Home / Archivio dei Tag: obesita (pagina 10)

Archivio dei Tag: obesita

Stop allo zucchero per i bambini inglesi: un esperimento del Ministero della salute britannico ha portato ottimi risultati con pochi e semplici consigli ai genitori

Girl eating cotton candy zucchero filato

Il Public Health England, ramo del Ministero della salute britannico, lancia una nuova campagna per il cambiamento delle abitudini alimentari dei bambini in merito allo zucchero. Seguendo alcuni semplici consigli, i genitori sono chiamati ad aiutare i figli a dimezzare l’apporto quotidiano di zuccheri semplici, oggi troppo alto. L’iniziativa si chiama Change4Life, e parte da dati ufficiali, ma anche da alcuni …

Continua »

Obesità: come si distribuisce quella infantile? L’Italia è al quarto posto in Europa e i bambini sono quelli che praticano meno sport

bambino sovrappeso

Un’infografica pubblicata su Linkiesta, a cura di Luca Rinaldi e Lidia Baratta, mostra la diffusione dell’obesità infantile in Italia. L’epidemia sulla quale l’OMS mette in guardia interessa anche il nostro Paese, sebbene famoso per la dieta mediterranea e la costante attenzione all’alimentazione. Da circa cinque anni si è visto un aumento dei casi di sovrappeso e obesità. Come gli autori …

Continua »

Sonnolenza diurna e sovrappeso: uno studio li mette in relazione. Servono dieta equilibrata, attività fisica e pasti leggeri

Sovrappeso e sonnolenza sembrano andare a braccetto: è quanto emerge da una ricerca condotta da alcuni ricercatori australiani e pubblicata su Plos One. Il team ha cercato di chiarire i meccanismi e le correlazioni tra queste due variabili sottoponendo 1977 persone di età compresa tra 20 e 94 anni al test Epworth Sleepiness Scale (ESS) per valutare la sonnolenza diurna. …

Continua »

Le persone obese saranno la metà della popolazione mondiale nel 2030. Il costo sociale dell’obesità è pari al 2,8% del Pil

obesità

Le persone obese o in sovrappeso nel mondo sono 2,1 miliardi, circa il 30% della popolazione. Continuando secondo la traiettoria attuale, nel 2030 si raggiungerà il 50%. Il costo sociale dell’epidemia di obesità, in termini di perdita di produttività, servizi sanitari e investimenti per invertire la tendenza, è pari al 2,8% del Pil mondiale, ovvero duemila miliardi di dollari l’anno, poco …

Continua »

Le etichette nutrizionali funzionano? Sì, lo dice uno studio condotto in un campus universitario. Ma devono essere belle, chiare e visibili

Anche se le etichette nutrizionali dei prodotti alimentari sono raccomandate dall’Affordable Care Act, sono sostenute dalla riforma sanitaria di Obama negli Stati Uniti, dall’inglese United Kingdom’s Responsibility Deal e da moltissime agenzie sanitarie, bisogna stabilire se e quanto siano effettivamente utili.   Sul primo interrogativo, negli ultimi anni molti ricercatori hanno dato risposte a volte contraddittorie (anche perché esperimenti e …

Continua »

Coca-Cola e PepsiCo s’impegnano a ridurre del 20% le calorie in dieci anni

coca-cola

  Le principali compagnie produttrici di bibite gassate e zuccherate s’impegnano a ridurre del 20%, entro il 2025, le calorie provenienti dalle bibite consumate dagli americani. Lo hanno annunciato l’Alliance for a Healthier Generation, costituita dall’American Heart Association e dalla Clinton Foundation, e l’American Beverage Association, con un’inserzione a pagamento di una pagina sul New York Times, insieme a Coca-Cola, …

Continua »

Il taglio delle calorie realizzato negli USA dai colossi del junk food si rivela un fallimento. L’unica soluzione è cambiare le abitudini alimentari

La guerra contro le calorie in eccesso non può essere lasciata in mano alle aziende. Negli Stati Uniti infatti hanno il compito – attraverso la Healthy Weight Commitment Foundation, la fondazione lanciata nel 2010 da 16 dei più importanti marchi USA e non solo –  di abbassare la triade mortale composta da zuccheri, sali, grassi. La Fondazione, partita con un …

Continua »

Dieci chilometri per smaltire una bibita: il consumo eccessivo di fruttosio ha effetti sull’insulina e sui marcatori dell’infiammazione

Il dibattito scientifico sugli effetti dell’eccesso di fruttosio nell’organismo non ha ancora trovato una composizione univoca. Contribuisce all’aumento di peso, e probabilmente al diabete e alle malattie metaboliche. In realtà non sono stati condotti molti studi per capire che cosa effettivamente succeda dal punto di vista metabolico su volontari, né su che cosa si possa fare per limitare i danni, …

Continua »

Il cibo spazzatura riduce il naturale impulso verso una dieta diversificata e bilanciata: si mangia di più e con poche variazioni

Una dieta ricca di junk food, non solo favorisce l’aumento di peso, ma può anche indurre modificazioni nelle preferenze alimentari, tra cui una riduzione del naturale desiderio che induce alla ricerca di cibi diversificati e quindi verso una dieta bilanciata. Quel che si è verificato nei topi può avere implicazioni anche per gli esseri umani, perché i circuiti di risposta …

Continua »

Obesità, sovrappeso e patologie: un elevato indice di massa corporea aumenta il rischio di sviluppare diversi tipi di tumore

uomini magro grasso dieta

Secondo uno studio condotto da ricercatori della London School of Hygiene &Tropical Medicine e pubblicato dalla rivista The Lancet, l’obesità e il sovrappeso sono legati a dieci dei più comuni tipi di tumore: utero, colecisti, rene, cervice, tiroide, leucemia, fegato, colon, ovaie, seno dopo la menopausa. Lo studio ha coinvolto oltre cinque milioni di adulti in Gran Bretagna, dove si …

Continua »

Coca-Cola Park Lives per combattere l’obesità: in programma sport e giochi nei parchi inglesi. Marketing furbo per nascondere lo zucchero delle lattine

A Coca-Cola può bastare un programma di organizzazione del tempo libero per proclamarsi paladina della lotta all’obesità? È questo il ruolo in cui oggi si vorrebbe identificare la multinazionale leader nel mercato di produzione e distribuzione di bevande dolci analcoliche, con l’iniziativa Park Lives lanciata un anno fa in Gran Bretagna. La prima città  coinvolta è stata  Birmingham seguita da …

Continua »

Stop alla pubblicità in TV di bibite, merendine, dolci: il Messico interviene nelle fasce orarie dedicate ai bambini

Il governo messicano ha deciso di vietare la pubblicità televisiva di bibite, merendine, dolciumi e cioccolato nelle ore in cui è più facile trovare  i bambini davanti alla tv. Si tratta  di due intervalli, dalle 14,30 alle 19,30 dei giorni feriali e dalle 7,30 alle 19,30 nei week-end. Secondo il Ministro della sanità messicano, la decisione  comporterà una riduzione del …

Continua »

Contrordine: i grassi saturi non hanno colpe. Un articolo del Times li scagiona dall’accusa di favorire obesità, diabete e malattie cardiovascolari

Primissimo piano di un formaggio tipo emmental. In corrispondenza dei “buchi”, i nomi di alcune delle malattie e condizioni più diffuse nel mondo industrializzato: diabete, obesità, infarto, colesterolo alto, ostruzione delle arterie. Nel mezzo una scritta a caratteri cubitali: «Non incolpate il grasso». È la pagina di apertura di un articolo sul numero del 23 giugno della rivista americana Time, …

Continua »

Bocciata in California la proposta di legge che avrebbe obbligato ad avvertire che le bibite zuccherate contribuiscono all’obesità, al diabete e alla carie

I deputati della Commissione salute dell’Assemblea legislativa della California hanno bocciato la proposta di legge, già approvata dal Senato, che prevedeva l’obbligo di scrivere sui contenitori di bibite zuccherate, contenenti 75 o più grammi di zucchero ogni 330 ml, l’avvertenza che queste bibite zuccherate possono contribuire a provocare obesità, diabete e carie ai denti. La proposta ha ricevuto otto voti …

Continua »

Il Movimento 5 Stelle promuove un’interrogazione parlamentare per dire no alla vendita di snack e dolci dalle casse dei supermercati, e sostiene la nostra petizione

Un’interrogazione parlamentare del Movimento 5 Stelle, prendendo spunto dalla petizione promossa da Il Fatto Alimentare, invita i supermercati a eliminare dolci e snack dagli espositori posizionati in prossimità delle casse. L’interrogazione è stata rivolta al Ministro della salute Beatrice Lorenzin e al Ministro dell’agricoltura Maurizio Martina.   Nel testo la deputata Chiara Gagnarli chiede un intervento “per bandire dalle casse dei …

Continua »