statunitense Kfc del marchio Yum, ha deciso di mettere un freno all’uso di antibiotici nel sistema di allevamento dei polli. La decisione è importante, perché si tratta dell’ultima di tre grandi catene di ristoranti specializzate che si unisce alla battaglia contro l’aumento dei pericolosi batteri resistenti agli antibiotici utilizzati come medicina a volte preventiva negli allevamenti. Il problema …

Continua »

Export alimentare USA: l’Italia è terza per numero di aziende esportatici negli Stati Uniti, ma ne perde 4 mila rispetto al 2016 (-39%)

Il 2 febbraio 2017 risultavano registrati 149.933 stabilimenti di imprese alimentari presso la US Food and Drug Administration (FDA), mentre al 1° gennaio 2016 erano 207.653. Si è assistito dunque ad una diminuzione del 28% del numero totale di impianti autorizzati ad operare nel mercato USA. Gli stabilimenti nazionali attivi nel 2017 sono 78.957, in calo del 9% rispetto al 2016. Gli impianti esteri autorizzati ad esportare alimenti negli …

Continua »

Stati Uniti, meno carne di manzo e calano le emissioni di CO2. Uno studio su come cambia la dieta degli americani e su come l’ambiente ci guadagna

manzo

Tra il 2005 e il 2014 negli Usa il consumo di manzo è calato del 19%, il che equivale a una riduzione delle emissioni di anidride carbonica (CO2) pari a quella prodotta da 39 milioni di auto. I cambiamenti nella dieta degli americani non hanno riguardato solo la carne di manzo, ma anche altri alimenti ad alta intensità di carbonio, …

Continua »

Arachidi fin dai primi mesi di vita per prevenire le allergie. I risultati di uno studio londinese

Negli Stati Uniti, il National Institute of Allergy and Infectious Diseases ha pubblicato le nuove linee guida, per aiutare i medici a introdurre precocemente gli alimenti contenenti arachidi nella dieta dei bambini. Lo scopo è prevenire le allergie alle noccioline che risulta essere in crescita anche se fino ad ora  non esistono trattamenti per la cura. Recenti ricerche scientifiche hanno …

Continua »

TTIP: se ne riparlerà nel 2018, forse. Come previsto, le tensioni legate alle elezioni in Usa, Germania e Francia impongono uno stop di fatto

“I negoziati proseguono”, ha dichiarato il presidente della Commissione europea Jean-Claude Juncker, al termine di una settimana in cui da Berlino a Parigi si sono susseguite dichiarazioni di de profundis per i negoziati sul Trattato commerciale di libero scambio tra Usa e Ue, il TTIP (Transatlantic Trade and Investment Partnership). Ha iniziato il Ministro dell’economia e vice-cancelliere tedesco, il socialdemocratico …

Continua »

Al via anche in Italia la petizione contro il TTIP: già raccolte 1,5 milioni di firme per sospendere il Trattato Ue-Usa. Il Fatto Alimentare aderisce all’iniziativa

Anche in Italia è partita la raccolta firme per la petizione che chiede di sospendere le trattative relative al TTIP, il Trattato commerciale di libero scambio tra Unione europea e Stati Uniti (Transatlantic Trade and Investment Partnership – TTIP), le cui negoziazioni sono iniziate nel luglio 2013 e che all’inizio di febbraio hanno visto l’ottava tornata di incontri tra le …

Continua »

Energy drink: rapporto in USA con numeri da brivido su consumi e rischi. Aziende come:Red Bull, Coca-Cola Monster e Rockstar non collaborano. Pubblicità diretta a minori

Sugli energy drink, negli Stati Uniti, si muove il Parlamento e, in particolare, tre senatori, che da anni cercano di giungere a norme più restrittive soprattutto per quanto riguarda i minori. Le grandi aziende produttrici sembrano quasi del tutto indifferenti alla politica di moral suasion applicata finora, basata sugli inviti alla ragionevolezza, e per questo Edward Markey, John Rockfeller e …

Continua »

Bocciata l’etichetta Usa sull’origine della carne da parte dell’Omc. Secondo Messico e Canada sono richieste troppe informazioni che penalizzano il libero commercio

L’Organizzazione mondiale del commercio (Omc)  ha bocciato la legislazione Usa che impone di indicare sull’etichetta della carne di manzo e di maiale il Paese dove gli animali sono nati, allevati e macellati. Accogliendo il ricorso di Canada e Messico, il comitato di esperti dell’Omc ha ritenuto che la normativa statunitense penalizzasse il libero commercio, aggravando di costi la carne importata e …

Continua »

Da marzo stop a mele e pere importate dagli Stati Uniti, l’UE abbassa drasticamente la presenza di difenilammina

Il 2 marzo è entrato in vigore un regolamento della Commissione europea che abbassa da 5 a 0,1 mg/kg il limite massimo di residui di pesticidi come la difenilammina (DPA). Si tratta di un pesticida, ammesso in alcuni paesi, che viene applicato su mele e pere quando i frutti vengono conservati nelle celle frigorifero per prevenire la comparsa di macchie …

Continua »

Chiudono i fast food nelle basi della Marina militare americana. Il motivo? L’aumento deciso da Obama del salario minimo dei lavoratori addetti al servizio

Quattro fast food, di cui tre McDonald’s, hanno chiuso i ristoranti presenti nelle basi della Marina militare americana. Altri tre hanno chiesto la risoluzione dei contratti. Lo riferisce il sito Military Times, che cita una fonte anonima informata, secondo la quale le chiusure sono solo la punta dell’iceberg di un progetto. Uno dei motivi sarebbe l’adozione di due nuovi regolamenti …

Continua »

Il Vermont è il primo Stato Usa a introdurre l’obbligo di etichettatura degli alimenti contenenti Ogm

Dal 1° luglio 2016, nel Vermont gli alimenti contenenti ingredienti geneticamente modificati in quantità superiore allo 0,9% del peso totale del prodotto avranno l’indicazione in etichetta e non potranno definirsi “naturali”. Lo stabilisce una legge appena approvata con 114 voti a favore e 30 contro, che fa del Vermont il primo tra gli Stati Uniti d’America ad adottare questa misura. …

Continua »

Alligatori, scoiattoli e yak: i piatti tipici a base di carne degli Stati Uniti sono più bizzarri di quanto si immagini

Gli americani adorano la carne e in effetti per consumo procapite (123 kg nel 2007) sono al secondo posto al mondo dopo il Lussemburgo (136,7 kg). Così a L.V. Anderson, giornalista del magazine americano Slate, è venuta l’idea di provare ad assegnare, per gioco, un piatto di carne a ognuno degli Stati americani. Anderson si è imposta alcune regole: solo …

Continua »

Cambiano le diciture sulle lattine di Four Loko vendute in Gran Bretagna e negli USA. La bibita contiene troppo alcol 12%

L’organo di autodisciplina britannico dei produttori di alcolici, Portman Group, ha deciso che dal prossimo 27 maggio la compagnia statunitense Phusion Projects dovrà cambiare le diciture sulle lattine della  sua bibita alcolica al sapore di frutta “Four Loko”.  Il motivo è da ricercare nel gioco di parole che incoraggia un consumo irresponsabile dell’alcol, violando le regole sul packaging. Sotto accusa …

Continua »

Notizie dal mondo: diminuiscono calorie in Usa; api e biocombustibili; Danone chiede risarcimento milionario

Le notizie dal mondo di questa settimana arrivano da Stati Uniti, Europa, Nuova Zelanda e altre nazioni ancora.   Negli Stati Uniti sono diminuite di 6.400 miliardi in cinque anni le calorie contenute in alimenti confezionati e bevande di sedici grandi produttori Il calo si può addebitare a modifiche dei prodotti ma anche a nuove tendenze dei consumatori. Continua a leggere …

Continua »

Arrivano le patatine al cioccolato. Il nuovo junk food pensato per le feste di Natale, in vendita negli USA dall’8 novembre

Venerdì 8 novembre comincia la vendita negli  Stati Uniti delle prime patatine fritte ricoperte di cioccolato al latte, della linea Wavy a marchio Lay’s, azienda di proprietà della PepsiCo. Si tratta di un dolce di ricorrenza pensato per il Natale, ma che potrebbe restare in assortimento anche dopo se risultasse gradito ai consumatori americani. Il prezzo fissato per un sacchetto da …

Continua »